Skip to main content

Full text of "Radiocorriere 1934 02"

See other formats


UN NUMERO SEPARATO L 0,80 
ABBONAMENTO ANNUO 
ITALIA E COLONIE L 36 
PER GLI ABBONATI 
DELL’E. I. A.R. L 30 
ESTERO L 75 


PUBBLICITÀ: SOCIETÀ S.I.P.R.A 
TORINO - VIA BERTOLA, N. 40 
TELEFONO 55 

1 


(Disegno ai Beppe Porcheddu). 


DIREZIONE 

E AMMINISTRAZIONE» 


VIA ARSENALE. N 21 

















2 


R A DIOCORRI ERE 


iacUoI 

ARTALDO LORENZ 


presenta il : 


FONOSUPER 77 

complesso radioricevente e fonografo 


Supereterodina 
a 7 Valvole 


Massima selettività 

Comando unico 

Ricezione di tutte le 
stazioni italiane 
ed europee 



Perfetta riproduzione 
fonografica 

Avviamento e arresto 
automatico 

Regolatore di tono 


Prezzo Lit. 1900 

contanti 

Tasse governative comprese 

Escluso abbonamento oll'EIAR 
(Per vendite rateali si fanno speciali condizioni) 

Altri tipi di recente costruzione: 

A. L. 22 Ricevitore a 3 valvole L. 450 contanti 

A. L. 55 Ricevitore a 5 valvole L. 950 contanti 

A. L. 77 Ricevitore a 7 valvole L. 1500 contanti 

pronti per la consegna 

Concessionaria esclusiva di vendita : 

BIRECA ITALIA S. A. - MILANO 


Via Settembrini 108 


Tel. 286-059 






Anno X - N. 2 


C. C. Postale 


7-14 Gennaio 1934 (Anno XII) 





IL PROSSIMO CAMBIAMENTO D’ONDA DELLE STAZIONI 


A ncora solo pochi giorni ci separano dalla 
mezzanotte del 15 gennaio, data alla 
quale entrerà in vigore il nuovo piano 
di distribuzione delle lunghezze d’onda pel¬ 
le stazioni radiofoniche europee, noto eolio 
il nome di Piano di Lucerna. Nel mondo dei 
tecnici delle radiodiffusioni fervono i pre¬ 
parativi per sistemare le stazioni a funzio¬ 
nare sulle nuove frequenze che loro sono 
assegnate dal nuovo « piano ». Questo com¬ 
porta mia mole di lavori davvero non in- 
d fiorente ove si pensi che la quasi totalità 
delle stazioni oggi in funzione devono mo¬ 
dificare la loro frequenza e che i buoni due 
terzi di esse devono equipaggiarsi per ef¬ 
fettuare le loro future emissioni con quella 
rigorosa stabilità di frequenza alla quale è 
affidato in buona parte l’esito felice della 
nuova distribuzione delle frequenze ner la 
rete europea. 

Iticordiamo infatti che la Conferenza di 
Lucerna, davanti alla indiscutibile necessità 
che avevano le varie nazioni europee di 
« servire » ciascuna il proprio territorio, ed 
alla impossibilità di ridurre il numero dei 
trasmettitori in conseguenza di motivi di 
vario ordine, dovette procedere alla orga¬ 
nizzazione tecnica della rete europea ba¬ 
sandosi soprattutto sulle possibilità offerte 
dal funzionamento di più stazioni su di una 
stessa frequenza e (per ciò che concerne la 
gamma dello onde lunghe) sulla possibilità 
di ridurre la differenza di frequenza tra le 
onde portanti di due stazioni immediata¬ 
mente vicine nel quadro di distribuzione 
delle frequenze. 

Solo cosi fu possibile di prevedere una so¬ 
luzione del problemi! che dal punto di vista 
tecnico, seppure non ottima in valore asso¬ 
luto, ha il pregio di presentare forti proba¬ 
bilità di successo se correttamente attuata, e 
dal punto di vista equitativo ha il vantaggio 
di tener conto delle necessità e dei diritti 
di tutti i paesi, compresi quelli che stanno 
iniziando appena oggi ovvero inizieranno in 
futuro la loro organizzazione nazionale del 
servizio di radiodiffusione. 

D’altra parte il rapido progresso e lo stato 
attuale di perfezione della tecnica delle ra¬ 
diodiffusioni dònno bene a sperare che il 
nuovo « piano » porterà un reale vantaggio 
ai servizi e rappresenterà una sistemazione 
della radiofonia europea migliore dell’at¬ 
tuale : che diversamente non sarebbe stato 
neppure pensabile di « piazzare »» presso a 
poco nella stessa gamma di frequenze 
disponibile al tempo della Conferenza di 
Praga (1929) un numero pressoché doppio 
di stazioni (e che tenendo conto di quelle di 
piccola potenza che lavoreranno su onde 
comuni può divenire triplo) aventi (e que¬ 
sto è molto importante) una potenza com¬ 
plessiva dieci volte superiore: si ricorderà 
infatti che la potenza complessiva delle sta¬ 
zioni considerate nel piano di Praga era 
di circa 400 kW., mentre la potenza com¬ 
plessiva delle stazioni considerate dal piano 
di Lucerna supera i 4000 kW. 
li meccanismo tecnico, del nuovo piano 


di distribuzione ha come base principale le 
conclusioni in merito alla propagazione del¬ 
le onde e. ni. conseguenti a molte migliaia 
di misure fatte in tutto il inondo nelle sta¬ 
zioni di radiodiffusione, in merito al campo 
elettromagnetico generato alle differenti di¬ 
stanze dalle singole stazioni. (Anche ì'Eiar 
portò il proprio contributo a tale lavoro). 

La conoscenza di questi dati permise di 
stabilire con una sufficiente approssimazio¬ 
ne la distanza geografica che deve interce¬ 
dere tra due stazioni radiofoniche affinchè 
la loro zona d’azione non venga ad esser 
diminuita sia nel caso in cui esse stazioni 
debbano lavorare sulla stessa onda, sia che 
debbano lavorare pii onde esclusive: in que¬ 
sto ultimo caso è possibile coi dati in que¬ 
stione determinare l’intervallo di frequenza 
necessario fra due emissioni affinchè l’uria 
non interferisca con l’altra, tenuto conto 
dell’impiego tra gli utenti di ricevitori .lu¬ 
che di selettività inedia. 

La distribuzione geografica delle stazioni 
nel nuovo piano lenendo appurilo conto 
della suddetta necessità, farà sì clic non 
abbiano m avvenire a ripetersi le note poco 
felici situazioni Milano-Poste Parisien, Itre- 
sluvia-peste Parisien, Beri Ino-Loiidon Hc- 
gional, eco., dovute alia troppo piccola di¬ 
stanza geografica elle intercede fra le sta¬ 
zioni in relazione alla loro potenza. 

Altro criterio fondamentale del nuovo 
i piano • è il funzionamento simultaneo 
di due o più stazioni sullo stessa frequenza- 
si è esteso con rio il sistema già da tempo 
felicemente adottato in aironi paesi per il 
funzionamento delle piccole stazioni locali 
iri relais. Naturalmente l’estensione di late 
sistema a stazioni di nazioni diverse ri¬ 
chiede. come più sopra abbiamo detto, che 
il funzionamento venga operato con la mas¬ 
sima precisione c semplicità e con uno spi¬ 
rito di attiva collaborazione per ciò che coti- 
cerne il controllo della stabilità di frequenza 
dei trasmettitori, la profondità di modula¬ 
zione e tutto quelle altre norme che si ri¬ 
flettono alla buona condotta delle stazioni 
così dette « sincronizzate ». D’altra parte 
nulla lascia dubitare che quella collabora¬ 
zione viva ed operante necessaria al buon 
funzionamento deile stazioni sincronizzate si 
verificherà tra i vari organismi europei di 
radiodiffusione nell’interesse superiore del 
servizio ria loro espletato. 

h’ possibile che la parte del piano di Lu¬ 
cerna che si riferisce alle stazioni che tras¬ 
metteranno simultaneamente su una stessa 
frequenza non vada subito a posto con 
queffa prontezza con la quale si ritiene 
debbano iniziare il regolare funzionamento 
le stazioni che disporranno di onde esclu¬ 
sive e che occorra qualche settimana dopo 


Vedere a pagg. 28 e 29 il nuovo Piano 
di distribuzione delle lunghezze d’onda 


il la gennaio perchè il piano rii Lucerna 
raggiunga por ciò che si riferisce alle slu- 
210111 111 parola la completa efficienza. 

Il motivo di ciò risiede essenzialmente in 
due ragioni; una spiccatamente tecnica ine¬ 
rente al fatto che non tutte le stazioni sono 
provviste di mezzi di misura e controllo del¬ 
la frequenza aventi lo stesso (il massimo 
possibile) grado di precisione. L’altra rughi¬ 
ne è rappresentata dal fatto che per il 
gìan numero di stazioni die necessitano di 
nuovi apparecchi generatori della fre¬ 
quenza di alta precisione e costanza, le Case 
specializzate in simili costruzioni per quanto 
mobilitate da diversi mesi non riescano in 
tempo ad approntare tutto il fabbisogno per 
la data di applicazione del piano di Lucerna 

Occorrerà quindi un certo periodo di us- 
sesfamento il quale se darà luogo ad inevi¬ 
tabili inconvenienti non deve però essere 
causa di sfiducia sui risultati defluitivi del 
Piano. Infatti se, come è da ritenersi, gli 
impegni assunti dalle varie organizzazioni 
radiofoniche europee saranno rispettati, il 
Piano di Lucerna presenterà notevoli van¬ 
taggi rispetto alla situazione attuale. 

il fatto che la frequenza delle stazioni re¬ 
sterà d’ora in avanti inderogabilmente fis¬ 
sata e con essa l'intervallo di frequenza 
che intercorre tra una emissione e l'ultra, 
c che nessun spostamento arbitrario sarà 
consentito, permetterà di fissare nei rice- 
vitori il limile di selettività appropriato per 
avere delle buone ricezioni scevre di inter¬ 
ferenze senza peraltro rovinare la qualità 
della riproduzione, facilitando allo stesso 
tempo tanto il compito dei costruttori ri¬ 
apparecchi, che quello di coloro che devono 
utilizzarli. 

Per ciò che concerne le stazioni che ef¬ 
fettuano le loro trasmissioni simultariei- 
mente sulla stessa frequenza di altre Mo¬ 
zioni dello stesso tipo, la loro zona di azi. n.> 
risulterà evidentemente minore di quella 
che «si avrebbe ove le stazioni stesse godessero 
di un’onda esclusiva: di tale fatto peraltro 
è tenuto conto nella distribuzione geogra¬ 
fica delle stazioni in parola a seconda dei 
territori che devono esser serviti. I.a buona 
ricezione di queste stazioni sarà solo pos¬ 
sibile nella zona cui esse stazioni vengono 
destinate, mentre per centri a grandi di¬ 
stanze da queste stnziorii la loro ricezione 
risulterà danneggiata dalla emissione delle 
altre stazioni che trasmettono contempo) u- 
neamente sulla stessa frequenza: e < ù 
tanto più quanto le condizioni per un buon 
funzionamento delle stazioni dette sincro¬ 
nizzate non vengano osservate. 

D'altra parte questo in pratica non pre¬ 
senta un inconveniente poiché coll’uso ora¬ 
mai generalizzato o generalizzantesi delle 
stazioni collegate in relais telefonico tra 
di loro, nessuno avrà la necessità di sen¬ 
tire uri programma estero, da una stazione 
regionale su onda comune ad altra sta¬ 
zione, quando lo stesso programma può cs- 
ser ricevuto molto meglio da una stazione 
internazionale che lavora su onda esclusiva e 
generalmente con maggiore potenza. 















venoso 



radiocorriere 


DUE SEGNI EVIDENTI 
DI MODERNITÀ E 

DISTINZIONE 


SUPERETERODINA A UNDICI VALVOLE di cui quadro pentodi 6D6 di Radio Fre- 
quenzi - muM-mu, un pentodo SC6 ellmlnetore oulomatlco del disturbi, tre triodi 37, due pen¬ 
todi di potenza 42 In push-pult ed una raddrizzatrice 5Z3 duodlodo. 

Curva di selettività a speciale andamento rettangolare. 

Controllo automatico dei v. lume e dispositivo automatico per la totale eliminazione dell’eva¬ 
nescenza (fading). 

Aule malie Tuning Silencer (silenziatore automa! co) per la ricerca delle stazioni senza il 
minimo dlsiurbo. 

Flashograph perfezionato a tre elettrodi, al gas neon : si Illumina automaticamente solo quando 
l’npparecchio è per ettamente sintonizzato 

Manùai Tuning Silencer: speciale disposi! vo per ottenere la sintonizzazione con ailopnrlanle 
silenzioso. 

Atlacco per Pick-Up: Il regolatore di volume della Radio serve anche per la regolazione 
dell'amplificazione fonograf ca. 

Perlelta riproduzione delia voc; e del suoni, ottenuta con un nuovo altoparlante elettrodina¬ 
mico FADA a grande ano, con nuovissimo sistema di montatura elastica. 

Regolatore di tonalità a tre distinte gradazioni di tono. 

Motorino silenzioso, con messa in moto ed arresto automatico. 

Mobile di lusso con sportelli, In noce massiccia americana, finem.nle lavorato e verniciato 
afta cellulosa. 

RADIO SIARE 

PIACENZA . Via Roma, N. 35 - Telef. 25-61 - Telegr. : SIARE P.ACENZA 
MILANO - Via Carlo Porta, N. 1 (angolo Via Principe Umberto) Telef. 67-442 
ROMA - REFIf RAD'O - Via Parma, N. 3 (ang. Via Nazionale) Telef. 44 217 
CATANIA - ARS - Agenzia Radio Siculo - Via G. Defe lce, N. 22 - Telef. 14-700 


PRODOTTO 
ORIGINALE 
AMERICANO 
DI GRAN LUSSO 
PER IL 1934 


UNDICI 

VALVOLE 



















5 


RADIOCORRIERE 





LA STAGIONE SINFONICA DELL'EIA» 


IL SECONDO CONCERTO 


Calendimarzo, arcaica 
e preziosa nel tempo 
stesso, rivelatrice, di 
per sè sola, d’una cul¬ 
tura e d’una sensibi¬ 
lità poco comuni. 

L'anno seguente. To¬ 
rino ebbe il piacere di 
risentire la Francesca 
nello stesso « Regio * 
in cui l’aveva portata 
la Canneti. Viene poi 
per la nostra città un 
periodo di oblio, in cui 

10 Zandonai più non 
viene rappresentato. 

Neppur la Via della 
finestra, opera comica 
scritta nel 1919, riesce 
a trovar... la via di 
Torino, che dovrà ac¬ 
contentarsi di ricever¬ 
la daU’£t'ar e d'udire 

11 vivacissimo tresco¬ 
ne sotto la bacchetta 
dello stesso Autore nel 
concerto da lui dato 
l’anno scorso. Lo Zan¬ 
donai non ritorna al 
nostro « Regio » che 
nel 1924, per dirigervi 
alcune applauditissime 
rappresentazioni della 
sua Giulietta e Romeo, 
nelle quali sarà co¬ 
stretto ogni sera a re¬ 
plicare la famosa ca¬ 
valcata di Romeo. Nel 
1925 lo ritroveremo, 
con piacere, al « Chia¬ 
rella » per riportarvi 
(protagonista la Pa- 
cetti) la sua France¬ 
sca, col successo della 
prima volta. 

Non sta però qui 
tutta l’opera teatrale 
del compositore tren¬ 
tino, che doveva cercar ancora ispirazione, a 
tacer d’altro, in quella specie di epopea na¬ 
zionale della Scandinavia che è il Gósta Ber- 
ling di Selma Lagerlòf, e nella Leggenda aurea 
di Jacopo da Varagine. 

Quanta potenza vi sia nell'ultimo atto dei 
Cavalieri di Ekebù. noi sappiamo dal concerto, 
già ricordato, dell'anno scorso. Quanto vi sia di 
bello nel Giuliano noi, torinesi, non conosciamo 
ancora direttamente, ma ricordiamo che un cri¬ 
tico severo come il Toni scrisse a proposito di 
quest'opera essere « quanto a composizione mu¬ 
sicale. ciò che di più quadrato e misurato e 
spontaneo ed abile sia uscito sinora dalla fan¬ 
tasia dell’acclamato autore di Francesca ». 

Non ci parve inopportuno il ricordare, nel¬ 
l’imminenza del concerto zandonaiano, quanto 
l’illustre compositore fece per il teatro. Egli ha 
appena cinquantanni, e molto può darci ancora 
e lo darà certo, perchè il suo spirito è alacre 
e la sua energia non conosce riposo. 

Egli promette di darci un'ouverture del Che¬ 
rubini. ch’è tra le più classiche, greche davvero 
nella compostezza delle linee, del grande Mae¬ 
stro fiorentino tanto stimato da Beethoven. 
l' Anacreonte, e una Burlesca di Scarlatti, ele¬ 
gantemente trascritta dal De Nardis. Il violon¬ 
cellista Enrico Mainardi, che non ha più bisogno 
di presentazione o d'elogi, eseguirà poi il Con¬ 
certo in si bemolle per violoncello e orchestra 
del Boccherini. vivamente atteso in questa edi¬ 
zione addirittura eccezionale. 

La seconda parte del concerto è tutta dedi¬ 
cata a musiche dello Zandonai, nuove ancora 
per la nostra città. Primo pezzo in programma 
è la sinfonia della Farsa amorosa, ultimo spar¬ 
tito del nostro compositore, su un libretto che 
il Rossato tolse felicemente dal Sombrero de tres 
picos di P. de Alarcòn, introducendovi i perso¬ 
naggi di Renzo e di Lucia. Verrà poi una Sere¬ 
nata medioevale per violoncello solista (che sarà 
di nuovo il Mainardi), arpa e archi, certo assai 


M" Victor De Sabato che ha diretto il primo concerto 

della Stagione sinfonica dell’« Eiar ». (Fot. Vicari • Torino). 


fine. Chiuderanno 11 concerto quattro pezzi ispi¬ 
rati da altrettanti quadri di quel profondo In¬ 
terprete della natura che fu il Segantini: VAra¬ 
tura. Idillio, il Ritorno al paese natio e Meriggio. 

CARLANDREA ROSSI. 


Il violoncellista Mainardi. 


I niziata la sera del 5 gennaio con il Concerto 
diretto dal M Q Victor De Sabata, la grande 
Stagione sinfonica deliziar, continuerà dal 
sera di venerdì 12 con il Concerto diretto dal 
M° Riccardo Zandonai che ascenderà il podio, 
dinanzi alla brava orchestra deliziar, per diri¬ 
gere un attraente programma di musiche poco 
note e nuovissime addirittura. 

Torino ebbe sempre una simpatia molto spic¬ 
cata per il musicista di Sacco, cui diede il bat¬ 
tesimo di compositore nel 1908 al » Chiarella ». 

Una recente ripresa deliziar ebbe, tra gli altri, 
il merito di far conoscere a molti e di richia¬ 
mare a parecchi il ricordo di quel Grillo del 
focolare col quale lo Zandonai cominciò la pro¬ 
pria fortunata carriera. In pochi mesi il Grillo 
del focolare, composto su un libretto assai fine 
e indovinato deU'Hanau, fu pronto, e in una 
sera della fine di novembre del 1908 riportava 
a Torino il primo successo. 

Il giovane Maestro aveva cominciato bene, e 
doveva far molta strada. Dopo qualche anno, 
nel 1911, lo vediamo riportare al « Dal Verme » 
dì Milano un buon successo con la Conchita. 
L’orchestratore è qui più maturo, e il composi¬ 
tore ha modo, nel descrivere la gelosia di Mat¬ 
teo, di far sentire la sua robustezza di melo- 
crammista. Lasciando in disparte la poco signi¬ 
ficativa Melenis, veniamo alla Francesca da Ri¬ 
mini, che diede a Riccardo Zandonai uno dei 
primissimi posti tra i compositori di opere del 
nostro tempo. Sono nella Francesca pagine bel¬ 
lissime, che strapparono i più vivi applausi al 
pubblico del nostro « Regio » quando le conobbe 
per primo nel febbraio del 1914. Il Capri darà 
particolarmente rilievo alla prima parte del¬ 
l’atto terzo, ov'è rappresentata la bieca figura 
di Malatestino il quale, inferocito dalle ripulse 
di Francesca che respinge la sua turpe brama, 
trucida Montagna dei Parcitadi e scatena la 
gelosia di Gianciotto. <■ Il dialogo drammatico 
trova — dice egli giustamente — qui accenti di 
stupendo rilievo; l’azione procede serrata, in¬ 
calzante, efficacissima, senza soste o deviazioni, 
dando ai caratteri un pieno e vigoroso risalto». 
Già altri parlò di robustezza verdiana nella fi¬ 
gura di Gianciotto inferocito, e l'elogio appare 
tanto più significativo a chi ricordi la delicatezza 
d’altre pagine dello spartito, per esempio il co- 
retto delle Ancelle nel primo atto, rincontro di 
Francésca con Paolo, la lettura del libro ga¬ 
leotto, e soprattutto la stupenda canzone del 


Il M" Riccardo Zandonai. 



RAD IOCORR I ERE 


6 


ARCOBALENO 

« O Italia, terra adorabile, 
ogni tua pietra è cantabile ». 


POESIA DI COSE PERDUTE: PARE IL PANE 

Nun è facile .stabilire per quali gradi l'uomo sia 
pervenuto a convertire la farina in pane. Qua¬ 
lunque sia il modo con cui ciò fu scoperto, è 
certo che ciò avvenire In tempo molto remoto. 
La Scrittura c’insegna che Abramo offri due pani 
agli angeli che gli apparvero nella vallata del 
Mambra. Era quello pane molto semplice di ele¬ 
menti : acqua, farina e forse un po’ di sale; e di 
forma schiacciata, facilmente spezzabile con le 
mani se nella Scrittura ricorre spesso la frase 
rompere il pane, frazione di pane, ecc. Un pane 
Intatto trovato a Ercolano ci prova che 11 pane 
romano era tutto segnato da intagli per render¬ 
ne facile la partizione. Anche Omero, che attri¬ 
buisce la scoperta del pane al dio Pan. dice 
che il còmpito di fare il pane era riservato, pres¬ 
so i greci, alle donne. Non si sa quando l’uomo 
abbia incominciato ad usare nella panificazione 
il lievito. Questa felice invenzione è facilmente 
attribuibile a un fortuito caso di economia do¬ 
mestica. Qualcuno avrà voluto far servire un 
resto di vecchia pasta nel cumulo della farina 
nuova. Secondo la Scrittura il gran prete Mel- 
chisedcch, contemporaneo di Abramo, è il primo 
che abbia offerto a Dio pane e vino. 

Nelle nostre campagne ogni famiglia fa an¬ 
cora il pane ed è la donna che di buonora si 
alza e la farina intride e impasta e accende il 
forno obbedendo così al comandamento del 
Pater 


GUIDA SENTIMENTALE DELL'ITALIANO: 

VISITA ALLA TOMBA DI DANTE 

Quieto sepolcro nella città del silenzio, un lume 
lo scalda perenne come l’amore. Senti la pietra 
vivere una sua grandezza, gridare un nome. 
Freddo è 11 cancello dì bronzo fuso, breve il tem¬ 
pio. E’ qui la fonte del nostro linguaggio. la 
stella della nostra poesia e del nostro destino, la 
chiave della nostra libertà. 

Potrebbe spegnersi il sole, infreddìre la terra: 
qui maturerebbe ancora la bella spiga d'Italia. 
Quanta gente ha pianto su questi due gradini di 
sasso, alla soglia di questa tomba viva. Ma uno 
spirito invisibile consola l’improvviso dolore che 
prende tutti. Ti senti al cospetto dell'eternità. 
Del padre fiorentino dimentichi il volto duro, 
l’occhio di bragia, la terribile parola, lo sdegno 
sublime. Pensi solo al suo cuore, al suo lin¬ 
guaggio di Paradiso. Ti persuadi che qui, in 
terra di Ravenna e non altrove, doveva fermarsi 



l'eroe della Poesia. In terra che cammina verso 
il mare tanto è disperato il grido dell'altra 
sponda. 

STORIA E VITA DEGLI ELEMENTI: 

CREAZIONE. 

* In principio Dio creò il cielo c la terra. Ma 
la terra era informe e spoglia, erano tenebre 
sulla faccia dell'abisso c lo spirito di Dio era por¬ 
tato sulle acque. 

E Iddio disse: Sia fatta la luce; e la luce fu 
fatta. 

*E vide Iddio che la luce era buona, e separò 
la luce dalle tenebre. 

*E chiamò la luce. Giorno, e la tenebra. Notte ; 
e della sera e della mattina si fece il giorno 
primo ». 

« In principio Dio creò il cielo e la terra *, si¬ 
gnifica che nulla fu creato prima del cielo e 
della terra. E' un’espressione di tempo passato 
che sta ad affermare che il mondo fu creato col 
tempo, cioè che il mondo non fu ab eterno come 

10 credè Aristotile, ma ch’ei fu creato quando fu 
creato 11 tempo. Questa verità fu notata e affer¬ 
mata dal Concilio Lateranense celebrato sotto 
Innocenzo III in questi termini: «Dobbiamo 
credere di fede fermissima che in principio del 
tempo Dio creò dal nulla tutte le creature e spi¬ 
rituali e corporee. Il mondo dunque fu creato da 
Dio e non dal caso, nè da una fortuita combina¬ 
zione di atomi, nè per necessità divina ». 

Per cielo e terra può intendersi secondo la 
Scrittura tutto l’universo, e secondo l’idea co¬ 
smogonica agostiniana anche la materia e cioè 

11 seme dì tutte le cose. 

UNA CANZONE: PREGHIERA PER L'EROE 
• Il più giovane, il più forte 
con 11 sangue sulla faccia 
e la croce delle braccia 
disarmate dalla morte, 
fu sepolto in questo prato 
con le stelle di soldato, 
senza bara nè sudarlo, 
senza un fiato di preghiera, 
sotto un po’ di terra nera 
che somiglia il Tuo Calvario. 

Diciottanni andò alla guerra 
e sua madre l’aspettò. 

Or non ha più gente in terra 
che gli dica un paternostro 
e il suo nome scritto a inchiostro 
sotto il sol si cancellò. 

L’ha falciato la mitraglia 
come un filo d'erba dritto: 
era un giovane coscritto, 
non pensava alla medaglia. 

Se la terra l’imbavaglia 
io per lui Ti pregherò. 

Diciottanni. o mio Signore, 
sono belli da portare, 
com'è bella da donare 
questa vita quand’è in fiore! 

Ora il fante contadino 
disarmato dalla morte 
dorme un sonno di bambino 
coricato alle tue porte. 

O Signore, tu lo puoi, 
dagli il cielo degli eroi. 

IL NIDO DELLE AQUILE: PITTORI 

Giovanni Cimabuc (1240-1302). — L’Europa 
dormiva ancora il lungo sonno della morte delle 
arti, quando Cimabue ricondusse alla similitu¬ 
dine del suo vero tipo la Natura. Incurvò le li¬ 
nee, rinvigorì il colore, animò di vita le sem¬ 
bianze, dipinse immagini che ci fanno ancor 
oggi tremare il cuore. Ci rende muti quel suo 
ardimento d'aver osato creare nuovamente la 
pittura. 

Angiolo Rondone detto Gioffo (1276-1336). — 
Apprese e secondo gl'insegnamenti di Cimabue. 
Addolcì il disegno, ingentilì le fattezze, ammor¬ 
bidi 11 colore, diede alle figure una terribile gra¬ 
zia e mise nei loro ocelli la loro anima. Coro¬ 
nato da tutte le arti: il mosaico, la scultura, 
la pittura, l'architettura, raggiunse il miracolo 
del campanile di S. Maria del Fiore in Firenze. 
Meritò l'amicizia di Dante. 

Tommaso Guidi detto Masaccio (1401-1443). — 
Ebbe l’ardire di affrancarsi dalla servile imita¬ 
zione dell’arte di Giotto allora imperante. Tem¬ 
però con la grazia la fierezza. Disegnò mirabil¬ 
mente lo scorcio del nudo. In San Clemente a 
Roma affrescò le storie di Santa Caterina. A Fi¬ 
renze nella cappella Brancacci al Carmine la¬ 
sciò il capolavoro. A lui attinsero Rnffaello e 
Michelangelo. 

IL BUON ROMEO. 


RADIORISATE 



— Afa perchè hai sposato proprio una 
annunziatrice? 

— E’ la moglie ideale! Capirai: è costretta 
a parlare tutto il giorno e quando rincasa, 
per riposarsi, tace!!! 



Il professore distratto. — Perbacco! Se 
fossi arrivato diesi minuti prima avrei po¬ 
tuto sentire la conferenza che ho tenuto 
dianzi al microfono! ! ! 



... Mie gentili ascoltatrici, se volete con¬ 
servarvi sempre giovani e snelle non dovete 
che seguire i miei consigli... 



I radiourlanti. — Afa perchè in casa tua 
si sente sempre l'altoparlante strillare come 
un indemoniato? 


— Lo faccio perchè i vicm* non mi sen¬ 
tano litigare con mia moglie quando rincaso 

tardi! 










RADI OCO R R IE R E 



PU CATI 


L’ESITAZIONE 


NON V'È POSSESSORE DI APPARECCHIO 
RADIO CHE - AVANTI DI ACQUISTARLO 
NON SIA RIMASTO INDECISO NELLA SCELTA 
VE NE SONO TANTI SUL MERCATO! E TUTTI 
SONO I "MIGLIORI,, 


È necessario educare I’ acquirente di apparecchi radio. 
Renderlo competente come - nella classe degli automo 
bilisti - è divenuto competente l'acquirente di automobil 
Questi chiede speditamente le notizie basilari all'agente 
di vendita. Quanti cilindri, che velocità, che consumo 
che portata, che carburatore, che impianto elettrico, 
che gomme? 


È mai possibile che l'acquirente di apparecchi radio sia 
ancora tanto indietro che alle volte si vergogna a chie 
dere ; quante valvole, che portata, che altoparlante, 
quali condensatori? 


ACQUIRENTI DI APPARECCHI RADIO 
CHIEDETE, CHIEDETE, CHIEDETE SEMPRE 
L'AGENTE DEVE SAPERVI RISPONDERE. 
GUARDATELO NEGLI OCCHI ED OSSER¬ 
VATE CHE ESPRESSIONE ASSUME 
ALLORCHÉ PUÒ AFFERMARE CHE SUL¬ 
L’APPARECCHIO DELLA SUA CASA 
SONO MONTATI I FAMOSI 


nJ 


/ 


e n r a 


c o 


ori 


SSk DUCATI 


u 


// 





8 


RADIO COR RI ER E 


LA STAGIONE URICA NEI GRANDI TEATRI 


AL TEATRO REALE 
DELL'OPERA 

L a stagione s’è aperta con la Lucrezia Bor¬ 
gia di Gaetano Donizetti, eseguita da can¬ 
tanti di prim’ordlne. fra i quali Beniamino 
Gigli, e curata da Gino Marinuzzi con alto senso 
d’arte, da non farne quasi avvertire i passi, che i 
cento anni trascorsi dalla prima esecuzione alla 
« Scala » hanno sensibilmente invecchiato. Si 
direbbe che specialmente col Donizetti e con le 
opere sul tipo della Lucrezia Borgia abbiano 
avuto... diritto d'asilo quei difetti, che dovevano 
deturpare per tempo non breve il melodramma 
dell'Ottocento. Con ciò non si vuole affatto smi¬ 
nuire la figura d'un musicista che ha al suo 
attivo opere di schietta genialità quali il Don 
Pasquale, la Lucia, la Favorita. Specialmente 
con molte scene del Don Pasquale entriamo nel 
campo superiore delle forme estetiche. 


Dalla Lucrezia Borgia la sera successiva siamo 
passati al Quattro rusteghi, la commedia musi¬ 
cale in tre atti di Ermanno Wolf-Perrari. Il 
quale vorrei dire che riesce più simpatico anche 
per il culto che professa a Carlo Goldoni, il 
cui teatro, per volgere di tempi e succedersi di 
mode letterarie, è in gran parte ancor vivo e 
florido come tutte le opere che recano l'impronta 
augusta dell'arte. Realtà e poesia nelle migliori 
commedie goldoniane sono una cosa sola, come 
del resto potrebbe dirsi di Venezia, dove, si 
vada in gondola sulle placide acque o a piedi 
per le calli e i <• campieli », la vita ha le par¬ 
venze del sogno. Con quel suo silenzio grande 
e quelle architetture marmoree che s’indorano 
immobili nel sole e cascan fluide e tremolanti 
nelle profondità della laguna, Venezia è il mito 
stesso fatto realtà. E Wolf-Perrari questa poe¬ 
sia attinge a duplice fonte: nella città quale 
appare ai suoi occhi e nell'opera d'arte che di 
Venezia è divinamente materiata: il teatro di 
Carlo Goldoni. E ciò che è più confortevole, Wolf- 
Perrari riesce a far sentire musicalmente la poe¬ 
sia del Goldoni, che è quasi im innalzarsi fino 
al poeta. 

Notevole poi 11 senso d’italianità che emana 
dalle sue musiche. Non ostante abbia fatto i 
suoi studi e siasi lungamente fermato a Mo¬ 
naco, egli si riconnette alla nostra tradizione, 
e, più precisamente, al fiore della scuola na¬ 
poletana, quando un Pergolesi, un Paisiello, un 
Cimarosa empirono del nostro canto il mondo. 
E se gli è caro Mozart, potremmo dire che an¬ 
che buona parte della produzione mozartiana 
reca sensibilissime le tracce dell’arte nostra. Ma 
in Ermanno Wolf-Ferrari si attua pienamente 
un binomio i cui due termini, che consistono 
nella tradizione e nella personalità, non dovreb¬ 
bero mal scindersi. Possiamo anzi affermare che 
ormai la personalità del musicista è cosi com¬ 
piuta, da rendersi subito riconoscibilissima, an¬ 
che se qua e là qualche spunto, o accento che 
sia, ci dica le sue simpatie artistiche. E’ ciò 
che è accaduto e accadrà sempre anche ai gran¬ 
dissimi. 

Le commedie dialettali di Carlo Goldoni sono 
tra le sue più vicine alla natura e quasi nate 
da essa, tanta la vita che vi circola. 1 quattro 
rusteghi sono, per il rilievo dei caratteri e per 
la costante proprietà del dialogo, un capolavoro. 
Nessun angolo morto, nessuna parola che non 
dica con efficacia: una vivacità, poi, che scuote 
la compagine delle scene e le fa più mobili. 
E' la vita nel suo continuo fluire. Il musicista 
ha vinto la difficoltà tremenda, frastagliando, se 
così posso esprimermi, la propria ispirazione da 
investirne anche i minimi particolari della vi¬ 
cenda scenica, ma riuscendo — ed è qui la vit¬ 
toria — a fare opera organica e di teatro: un’at¬ 
mosfera etnica e in mezzo ad essa dei personaggi 
che vivono senza il minimo sforzo. 


Terza opera della stagione è stata VAndrea 
Chenier. Siamo in pieno melodramma ottocen¬ 
tesco, quale con pienezza di fede artistica era 
ed è forse ancora sentito da Umberto Giordano, 
un uomo che non si smarrisce in disquisizioni 


teoriche, ma che va al sodo: egli ama la buona 
tavola e le musiche sostanziose. Questo il mo¬ 
mento drammatico, questa dev’essere l’espres¬ 
sione musicale, e gli viene spontanea, e va in¬ 
nanzi cosi, con balda sicurezza, affidandosi al 
canto. Vuole quasi vederla la sua musica, cosi 
che anche il suo recitativo è plastico. Nei mo¬ 
menti più belli pare che tratti la voce col pol¬ 
lice, come lo statuario la creta. E ne è nato 
VAndrea Chénier, che da una memorabile se¬ 
rata del 1896 gira trionfalmente 11 mondo. 

E' un'ojjera di getto, da cima a fondo incan¬ 
descente. opera, si, tipo Ottocento, ma fra le 
più belle che siano state scritte dopo Verdi. 
L'armonizzazione e lo strumentale son quelli 
dell'epoca; nessuna ostentazione di modernismo 
a tutti 1 costi, anzi l’orgoglio, quasi, di serbarsi 
fedele ai migliori esempi di casa nostra. Ma 


«Volti la lanterna!» 

olti la lanterna! è il mio primo balletto. 
Anteriormente scrissi le Variazioni sinfo¬ 
niche, dirette la prima volta da Bernardino 
Moli nari all’" Augusteo *» ; la Stella del Mare, af¬ 
fresco mistico per soli, cori ed orchestra, pure 
eseguito all’» Augusteo » sotto la direzione di 
Mario Rossi, e il Candeliere, opera comica in tre 
atti riuscita seconda nel concorso indetto dal 
Governatorato di Roma nel 1928 e tuttora 
inedita. 

Fra un lavoro e l’altro — non intendo davvero 
nasconderlo — scrissi l’operetta italianissima 
Don CHI dalle calze verdi e molto mi sono occu¬ 
pato di sincronizzazione musicale per il cinema. 

E chi sa che proprio la mia quotidiana dime¬ 
stichezza con il cinema e le mie riflessioni sulle 
differenze tra arte muta e cinema sonoro non mi 
abbiano insensibilmente tratto a comporre il 
balletto? Bragaglia, secondo me, non ha torto 
quando osserva che « la pantomima muta, miste¬ 
riosa creatura della poesia, possiede un fascino 
magico che è superiore a tutte le verosimi¬ 
glianze, e che pertanto è immortale ». 

Nutrito di questa convinzione e riandando più 
volte col pensiero, innanzi tutto al mimo ro¬ 
mano al tempo di Augusto: poi alla importanza 
della pantomima nelle feste presso le Corti ita¬ 
liane nel '500 e nel '600, negli •• intermedi •> e 
nella italianissima Commedia dell'arte, ove — 
scrive un filosofo — la parola diventava accom¬ 
pagnamento » ; infine ai grandi coreografi ita¬ 
liani, quali l’Angiolini e Salvatore Vigano, mi 
sono cimentato con la mimo-danza che ebbe un 
passato cosi glorioso e un'ultima, ma non estre¬ 
ma espressione nei balletti russi di Diaghileff. 

Nè mi si rimproveri di essere ingrato verso 
Noverre. 

Basterebbe rileggere le « Lettres sur la danse » 
per convincersi quanto efficace sia stato il suo 
apporto a favore del dramma mimico moderno 
e quanto geniali i suoi precetti sulla danza d’a¬ 
zione, sullo svincolamento della musica dal testo 
poetico, sulla distribuzione delle luci e degli 
effetti ricavati dallo studio dei grandi pittori. 

Ma tutto ciò ammesso, non si potrà dimenti¬ 
care che mentre, come riconoscono gli stessi 
studiosi francesi. Noverre è più apprezzabile in 
teoria che in pratica, occorre rifarsi all’Anglo- 
lini e soprattutto a Salvatore Viganò per com¬ 
prendere come questo provetto compositore — 
stimato da Stendhal quanto Napoleone! — sep¬ 
pe magistralmente elevarsi sia nella concezione 
del componimento, sia nei rapporti fra soggetto 
e musica, sia neH'integrazione della danza colla 
pantomima, pantomima che del resto era in 
certo senso anch’essa ballata « e non camminata 
all’uso dei francesi ». 


Pertanto nella attuazione non facile di questo 
mio tentativo, e per rimanere nel solco della 
scuola italiana, accolsi con pieno consentimento 
il « programma » (cosi lo chiamavano gli an¬ 
tichi) offertomi da Emidio Mucci, imbevuto del 
resto delle stesse mie idee, dati i rapporti di 
fraterna amicizia che ci legano. 

Ma c'è di più. Volti la lanterna1 non solo ri¬ 
spondeva al criterio di adeguatamente contem- 


un’intuizione sicura e che produsse un risultato 
sorprendente, quello di far veramente sentire la 
vita tumultuaria d’un popolo che, rotti gli ar¬ 
gini tra i quali soffocava, cerca fra urti e odii 
e vendette e ferocie e lacrime di singoli, nuove 
forme di vita politica e sociale. Ma le idee sono 
dei pochi, e stanno in alto: per le vie, per le 
case, per le prigioni, nei tribunali, nelle piazze 
piene d'urli e di delitti è la terribilità della ri¬ 
voluzione. Tutto ciò nell'Andrea Chénier si av¬ 
verte, facendosi più sensibile per un idillio d'a¬ 
more che nulla perde di dolcezza per il suo 
colorarsi di sangue in mezzo a quella realtà sel¬ 
vaggia, dalla quale l'uomo aspettava la sua re¬ 
denzione: strane e imperscrutabili vie della sto¬ 
ria, che nell'Andrea Chénier hanno una loro ti¬ 
pica espressione. 


perare mimica e danza, ma per il suo carattere 
folcloristico mi permetteva di attingere agli ele¬ 
menti perenni della nostra musica popolare; 
infine col suo fragile » intrigo », col suo roman¬ 
ticismo velato di riso e di gioco, sto per dire 
marionettistico, metteva in essere un mondo solo 
in apparenza verista, in sostanza umoristico e 
fiabesco. 

A questo punto sono costretto a fare una di¬ 
chiarazione che a prima vista apparirà strana: 
Volti la lanterna! è scaturito in parte dal sog¬ 
getto, in parte dalla musica. Proprio così. Per¬ 
chè 11 testo poetico (suggestivo della mimica e 
delle danze) a volte, per i suoi originari accenni 
sintetici e del tutto sommaci, ha determinato 
l'elemento musicale; a volte invece è stata la 
trama sinfonica a far sorgere in me e nel mio 
librettista figurazioni mimiche e danzanti che 
in secondo tempo vennero fissate sulla carta. 

Dove e quando si svolge l'azione? 

A Roma, nel primo Ottocento. 

E la ragione del titolo? 

Ecco, Roma, fino al principio del secolo scorso, 
era completamente priva di illuminazione pub¬ 
blica durante la notte. 

Unica luce allora era quella che emanava dalle 
lampade accese innanzi alle immagini sacre. 

Il Governo francese installò nei luoghi prin¬ 
cipali lampade ad olio, sospese nel centro delle 
strade. Ma quei pochi lampioni — dice Gigi 
Pizzirani — « venivano spenti ben presto e chi 
si avventurava per le vie dopo suonata un'ora 
di notte, doveva essere munito di lanterna ». 

Al Settecento e a questo primo Ottocento ro¬ 
mano, così scarsamente fornito di illuminazione, 
si riannoda la graziosa consuetudine — come 
spiega Ermanno Ponti — « di imporre e richie¬ 
dere una reciproca incolumità quando a tarda 
notte, per non essere investito dal fascio lumi¬ 
noso proiettato dalle altrui lanterne, bastava 
gridare: "Volti la lanterna!» per vedersi la¬ 
sciare tranquillo... 

I tre quadri del balletto sono intercalati da 
due intermezzi nei quali — interrompendosi 
l'azione brevemente — la prima volta si assi¬ 
sterà ad una tipica rappresentazione di burat¬ 
tini, la seconda si ascolterà una canzone can¬ 
tata da un improvvisatore popolare. 

Questi due intermezzi (lontana derivazione dei 
famosi intermedi del 1500) ed aventi in parte la 
stessa funzione di sospendere per poco il corso 
della vicenda e di colmare i vuoti fra un quadro 
e l’altro onde permettere il cambiamento di 
scena, avranno a sfondo due siparietti in bianco 
e nero (due vere e proprie stampe) e saranno 
commentati da musica in formato ridotto, da 
camera, anziché dalla grande orchestra. 

Aggiungerò infine,che la musica del mio bal¬ 
letto costituisce un blocco sinfonico eseguibile 
anche in concerti, a simiglianza del Petrouchka 
dello Strawinsky, e che tale musica, rifuggendo 
del tutto dalla concezione meccanica e pura¬ 
mente oggettiva, è informata al contrario a ge¬ 
nuine espressioni di sentimento, a sani e pit¬ 
toreschi ritmi popolari. (Essa si conchiude con 
un travolgente saltarello, danza prettamente ro¬ 
mana registrata fin dal xvi secolo). 

EZIO CARABELLA. 


/. p. m. 



9 


RADIOCORR I ERE 


I CENTO ANNI DI 
«LUCREZIA BORGIA» 

C ento anni precisi. Giovedì 26 dicembre 1833, 
« all'aprimento della stagione », come si leg¬ 
ge nel manifesto dell’/. R. Teatro alla Scala, 
viene rappresentata Lucrezia Borgia, « espressa- 
mente composta: parole del signor Felice Ro¬ 
mani, musica del maestro sig. Gaetano Doni- 
zetti ». Protagonista Enrichetta Meric-Lalande, 
un soprano di cartello — per attenerci alle for¬ 
mule più in uso del 
gergo teatrale dell’epo¬ 
ca — che alla « Scala •• 
aveva esordito (vera¬ 
mente, per essere fe¬ 
deli alle formule suin¬ 
dicate bisognerebbe di¬ 
re « debuttato ■> ) cin¬ 
que anni prima can¬ 
tando con due divis¬ 
simi, il tenore Rubini 
e il baritono Tambu¬ 
rini, L'ultimo giorno di 
Pompei del Pacini; 
un'opera ch’ebbe una 
ben curiosa sorte. Al 
primo apparire sul 
palcoscenico della 
« Scala »., il 16 agosto 
del 1827 (i buoni mi¬ 
lanesi di allora non 
temevano la canicola e festeggiavano brava¬ 
mente il Ferragosto alla « Scala » anziché ai 
monti o al mare), ebbe un successone, con qua¬ 
rantatre rappresentazioni; poi più nulla. Scom¬ 
parsa per sempre, seppellita come la protagoni¬ 
sta città vesuviana, ma senza possibilità di scavi ! 
La Meric-Lalande era poi tornata per parecchi 
anni alla «Scala» dove aveva cantato moltissime 
opere, creando, fra le altre, Il Pirata e La Stra¬ 
niera di Bellini. « E che dire — scriveva un cro¬ 
nista teatrale dell’epoca — di quella impareggia¬ 
bile Lalande che in ogni suo gesto e moto, in 
ogni istante di un forte sentire, in ogni passo 
affettuoso o di eccessiva passione la ci rapisce, 
la ci sorprende, la ci trasporta all'entusiasmo? ». 

Per altro, alla prima di Lucrezia Borgia, l’en¬ 
tusiasmo non fu eccessivo nè per gli interpreti 
(oltre la Lalande, Marietta Brambilla, France¬ 
sco Pedrozzi, Luciano Mariani e Domenico Spiag¬ 
gi). nè per l’opera. Più o meno, tutto fu criticato: 
musica, libretto, cantanti, scenari. Pompeo Cam¬ 
biasi, io scrupoloso, diligentissimo cronistorico 
della ''Scala», che nel classificare l’esito delle 
diverse opere ha stabilita una scala graduale dal 
pessimo all’ottimo, definisce il successo della 
prima Lucrezia con un semplice «buono». 

Ma l'opera corse il mondo e trionfò dovun¬ 
que Sotto il suo vero nome e sotto quelli presi 
a prestito per calmare i timori e per non offen¬ 
dere i pudori dei diversi Governi e delle rispet¬ 
tive, anche se non sempre rispettabili, censure 
teatrali. Così dovette chiamarsi Alfonso di Fer¬ 
rara a Trieste, Eustorgia da Romano in Toscana. 
Giovanna 1 di Napoli a Ferrara. Elisa Tosco 
a Roma, La Rinnegata a Torino. E con quest'ul¬ 
timo nome fu rappresentata anche a Parigi per¬ 
chè Victor Hugo, autore del dramma da cui Fe¬ 
lice Romani aveva tratto il libretto, aveva riven¬ 
dicato presso i tribunali i suoi diritti di proprietà 
letteraria. 

A proposito di questa riduzione è interessante 
notare come il Romani — il più grande libret¬ 
tista della prima metà dell'Ottocento — senta 
quasi il bisogno di giustificare l’opera sua, in un 
Avvertimento preposto al libretto: « Vittore Hugo 
— egli scrìve —, dal quale è Imitato questo Melo¬ 
dramma, in una tragedia assai nota aveva rap¬ 
presentato la difformità fìsica (son sue parole) 
santificata dalla paternità; nella Lucrezia Bor¬ 
gia volle significare la diffonnità morale purifi¬ 
cata dalla maternità; il quale scopo, se ben si 
rifletta, rattempera la nerezza del soggetto, e 
non fa ributtante il Protagonista. Era facile al¬ 
l'autore francese far risaltare il suo scopo, trat¬ 
tando l’argomento come gli dettava la fantasia, 
sviluppandolo nello spazio che più gli cadeva in 
acconcio; difficilissimo a me che racchiudeva in 
poche pagine un volume, ed era inceppato dal 
metro e dall’orditura musicale; nè vidi quanto 
scabrosa fosse l’impresa che dopo aver accon¬ 
sentito di tentarla ». E conclude : « Con questo 
avvertimento io non Intendo por modo all’opi¬ 
nione del pubblico. Spetta ad esso il pronunziare, 
all’autore il rassegnarsi ». 

Il povero Romani s'era già rassegnato anche 
davanti al musicista che più di una volta lo co¬ 
strinse ad adattare ì suoi versi ai brani di mu¬ 


sica già composta. Donizetti aveva firmato il 
contratto per la Lucrezia il 10 ottobre del 1833, 
in casa del duca Carlo Visconti di Modrone, il 
quale — si legge nella prosa ufficiale riportata 
dal Cambiasi — « fece dichiarazione airi. R. Go¬ 
verno di volere assumere direttamente l’appalto 
degli li. RR. Teatri, escludendone il sig. Teo¬ 
doro Gottardi che l'eserciva dall’autunno 1832. 
Il Governo accettò di buona voglia l’offerta, invi¬ 
tando però il prefato signor Duca a delegare 
altra persona alle funzioni d'impresario, non 
comportandosi un tale ufficio alla sua dignità, 
èssendo anche Ciambellano di S. M. I. R. Apo¬ 
stolica». Carina, no? 

Il 26 novembre il libretto, che In un primo 
momento era stato destinato al Mercadante, era 
finito e otto giorni dopo incominciarono le prove. 
Per Santo Stefano l'opera fu offerta al pubblico. 

26 dicembre 1933. Il « Teatro dell’Opera » di 
Roma apre la sua stagione con la Lucrezia Sor- 


AL TEATRO 

«ALLA SCALA» 

V erdi, sempre dominatore possente, ha spa¬ 
lancato, quest’anno, le porte della « Scala » 
nei suoi due, diremo così, spettacoli inau¬ 
gurali: col Nabucco, la sera veramente inaugu¬ 
rale di Santo Stefano, col Trovatore, la dimane : 
l’opera cioè che è stata, ad oggi 91 anni, la 
prima folgorante rivelazione del genio verdiano 
e l'opera che è mai sempre la più popolare del 
Maestro nostro, l’opera che fu chiamata un 
miracolo di facilità e che pure è cosi ricca di 
pagine nobilissime che nulla, anche oggi, hanno 
perduto della loro incomparabile bellezza. In 
modo migliore e più degno del massimo teatro 
d'Italia — e perchè non del mondo? — la nostra 
« Scala » non poteva celebrare l’apertura della 
sua stagione dell'anno • dodicesimo. Simbolo, ha 
detto qualcuno. Qualcosa di più, diciamo noi. 
Ammonimento, cioè, ai musicisti d’oggi perchè 
dalla luce che promana dall’astro immortale 
sappiano trarre la forza che occorre per tro¬ 
vare la via che forse è stata smarrita. 

Sia dunque lode alla Direzione della « Scala » 
che, scegliendo il nome di Giuseppe Verdi a 
vessillo della sua nobile fatica, volle presentarci 
come dire la carta d'identità dei suoi propositi, 
propositi che, passando dal campo dell’idealità 
a quello della realizzazione, l'hanno condotta 
aH’allestimento di questi due primi spettacoli 
verdiani con quella cura devota e amorosa che 
è nelle tradizioni del nostro massimo teatro, non 
solo, ma che le due opere reclamavano. Primo 
accorgimento è stato quello di affidarne la 
concertazione e la direzione a Vittorio Gui dì 
cui è vivo il ricordo del successo riportato con 
l’esumazione del Nabucco nello spettacolo inau¬ 
gurale del maggio fiorentino: successo che si è 
rinnovato forse con più vivo calore la sera del 
26 dicembre alla « Scala » in tutto il fulgore 
d’una di quelle serate inaugurali che lasciano 
ricordi indelebili in chi ha la fortuna d’assi- 
stervi. E’ pur vero che a disposizione del chiaro 
e coscienziosissimo maestro erano stati posti ele¬ 
menti di primissimo ordine: l’orchestra e il coro 
della « Scala » — e abbiamo detto tutto — e 
artisti come il Galeffl (protagonista), la Gina 
Cigna ( Abigaille ), la Stignani ( Fenena), il Pa- 
sero (Zaccaria), il Vojer < Ismaele ) e il Baronti. 
Si aggiungano a ciò il buon gusto dell’allesti¬ 
mento scenico dovuto al Caramba, l’intelligente 
direzione del Frigerio, l'attrattiva delle nuove 
scene dipinte dal Marchioro su bozzetti di Mario 
Zampini e finalmente la sfolgorante cornice del 
teatro gremito, in cui stelleggiavano le più belle 
signore della mondanità milanese, e si avrà 
un'idea di quello che è stata questa prima recita 
trionfale della stagione testé nata alla « Scala ». 

Al Nabucco della sera di Santo Stefano seguì, 
come già dicemmo, la dimane, il Trovatore. Non 
tutti probabilmente sanno che la prima rappre¬ 
sentazione del Trovatore a Milano non ebbe 
eccessiva fortuna. Se proprio non cadde, poco 
ci è mancato. L’opera, nata all'« Apollo » di 
Roma con un successo che sapeva di delirio la 
sera del 19 gennaio del 1853, era venuta a Mi¬ 
lano alcuni mesi dopo. Si sapeva delle festose 
accoglienze riportate a Roma dal Trovatore, la 
fama del Maestro era più che mai consolidata 
con l’ultimo grande successo del Rigoletto, 
l'attesa del pubblico non poteva essere più bene¬ 
vola, eppure con tutto ciò l’opera non piacque 
eccessivamente. Nè la critica fu più calda del 
pubblico. Al giudizio sbagliato contribuirono, è 



già. Un secolo perfetto. Qualche ruga si scorge 
sul volto, ma. fra l'uno e l’altro segno del tempo, 
un'ancor viva freschezza, un non estinto calore 
di passione. Tra le sessantasei opere scritte da 
Donizetti nei poco più che venticinque anni della 
sua attività di compositore. Lucrezia Borgia, ap¬ 
parsa quindici anni dopo l’esordio del mae.st.ro 
con YEnrico di Borgogna al teatro « San Luca ■» 
di Venezia, porta il numero quarantuno. E in 
quello stesso anno 1833 Donizetti aveva portato 
alla ribalta altre tre opere: Il Furioso, Parisina 
e Torquato Tasso. E l'anno prima altre cinque, 
fra cui l'Efi'sfr d'amore. Troppa grazia, senza dub¬ 
bio. Un torrente inesausto di note che fa nascere 
e vivere l'accusa di faciloneria. Ma quando, fra 
sessanta opere, almeno cinque o sei hanno var¬ 
cato o stanno per varcare il limite del secolo, e 
non mostrano alcuna voglia di morir presto, bi¬ 
sogna dire che si tratti di una faciloneria al¬ 
meno relativa. ERRE. 


vero, parecchie circostanze, quelle famose circo¬ 
stanze imprevedute che crearono il fiasco della 
prima rappresentazione del Barbiere e che, tre 
mesi dopo la prima del Trovatore a Roma, dove¬ 
vano far cadere alla « Fenice » di Venezia la 
Trainata-, circostanze famose, cioè, che nulla 
hanno a che fare col valore dell’opera d'arte. 
Si dice che alla prima del Trovatore a Milano 
persino le campane del « Mlserere » ne avreb¬ 
bero fatto di tutti i colori, si che 11 magnifico 
pezzo, che è forse uno dei più belli e suggestivi 
dell’opera, andò a rotoli. Ma il Trovatore aveva 
i garretti troppo saldi per non rimettersi subito 
in piedi e riprendere la sua corsa trionfale. E 
sere or sono alla «Scala», coi suoi ottant'annl 
sulle spalle, il vecchio e sempre giovane Trova¬ 
tore — le poche rughe non contano — vinse 
ancora una volta come nei bei giorni della sua 
prima giovinezza. Serata di trionfo. Il maestro 
Gui rivelò ancora una volta le sue caratte¬ 
ristiche qualità di magnifico equilibratore delle 
forze del palcoscenico e dell'orchestra e inter¬ 
preti d'indiscusso valore il Lauri Volpi, il Mau¬ 
ri co «più vero e maggiore» del teatro lirico 
d'oggi, la Iva Pacetti, ardente e soave insieme 
Leonora, la Stignani che seppe dare linea su¬ 
perba alla drammatica figura di Azuccna, il 
baritono Danise e il Baronti. 

Dalle due opere verdiane al capolavoro di 
Rim.ski-Korsakov, quella Leggenda della citta 
invisibile di Kitesc che. andata in iscena al 
Teatro Imperiale di Pietroburgo sin dal 1907 
con un successo magnifico, non era mai perve¬ 
nuta in Italia, il salto non era piccolo. E c'era 
tanto da disorientare il pubblico. Ma la bellezza 
è una e la sua voce è anche una. E questa parlò 
al pubblico della « Scala », che era accorso nume¬ 
roso, affascinandolo, conquistandolo pienamente. 
Rimski-Korsakov era già giunto alla vetta più 
alta della sua fama quando, poco prima della 
sua morte, affidava al fuoco della ribalta questa 
sua Leggenda della città invisibile che potremo 
dire il testamento d'arte del più grande musi¬ 
cista che abbia avuto la Russia, il più grande 
fra i cinque famosi compositori che s’erano pro¬ 
posti 11 rinnovamento musicale della loro patria. 
Orchestratore superbo, abilissimo manipolatore 
del non molto ricco ma suggestivo materiale 
folcloristico, popolare e religioso della sua terra, 
artista della più squisita sensibilità, il Rimski- 
Korsakov ha creato con questa sua Leggenda 
un'opera d'arte di sovrana bellezza che, anche 
pel suo spirito e pel suo contenuto religioso, 
qualcuno pone al livello del Parsifal wagneriano. 

La Direzione della « Scala » è degna, anche 
per questo terzo spettacolo della stagione testé 
iniziata, della lode più meritata. Con l’inclu¬ 
sione nel suo cartellone del capolavoro del teatro 
lirico russo ha colmato una lacuna che non si 
spiegava. Quasi trenta anni sono parecchi per 
l’arrivo fra noi di un'opera straniera, specie se 
questa ha pregi d’indiscussa bellezza. E col¬ 
mando la deplorata lacuna, si è voluto che 
l’avvenimento fosse garantito dalle più rigide 
cautele, chiamando, per la realizzazione doli o- 
pera sul palcoscenico della « Scala », un diret¬ 
tore d'orchestra, un regista, uno scenografo e 
una Compagnia di cantanti tutti russi. Ne è 
risultata un’interpretazione profondamente ade¬ 
rente alle intenzioni spirituali ed estetiche del 
lavoro che, come abbiamo detto, ha vinto com¬ 
pletamente il pubblioo che non ha lesinato le 
sue manifestazioni di plauso all’indirizzo di tutti 
gli esecutori, primo fra tutti, il direttore mae¬ 
stro Cooper. Ottima è stata giudicata la tradu¬ 
zione. dal russo nel nostro idioma, del poema, 
anche questa compiuta da uno scrittore russo 
che è anche un forbito prosatore ed elegante 
poeta nella nostra lingua: Rinaldo KUfferle. 




10 


RAD IOCOR R IE R E 



AL TEATRO 
«CARLO FELICE 


Corrado Zambelli 
(Pantalone). 


L a più importante caratteri¬ 
stica del Santo Stefano 
carlofeliciano è stata la 
riapertura della stagione con le 
Maschere dirette da S. E. Pietro 
Mascagni che un critico del 1901 
chiamava già il « maestro tanto 
caro ai genovesi *. 

Il che però non impedì che il 
« Carlo Felice > fosse uno dei 
sei teatri in cui l'opera cadde 
rumorosamente, pur con tutte 
le ammissioni del pubblico e 
della critica nei riguardi del ge¬ 
nio dell'Autore. C’è anzi da cre¬ 
dere, per 11 buon nome della 
Genova artistica di allora, che 
sia una fandonia quella che i 
genovesi aspettassero rimbecca¬ 
ta da Milano prima di decidersi 
per il sì o per il no. e che, 
dopo aver applaudito con entusiasmo il primo 
atto, al giungere di un telegramma pessimistico 
dalla « Scala ■ si abbandonassero all’orgia delle 
fischiate. 

Si cercò, alla replica, di alleggerire l’opera 
dalla pletora sopprimendo il prologo recitato e 
facendo alla partitura qualche piccolo salasso; 
ma nulla valse a mutarne la sorte 

E quante dovette ingoiarne il povero Illica, 
in confronto del quale il « modesto Totola » e 
Piave furono proclamati due Saggi della Grecia 
e due stilisti italiani, artefici della prosa e del 
verso come D'Annunzio 
Al menzionato critico, per esempio, il verso: 
e se di carne, cuore tutto di osso! 
andò di traverso proprio come un osso del tac¬ 
chino natalizio. Ma quelli che gli tolsero addi¬ 
rittura 11 sonno furono quei versi ., didattici 
che sono scomparsi dalla edizione definitiva 
unitamente alla baraonda dei finti capitani 
« Spavento » : 

Ahi tutto un mondo 
di capitani 
con occhio furibondo, 
con spade immani <!>. 

Ahi Ah! Ah! 

Eh! Eh! Eh! 

Ih! Ih! Ih! 

Oh! Oh! Oh! 

Uh! Uh! Uh! 

Un quotidiano del tempo pubblicava una di 
quelle vignette che si dicevano «note satiriche 
del giorno . dove il direttore dell'orchestra. Vi¬ 
tale, diceva a Mascagni: 

— Caro Maestro, dovevate prevederlo che 
queste Maschere avrebbero avuto un insuccesso... 
— E come?!... 

— Diamine! Sapevate bene che, essendo ma¬ 
schere, non avrebbero potuto. . mostrare la 
faccia. 

Tristi ricordi... In un'altra vignetta del giorno 
seguente, giocando sulla parola «Crepuscolo», 
che l’opera wagneriana aveva aperto come di 
consueto la stagione, annunziava per le Ma¬ 


iri* Adami Corradetti 
(Colombina). 


Emilio Charardini 
(Tartaglia). 


schere il definitivo «tramonto». E' qui proprio 
il caso di dire dantescamente: 

Vedi giudizio uman come spess'erra! 

Alla distanza di trentadue anni, la stagione 
del « Carlo Felice » s’apre con le Maschere, e 
queste precedono immediatamente la prima 
giornata della tetralogia. E veramente radiosa 
è stata l'aurora che Pietro Mascagni ha visto 
qui rispuntare per quella che, malgrado tutto, 
è rimasta la sua opera prediletta. La sua resur¬ 
rezione è stata salutata con vibranti acclama¬ 
zioni dal più eletto pubblico genovese, e la se¬ 
rata resterà davvero memorabile pel teatro dalle 
purissime linee architettoniche già tanto am¬ 
mirato dal Méry. Il quale racconta come nel 1845 
i passeggeri imbarcati a Marsiglia sopra il 
« Sully » delle Messaggerie francesi si ribellas¬ 
sero contro il capitano della nave, imponendogli 
di fermarsi dodici ore nel porto per poter an¬ 
dare a sentire la Norma che si rappresentava 
al « Carlo Felice ». 

Non sarebbe esagerato parlare di apoteosi 
mascagniana, a proposito dell’ultimo Santo Ste¬ 
fano genovese. 

Scrivo all’indomani della prima recita di 
Walkiria. 

Sulla grande opera del lipsiese non mi sof¬ 
fermo se non per segnalare il grande successo 
di Sergio Failoni, il maestro nostro che sta fa¬ 
cendo esaltare all'estero l'arte direttoriale ita¬ 
liana, anche e specialmente in quelle compo¬ 
sizioni dove si è maggiormente manifestato il 
genio musicale teutonico. 

Failoni risalirà sul podio per dirigere altre 
cinque partiture: Boris Godunov, Carmen, Ma¬ 
ria Egiziaca di Ottorino Respighi (novità). Tro¬ 
vatore, Rigoletto. Egli sarà, naturalmente, il 
perno della stagione la quale comprende queste 
altre opere: Astuzie di Bertoldo (novità asso¬ 
luta del maestro Luigi Ferrari Trecate), Cam¬ 
biale di matrimonio di Rossini. Monacella della 
fontana (novità) di Giuseppe Mulè che dirigerà 
i tre sparuti; Madame Butterfly, Faust e An¬ 
drea Chénier, concertatore e direttore il mae¬ 


Angelo Mingbetti Maria Ciniglia 

(Fiorindo). (Rotanra). 

stro Angelo Questa; mentre Riccardo Zandonai 
dirigerà la sua Giulietta e Romeo. 

Particolare importanza acquisterà YAndrea 
Chénier per l’intervento di Beniamino Gigli e 
di Benvenuto Franci. 

Cartellone eclettico, tale da soddisfare tutti 
i gusti e tutte le tendenze, tranne queili dei 
malcontenti di professione. Certo non c’è da 
aspettarsi che il Faust, ad esempio, venga rap¬ 
presentato per trenta sere come quando fu ese¬ 
guito la prima volta nel 1868: tuttavia la stagione 
è cominciata sotto i più rosei auspici e c'è tutto 
da sperare in ima splendida prosecuzione. 

L’elenco artistico reca i nomi di astri fulgi¬ 
dissimi dell’Olimpo lirico italiano, che sarebbe 
troppo lungo enumerare. 

Registi, Ernesto Lert e Mario Ghisalberti. 

La novità più importante di quest’anno è la 
trasformazione della Commissione artistica in 
Commissariato straordinario affidato all’onore¬ 
vole Corrado Marchi, animatore delle altrui 
energie e animato egli stesso da sempre incal¬ 
zanti propositi di rinnovamento: propositi in¬ 
variabilmente seguiti dall’attuazione. Ne fa am¬ 
pia fede l’incessante progredire del palcoscenico 
nella modernità delle attrezzature; mentre di 
anno in anno possiamo constatare l’accrescersi 
e il rinnovarsi degli elementi decorativi in quella 
che ben a ragione è considerata una fra le più 
belle sale di spettacolo della Nazione. 

Quest'anno dobbiamo in particolar modo se¬ 
gnalare la creazione del cosiddetto « golfo mi¬ 
stico» che cela l’orchestra agli ocelli del pub¬ 
blico; il nuovo sfarzoso velario; la giudiziosa 
nuova disposizione dei posti di platea; il nuovo 
magnifico tappeto. 

Ottimamente. Molti esecutori e una sola mente 
direttiva; tante mani intelligenti e una testa 
sola, tanto più quando la testa è salda e voli¬ 
tiva e lungimirante come quella di chi regge 
attualmente, con i pieni poteri, le sorti del mas¬ 
simo teatro lirico genovese. 

Quanto al resto, gratinatici certent. 

EMANUELE CANESI. 



Uni movimentata «cesa «felle Maschere. 


































damavante 


Queato nome che è stato prescelto dalla 
Commissione perchè significherebbe il 
canto degli uccelli, il mormorio dei ru¬ 
scelli, lo stormire degli alberi... insomtna 
l’animazione sonora della Natura, bene si 
adatta c corrisponde alla riproduzione che 
si ottiene con questo meraviglioso appa¬ 
recchio. 

Solo ehi ha avuto la fortuna «li poterlo 
udire, può rendersi conto della perfezione 
raggiunta dalla Fabbrica Italiana Magneti 
Marcili, anche nel campo della radio. 
E se non gli fosse stato imposto il nome 
di DAMAAANTE, il nome più appro¬ 
prino* «-he ne scaturirebbe naturalmente 
sarebbe Vinsuperabili'. 

La sua superiorità su tutti gli appa¬ 
recchi è tale ehe ha seminato lo scom¬ 
piglio in mezzo ai concorrenti, ove com¬ 
pare il DAMAI ANTE subito si impone e 
trionfa, e gli altri scompaiono. 

Pii. troppo fino ad oggi solo poche mi¬ 
gliaia di esemplari abbinino potuto con¬ 
segna re, ma ora la produzione ha rag¬ 
giunto un tale numero da potere assicu¬ 
rare che d'ora in poi potremo far fronte 
alle varie commissioni con maggiore pron¬ 
tezza e precisione. 

Il successo del DA MAY ANTE mette in 
seconda linea persino l’« Aedo » che fu il 
trionfatore di tutti gli apparecchi radio 
dell’almo scorso. 

Esso è un apparecchio radio completo, 
con cui si possono captare le stazioni da 
200 a 2000, per la ricezione delle onde 
medie e lunghe. 

Col DAMAYANTE si sentono le prin¬ 
cipali stazioni ad onde lunghe come: 
Mosca. Radio Parigi, Lugano, Daventry, 
Molala, Leningrado, Zeesen, Huizen. Var¬ 
savia, Kxiluiidburg, ecc. ecc., c quelle an¬ 
i-ora in maggior numero che trasmettono 
su onde medie, come se fossero stazioni 
locali. 

La selettività, la sensibilità, la potenza, 
la tonalità sono assolutamente superiori. 



Il dio serpigao dei Torini gialli 
minaccia gli Aria. L'iram trema, clfeso 
e percosso dai barbari cavalli. 

Arde, come prescrive Zoroastro, 
sull’altare degii Aria il fuoco, acceso 
al dio che, in cielo, tra i pianeti è l’astro. 

0 Sole, o Sole abbi pietà ! Tu vedi 
la nostra angoscia! accetta il sacrificio! — 
Così pregando supplici, i mobedi, 

(ì sacerdoti) spingono una bruna 
vergine al rogo. Un rozzo, irto cilicio 
strazia il bel petto, simile alla luna. 

- Accetta, o Sole, padre radiante, 
la vergine olocausta! —- Si rifiata 
alle fiamme del rogo DAMAYANTE, 
trema, si sbianca ma non grida: è mata. 

» a # 

Clemenza del dio giusto! II padre Sole 
la bacia in bocca con gli eterni raggi 
che diventano lucide parole. 

0 meraviglio, o voce d'oro, o incanto 
musicale che placa i più selvaggi, 
e trae dagli occhi delle tigri il piantol 
E* la voce del Sole, è un trionfante 
inno di luce! I barbari Turani 
si prosternano, vinti, a DAMAYANTE. 


Vergine bianca, che somigli in volto 
l’alba sol mare, popoli lontani 
oggi, così, si tendono in ascolto. 

Per il cielo diffusi i tuoi capelli 
sfiorano gli astri, il gran coro gemmante. 
Non il rogo! Ti dà RADIO MARELLI 
un roseto canoro, o DAMAYANTE! 

V. E. B. 


In contanti comprese le valvole Ut. I486 oltre 
le tasse di fabbricazione in L 114. 

A RATE: comprese le valvole e le tasse di 
labbricazione, lit. 380 m contanti e 12 rate 
mensili da L. HO cadauna. 


Il DAMAYANTE è una supereterodina 
a 5 valvole di tipo nuovissimo ad allo 
rendimento. 

AU'mentato in alternala per tensioni da 
120 a 220 Volli, e jter Periodi da 42 a 100. 

Ila la scala /tarlante in modo da leg¬ 
gere immediatamente la stazione che ri¬ 
ceve. e di poter facilmente rintracciare 
(/nella che si desidera. 

Ha il controllo automatico di volume e 
di sensibilità e possiede un allo pariunte 
elettrodinamico a grande cono in modo 
di permettere una riproduzione di grande 
potenza. 

Ha il controllo visivo di sintonia e l'in¬ 
terruttore del suono in modo di poter 
andare da una stazione all'altra che si de¬ 
sidera senza alcun disturbo. 

Ha la presa [ter fonografo. 

Ila le seguenti valvole F.I.V.R.E. : 

una tipo 6/17, convertitrice di frequen¬ 
za. E' una valvola che tiene con vantaggio 

11 posto di due separate. Essa funziona 
come osculatrice e rivelatrice ad accoppia¬ 
vi onta elei I ron ico ; 

una tipo 78, amplificairice di frequenza 
intermedia, su per controllo o multi-mu ; 

una tipo 75 (diodo, trìodo) come dop¬ 
pia rivelatrice r come pr cani pii fìcatrice mi 
andi ofreq u enza. 

una tipo 80. raddrizzatrice a due se¬ 

mionde; 

una tipo 41, pentodo finali • di super¬ 
potenza. 

Il tutto racchiuso in un elegante mo¬ 
bile, (legno di stare in qualsiasi salotto. 

Il prezzo di vendita è stato fissato in 
Lit. 1486 —-, compreso le valvole più le 
tasse di fabbricazione in Lit-. 114 - . per 
pagamento in contanti; il pagamento ra¬ 
teale per l’apparecchio completo, e cioè 
compreso le valvole e le tasse di fabbrica¬ 
zione. è stato così stabilito : 

hit. 280 in contanti alla consegna, e. 

12 rate mensili da hit. 110 — cadauna. 

Il DAMAYANTE trovasi in vendita 
presso lutti i Rivenditori Rad ioni urei! i. 


RADIOMARELLI 






12 


CRONAC 


R A DIOCOR R IE RE 



Dibuk o, « Cecilia » e la « Favola del figlio 
cambiato ». 


Le due nuove opere: Dibuk (libretto di R. Si- 
moni, musica del maestro L. Rocca), che sarà 
rappresentata alla « Scala > di Milano, e Cecilia 
(libretto di E. Muccl. musica del maestro L Re- 
fico, che sarà rappresentata al e Teatro Reale 
dell’Opera * di Roma, sono stati acquistati dalla 
Ditta Ricordi. A proposito di melodrammi av¬ 
vertiamo i lettori che, per un errore materiale 
di trascrizione, nel cartellone del «Teatro del¬ 
l’Opera », pubblicato nel numero precedente, è 
stato omesso l’annuncio relativo a La Favola del 
Figlio cambiato (libretto di Luigi Pirandello, 
musica di Francesco Malipiero). Anche quest’o¬ 
pera, per cui è viva l’attesa, sarà rappresentata 
nel grande teatro lirico romano dinante la sta¬ 
gione invernale 

La radio in Bolivia. 

A complemento di una notizia dì carattere lin¬ 
guistico pubblicata nel numero 51 del nostro 
giornale, il Console generale della Bolivia ci 
scrive, da Genova, una cortese lettera dalla quale 
ricaviamo interessanti informazioni radiofoniche. 

Premesso che l’unica lingua usata nelle tras¬ 
missioni in tutta la Bolivia è la spagnuola (lin¬ 
gua «ufficiale» in tutta l'America del Sud) e 
che l dialetti indiani sono ancora parlati sol¬ 
tanto in centri isolati dove non esistono appa¬ 
recchi radioriceventi, l'egregio diplomatico scrive: 
« La città di La Paz, capitale della Repubblica 
di Bolivia, novera tre stazioni trasmittenti: 
«Radio Illimani » C. P. 4-600.5 KC; «Radio Na- 
cional-Costas » C. P. X-1240 KC : «Radio Illi- 
mani » C. P. 5-6080 KC. Le tre stazioni sono in¬ 
stallate a più di 4000 metri di altezza e sono 
dotate degli impianti più moderni. La « Radio 
Illimani » C. P 5 si può udire facilmente in tutta 
l’America, compresa quella del Nord, essendo 
pure intercettabile In Europa, come, ad esempio, 
in Manchester, Barcellona e Genova, giusta le 
documentazioni che possiede questo Consolato 
generale *. 

Un giornale parlato del 1596. 


Il bisogno di avere le notizie e di essere solle¬ 
citamente informati degli avvenimenti più im¬ 
portanti della vita civile fece nascere, per tempo, 
i giornali, che a Roma, fin dall’epoca repubbli¬ 
cana. col nome di Acta Rerum Romanarum, cir¬ 
colavano non solo fra i nobili quiriti della me¬ 
tropoli. ma anche nell’esercito, nelle legioni 
confinarie, nelle lontane provincie. Però, oltre il 
giornale scritto, vi fu anche quello letto, al pub¬ 
blico, al grosso pubblico romano, che, pagando 



il cartellone del 1833 dei « Teatro alla Scala ». 


un obolo, ascoltava 1 Subrostrani, che, sotto ai 
Rostri (donde il nome), nel Foro, informavano 
i loro ascoltatori della cronaca spicciola... I Sub¬ 
rostrani erano un che di medio fra il gazzettiere 
e il reporter; e non sempre erano amici della ve¬ 
rità: onde spesso ricevettero persecuzioni e noie. 

In Cina, a causa delle difficoltà tipografiche, 
perchè l'alfabeto si compone di migliaia di let¬ 
tere, ed anche perchè ben pochi sono quelli che 
sanno leggere, la istituzione del giornale letto in 
apposite sale a pagamento è vasta ed antica. 

A Budapest, prima dell’invenzione e dell’ap¬ 
plicazione della radio, c’era il giornale telefo¬ 
nato. a date ore, a seoonda del contenuto, ai suoi 
abbonati, come oggi la radio, ad ore fisse, fa il 
servizio di informazioni ai suoi ascoltatori. 

Ma un interessante documento di questi ten¬ 
tativi di giornali parlati è la lettera del 1596 di 
Piero De Vecchi al Senato di Bologna, con cui 
si domanda l’autorizzazione di aprire una bot¬ 
tega dove egli leggerà le notizie ed avvisi di ogni 
parte del mondo (previo il visto dell’Autorità lo¬ 
cale) a quei curiosi o volenterosi che pagheranno 
uno spicciolo, a rimborso delle spese occorrenti 
a tale nuovo mezzo di pubblicità; di cui il postu¬ 
lante domandava ancora l’esclusiva, per evitare 
il pericolo che altri gli facesse concorrenza, dopo 
la sua invenzione. 

Questo è stato l'argomento della conversazione 
del 20 dicembre u. s. del prof. Agostino Gur- 
rieri, dell’Università di Palermo, alla stazione 
Eiar di quella città. 



Queste biondissime tedesche nel pittoresco costume 
tradizionale cantano al microfono una lieta canzone 
di Natale. 



Marconi in Giappone : l'illustre scienziato visita il 
Tempio dedicato al grande Imperatore Meiji. 


Onde americane. 


Nelle prime ore del mattino — e precisamente 
tra le due e le tre — con un buon apparecchio 
non è difficile ricevere le stazioni americane. 
Ecco, perchè gli amatori facciano l'esperimento , 
alcune lunghezze d’onda in particolar modo fa¬ 
vorevoli : Pittsburg 305 metri; Montreal 316 me¬ 
tri; Buenos Aires 355; Chicago 352. 


Microfoni gialli. 

La mania del giallo misterioso ha pervaso, dopo 
la letteratura, il teatro e il cinema, anche i 
microfoni. Cosicché la trasmittente di Lilla, se¬ 
guendo il gusto del pubblico, diffonde a puntate 
«L’enigma del vagone letto»; la Torre Eiffel 
« Il passeggero del Polaris » e Tolosa « Il mi¬ 
stero del 421 ». dovuti tutti a specialisti del 
romanzo poliziesco, quali Simenon ed altri. 

La Radio e la guerra dei gas. 


La Lega della Difesa contro i gas ha organiz¬ 
zato, recentemente, in Polonia, esercizi di at¬ 
tacchi aerei contro alcune località. A Varsavia 
la stazione radiotrasmittente locale è stata lar¬ 
gamente utilizzata durante le recenti manovre. 
Nel corso dell’attacco alla capitale da parte di 
apparecchi nemici, la radio ha diffuso informa¬ 
zioni alla popolazione e l’ha guidata tempe¬ 
stivamente nell’organizzar e le misure di prote¬ 
zione. Inoltre, diversi microfoni erano installati 
nelle parti centrali della città in modo da per¬ 
mettere vivi e palpitanti radioreportages. 


La radio nell’esercito rosso. 


L'uso della radio si sviluppa sempre più nell’e¬ 
sercito rosso dei Sovieti per sostituire soprattutto 
quello del telefono. Sono state per ciò create spe¬ 
cilli unità di collegamento abbondantemente e 
modernamente equipaggiate. L'insegnamento e 
la pratica della radio fanno anche parte dell'i- 
struzione premilitare. Alle unità che non sono 
ancora organicamente dotate di radio vengono 
aggiunte sezioni militari speciali allestite e di¬ 
rette dalla « Società Amici della Radio del- 
l'Urss ». 

Un concorso per i ciechi. 


L'istituto nazionale inglese per i ciechi, d’accordo 
con la B.B.C., ha indetto un concorso letterario 
tra i ciechi di tutte le nazioni. La prima cate¬ 
goria, la più importante, è riservata ai ciechi 
superiori ai 21 anni i quali dovranno svolgere 
il teina-. «Cosa rappresenta la radio per me». 
Il concorso, interessantissimo, sarà fertile di 
profonde riflessioni filosofiche. I lavori premiati 
verranno radiodiffusi alla radio. 








R A D IO CO R RIE K E 


13 


Statistica. 


Nelle Indie Olandesi. 


Gli astrologhi, dopo ess:r 
finiti male ai microfoni 
degli Stati Uniti, non 
hanno avuto miglior sorte 
a quelli messicani che li 
hanno recentemente messi 
alla porta da ogni Studio 
Un’avventura originale è 
capitata a due giovani 
lettori dell’avvenire, i 
quali, sperando di far ra¬ 
pidamente fortuna, ave¬ 
vano preso in ajfitto una stazione messicana 
sulle cui onde cominciarono a predirò l'avvenire 
al prossimo... a siton di quattrini. Nessuno ci 
trovò da ridire... tranne i clienti, forse. Ma, un 
brutto giorno, saltò in testa ai due giovani ame¬ 
ricani Vìdea di cambiare la lunghezza d'onda 
della loro stazione e per ciò furono immediata¬ 
mente arrestati ed oggi sono ancora in carcere. 
Peccato però che, indaffarati a predire l’avve¬ 
nire al prossimo, non abbiano pensato a predir¬ 
selo per conto loro! 

Riorganizzazione della Rete austriaca. 


Per sistemarsi secondo il Piano di Lucerna, 
l'Austria ha deciso di procedere ad un raggrup¬ 
pamento delle sue trasmittenti e ad una revi¬ 
sione delle , reti. Per l’autunno prossimo le tras¬ 
mittenti di Dornbirn. Linz e Klagenfurt saranno 
portate a 2 kw. La seconda rete verrà formata 
da Graz. Salisburgo e Villacco. Anche Innsbruck 
sarà rinforzata. 

Gli egiziani protestano. 


In Egitto, le nove stazioni di Stato distribuiscono 
giorno e notte concerti di musica orientale senza 
nessun logico accordo tra di loro. Le poche ore 
raramente destinate alla musica europea sono 
composte sempre dagli stessi dischi. Ai radio- 
amatori egiziani, inoltre, è difficile captare le 
stazioni estere poiché, se le condizioni atmo¬ 
sferiche lo permettono, le stazioni locali si in¬ 
stallano giusto sulla lunghezza d’onda delle 
trasmittenti preferite in modo da impedirne la 
ricezione. Da ciò, le proteste che piovo?io al 
Ministero delle comunicazioni egiziane 

L'agricoltura e la radio russa. 

Scrive la rivista Urss che i Sovicti hanno deciso 
di munire di radio tutte le fattorie campestri. 
Sin oggi, su 735 fattorie, ben 551 sono munite di 
installazione radiofonica. Questo programma ra¬ 
dioagricolo russo cozza contro non indifferenti 
difficoltà: molti paesi, per esempio, mancano di 
linee elettriche; gran parte dei contadini russi, 
primitivi e incolti, non sanno maneggiare l’ap¬ 
parecchio ricevente (in questo caso si è speri¬ 
mentato che la radiodistrìbuzione per telefono 
è molto efficace > 

Knud Rasmussen. 


Giorni sono è morto a Copenaghen il celebre 
esploratore della Groenlandia Knud Rasmussen. 
Soltanto due giorni prima della sua fine, Ra¬ 
smussen fece collocare un microfono sul suo letto 
di dolore e rivolse, attraverso la radio danese, 
un saluto ai suoi cari groenlandesi: « Vi saluto, 
miei cari amici danesi ed esquimesi — egli ha 
detto, — vi saluto dovunque voi siate, nella 
Groenlandia dell'est o del nord, in viaggio in 
slitta ovvero alla caccia invernale. Possa il nuova 
anno portarvi ogni bene e la pesca portarvi l’olio 
per le lampade e per la stufa. Chi ha vissuto 
qualche volta con voi, si sente per sempre at¬ 
tratto verso di voi. Io sono ora molto malato, ma 
spero di guarire presto e di ritornare tra voi alle 
grandi cacce ». 

Salisburgo 1934. 


Si comincia a parlare del 
prossimo festival di Sali¬ 
sburgo 1934, il quale verrà 
regolarmente radiodiffuso, 
come gli anni precedenti, 
da gran parte delle ca¬ 
tene europee. Il festival 
si aprirà con un'edizione 
del Don Giovanni di Mo¬ 
zart, messo in scena da 
von Strand. Il numero dei 
concerti verrà portato a 
nove, due dei quali saranno diretti da Toscanini, 
clue da Bruno Walter, due da Riccardo Strauss, 
u7io da Mengelberg. imo da Gui, uno da Furt- 
uangler. 


Secondo una recente statistica, nei programmi 
europei la musica rappresenta il 58,5 . mentre 

in quelli americani è appena il 53%. un buon 
34% del quale è rappresentato dalla musica di 
■jazz. In Europa, invece. Io jazz è sceso al 7 ", 
Le trasmissioni religiose, che in America occu¬ 
pano il 6'•/,,, in Europa sono soltanto l’I %. La 
radio austriaca ha deciso di trasmettere rego¬ 
larmente le cerimonie, religiose della domenicu 
ed ha all'uopo installato il microfono nella 
chiesa dei Francescani di Vienna. 

La guerra del microfono. 


Episodi irlandesi della lotta tra De Vaierà <• 
O’ Duffn Giorni sono, durante un incontro di 
calcio a Dublino, i radioascoltatori sentirono in¬ 
terrompersi improvvisamente la descrizione della 
partita e scaturire dai diffusori gli echi di una 
lotta. I partigiani di O' Duffy avevano preso 
d’assalto la cabina radiofonica per lanciare per 
le vie dell’etere un violento discorso contro De 
Vaierà e la sua politica. I dirigenti della radio 
interruppero subito la trasmissione c i soccorri¬ 
tori, giunti nella cabina, vi troxmrona il radio- 
giornalista legato ed imbavagliato. 

La signora Lindbergh. 

Come i nostri lettori 
ben sanno, la signora 
Lindbergh è un asso del¬ 
la radio. Recentemente, 
mentre la coppia vo¬ 
lante » traversava l'A¬ 
tlantico del Sud, rice¬ 
vette la domanda di 
un’intervista da parte di 
un giornale di Boston, 
a 1800 chilometri da 
Natal. Il giornale richie¬ 
dente si proponeva di 
fare delle edizioni spe¬ 
ciali consecutive sino al¬ 
l’arrivo dei Lindbergh 
sul suolo americano. La 
celebre aviatrice rispose 
alla richiesta, sempre 
per mezzo della radio. 
■■ Mi dispiace tanto, ma è impossibile. In questo 
momento ho per la testa cose molto più impor¬ 
tanti che un’intervista giornalistica ». 

Nelle colonie e nei dominions. 


Dopo la costruzione della nuova trasmittente di 
Montreal è entrata in onda una nuova stazione 
anche a Milnerton — nel Sud Africa — susci¬ 
tando grande ammirazione tra i radioascolta¬ 
tori locali. La nuova trasmittente australiana 
della città di Perth — segnale 6 WPF — è stata 
ricevuta benissimo sino alla Nuova Zelanda la 
quale, a sua volta, ha acquistato il terreno ne¬ 
cessario alla costruzione della modernissima Ra- 
dio-Aukland. Il numero dei radioabbonati au¬ 
straliani supera ormai il mezzo milione e il 500 
millesimo, nel sottoscrivere l’abbonamento, ha 
ricevuto un premio di 75 sterline. 

T ragedia. 


Un particolare delio spaventoso incendio dello 
Studio della trasmittente di Bruxelles di cui ab¬ 
biamo recentemente parlato. In mezzo alle fiam¬ 
me distruttrici qualcosa si ergeva ancora viva, 
vigilante, imperturbabile. Un microfono! Un mi¬ 
crofono e tutto il suo impianto miracolosamente 
intatti in modo che gli ascoltatori delle Inr » 
poterono percepire, in quegli attimi di tragedia, 
il crepitio della fiamme e lo scroscio dei getti 
d'acqua lanciati dai pompieri prontamente ac¬ 
corsi. Domato il fuoco, il microfono era ancora 
ritto tra le macerie: nero, eroico, ma intatto. 
Esso sarà dalla Inr » collocato in un'apposita ve¬ 
trina come documento di un’ora drammatica 

Re Giorgio e i suoi sudditi. 


Per le feste natalizie, Re Giorgio ha rivolto il 
suo solito messaggio ai suoi popoli e la voce del 
Sovrano è stata ricevuta nei quattro angoli del 
moìido. La voce regale è stata diffusa su tutte 
le onde: lunghe, medie e corte, e collegata in 
tutti i modi possibili, cosicché si conta ch’essa 
abbia battuto il record degli ascoltatori con circa 
44 milioni di persone intente a ricevere la tras¬ 
missione. In precedenza, la B.B.C. aveva lanciato 
un appello pregando i fortunati possessori di 
un apparecchio ricevente di metterlo a dispo¬ 
sizione dei meno fortunati loro vicini in modo 
che tutti potessero sentire la voce di Giorgio V. 





Il primo marzo prossimo 
entrerà in funzione nelle 
Indie Olandesi il nuovo 
organismo «Nirom » (Ne- 
derlandsch - Indische - 
Radio - Omroep Mciats- 
chappij >. Le trasmissioni 
verranno effettuate da una 
serie di stazioni esistenti, 
iti costruzione o da co¬ 
struirsi. a Batavia, Bau- 
doeng. Semarang, Socra- 
bay a. La trasmittente di grande potenza che si 
irradierà su tutto il territorio verrà costruita a 
Priok. La « Nirom » si propone di fare trasmis¬ 
sioni educatili e dilettevoli. Anche i migliori 
programmi europei verranno diffusi per ralnis. 

Radio cinese. 



Malgrado la torbida situazione politica, la radio 
progredisce continuamente in Cina come stazioni 
c come numero di abbonati, benché vi sieno an¬ 
cora grandi distese di territorio ove la ricezione 
è completamente sconosciuta La stazione più 
possente è quella di Nanchino di 75 kW. Le altre 
trasmittenti importanti sono quelle del Governo 
di Chekiang e del Consiglio municipale di Can- 
lon. A Suchow funzionaxw sette stazioni, una 
delle quali appartiene alla Scuola Secondaria di 
Tungshien. Shanghaì è una vera fungaia di tra¬ 
smittenti. Una delle più grandi attrazioni della 
radio cinese è la lettura di racconti avventurosi 
a lunghe, puntate e le lezioni di lìngue estere. 


Un anniversario. 


In America viene celebrato in questi giorni il de¬ 
cimo anniversario della prima comunicazione 
bilaterale su onde corte tra dilettanti da una 
riva all'altra dell'Atlantico. Il primo esperi¬ 
mento, organizzalo dalla ARRL, r da un giornale 
radiofonico, ebbe luogo nel 1921. 25 dilettanti 
americani trasmettevano e 250 inglesi erano al¬ 
l'ascolto. Nessun segnale fu ricevuto. Venne in¬ 
viato quindi uno specialista in Iscozia e si pote¬ 
rono ottenere incoraggianti risultati con un 
ascolto durato 10 giorni di seguito. La terza 
prova, avvenuta nell’invernu del '22. fu ancora 
più sensazionale: centinaia di amatori ameri¬ 
cani furono ricevuti in Europa e i dilettanti 
americani poterono, a loro volta, ricevere le voci 
della Francia e dell’Inghilterra. Ma non si po¬ 
teva ancora parlare di comunicazione bilaterale 
poiché nessuno era ancora capace di ricevere i 
segnali estremamente deboli e di costruire una 
trasmittente suscettibile a portarli lontano. Fu 
soltanto il 27 dicembre 1923 che si potè dichia¬ 
rare che il Canada era finalmente legato con le 
onde corte dei radiodilettanti delta Madre Patria. 


Un apparecchio in miniatura. 

L'industria radiofonica americana, per le feste, 
ha lanciato sul mercato un apparecchio rice¬ 
vente tascabile del formalo di un normale por¬ 
tafogli o portasigari. L’apparecchio è a due lam¬ 
pade alimentate da minuscole speciali pile che 
consentono 40 ore di ascolto. L'ascoltatore, non 
più grande di un orologio, è a parte e si può 
tenere nel taschino del panciotto. 

La fortuna di un pianista. 



In occasione del primo 
decennale delle. Inr », si 
racconta questo interes¬ 
sante aneddoto: un gior¬ 
no, nei primi tempi delle 
trasmissioni, essexiilo tulli 
ili ritardo, lo speaker si 
trovò solo in Studio al 
momento di attaccare il 
programma. Il poveraccio, 
non sapendo come fare — 
il pick-up non era ancora 
di moda — lesse una prima novella, poi una 
. econda. Nessuno si faceva vivo. L’annunziatore 
si sedette allora all Armonium e si mise a suo¬ 
nare disperatamente quando un colpo di campa¬ 
nello lo fece alzare ed accorrere alla porta Vi 
era un giovine pianista che chiedeva un'infor¬ 
mazione. Lo speaker, senza lasciargli il tempo 
di protestare, lo fece sedere di forza sullo sga¬ 
bello e gli ordinò perentoriamente di suotiare 
mentre annunziava al microfono: « Trasmet¬ 
tiamo una serie di interpretazioni del celebre 
pianista X ». 





14 


R A DIOCOP CIFRE 





La voce del padrone. 


Ud pedaggio della corta « Premio d’importazione » all’ Ippodromo di San Siro. Sai terrazzo della tribuna è visibile il microfono da cui un radiocronista trasmette le fasi 
della gara che si è svolta sulla pista appena sgombrata dalia nere. - Una simpatica usanza tedesca: auguri trasmessi per radio. (Dal Funii Stunde). 


W. T. Farncombe, di En- 
don, in Inghilterra, scrive 
sul Times che, due anni 
or sono, una Società reli¬ 
giosa che racchiude molti 
laici nel suo grembo, te¬ 
neva le sue prime assise 
solenni tacendo radiodif¬ 
fondere la cerimonia. Il 
secondo discorso fu pro¬ 
nunziato dal generale Da- 
vies nella cui casa lontana 
la servitù era raccolta intorno all’altoparlante 
per non perdere una parola del sermone. Anche 
il cane fedele era accucciato ai piedi dell'appa¬ 
recchio, sonnecchiando. Ma non appena dal 
diffusore scaturì la voce del padrone, il buon 
animale trasalì ed agitò nervosamente la coda. 
Dopo di che si scagliò abbaiando di gioia verso 
la radioricevente che diffondeva la voce a lui 
cara. 


Notizie dell’etere. 


Per commemorare le duecento vittime del terri¬ 
bile disastro ferroviario di Pomponne, tutte le 
stazioni francesi hanno osservato un minuto di 
silenzio e di raccoglimento durante le trasmis¬ 
sioni serali. La trasmittente spagnola di Tarra- 
gona ha avuto dal Governo una multa di 500 pe- 
setas perchè durante le recenti elezioni ha tras¬ 
messo, a fine del programma, l'inno monarchico 
invece di quello repubblicano. Lo speaker si è 
giustificato accampando un errore di disco! 


La famosa stazione clandestina di Deventcr, che 
ha dato tanto filo da torcere alla polizia olan¬ 
dese, ha cessato le sue trasmissioni senza essere 
scoperta. In un discorso di addio agli ascoltatori 
< lo speaker mascherato > ha comunicato la de¬ 
cisione motivata da questioni finanziarie, poiché 
i sostenitori e ali inserzionisti erano, negli ul¬ 
timi tempi, venuti meno. 


Il giornalista Walter Filchs ha descritto al mi¬ 
crofono della " Ravag » di Vienna, le sue im¬ 
pressioni su un viaggio in Lapponia. Egli ha 
trovato il paese completamente mutato grazie 
alla radio. Oggi, in tutte le capanne di legno, 
coperte di neve per lunghi mesi, troneggia l’ap¬ 
parecchio ricevente, e il lappone si interessa con 
passione a tutte le vicende della vita europea. 
Ciò che lo attira maggiormente, però, è la mu¬ 
sica. Ma siccome conosce — oltre il suo dia¬ 
letto — benissimo la lingua svedese, si appas¬ 
siona ai problemi di moda e di estetica e. mette 
in pratica i consigli di cucinaria. Cosi in Lap¬ 
ponia la radio avvince al cento per cento ed ha 
fatto si che anche le lunghe conversazioni ac¬ 
canto al fuoco abbiano assunto un carattere più 
elevato in confronto a quelle di <• prima-della- 
radiol ». 


Da Bombay a Londra. 


La vigilia di Natale, i Radiobalilla palermitani banno svolto un programma d’ occasione ispirnto alla Santa 
Festa della Natività. Ecco un gruppo di Radiobalilla fotografati mentre cantano un coro siciliano che, 
come rivela il sorridente aspetto dei cantori, ha una intonazione di festosa giocondità... 


lord Bradburne, gover¬ 
natore di Bombay. E’ 
seguito un concerto 
vocale e strumentale 
indigeno e un vivacis¬ 
simo reportage da una 
tipica stradetta della 
città. Il programma si 
è chiuso infine con un 
messaggio che l’India 
inviava alla Metropoli. 
Prima di questo inte¬ 
ressante relais, la B. 
B. C. ne aveva già fe¬ 
licemente realizzato un 
altro con la Città del 
Capo. 


Abbiamo, in uno dei nostri numeri scorsi, 
annunziato che per la prima volta è stato 
realizzato un relais della B. B. C. Il pro¬ 
gramma si è iniziato con una conferenza di 






RADIOCORR1ERE 


15 


GRANDE CONCORSO EIAR 1934-XII 

riservato agli Abbonati alle radioaudizioni 

dal 15 novembre 1933-XII al 15 maggio 1934-XII 



ELENCO DEI PREMI 


1° Automobile Fiat " Ar¬ 
dita Sport,, berlina ae¬ 
reodinamica a 4 posti; 

2° Villino smontabile della 
Carpenteria Bonfiglio, 
in legno "Celotex,, 
Concess. Sarsi -Milano; 

3° Motocicletta Bianchi, 
tipo 500; 

4° Lire 3000; 




Art. 4. — L'abbonato alle radloaUilIzlotil die desideri partecipare al cune orso dovrà 
Inviare, entra II termine massimo del 15 maggio 1934-XI1, alla 'Direzione tiene rate 
dell'EIAK. via Arsenale, 21, Torino, una lettera raccomandata con In quale chiede di 
partecipare al concorso stesso. In tuie lettera dovranno essere cniilemitl: 

a) Un assegno bancario di L. 80, relativo alla licenza alle radiomidizimil da emet 
tersi al nome del nuovo abbonato. Nel coso di presentazione di diversi nuovi abbonii) I 
contemporaneamente, è ammesso rinvio di un unico assegno per rimimelo globale degli 
abbonamenti inviati. E' pure ammessa la rimessa a mezzo di vaglia postale, purché 
nello spazio riservato alle comunicazioni del mittente sia detto chiaramente die si vuole 
partecipare al presente concorso, e siano riportati tutti l dati In appresso Indicali. 
I versamenti effettuati con mezzi diversi da quelli sopra specificati e da quello Indicalo 

nel seguente art. 5, non daranno diritto alla partecipazione al concorso. 

b) I dati dell'abbonato presentatore, e cioè: nome, cognome. Indirizzo, numero della 
licenza-abbonamento In corso, data del rilascio, Ufficio che l'ha rilasciata, Il tutto tu 
modo ben chiaro e leggibile. Per licenza d'abbonamento in corso «'Intende quella 
valida al momento della partecipazione al concorso e per la quale il titolare sta la 

regola con 1 relativi pagamenti. 

c) I dati del nuovo abbonato presentato, e cioè: nome, cognome e Indirizzo completo. 

sempre in modo ben chiaro e leggibile. 

d) Dichiarazione del presentatore (qualora lo desideri) rhe egli Intende sla Intestata 
una o più (indicare quarte) cartoline numerate concorrenti al .sorteggio (alle quali 

egli ha diritto) al nuovo abbonalo presentato anziché al suo nominativo. 


ESTRATTO DEL REGOLAMENTO UFFICIALE (RADIOCORRIERE N. 4(5 - 1933X11) 


mmz 




s 








16 



I ragazzi erano già a Ietto quando la neve, la 
prima dell'anno, cominciò a cadere. La terra 
asciutta c dura diventò subito bianca: il paese, 
caldo di focolari, s’imparruccò; le ore del cam¬ 
panile morirono poco lontano dal quadrante. 

Chi lascia la casa ove vi fu veglia santa e vi 
si mangiarono le castagne e vi si bevve il vino 
dell'annata, ora, davanti alla notte, intabarran¬ 
dosi, saluta i parenti : 

— Ecco un dono che ci voleva. Buonanotte. 
— Buonanotte. Il grano sta bene cosi riparato 
dalle brine. 

— Un Natale senza neve è una focaccia senza 
zucchero. 

— Chiudete l'uscio, Gaetano, chiudete. Vien 
dentro la neve. 

Mancava un quarto alle quattro, quando Be¬ 
nedetto saltò giù dal letto. Era il giorno di Natale 
r gli premeva di fare bene le sue cose, per pia¬ 
cere al Signore. 

In casa dormivano tutti, ma nella grande 
cucina trovò 11 fuoco desto che moveva la grande 
ombra delle cose sulle pareti. Guardò fuori. Non 
nevicava più, ma di neve morta ce n'ern tre 
spanne su tutto. Allora prese il badile o disse: 
— Facciamo il sentiero. 

Intorno a lui sentiva ancora la notte mutola 
e deserta, la terra bendata che avrebbe penato 
ad aprire gli occhi, l'acqua del fosso vicino che 
andava. afTaccendata come una massaia col 
suono delle chiavi al fianco. 

Sentì il piacere di essere mattiniero e pensò 
alla sua donna, ai suoi bambini che fra un paio 
d'ore si sarebbero alzati e vestiti degli abiti fe¬ 
stivi e, col libro da Messa in mano, sarebbero an¬ 
dati verso la chiesa. Gli venne in mente che 
avrebbero avuto tutti e tre le scarpe nuove di 
vacchetta gialla, così che potevano andare per la 
neve senza bagnarsi i piedi. Lui solo, con la sua 
pena quotidiana di contadino che porta sole. 
P’oggia e fatica, aveva potuto comprare le sei 
scarpette al mercato. Ora. più mattiniero del¬ 
l'alba, faceva il sentiero per tutti. Era giusto 
olia i bambini trovassero la vita facile e bella: 
eh: aprendo gli occhi pensassero essere stati gli 
angeli a spalare la neve perchè la buona gente 



R ADIOCORRIERE 


ricordasse che in quel giorno Dio infante aveva 
dato convegno al cuore di tutti, intorno al fuoco 
del Suo tabernacolo. 

Il ferro del badile risuonava sulla ghiaia della 
strada. I galli della vallata si chiamavano da 
stie e pollai col chi va là di sentinelle che sen¬ 
tono dietro le montagne il passo della luce. 

Ma a distrarlo da quella tenerezza lo ghermiva 
al cuore il pensiero che assai meglio egli avrebbe 
potuto provvedere un più agiato vivere ai suoi 
tre figlioli che ora dormivano forse con un bel 
sogno sul guanciale, dalla parte del cuore; e 
alla sua sposa l’aiuto d una fantesca per i lavori 
pivi umili e grossi (fare il pane e il bucato, ba¬ 
dare al pollaio e allo stabbio) se a divorargli l'oro 
del campo e l’abbondanza della vigna non ci 
fossero stati quasi ogni giorno le carte bollate 
e i pareri degli avvocati accampati in preture e 
tribunali ad arruffare sempre più una vecchia 
lite sorta tra lui. Benedetto, e Geppo della 
Quercia, per quel confine di campo che il tor- 
rentaccio, un giorno di piena, aveva sconvolto. 
Qua aveva rubato terra, là ne aveva aggiunta. 
E il vicino rapace aveva difeso come un diritto 
di possesso ciò che il fiume ladro gli aveva recato. 

Ora Benedetto spalava la neve con rabbia e 
il sentiero avanzava storto e mal fatto, e la 
fatica gli pesava. 

Tutto egli avrebbe sacrificato per non darla 
vinta a quell'uomo ingordo e cattivo. Ne vedeva 
ora la casa chiusa di là dai gelsi capitozzati, e 
un rancore sordo gli saliva al cuore, una voglia 
d'offendere, un crudele desiderio di far del male. 

— Egli non può dormire felice: che se questo 
lupo di codice a me ha divorato la pace e i 
marenghi, ha ridotto lui a zappare come un negro 
per un pane più magro del mio. 

Ma all’improvviso gli venne di pensare che 
anche Geppo della Quercia aveva due bambini 
biondi come i suoi, come i suoi innocenti, che, 
forse, oggi non avrebbero avuto, come i suoi, 
le scarpe nuove di vacchetta, e nella neve si 
sarebbero bagnati i piedi e avrebbero riempita 
la loro casa di quegli orribili colpi di tosse che 
non lasciano dormire i genitori. E di questo, 
tra poco, Gesù, in chiesa, poteva chieder conto 
anche a lui che quasi se ne sentiva colpevole. 
Geppo della Quercia poi era malaticcio e in 
piazza si diceva che non avrebbe avuto vita 
lunga. 

— Farò il sentiero anche ai suoi bambini — 
pensò. 

E spalò ancora senza sentire la fatica e senza 
accorgersi che l'alba toccava la neve e le case 
del paese uscivano dall'ombra e le donne, chia¬ 
mate dalle campane della prima Messa, aprivano 
le finestre col timido e breve canto del cate¬ 
naccio alle imposte. 

Anche Geppo della Quercia venne fuori a guar¬ 
dare la vallata bianca e il giorno soave, e vide 
con meraviglia il sentiero che, movendo dalla 
sua soglia, andava a congiungersi con quello che 
usciva dall’orto di Benedetto. E i bambini delle 
due case uscivano in quel punto, vestiti di nuovo 
a far festa alla prima neve, e dietro erano le 
donne col fazzoletto in capo e la corona del ro¬ 
sario in pugno. Chiusa la casa., si mossero gli 
uomini con tabarro nero e la pipa di schiuma. 

Là dove i due. sentieri congiungendosi tocca¬ 
vano la strada maestra. Benedetto e Geppo s'in¬ 
contrarono. 

Si guardarono negli occhi. Non erano più ne¬ 
mici. 

S’accompagnarono e, facendo la strada in¬ 
sieme e parlando di seminato e di raccolto, di 
terra e di pane, entrarono in chiesa. Il parroco 
apriva allora il Messale al Vangelo di Luca: 

« In quell'occasione uscì un editto di Cesare 
Augusto, che ordinava un censimento di tutto 
l'Impero. Questo censimento fu anteriore a quello 
dato dal governatore della Siria, Quirino. E tutti 
andavano a iscriversi, ciascuno nella propria 
città. Or anche Giuseppe sali dalla Galilea, dalla 
città di Nazaret, verso la Giudea, alla volta della 
città di David, chiamata Betlemme, per dare 11 
nome insieme a Maria, sua sposa già vicina ad 



essere madre. Or, mentre si trovavano là, arrivò 
per lei il tempo della maternità, e diede alla 
luce il suo figliuolo primogenito; ed ella lo fasciò 
e l'adagiò In una mangiatoia perché nell'albergo 
non c’era posto per loro. Or in quella medesima 
località c’eran dei pastori che passavano la notte 
all'aperto, facendo la guai-dia al loro gregge. Ed 
ecco che a questi comparve un angelo del Si¬ 
gnore. e la gloria del Signore li avvolse in tanta 
luce che essi furono colpiti da grande paura. E 
l'angelo disse loro: Non temete; perchè io sono 
qui per darvi una buona notizia, che sarà di 
grande allegrezza per tutto il popolo. Per voi 
oggi nella città di David e nato un Salvatore, 
cioè il Cristo Signore. Eccovene il contrassegno : 
troverete un bambino avvolto in fasce e adagiato 
in una mangiatoia. Poi, tutto a un tratto, si 
raccolse attorno all'angelo una gran quantità di 
milizia celeste, che inneggiava a Dio dicendo; 
Gloria a Dio nel più alto dei cieli, e in terra 
pace fra gli uomini di buona volontà ■>. 

Ora, guardando Gesù scalzo sulla paglia del 
Presepe, Benedetto si rallegrava nel pensiero 
d’aver fatto il viottolo nella neve, anche per Lui. 

RENZO PEZZANI. 




Anno X - N. 2 


C. C. Postale 


7 - 14 Gennaio 1934 (Anno XII) 



SUSURRI DELL’ETERE 

L a guerra senz'armi-, ebbene, man mano che 
là Storia solenne, o la pettegola Indiscre¬ 
zione sollevano i veli fitti e pesanti rico¬ 
prenti tuttavia i retroscena del confitto mon¬ 
diale, si acquista la certezza che la guerra sen¬ 
z'armi. svoltasi lungi dalle trincee, priva dell’o¬ 
nore dei comunicati ufficiali, priva d'ogni luce 
di leggenda ma non d’ogni virtù d'eroismo, non 
tu meno implacabile dell'altra, combattuta con 
le anni alla mano da milioni di uomini nelle 
pianure e fra le montagne, nel cielo e sul mare. 

Guerra senz'armi? Forse il nome con cui si 
suol definirla nell'uso corrente, limitando il no¬ 
me di « armi » agli strumenti che hanno lo sco¬ 
po. diremo così, fisico e diretto dell’uccisione, 
non è bene scelto. In verità, sì dovrebbe ricor¬ 
rere ad un'altra formula più adatta ad espri¬ 
mere l'uso che allora si faceva, a scopi di guerra, 
di strumenti e dì mezzi, che non avevano india 
di specificamente militare, o che negli eserciti 
erano stati, fino al 1914. considerati alla stregua 
della utilità per i servizi interni, e non già stu¬ 
diati nella loro possibilità (li recar danno diretto 
al nemico. 

Cosi fu. per esempio, della radio che — limi¬ 
tatamente sfruttata al principio della guerra, 
e poi man mano riconosciuta giovevolissima ai 
servizi più diversi e più nuovi, dal collegamento 
tattico coi sottomarini, con le pattuglie aeree, 
e coi reparti in azione, fino alla propaganda fra 
i neutrali, finì inaspettatamente per diventare 
la più sicura, la. più attiva delle sonde c delle 
spie per conoscere ì piani, le attività, le inizia¬ 
tive del nemico. 

L’intercettazione e il deciframento dei mar¬ 
conigrammi cifrali erano divenuti sugli ultimi 
tempi del confitto mondiale una delle fonti di 
informazione di cui profittavano continuamente 
c specialmente i Comandi supremi delle forze 
dì terra, di mare e dell’aria dell'Intesa. 

Giucche, strana cosa, il servizio radio delle 
Potenze Centrali fu inadeguato alla lama di 
maestre di metodica sapienza nell’organizzazione 
che esse godevano. Si può anzi affermare che 
questo fu, di tutti i servizi germanici, il più tras¬ 
curato. il meno difeso contro la pur presumibile 
curiosità degli avversari, il meno tenuto per una 
cosa molto delicata, molto complicata e molto 
seria... 

Pare, infatti, che i tedeschi avessero un con¬ 
cetto assai bizzarro della disciplina radiografica, 
dal momento che il generale Cartier, direttore, 
durante le ostilità, dell'Ufficio francese della 
Cifra, ha potuto raccontare ad un giornalista 
parecchi episodi di leggerezza, ricordando fra 
l’altro il senso di stupore che colse i suoi deci¬ 
fratori quando in un radio cifrato tedesco, che 
si supponeva contenesse informazioni interes¬ 
santi militari, riuscirono, dopo molta fatica, a 
leggere questa notizia di pretto carattere culi¬ 
nario : « Stasera mungeremo costolette con 

patate ». 

Leggerezza, ma anche indice di una strana 
mentalità e di un disconoscimento assoluto di 
ciò che era il servizio criptografico francese. Il 
suo capo eminente, il generale Cartier, ebbe 
dunque ragione di far osservare al suo intervi¬ 
statore che questo genere di leggerezze, effetto 
di un orgoglioso disprezzo per l'avversario, costi¬ 
tuiva uno dei tanti errori psicologici dello Stato 
Maggiore germanico, che sempre si risolve¬ 
vano in imprudenze sema numero commesse 
sulla fronte francese! La testimonianza del crip¬ 
tografo svedese Gylden conferma che le più 
importanti stazioni tedesche, persino quelle del 
Comando supremo e del Comando delle armate, 
stavano per ore ed ore in ascolto delle eventuali 
trasmissioni delle stazioni amiche 
Del servizio radiofonico francese, la sezione 
che si occupava delle ricezioni era, al contrario, 
per la maggior parte del tempo e degli apparec¬ 
chi. mobilitata ed intenta alla captazione dei 
marconigrammi tedeschi. L’ufficio del generale 
Cartier che, allo scoppiare della guerra, contava 
tre ufficiali decifratori, aveva alla fine cento¬ 
cinquanta specialisti che captavano e decifra¬ 


vano all'incirca duecento radiocriptogranimi te¬ 
deschi al giorno, sicché si possono calcolare in¬ 
torno a canto milioni le parole che durante la 
guerra il nemico sperava rimanessero ignote agli 
Alleati, ed invece venivano raccolte e decifrate e 
comunicate immediatamente agli Stati Maggiori 
delta coalizione antitedesca. 

Vita durissima quella condotta dagli addetti 
a un servizio che era . per istituto, posto sotto 
il segno e la necessità del segreto; non godevano 
diritto di riposo diurno o notturno, nè benefi¬ 
ciavano della benché minima indulgenza disci¬ 
plinare; racconta il generale Cartier che molti 
radiotelegrafisti, venuti dalla fronte, domanda¬ 
vano di ritornarvi, che almeno, là, le ore di ri¬ 
poso venivano effettivamente concesse. Nell'uffi¬ 
cio centrale i radiomessaggi arrivavano man 
mano che ne avveniva l’intercettazione : e su¬ 
bito dovevano essere studiati e tradotti. Gli uf¬ 
ficiali erano sottoposti a una severità eli con¬ 
trolli per nulla minore di quella imposta ai sol¬ 
dati Avevano l'assoluta proibizione di far ta 
minima annotazione, e, persino del testo da de¬ 
cifrare, ognuno di essi non riceveva che un bru¬ 
no, affinchè non potesse conoscere l’insieme 

Ma questa ferrea disciplina, questa oscura fa¬ 
tica. questa vita di sacrifizio senza altro premio 
che la coscienza del dovere compiuto, quale con¬ 
tributo portarono alla vittoria finale, e quante 
vite salvarono durante il conflitto, sventando 
siluramenti marittimi e bombardamenti aerei! 

Il generale Cartier, può, infatti, con perfetta 
conoscenza di causa, asserire che se tutti i tras¬ 
porti dell’Inghilterra alla Francia vennero effet¬ 
tuati senza un solo siluramento, il merito pre¬ 
cipuo risale ai servizi radiografici e criptografici 
da lui diretti. E questo è vero anche per le in¬ 
cursioni degli zeppelin: a proposito delle quali, 
quando erano dirette verso l'Inghilterra, si con¬ 
statò che regolarmente le precedeva un tele¬ 
gramma meteorologico trasmesso dalla stazione 
di Zeebrugge e ripetuto da un posto secondario 
della costa germanica, certamente per assicu¬ 
rare meglio la ricezione a bordo dei dirigibili. 
Anzi, quando si svolse quel raid disgraziato sul¬ 
l’Inghilterra nel quale la Germania perdette tre 
delie sue migliori unità aeree, la responsabilità 
del triplice infortunio risali a quel radioposto 
secondario che. non avendo chiaramente perce¬ 
pito il messaggio di Zeebrugge, raccolto invece 
perfettamente dagli intercettatori francesi e 
trasmesso immediatamente a Londra, mando 
involontariamente incontro al disastro gli equi¬ 
paggi delle tre grandi aereonavi. 

Guerra senz'armi, dunque, ma non senza effi¬ 
cacia di contributo diuturno e decisivo alla guer¬ 
ra dell’armi, fu anche quella combattuta dalla 
radio, ch'era pure nel periodo della sua infanzia 
tecnica; guerra sulla quale forse ci accadrà di 
ritornare, sulla traccia dei ricordi del generile 
Cartier. per quanto riguarda la lotta contro lo 
spionaggio, quest’altra forma — terribile forma — 
della guerra segreta, «della guerra senz'armi! ». 

G. SOMMI PICENARDI. 


Avete rinnovato 
l'abbonamento ? 


Lire 30 


per gli abbonati 
alle radioaudizioni 


SETTIMANA 

RADIOFONICA 

l programma del concerto sinfonico di mu¬ 
sica italiana, che dirige in questa settimana 
Riccardo Zandonai al >• Teatro di Torino » 
e al quale parteciperà anche il violoncel¬ 
lista Enrico Mainardi. suscita particolare 
interesse per l'armonico ed equilibrato senso 
artistico che ne ha ispirato la compila¬ 
zione. Inizia il concerto l'ouverture del- 
1 ’Anacreonte di Cherubini, compositore fio¬ 
rentino del '700, che predilesse le linee ampie, 
lo stile puro, disprezzando ogni esteriorità e che 
per temperamento è portato a ridurre tutto al 
comun denominatore di una assoluta musicalità; 
proposito arduo, ma altamente pregevole; pro¬ 
ibito non fatto certamente per acquistargli 
popolarità, ma tale da cattivargli il favore di 
quanti hanno sensibilità eletta. Si è detto che 
egli avesse due maniere di scrivere: l’una spon¬ 
tanea — la prima maniera —, l'altra fatta di 
studio, tutta cerebrale, lambiccata. Egli invece 
era intuitivo e riflessivo ad un tempo; un ar¬ 
tista completo, insomma. Cherubini, versatile 
com’era, realizzava in fondo la sintesi di ten¬ 
denze e indirizzi diversi soddisfacendo alle aspi¬ 
razioni delle diverse scuole. La sua freddezza 
era aristocraticità, vagheggiamento di distinzione 
di perfezione; egli aveva penna di classico e 
sapeva scrivere in stile puro, castigato. Ma no¬ 
nostante tutto questo si sente nell'opera com¬ 
plessa di Cherubini che il romanticismo è alle 
porte; la scintilla di passione non soverchia il 
culto delle tradizioni, ma è presento; Cherubini, 
come ebbe a scrivere lo Chouquet, passa tra 
Haydn e Mozart da una parte e Beethoven e 
Rossini dall’altra, calmo, maestoso, come depo¬ 
sitario di forti o sane tradizioni. 

All’ouverlure di Cherubini fa seguito la burle¬ 
sca di Scarlatti — nella quale appare tutta l'im¬ 
portanza e la genialità del maestro italiano che 
ha saputo portare alla massima fioritura l’opera 
napoletana e che ha stabilizzato la sinfonia cosi 
come oggi noi la conosciamo — e il Concerto 
in si bemolle per violoncello e orchestra di Boc- 
cherinl, l’arte del quale porta spesso impressi i 
caratteri del secolo, ma brilla anche d'una vi¬ 
talità rigogliosa fatta insieme di bellezza, di 
grazia formale e d'intima espressività. Nella se¬ 
conda parte del concerto troviamo esclusiva- 
mente composizioni dello stesso Zandonai, pa¬ 
gine piene di poesia, in cui vibra un sentimento 
nutrito dei ricordi più cari, connessi ai luoghi 
ove si è nati e dove si sono avute le prime im¬ 
pressioni della vita e della natura; quelle che 
non si cancellano mai per tutta l'esistenza, e 
a cui lo spirito ogni tanto sente II bisogno ir¬ 
resistibile di ritornare. 

Altre due trasmissioni importanti sono quella 
dal teatro Alla Scala de La Bohème di Fuc- 
cini e quella dal « Teatro Reale dell'Opera •• de 
La Walkiria di Wagner, la prima giornata odia 
Trilogia «L'anello dei Nibelunghi». E' appunto 
nella Trilogia che il grande musicista di Lipsia 
si manifesta un innovatore dividendo l’opera 
drammatica in scene collegantesi le une con le 
altre, abolendo l'antica forma delle arie, duetti, 
concertati, ecc., e usando sistematicamente il 
leit-motif. Da questa riforma è risultato per 
l'opera lirica una coesione, un’unità, un'inten¬ 
sità espressiva Incomparabili che non è possi¬ 
bile ottenere in opere scritte a pazzi separati 
collegati dai recitativi. Wagner è stato, contem¬ 
poraneamente, un gran genio musicale provvi¬ 
sto della più completa tecnica e profondo fi¬ 
losofo e poeta; la sua opera è un monumento 
colossale, unico, inimitabile, che si contempla 
con la più rispettosa ammirazione. 

Pure la piccola lirica è, questa settimana, lar¬ 
gamente rappresentata: da Roma-Napoli-Bari 
Fior di neve di Blanc e Santareliina di Hervé: 
dalle stazioni settentrionali Scugnizza di Mario 
Costa e da Palermo Primarosa di Pietri. 

Nel campo della prosa sono da segnalare: Il 
titano, tre atti di Niccodemi, e Giuochi di pre¬ 
stigio, tre atti di Kurt Goetz, complesso di eie- 











18 


RADIO COR RI E R £ 


menti ool quali 11 giocoliere di circo e pittore 
Peer Bill si presenta al presidente del tribu¬ 
nale con gravi rivelazioni; tutta la commedia 
è una geniale parodia combinata a forza di 
giuochi di prestigio, del genere giallo, polizie¬ 
sco, giudiziario che tanto Interessa oggidì. Bri¬ 
vido e umorismo sono stati accoppiati dalla 
penna maestra del celebre commediografo un¬ 
gherese. In due atti: La lettera del re, di Ta- 
gore. In un atto: La borra chiusa, di Alberto 
Casella. C'era una volta di Paola Riccora e Le 
tre Grazie di Nlccodeml, lavoro nel quale 11 pro¬ 
blema centrale si basa su quale delle tre Ma¬ 
rie de tre Grazie) cadrà il giudizio matrimo¬ 
niale di Paride. Darlo Niccodemi con briosa tro¬ 
vata ne ha rimesso la soluzione all’anagrafe. 


possono riconoscere, di primo ac¬ 
chito, dal timbro della voce, i con¬ 
versatori radiofonici? E' l'esperimen¬ 
to e 11 divertimento che offrirà Da- 
ventry la sera dell'8 gennaio, dopo 
la rivista And Noww Follows. irra¬ 
diando una specie di « antologia vo¬ 
cale •> intitolata Who was that? Na¬ 
turalmente tutte le precauzioni sono 
state prese per confondere l'orecchio più eserci¬ 
tato; le voci dei conversatori non saranno, ad 
esempio, ascoltate nel normale programma di 
comunicazioni in cui ciascuno dei parlatori si è 
come specializzato ■> e ciò nell'intento di far 
perdere ogni traccia ed ogni riferimento agli 
ascoltatori... Una voce che, al contrario, sarà 
proprio ascoltata nella sua abituale funzione 
profetica e messianica sarà quella di Wells. Gli 
ascoltatori fedeli alle trasmissioni inglesi, ricor¬ 
deranno che sin dallo scorso autunno si è ini¬ 
ziato un ciclo di conversazioni fatte al microfono 
da personalità eminenti, con l'intento di illustra¬ 
re in ogni suo aspetto la formazione e lo sviluppo 
dell'Impero Britannico nel passato e nel pre¬ 
sente. Ora si tratta di affrontare il futuro e 
cioè di fare previsioni. Nessuno più indicato di 
Wells, autore di tanti romanzi avveniristici, per 
incominciare la serie delle previsioni etico-poli- 
tico-soclali che riguardano la Gran Bretagna e 
Dominions. Il celebre romanziere, invece del 
tripode sibillino, ha scelto il microfono di Da- 
ventry e, la sera dcU'8 gennaio, rivolgerà agli 
ascoltatori questa interessante domanda: • Whi- 
ther Britain? », che si potrebbe tradurre: «Dove 
vai, Britannia?». Slamo curiosi di sapere se 
Wells ci darà anche la risposta... e quale. 

Nella settimana ascolteremo i tre ultimi con¬ 
certi dedicati alla musica inglese contempora¬ 
nea: la sera dell'8 da London Regional, sarà 
irradiato il quarto concerto che comprende, tra 
l'altro, Flos Campi di Vaugh&n Williams. Questa 
composizione è forse la più alta espressione arti¬ 
stica raggiunta dal noto musicista inglese. Fu 
eseguita la prima volta alla • Queen’s Hall » nel 
1925 e quattro anni dopo a Ginevra, durante il 
Festival internazionale di musica contempora¬ 
nea. Ciascuna delle sei parti in cui il lavoro si 
divide è preceduta da una citazione derivata dai 
versetti di Salomone. IJ quinto concerto sarà ir¬ 
radiato li 10 gennaio, sempre da London Regio¬ 
nal, e comprende la Symphony n. 1, di Elgar, 
lavoro che in pochi anni ha portato in tutto il 
mondo il nome di questo grande musicista. 

L'ultimo concerto si divide in due parti: nella 
prima figurano Holst, Delius, Ireland. Hadley; 
nella seconda Moeran e Walton. Di Holst ascol¬ 
teremo Hymn of Jesus, commento musicale al 
Vangelo apocrifo di San Giovanni; di Delius 
Fantastic Dance, strana, bizzarra, fantastica 
composizione; di Ireland Legend, leggenda, non 
meglio specificata, cioè, evasione dalla realtà, 
dalla storia verso un passato misterioso. Ireland 
l'ha dedicata ad Arthur Machen; di Hadely 
Symphonic Ballad. su parole popolari traman¬ 
date secondo una vecchia tradizione orale. La 
rapsodia di Moeran, che inizia la seconda parte 
deH'ultimo concerto sinfonico della stagione, è 
una fresca, graziosa musica che ha un profumo, 
per così dire, di giardino inglese: con Belshaz- 
zar’$ Feast di Walton si chiude l'interessantis¬ 
simo concerto. Il testo poetico di questo lavoro, 
considerato dalla critica inglese, come » magnimi 
opus » di Walton. fu ricavato da Osbert Sitwell 
dalla narrazione biblioa della caduta di Babilo¬ 
nia. Nel testo sono tradotti e inseriti, in compen¬ 
dio. 1 Salmi 137 e 81. Un altro programma 
musicale che merita particolare attenzione sarà 
la riesumazione radiofonica delle composizioni 
meno note di Mendelssohn. L'ouverture The 
marriage of Camacho, scritta dal famoso musi- 



^ Condizioni d'abbonamento al 

RADIOCORRIERE 

L'abbonamento annuo costa L. 36 ed è 
fidotto a l. 30 per gli abbonati dell'E.I.A. R. 

Per le Sedi Dopolavoro e per i Soci del T.C.I. 
abbonati alle radloaudlzioni, sconto 10 °/ 0 . 

L'abbonamento semestrale costa per tuff. L. 18. 

ESTERO: 

Abbonamento annuo Lrt. 75 
Semestrale 40 - Trimestrale 20 

Ogni tipo di abbonamento 
può decorrere da qualsiasi 
numero. 

Il versamento in conto corrente postale 
è II mezzo più semplice e pratico per 
^ inviare la quefo di abbonamento a' 
Radiocor rière. 




cista a sedici anni, è la miglior casa che resti di 
un'opera che disgraziatamente è stata composta 
sopra un infelice libretto che svolge un episodio 
del » Don Chisciotte ». Per questo difetta di im¬ 
postazione melodrammatica, l'opera fu rappre¬ 
sentata a Berlino una sola volta. Molto diversa 
fu la sorte della Symphony n. 1 in C. Minor. 
composta un anno dopo. Fu questa la prima 
composizione di Mendelssohn eseguita a Londra. 
Lo « scherzo •» che egli, qualche anno dopo, so¬ 
stituì al » minuetto ». è una delle sue migliori 
pagine. La Reformation Symphony fu composta 
nel 1830 per la celebrazione del terzo centenario 
della « Augsburg Protestant Confession > la qua¬ 
le fu... sconfessata dopo che Mendelssohn aveva 
scritta la sinfonia. Il finale si sostiene special- 
mente sopra un inno luterano, il quale, in ul¬ 
timo, è cantato a piena orchestra con molta 
efficacia e con effetto maestoso. Questa riesu¬ 
mazione sarà fatta da Daventry la sera del 
9 gennaio. 


GINNASTICA DA CAMERA 


Le lezioni della settimana : 

lo ESERCIZIO — Posizione in piedi (braccia 
naturalmente in basso). - Elevare la gamia sini¬ 
stra tesa indietro - Piegare la gamia destra (mani 
a terrai - Estendere la gamba destra e Tinnirla 
tesa alta sinistra (avampledi a terra) - Tornare 
con un piccolo .salto a gambe piegate e poi ritte. 
(Ripetere lo stesso esercizio analogamente dal iato 
oppostoli 

■2» ESERCIZIO — Ritti in piedi, dietro ari una 
seggiola (mani appoggiato allo schienale). - Slan¬ 
ciare energicamente una gamba tesa lateralmente 
infuori. 

3° ESERCIZIO — Posizione in piedi (gambe diva¬ 
ricate infuori, braccia In basso) - nuotare il busto 
a sinistra c quindi, mante.ncdnlo ruotato, flet¬ 
terlo indietro e toccare successivamente, di rim¬ 
balzo. rotta mano sinistra la gamba destra quanto 
più i) possibile in lasso. (Ripetere analogamente 
Io stesso esercizio dal lato opposto). 

4° ESERCIZIO — Posizione in piedi (braccia 
in basso; la mano destra Impugna il polso sini¬ 
stro!. - Mantenendo l'impugnatura, elevare Ir brac¬ 
cia in allo, olire il capo, passandole per aranti, e 
quindi abbassarle. (Esecuzione prima lenta, poi 
rapida). 

•5° ESERCIZIO — Posizione in piedi. - Esercizi 
di respirazione. 

(L'esecuzione di ogni esercizio è regolata con 
gli atti respiratori). 



f ienna si distingue questa settimana 
per un programma eccezionalmente 
vario e attraente sia dal lato musi¬ 
cale che da quello drammatico. Do¬ 
menica alle 18,55 sarà trasmesso 
dalla «Staatsoper» ì'Otello, mar¬ 
tedì sera verranno diffuse le tre 
radiocommedie, ciascuna in un atto, 
vincitrici del Concorso indetto dalla 
« Ravag » : Il re senza pace, Canzoni sul campo 
e Aria zigana. 

Mercoledì sera: un concerto sinfonico diretto 
da Oswald Kabasta e venerdì alle 19,35 la ma¬ 
gnifica Missa solemnis di Beethoven. Sabato in¬ 
fine verrà diffusa una fiaba drammatica di 
Grillparger, sul tema elaborato pure da altri 
sommi scrittori: La vita un sogno. 

Dei programmi della Germania segnaliamo per 
domenica sera dal Gruppo Nord un’operetta 
nuova. La fanciulla di Bieberach, e mercoledì diti 
Gruppo Sud-Est La figlia del reggimento. Nel 
corso della settimana si susseguono parecchi con¬ 
certi sinfonici veramente preziosi: lunedì alle 19 
dal Gruppo Sud-Est (Monaco) una serata mu¬ 
sicale consacrata ai due Wagner, Riccardo e 
figlio Sigfrido. Di quest’ultimo verrà eseguito 
il preludio del Tiglio sacro, ^ opera raramente 
udita. Martedì alle 19 dal Gruppo Ovest il 
ciclo di bellissime canzoni di Schubert, raccolte 
sotto il nome Viaggio invernale, e venerdì un 
grande concerto per cori e orchestra, diretto da 
Bruno Kittei e dedicato ai due compositori au¬ 
striaci Hugo Wolf e Anton Bruckner. Il pro¬ 
gramma reca 17nno mattutino e il Coro di pri¬ 
mavera dell’opera incompiuta Manuel Venegas 
(H. Wolf), I Cavalieri del fuoco e il Te Deum 
di Bruckner. 


a stazione nazionale Radio Parigi apre, 
venerdì sera 12 gennaio, le trasmissioni 
dal « Teatro Nazionale dell’Opera » di 
Parigi con la radiodiffusione del- 
VAmleto di A. Thomas. Nel comune 
repertorio di tutta l’opera di questo 
apprezzato compositore francese non 
è rimasta che l'applaudita Mignon, che 
tiene il cartellone delle varie stagioni 
liriche dal 1866, anno in cui vide la luce 
all'«Opéra Comique». L’esecuzione dell’A7nlefo, 
che è del 1868, e che da molti anni non si 
rappresenta, costituisce una interessante riesu¬ 
mazione, che si annuncia sommamente curata 
sia per la parte orchestrale, come per quella vo¬ 
cale. La stessa stazione lunedì sera 8 gennaio 
mette in onda l’opera comica in tre atti I dragoni 
di Villars di J. Maillart; mercoledì sera 10 gen¬ 
naio trasmette un Concerto sinfonico della So¬ 
cietà dei Concerti Colonna, diretto dal M° Paolo 
Paray; e sabato sera dall’» Ancien Conserva¬ 
tole » un Concerto sinfonico di soli vocali e 
strumentali, eseguito da un gruppo di giovani 
laureati del Conservatorio di Bruxelles. 

La trasmissione federale del martedì sera delle 
stazioni di Stato francesi è dedicata questa set¬ 
timana alla musica di R. Strauss. Dell’illustre 
compositore tedesco verranno eseguiti alcuni 
brani rappresentativi della sua varia e vasta 
opera, e, fra l’altro, i poemi sinfonici Don Gio¬ 
vanni e Morte e Trasfigurazione, una selezione 
del secondo atto dell’opera II cavaliere della 
rosa e l’intero atto terzo della stessa opera. Al 
» Festival R. Strauss » concorreranno l’orchestra 
del Conservatorio e artisti di canto dell’» Opé- 
ra » sotto la direzione del M° F. Gaubert. Un 
altro interessante concerto annuncia per la stessa 
sera di martedì 9 gennaio Radio Suisse Ro- 
mande, che ospiterà nel suo Studio il « Coro 
Orloff », un quartetto vocale e l'orchestra della 
stazione, dotata per l’occasione di quattro pia¬ 
noforti. Il programma contiene scelti brani di 
canto per coro e soli di Bach e Vivaldi, nonché 
il poema per coro, soli di canto, quattro piano¬ 
forti e batterie Les noces di Igor Strawinsky. 
Segnaliamo ancora i Concerti Pasdeloup. che 
Strasburgo ritrasmette dal » Teatro dei Campi 
Elisi » di Parigi nei pomeriggi di domenica 7 e 
sabato 13 gennaio. 

Delle emissioni radioteatrali segnaliamo: La 
rovina della Casa Usher, dramma in un atto 
tratto da un racconto di E. Poe e adattato per 
il microfono da M. Ferry, e Candida, commedia 
in tre atti di Bernardo Shaw, rispettivamente per 
domenica sera 7 e mercoledì 10 gennaio da Pari¬ 
gi Poste Parisien; a Marsiglia, giovedì sera, La 
Presidentessa, la nota e gaia commedia di E. 
Hennequin; a Bordeaux - Lafayette, la stessa 
sera, Il professore d'inglese, commedia in tre atti 
di R. Gignoux e a Parigi Torre Eiffel, sabato 
sera 13 gennaio, la vecchia commedia in cinque 
atti Le vieux célibataire di Collin d’Harleville. 



RADIOCOR RIERE 


19 


I 

i INTERVISTE 

i_ 


il ritmo di jazz, che in ognuno di questi grandi 
I alberghi di montagna ci perseguita da pome¬ 
riggio a notte, spostandosi da una sala da 
pranzo a un salone, da un salone al bar, dal bar 
a un salottino, ha un poco il carattere minatorio 
del tam-tam, che i negri fanno sentire nel peri¬ 
colo delle foreste. Qui i negri sono delle bianche, 
imbacuccate fino al tramonto nelle più assurde 
foggie di pelle e di lane, e spogliate a sera fino 
ad affidare la loro difesa allo splendore dei loro 
gioielli! Ma non sono meno pericolose dei negri. 
Ci sono anche i bianchi, maschi, forse più spae¬ 
sati delle loro donne, poiché questi luoghi del¬ 
l’assoluto far niente convengono meglio alla 
gloria della donna che a quella dell’uomo. 

Mi sono guardato intorno, deciso a trovare il 
tipo adatto, per fargli le dieci domande di una 
intervista. 

Mi hanno subito offerto Willy Fritsch, che si 
riposa sugli allori. Se non fosse la linea del suo 
costume e le sottili caviglie, che gli danno un 
tono di delicata eleganza, a guardare il suo te¬ 
stone ossuto, non vedrei nel suo volto nessuna 
testimonianza che giustifichi gli sguardi e le 
esclamazioni delle signorine quando lo vedono 
passare! 

Ma si sa che le signorine non hanno bisogno di 
testimonianze legittime per buttar fuori tutti gli 
strilli acuti che hanno in corpo! 

Mi stavo avvicinando a lui un po' deluso, quan¬ 
do mi annunciano che domani arriva Douglas 
Fairbanks. A tout seigneur, tout honneur. 

Aspettiamo domani. Andiamo a spasso. Le 
strade del paese sono bianche di neve addome¬ 
sticata, e gli sciatori vi arrivano correttamente 
fra le gambe. J vecchi inglesi scopano con cura 
la neve davanti alle trottole del « Kòrling ». 

I negozi di fiori vi offrono a dicembre i mu¬ 
ghetti, e le viole di Parma. E’ la favola del bel 
mondo in un bel paese del mondo. C’è anche un 
cinematografo dai vetri luslri e dentro ci vedo 
riflessa la mia figura tartarinesca di sciatore 
mancato. 

Ecco qua la mia intervista. Il film è un’inter¬ 
minabile litania alla tedesca, ma la prima donna 
è l’adorabile Farina Hardt, la più semplice, la 
più squisita, la più bionda e la più fragile delle 
giovani attrici. 

Andiamo a domandarle se per un momento 
vuole scendere dallo schermo e vuol venire a 
passeggio con me. E' tanto garbata che forse 
verrà. Io mi guarderò bene dal parlarle di cine¬ 
matografo. Le dirò solo che la sua figuretta leg¬ 
gera, e la malinconia del suo canto nella came¬ 
rata del nido delle rondini restano fra le imma¬ 
gini che mi hanno dato più piacere. Farina 
Hardt è discesa dallo schermo. Siamo andati a 
passeggio per le strade ghiacciate. Tutt'intorno 
le montagne bianche sul cielo turchino facevano 
voglia d’intonare un inno alla sera. Poi hanno 
incominciato il loro solito spettacolo. Rosa, lilla, 
azzurro, violetto. A -poco a poco sono diventate 
più leggere e volanti, e finalmente scomparvero 
nell’universo. 

Noi camminavamo adagio e senza pensiero, si 
sentiva sotto i nostri passi lo scricchiolio della 
neve. 

Qualche nera figura, impellicciata e ritarda¬ 
tario di camminatore delle nevi si avviava in 
fretta verso il calore degli alberghi illuminaci. 
E il tam-tam della sera ricominciava. 

Farina Hardt mi ha detto soltanto che il mon¬ 
do è bello. 

Abbiamo fatto un lungo giro traverso bianchi 
canali illuminati si e no da una pallida spera di 
luna, proprio come una coppia di innamorati. 
C'è voluto molto perchè in quella oscurità mi 
accorgessi che si trattava di un'ombra. 

ENZO FERRIERE 


DOMENICA 

i 


7 GENNAIO 1934 -XII 


ROMA - NAPOLI - BARI 

MILANO II - TORINO II 

Ruma : kc. oso - m. 441,8 - kw. 50 
NAPOLI: kc. 041 - 1U. 318,8 - kW. 1.5 
RARI: kc. 1118 - in. 8CU.8 - kW. 20 
Milano li: kc. 002 - in. 453,2 - kw. 4 
Torino li.- kc. i-.io - ni. 212.8 - kw. 0.2 
UOMA amie corto (2 KO) : ko. 11,811 - m. 25,4 - kW. 0 
(2 HO inizia le trasmissioni allo ore 17.15 
- MILANO li e TORINO II alle ore 20.4(0 

10 (Roma): Notizie - Annunci vari di sport e 
spettacoli. 

10.30 (Roma): Consigli agli agricoltori; (Bari): 
Prof. Palmieri: Consigli agli agricoltori. 

10,45: Lettura e spiegazione del Vangelo: (Ro¬ 
ma): Padre dott. Domenico Franzè; (Bari): 
Monsignor Calamita. 

10,58-12: Messa dalla Basilica-Santuario della 
SS. Annunziata di Firenze. 

12,30-12,45: Dischi. 

12.45- 13,45: Orchestra Cetra (Vedi Milano). 

13.45- 14,15: Programma Campari: Musica ri¬ 
chiesta dai radioascoltatori (offerta dalla Ditta 
Davide Campari e C. di Milano). 

14: Segnale orario - Eventuali comunicazioni 
dell’E.I.A.R. 

16 (Napoli): BambinopoLi - Bollettino meteo¬ 
rologico - Radiosport. 

16,15-16,30: Francesco Sapori: «Sabaudia sor¬ 
ge sul lago di Paola ». conversazione. 

16.30: Dischi - Notizie sportive. 

17 : Concerto strumentale e vocale col concor¬ 
so del Quartetto di Roma: 1. Verdi: Quartetto 
in mi minore, per due violini, viola e violoncèllo : 
a) Allegro, b) Andantino, e) Prestissimo, d) 
Scherzo-fuga (allegro assai mossi). Esecutori: 
O. Zuccarini; F. Montelli; A. Perini e L. Silva: 
2. a ) Donizetti: Lucia di Lammermoor. aria di 
Edgardo (tenore Giovanni Malipiero); b) Boito: 
Mefistofele, nenia di Margherita e duetto Mar¬ 
gherita e Faust (soprano Isotta Bilancioni e te¬ 
nore Giovanni Malipiero): c) Puccini: Tosca. 
atto primo, duetto Tosca e Cavaradossi (soprano 
I. Bilancioni e tenore G. Malipiero); 3. a) Pero- 
si: Andante del Quartetto in sol; b) Grieg: Sal¬ 
tarello. Esecutori: O. Zuccarini: F. Montelli, A. 
Perini e L. Silva; c) Musica brillante e da ballo. 

18,30: Comunicato dell’Ufficio presagi. 

19.30 : Notizie sportive - Comunicazioni del 
Dopolavoro - Notizie. 

20: Segnale orario - Eventuali comunicazioni 
dell’E.I.A.R. - Dischi. 

20-20,10 (Bari): Notiziario in lingua albanese. 

20,10: Soprano Elena Cheli e tenore Aldo 
Ferracuti: 1. Charpentier: Louise, «Da quel 
giorno» (soprano Elena Cheli); 2. Puccini: La 
Fanciulla del West. « Ch’ella mi creda * (tenore 
Aldo Ferracuti); 3. Verdi: La Traviata, duetto 
atto quarto (soprano Elena Cheli e tenore Aldo 
Ferracuti). 

20,30: Notizie sportive. 

2040 : Concerto 

del violinista Arrigo Serato 

col concorso del pianista ARTALO SATTA 

1. Beethoven: Sonata Vili, opera 30: a) Al¬ 
legro assai; b ) Tempo di minuetto; c) 
Allegro vivace. 


ANTENNA SCHERMATA^. 35 - 

Abb. o rinnovo al Radiocorriere „ 30 — 

L. 65- 

Inviando vaglia 

| all'lng. F. Tartufar 

TORINO Via d.i Mila. >4 

avrete la suddetta combinazione per [_. 52|50 


ROMA - NAPOLI - BARI 
MILANO II - TORINO lì 
Ore 20,40 


MILANO - TORINO 
GENOVA - TRIESTE 
FIRENZE 

Ore 20,40 

MUSICA 

DA 


CONCERTO 

CAMERA 


ORCHESTRALE 

Violi nido 

ARRIGO SERATO 


DI MUSICA 

Pioni ita 

ARTALO SATTA 


ITALIANA 


2. a) Casella: Toccata (per pianoforte); b) 

De Falla: Danza del fuoco (per piano¬ 
forte». 

3. Schumann: Sonata li. opera 12: a) Ab¬ 

bastanza lento; b) Vivo; c) Molto vivo; 
d) Moderato semplice; e) Masso. 
Notiziario teatrale. 

21.30 (circa): Esecuzione dell'atto secondo e 
terzo dell'operetta 

Fior di neve 

Musica del M“ GIUSEPPE BLANC 
Direttore M° Alberto Paoletti 
Nell'intervallo: Achille Campanile: Conver¬ 
sazione brillante. 

Dopo l’operetta: Giornale radio. 

MILAN0-T0RIN0-GEN0VA 
TRIESTE - FIRENZE 

Mii ano: kc, 304 - m. 331,8 - kW. 50. — Torini): kc. looo - 
III. 273,7 - KW. 7 - UKNOVA; JiC, 051) - III. 312.8 - liW. 10 
TRIBB11: kc. 1211 - m. 247,7 - kW. IO 
Firenze ; kc. 508 fu. 501.7 kw. 20 

9,40-9,55: Giornale radio. 

9,55 (Trieste): Messa dalla Cattedrale di San 
Giusto. 

10,40: Consigli agli agricoltori: (Milano): Dot¬ 
tor Cristiano Basso: «Lavori invernali sul frut¬ 
teto»; (Torino-Genova): Dottor Carlo Rava: 
Consigli agli agricoltori: «Potatura e cura dei 
fruttiferi * ; (Firenze) : Consigli agricoli. 

11- 12: Messa cantata dalla Basilica-Santuario 
della SS. Annunziata di Firenze. 

11 (Trieste): Padre Petazzi: Conversazione re¬ 
ligiosa. 

11,20 (Trieste): Dott. Giulivo: Consigli agli 
agricoltori. 

12- 12,15: Spiegazione del Vangelo: (Milano): 
P. Vittorino Facchinetti: « Gesù nell’Evangclo 
(Torino): Don Giocondo Fino: «Epifania»; 
(Genova): P. Teodosio da Voltri: «Vangelo vis¬ 
suto»; (Firenze): Mons. Emanuele Magri: «Le 
parabole dell’Evangelo *. 

12,30: Dischi. 

12.45- 13,45: Orchestra Cetra: 1. Pedrollo: 
Asturiana; 2. Ranzato: Sogno; 3. Malvezzi: Dan¬ 
za rustica; 4. Leoncavallo: I Pagliacci, fantasia; 
5. Cortopassi: Carovana zigana; 6. De Nardls: 
a) Ninna-nanna, b) Racconto dalle « Scene Pie¬ 
montesi » ; 7. Barbieri : Elegia di passione; 8. 
Gai: Fiesta araballcra. 

13: Segnale orario ed eventuali comunicazioni 
deJl’E.I.A.R. 

13.45- 14,15: Programma Campari: Musica ri¬ 
chiesta dai radioascoltatori (offerta dalla Ditta 
Davide Campari e C. di Milano). 

15,30: Dischi e Notizie sportive. 

17- 18: Orchestra Cetra: Musica da ballo, - 
Negli intervalli: Notizie delle principali partite 
di calcio della Divisione Nazionale e degli altri 
principali avvenimenti sportivi. 

18- 18,15: Notizie sportive - Risultati e clas¬ 
sifica del Campionato di calcio Divisione Na- 





20 


RADIO COR RIER E 


DOMENICA 

¥ 


7 GENNAIO 1934 - XII 


zionale e degli altri principali avvenimenti spor¬ 
tivi della giornata 

18.15-18,20: Comunicato dell'Ufficio presagi. 

19: Segnale orario - Risultati delle partite di 
calcio di Prima Divisione - Comunicazioni del 
Dopolavoro. 

19.15: Dischi. 

19.15 (Firenze): Quintetto a plettro fiorentino, 
diretto dal M' Zuiimo Pratesi. 

19 45-20,40: Eventuali comunicaz. dell’E.I.AJR. 
- Notizie varie c notizie sportive - Diselli. 

20-20,5 (Torino): VENTANNI - Trasmissione 
dei. G.U.F. di Torino. 

20.40 : 

Concerto di musica italiana 

diretto dal M" Ugo Tansini. 

1. Rossini: 11 signor Bruschino, sinfonia. 

2. Pennati-Malvezzi: Canto d'amore. 

3. Pareli!: Dalla Rapsodia Umbra : Un ballo. 

4. Verdi: Macbeth danze. 

5. Giordano: Marcella, intermezzo. 

6. Ponehielli: La Gioconda, Dama delle Ore. 

21.30: Conversazione di G. M. CiampellL 

2145: Canzoni e danze 

Neirintervallo: Notiziario teatrale. 

23: Giornale radio. 

BOLZANO 

K<: «lo - ni. 308,1 - k\V. 1 

10,30-11 : Musica religiosa. 

12,5: Lettura e spiegazione del Vangelo (Padre 
Candido B. M. Penso, O. P.): «La Sacra Fa¬ 
miglia ». 

12,20-: Dott. Rolando Toma: Conversazione 
agricola. 

12,30: Segnale orarlo - Eventuali comunica¬ 
zioni dell’E.I.A.R. - Notiziario sportivo. 

12,35-13,30: Dischi. 

17 : Dischi. 

17,55-18: Notizie sportive. 

19,50: Comunicazioni del Dopolavoro. 

20: Segnale orarlo - Eventuali comunicazioni 
dell'E.I.A.R. - Notizie sportive. 

VARIETÀ’ PARLOPHON 

Notiziario teatrale. 

21,15: 

Violoncellista Felice Carretta 

I. M. Ravel: Pavana; 2. Debussy: Minuetto: 
3. Cassadò: Requiebros; 4. Popper; Mazurca. 

Alia fine: Concerto ritrasmesso dal Caffè 
n Grande Italia » fino alle ore 22.30. 

PALERMO 

Kc. 5WJ in. 539,0 kVV. X 

10,25: Spiegazione del Vangelo: P, B Caronia. 

10,40: Musica religiosa. 

II, 5: Dott. Berna: Consigli agricoli. 


Convincetevi 

- con l'esperimento e non con le 

parole che la cura migliore della 
STITICHEZZA si ottiene con il 

MATHE dilla FLORIDA 

mn;tjta di soli vigilali del Dr. M. F. IMBIRT 

Chiedete campione GRATIS ai 

Concessionari esclusivi 
DEL SAZ A FILIPPINI 

Vi. O. Ub.rti, m. 37 MILANO 

citando questo giornale ed Inviando cent. 50 
In francobolli per rimborso spese postali. 


12,45: Giornale radio. 

13-14: Orchestra Jazz. 

13,30: Segnale orario - Eventuali comunicati 
dell’E.I.A.R. - Bollettino meteorologico. 

17.30-18,30: Dischi. 

20: Comunicazioni del Dopolavoro - Giornale 
radio. 

20,20-20,45: Dischi, 

20.25: Notizie sportive, 

20,30: Segnale orario - Eventuali comunicati 
dell’E.I.A.R. 

20,45: 

Concerto di musica teatrale 

diretto dal M° F. Russo. 

1 Wagner: Lohengrin, preludio prime 


2. Wagner: Lohengrin, selezione atto se¬ 

condo, duetto Telramondo-Ortruda e 
duetto Ortruda-Elsa (soprani Delisi e 
Algozino, tenore Pollicino). 

G. Longo: « G. M. Comandò », conversazione. 

3. Catalani: Wally, selezione atto secondo, 

preludio, duetto Wally-Walter e duetto 
Wally-Giuseppe (soprani Delisi e Ba¬ 
gnerà, tenore Pollicino). 

Notiziario. 

4. Mascagni: Amico Frilz, intermezzo. 

5. Verdi: Aida, duetto Amneris-Radames. at¬ 

to quarto (soprano Algozino, tenore Pol¬ 
licino). 

6. Giordano: Fedora, duetto Loris-Fedora, 

atto secondo (soprano Delisi, tenore Pol¬ 
licino). 

23 : Giornale radio. 


PROGRAMMI ESTERI 


SEGNALAZIONI : Parigi Po*te Piritici! - Ore 21,10: La rovina della casa Usher, dramma in no atto di 
E. Poe, adattamento per il microfono di M. Ferry. — Daventry National - Ore 17,50: Cantata da chiesa n. 76, 
di J. S. Bach, per soli, coro e organo (trasmissione da una chiesa). — Vienna - Ore 18,55: Otello, opera in 
quattro atti di G. Verdi (trasmissione dalla (< Staatsoper » di Vienna). — Langenberg (Grappo Ovest) - Ore 20: 
La sedata dell’alta società di Colonia per il Carnevale del 1882, rievocazione brillante per il microfono (trasmis¬ 
sione da Lese). — Strasburgo - Ore 17,30: Concerto Pasdeloap (trasmiss, dal «Teatro dei Campi Elisi di Parigi). 

MS STAZIONI SONO IN ORDINE ALFABETICO DI NAZIONALITÀ’ 


AUSTRIA 


DA NI MARCA 


Vienna; kr. 580; m. 517,2; hW. 100. Graz: kc. 852; 
01. 362,1; k\v. 7, <110 16,25: CoxiversazioiH’: « Sullo 

•9rade romane in Libia - ib, 55: Concerto di dischi. 

18,15: Conversazione o letture. — 18.46: Segnale ora¬ 
rio - Notiziario - Meteorologia. — 18.55 (dalla Staat- 
soper) Verdi: (Hello, opera in A alti. - In un inter¬ 
vallo Notiziario. 22.20: Concerto orchestrale «Ji 
musila briIlaure e ita hallo. 

BELGIO 

Bruxelles I (Francese): kc. 589; in. 509,3; kVV. 15. 
<>re 18: Concerto di danze. - 18,30: Risultati di un 
incontro .li càlcio. - 19: Concerto della piccola or- 

■ destra delll.N.R. 19 45: L'Ora dei fanciulli. — 

20: Musica riprodotta. 20,15: Conversazione reli¬ 
giosa: «Pecorella ritrovate'. — 20 30: Giornale par¬ 
lato dell'l.N.R. - 21: Concerto orchestrale - 2110: 
Rassegna letteraria e. dizione di poesie; u Da, La Fon¬ 
iaine a Sacha Ouilry • 2120: Concerto (ripresa) — 

21.30: Lettura di poesie. 21,40: Concertino. — 22: 

l ettura di poesie. — 22.10: Concerto orchestrale: Mn 
•dea brillante. — 22.30: Lettura di poesie. — 22.40: 
Musica brillante. — 23: Giornale parlato. -23,10: Con¬ 
certo ritrasmesso da Anversa. 

Bruxelles II (Fiamminga): kc. 888; ni. 337,8; kr. 16. - 
ore 18: Musica da bailo 18,30 circa: Risultali spor¬ 
tivi. — 19: Concerto di balalaike. 20: Musica ri¬ 
prodotta. 20,15: Conferenza religiosa. — 20.30: Clo¬ 
nale parlalo — 20,65: Cronaca musicale. — 21: Con- 
c>rto dell’orchestra sinfonica dell’I.N.R.: 1. Wagner: 
Ouverture, del Maestri cantori: 2. Saint-Sacns-. Con- 
l‘ ria In do minore per piano. — 21.45: Recitazione. 

22. Ripresa del concerto sinfonico: 1. U, Strauss: 
Valzer dal Cavaliere della rosa; 2. Ravel: Minuetto 
e. furlana - Intermezzo di piano solo - 3. Gilson: Bai 
letto della Prigioniera; A Delibes: Passo dei fiori: 
;>. MussorgskI; Dama persiana: 6. Schubert: Marcia 
miniare. — 23: Giornale .parlato dellT.N.K. — 23,10: 
Rad I sconcerto. 

CECOSLOVACCHIA 

Praga: kr. 614; in. 488,6; kW 120. — Ore 

16: Trasmissione da Unto. — 17,30: Conversazione: 
- Lo spirilo delia nuova America ••. 17,45: Concerto 

di dischi. 18: Trasmissione musicale variata iu te¬ 
desco. 19: Notiziario, — 19.5: Radio-cronaca di una 
testa nuziale popolare (registrazione). 20,35: Con¬ 
versazione di attualità. — 20,50: Concerto: Suk: Quin¬ 
tetto- in sol minore con piano, op. 8. - 21 20: Trasmis¬ 
sione da Bratislava. 22: Segnale orario - Notiziario. 

22.20-23 • Trasmissione da Timo. 
Bratislava: kc. 1074; tu. 278,3; kW. 13,5. — Ore 
16: Da Timo - 17.30: Da Kosice. 19: Ila Praga. 
21.20: Conceria orchestrale di musica brillante e da 
ballo. — 22: Da Praga. — 21,20: Concerto orchestrale di 
uitisica brillante e da hallo. — 22: Da Praga. 2220 
*3 : Da Brno. 

ftrno: kc. 878; in. 341,7; kW. 32 — Ore 16: Concerto 

■ lelFori hc-stra della stazione. — 17.30: < -mi ve esazione. 

I sokol c I legionari ». 17,45: Concerto di dischi. 

18: Trasmissione musicale variala iu tedesco. 

19: Da Praga. — 21.20: Da Bratislava. 22: Da 

Praga. 222023: Concerto di strumenti a plettro. 
Kosice: kc. 1022; in. 293,5; kW 2,6. Ore 

17,30: Conferenza. — 17,60; Kosice nelle canzoni popo¬ 
lari di Zemplin. — 18,30: Radio-recita 19: Da 

Praga. 2120: Da Bratislava. — 22: Da Praga. — 
22 20: Da Brno. 

Moravska-Ostrava : kc. 1137; m. 283,8; kW. 11,2. - 

Ore 16: Da Brno. -- 17,30: Da Praga. 21,20: Concerto 
orchestrale di musica brillante e da ballo. — 22: 
I)a Praga. — 22.20 23: Da Brno. 


Copenaghen; kc. 1067; ni. 281,2; kVV. 0,75. — 

Kalundborg: kc. 260; tri. 1153 8; kW. 30. Ore 

8: Lezione di ginnastica per signore. — 8,15: Le¬ 
zione di gionnsiiea. 9: 1 .nifrrenza. io: Tras¬ 
missione religiosa. — 11.30: Alci virologi.a. 11,40: 

Notiziario. — 12: Campani' Concerto — 13 30: Le¬ 
zione di inglese. - 13.60: l.ezmne di tedesco. 14,14; 
Lezione di francese. — 14,30: Dischi. — 14.55: Per 
i bambini. 15 25 : Conrcrt.i vocale. 17: Tras¬ 
missione religiosa. 18.20: Conferenza. 18,60: 
Meteorologia. - 19: Notiziario. — 19.15: Segnale 
orario. — 19,30: Conferenza 20: Campane - Con¬ 
certo. — 20,35: Chiacchierata. 20.60: Concerto di 
viola c piano 1. .Spohr: Andante; 2. Fichi: Notturno-, 
:: rallini: Andatile cantatine 21,5: Concerto. — 
21.25: Diselli — 21,40; Notiziario — 21,50: Concerto.- 
22,15: Redi azione. — 22.30; Concerie. 23: Mu¬ 
sica da lm.Ho. 24 Campane. 
FRANO I A 

Bordeaux-Laiayelte: kc. 988; ut 304; kVV. 13. — Ore 
20 45: Cronaca sportiva. 21: li quarto d'ora dell’ex- 
1 .alibattente. 21,15: Estimazione del premi. — 21.20 : 
Musica riprodotta. — 21,50: Tre recite: 1. Claudi* 

Itoger Marx: La Domenica, commedia in I atto; 
.’ Francois Coppie: Il Viandante, commedia in un 
an<>-. 3. Raoul Fullereau: Poi ero Pulcinella, comme¬ 
dia In 1 atto. - In seguito: Notiziario. 
Juan-les-Pins: kc. 1202; m. 248,9; kW. 0,8. Ore 

21: Programma degii spettacoli - Notizie sportive. — 
22: Notiziario 22,15: Concerto della Radio-orche¬ 
stra. — 23: La mezz’ora degli uditori. — 23,30: Emis¬ 
sione speciale in lingua Inglese. 
Lyon-ia-Doua: kc. 644; m. 465,8; kW. 15. Óra 

17,45: concerto vocale e strumentale - In seguilo: 

Radio-giornale. 20.30: Conversazione. — 20.46: Di¬ 
schi. 21,30: Marccl-Samuel Rousseau: Esther, prin¬ 
cipessa d'Israele, dramma In quattro atti di André 
Dumas e S. Ch. Léconte. - Iu seguito: Informazioni. 
Marsiglia: kc. 950; m. 315,8; kW. 1,8. - Ore 

17,46: Trasmissione di un concerto orchestrale da 
Lyon-ia-Doua. 19,15: Giornale radio. — 20,30: Con¬ 
versazione di economia. - 20.46; Concerto di dischi.- 
- 21.30: Serata teatrale: Dmnas-Léconte: Ester, prin¬ 
cipessa d'Israele, dramma in A atti con musica di 
scena di M. S Rousseau. - Indi (fino alle 24): Mu¬ 
sica da balio. 


SI CAMBIANO 

APPARECCHI RADIO 
USATI E FONOGRAFI 

delle migliori marche estere e nazionali, NUOVI 


Si riparano apparecchi, dffusori 
cuffie. Amplificatori di qualsiasi 
potenza per qualsiasi locale 


TORINO, Via Alessandria 9, Tel. 23-194 


UFFICIO 

RADIO 


Valvole, 

accessori, Impianti, verifiche gratuite, consulenze 

VENDITA A RATE 



RADIO CO R RI E R E 


21 


Parigi P. P. (l’OSlc Parisienji ti:. 9M; m. 329 2; kw. eo 
- Oro 19.45; L'attualità cattolica. — 20,16: Giornale 
parlato. — 20,20: Cronaca siiortiva. — 20,30: Concerto 
di musica riprodotta. — 21 : Intervallo. — 21.10: E. Po6: 
La ialina della 1 usa Uslier. adattamento per il mi¬ 
crofono di Micliel Ferry. — 21,40: Intervallo. — 21,55: 
Presentazione d'un film. — 23.30: Ultime notizie. 
Parigi Torre Eiffel: kc. 207; in. 1445,8; kW. 13. — Ore 
18,45: Notiziario. — 19: Conversazioni. — 18,30: At¬ 
tuali!, t 19,45: Conversazione amena. — 20,15: Bol¬ 

lettino meteorologico. — 20.25: Notiziario. — 20,30 22: 
Concerto di dischi. 

Radio Normandie: kc 1328; tu. 225,9; kW. 0,2. — Ore 
20.30 Concerto varialo: l. Wiileroetz: Il tulipano nero; 
2. Scliubert: Canzone d'amore, Lied; 3. Puccini: Una 
romanza della Bohème .- 4. Massenet: Una romanza 
della Manon-, 5. Riammette: Le campane di Come- 
ville, o. ilerold: Le Pré aux clercs; 7. Gabarodie: lo 
non mi chi m’abbia fatto così; 8. Leroux: Il carni- 
nello, 9. Gannii: / saltimbanchi; io. Messager: La 
capinera del lempio , li. Gabaroche: Azor. — 22: Va 
rietà. — i: Notizie di stampa in francese. — 1.15: 

Dischi. — 2: Notizie. — 2,15: Musica da balio. 
Radio Parigi: kc. 174; m. 1724,1; k\V. 76. — Ore 
16: Per i giovani. — 17: Musica riprodotta. — 18: 
Concerto Messager: Appassionatamente. — 20: « La 
vita pratica ». conversazione. — 20,30: Circo di Radio 
Parigi. — 21: Musica brillante: H numeri. - Nell’ln 
tervallo: Notizie di stampa. 

Strasburgo: kc. 889; m. 345,2; kW. 11,5. — Ore 
17.30: Trasmissione del Concerto Pasdeloup dai 
Teatro dei Campi Elisi di Parigi. — 19.4S: Conver 
sazione medica. — 20: Conversazione sportiva. — 
20,15: Concerto di dischi. — 20,30: Segnale orario - 
Notiziario. — 20.45: Concerto di dischi. — 21: Ras¬ 
segna della stampa in tedesco - Comunicati. — 
21,30: Serata variata in dialetto alsaziano (orchestra, 
cori, soli, radlorecita, recitazione). — 23.30 1: Ras 
segna della stampa in francese - Musica da ballo 
ritrasmessa. 

Tolosa: kc. 779; ni. 386,1; kW. 8. — Ore 17: Urani 
di operette. — 17.15: Musette. - 17.46: Orchestra ar¬ 

gentina. — 18: Musica da ballo. — 19: Notiziario. — 
19,15: Musica sinfonica. — 19,45: Canzonette. 20: 
Arie fnoiosi. — 20,15: Notiziario. — 20,30: Urani di 
operette, — 20,45: Arie di opere. — 21: Musica bril¬ 
lante. — 21.15: Urani di opere. — 21.30: Orchestra 
viennoe. 21,45: Musica di Alni sonori. — 22: Mu¬ 
sica sinfonica. — 23,15: Notiziario. — 23.30: Arie di 
opere — 23.45: Canzonette. 24: Musica brillante. 

— 0.15: Musica da ballo. 1: Notiziario. — 1,5; 

Melodie. 115 1,30: Musica sinfonica. 

GERMANIA 

Kònigswusterhausen : kc 183; ni. 1634,9; kW. 60. 

Ore 16.15: Trasmissione dal Gruppo Sud-Est. 17,60: 
Conversazione agricola. — 18,30: Concerto dell'orche¬ 
stra della stazione con soli vari. — 19,60: Conversa¬ 
zione sportiva. 20: Trasmissione dal Gruppo Ovest 

— 22: Notiziario - Meteorologia. — 22 45: Bollettino 
del mare. — 23 24 : Trasmissione dal Gruppo Ovest. 

GRUPPO NORD. — Amburgo: kc. 806; m. 372,2; 
kW 1,5. — Berlino: kc. 832; in. 360,0; kW. 100. 
Heilsberg: kc. 1085; m. 278,5; kW. 60. — Ore 

16: Concerto orchestrale variato con arie per soprano. 

— 18 (Berlino): Concerto dell’orchestra della sia 
ziriiie. — 18 (Heilsberg): Notizie di ippica. — 18.10 
(Heilsberg): Conversazione e dischi: « Vulcani fra i 
ghiacciai ». — 18,30 (Berlino): Concerto di musica da 
camera. — 18,35 tlfeilsberg): Concerto di dischi. — 
19.5 (Heilsberg): Concerto corale di canti popolari 
con soli di organo. - 19,30 (Berlino): Attualità - No¬ 
tizie sportive. — 19,46 (Heilsberg): Notizie sportive. 

— 20: Johannes Muller: La fanciulla di Biberach, 
slngspM. — 22: Notiziario - Meteorologia. — 22,30 

54: Musica da ballo ritrasmessa. 

GRUPPO OVEST. Langenberg: kc. 635j ni. 472,4; 
kW. 80 — Francoforte: kc. 1157; in. 269,3; kW. 17. 

— M ùhlacker: kc. 663; in, 632; kW. 100. — Ore 
16: Concerto orchestrale dal Gruppo Sud-Est. — 18 
(Langenberg): Radiocronaca di un viaggio suIl’Ems. 

— 18 (Muehlacker); Concerto pianistico con Lieder 
per contralto. — 18 (Francoforte): Conversazione: « La 
direzione delle ferrovie tedesche per la sicurezza dei 
viaggiatori ». — 18,20 ! Muehlacker): Conversazione 
suirassieurazioui degli agricoltori. — 18.25 Franco 
forte): Intermezzo variato. — 18,30 (Langenberg); Con 
certo di dischi. — 18,35 (Muehlacker): Notizie sportive. 

— 18,45 (Muehlacker) . Racconti e novelle: « Uno svevo 
a Filippopoli ». — 18,45 (Langenberg): Conversazione e 
dischi: « Inghilterra, Scozia. Irlanda e America ». — 
18,50 (Francoforte): Racconto: * Un breve viaggio ». — 
19,10 (Muehlacker) : Grande potpourri variato: Una 
visita nell'archivio musicale della stazione. — 19,25 
(Fralicoforte): Conversazione: . Considerazioni sul ro¬ 
manzo tedesco». — 19.45 (Francoforte): Notizie spor¬ 
tive. — 20: Trasmissione di una serata brillante di 
varietà da Leso: « La seduta della grande società di 
Colonia per 11 carnevale nel 1882 ». — 22: Segnale 
orario - Notiziario. — 22.20: Devi sapere che... — 22,30: 
Notizie regionali. — 22,45: Concerto di dischi. — 23: 
Concerto orchestrale: l. Humperdinck: Ouverture di 
Baensel e Grelel; 2. Pfitzner: Fantasia sul Piccolo 
Elfo di Natale; ,7. Leoncavallo: Romanza-, 4. Suppé: 
Ouverture della Dama di picche; 5. Slrauss: Base del 
mezzogiorno, valzer; 6, Suppé: Marcia del Boccaccio. 

— 24 2: Concerto di dischi (musica sinfonica orche¬ 

strale e strumentale). 


GRUPPO SUD-EST. Breslaxia: kc. 923; in. 325; 
kW. 60. — Lipsia: kc. 770; m. 389,6; kW. 120. — Monaco 
di Baviera: kc. 716; in. 419; k\V. 100. — Ore 

16: Concerto orchestrale variato. — 18 (Monaco): Con¬ 
versazione: « Da Vienna a Bucarest sul Danubio ». — 
18 (Lipsia): Attualità. — 18 (Breslavia): Ròssler: La 
ladra selvaggia, commedia. — 18.15 (Lipsia): Conversa¬ 
zione: 0 Crisi religiosa». — 18.20: (Monaco): Concerto 
vocale e pianistico di arie popolare bavaresi. — 18,35 
(Breslavia): Conversazione e dischi; « Ninne nanne di 
varie nazioni ». — 18,35 (Lipsia): Concerto di musica 
per violino o piano. — 19 (Monaco): Trasmissione 
variata: L’antico piano regolatore di Monaco. — 
19.5 (Lipsia): Trasmissione variata: Le campane, nella 
loro storia e nelle credenze popolari. — 19,6 (Bresla- 
via): Conversazione e lelture. — 19.30 (Breslavia): 
Conversazione dt attualità. — 19.45 (Monaco): Noti¬ 
ziario - Meteorologia. — 19.56 (Lipsia): Notizie spor 
live. — 20: Grande pot-pourri di musica e arie popo¬ 
lari (orchestra, fisarmoniche, cetre, soli vari e coro). 
— 22: Segnale orarlo - Notiziario - Notizie regionali. — 
22.35 1 : Concerto di musica da ballo. 


ANTENNA SCHERMATA 

E ABBONAMENTO 0 RINNOVO AL RAOIOCORBIERE 

(Vedi pagine 19, 31 e 36) 


INGH ILTERRA 

Davcntry National: kc. 193; m. 1554,4; I.W 30. - 

London National: kc. 1147; in. 281,3; kW 60. - 

North National, kc. 995; m. 301,5; kVV; 50. 
Scottish National: kc. 1040; m. 288,5; k\V. 60. 

West National: kc. 1147; in. 281,3; kW 60. tire 

Oro 17: Concerto <11 plano - 17,30: Per i fanciulli 
17,50: Da una chiesa: J. S. Mach: Cantata da chti-sii. 

n. 76. — 18,30: « Colonne della chiesa Inglese», ronfi* 
ronza. — 18.45: Musica da camera. - 50: Lettura «laI*#• 
opere ili Lucrezio. — 20.30: Concerto di violimi r piyp... 

20.55: Servìzio religioso. - 21,45: Ui Buona Chimi 
della settimana, - 21,60: Notiziario. - 22.6: Badi'.- 

recita. - 22.30: Concerto vocale e orrliestiuv 

l Moskowski: Malagueiìn . 2. Novali Nievensun 
Estasi; 3. Foulkes: Daffodlls-, 4. Masseur' : li legni; 

Sommervell: Uccelli nel giardino ili High liuti: 
fi. Tempie Abady: Dolce canzone del mio sogno. 
7. Wienlàwskl: Adagio; 8. Fiorillo; Stillilo, 9. strrn- 
dalo Dennett: Pesta del raccolto; 10. Haydn Wood 
Benedico la terra,- il. Frelre: A 1/ Ay Ag, 15 Ileyk’ir- 
storia di fate; 13. Flnck: Nelle ornine. 23,;t): 

Epilogo. 

London Ragionai: kc. 843; m. 356,9; kW 60 Ore 

17.30: Concerto vocale e strumentale. — is.30: Concerto 
militare. — 19.30: Concerto vocale e strumentale l. 
Thoruas; Ouverture del Paniere fiorilo.- 2 Suk Cai 1- 
zone d'amore; 3. Blasser. Idillio-, i. O’ Nelli l>nr 
schizzi shahesperiani: a) Notturno b) Mascherata 
!.. Tre arie per soprano; 6. Dtìsser: Suite breve- 7 Tre 
arie per soprano; 8. Fould.v Melodie gaeliche. Mille; 

o. Pacliernezz; Vienna pecchia In canzoni e danze. 


f RADIO LAMBDA © 

ML' - ■ 19 2 2 - (934 - ML' 


con la sua ultra decennale esperienza, garantisce la perfetta costruzione dei suoi apparecchi 

Il costante aumento di produzione e /' interesse per i nostri 
prodotti sono il miglior riconoscimento della loro perfezione 



SERIE 328 - 8 VALVOLE SERIE 325 - 5 VALVOLE SERIE 329 • 9 VALVOLE 

MiDGET E RADIOFONOGRAFO MIDGET E RADIOFONOGRAFO RADIOFONOGRAFO 

C.AS. • Sl/eez, OI//C» SCALA PARLANTE C.A.S. • SlUnilotrlc • 


CONDENSATORI VARIABILI - POTENZIOMETRI a contatto indiretto in filo e in grafite 

Ing. OLIVIERI & OLISEN TI - Z.S 5.',2 S.„, 

COMPROVA DELLA NOSTRA ATTIVITÀ ULTRADECENNALE : 

MIWST—O W POSTA ■ PM TiiiORAM - »—. 1» dti>n 1»t» • Luto 488424 

" Si autorizzano le SS. LL ad Impiantare ed esercire una stazione radiotelegrafica 
ricevente ad esclusivo uso di studio e di esperienze , r 

(VlslMo presso I nostri Urtici) Il DirvMor* O.n.roU 























22 


(JADIOCORRIERE 


DOMENICA 

* 


7 GENNAIO 1934 -XII 


— 21: Servi/io nrilg.I2145: Vedi Da v.eiil i*y. — 
21 so; Nutl/lario 12.5; rmii i rlo sliifoiilio. 1. l'ijmril. 
rrrlii'li” e r* « "i i jis» I i:i da II'opera indirne e E tini: 
v l'uri'-il. Tiv luti Unte .'! sì'Uubeft: IL viandante: 
i» llayiln Sin fon HI li. Ria. à bustoni; .Selezione della 

Strila della si »>•'<; 23 30: Epilogo, 

Midland «log tonai: li. 752| in 308,9: KW. 25. Ori’ 
17.70 : «'.inceri •» ui.'liestraif. 18.30: Vedi I ■ mi.I-.ii Ile 
g.oii.i! 21: Servizio religioso — 21.45: Ni di Dnvcii 
I|-J Val Iona! 21 50: Nuliziario. 22,5: Vedi Lon¬ 
don Ueglonal. 23.30: Epilogo. 

West (legional: k< 968; in 309,9; kW 50. Gl - ** 

17,30: Vedi l.uiidon llei!iurial. 19,30: Concerto /.I- 

g.iim l Kelelhey Chat /fumano, 2. I.nlir (umani ro- 
iii ritr \ numeri); 3. Mallory Quadri giganteschi; 4 
Ile.ni /Angari ili mare: Dvorak: Sui tua il violina. 

zinuaru: Salili Saciis buina zingara. — 21.45: l.a 

Iniun.i. (ausa della sei Umana. 21 50: Notiziario. 
22.5: fuinevi» m < hcsirale. -- 23,30: Epilogo. — 23,40; 
l.a i. iiiiipagnla silenziosa. 

JUGOSLAVIA 

Belgrado: kc. 698; ni. 429,7; kW. 2,5. Ore 

18,30: Concerto di balalaike 18,55: Segnale orario 

- Programma. 19: Concerto ili dischi. — 19,30: Ita 

dto-i oiiiiiiedla 20: concerto di diselli. — 20,10: Re. 

«nazione. 20,40. I>avarili .lenko Palerà, dramma 
nazionale niiiMiaU* In un Intervallo: Seguale orariu 

- Noii/iarlo. 23 23.301 Concerto «Il diselli. 
Lubiana: k< 521: m 575: k\V. 5,27. Ore 16: Con 
ver.-azioni* agricola. ie,30: Con re rio corale con 

a e e. un paglia ii ieri io di un quartetto di inamidimi. 

20: Trasmissione (li un'opera dal Teatro Nazionali* 

In nn Intervallo: Notiziario - Meteorologia. 

L USSEMBUnCO 

Lussemburgo: kc. 212; ili. 1190,5; liVV. 150. - <»re 

17: Concerto varialo ?i : Concerto orchestrale 
1 il. ridd: Ouverture di /.iintpn. I. Rossini: Selezione 
d.l nitritine ili s Uditi Pi,■ .1. llaydn Wood: Sogno; 
4 « ». Siranss Sogno timi valzer 21,60: Informa 
zioul In francese. 22. « onrerto sinfonico: Bee¬ 
thoven: Coii't'iln per piano e orchestra in mi be¬ 
molle maggiore. 22.M: Concerto di musica da 
hallo Inglese. 22 45: Notiziario In tedesco. - 
*2.85: Concerto variato. 23.25: Danze (dischi). 

NORVEGIA 

Oslo:• kc 277; in. *083; KW 60. — Ore 17: Concerto 
orchestrale 18: Conversazione. — 18.20: Cauli reli¬ 
giosi 18,45: Lettura di racconti norvegesi. — 19 15: 
Meteorologia - Notizie di stampa. 19.30: Conferen 
za. 20: Segnale orarlo - Concerto del l'orchestra 
della stazione i. Grieg: In autunno, ouverture; 8, 
Slndlng: Conrerlo per violino e orchestra In la mag¬ 
giore: Borrii Intermezzo sinfonie»; 4. Ilalvorsen: 

Mtenlatulskap; 5. Rachel: Noni: h0tfle.ll. — 21,20: 
Iter ita/, ione. 21.40: Meleorologia - Notizie di stampa. 

- 22: Conversazione di attualità. 22,15: Canzoni e 
rivista della settimana. 22,45: Musica da ballo 

(dischi). 

O L A N DA 

Hilvarsum: kc. 180: m 1875; kVV. 60. — Ore 
15.25: Dischi. - 2i.20« Segnale orarlo, - *1,211 No¬ 
tizie rii stampa. — 21.35: Concerto dell'orchestra del¬ 
la stazione: 1. NVeher: ouverture di Preziosa; 2. Mo- 
zari Tre tempi della Serenala a Haffncr. — 22 5: 
Dizione, — 22.25: Trasmissione di un'opera. — 23.25: 
Dischi. 23,40: Musica brillante. 0.20: Dischi — 
0.35: Musica brinante. 

Huizen (Kootwyk) : kc. 1013; m 298,1; kW. 20. 

Ore 16.40: Trasmissione per gli ammalati. — 17,40: 
Concerto d'organo 20.25: Risultali di un Incontrò 
di calcio. - 20.30: Conversazione. 20,65: Concertò 
orchestrale. — 21.15: Radlorecila. 21.45: Concerto 
orchestrale: i Saint-Safins: T.n Principessa alalia; 2 
I<l : concerto In la minore; 3 Id : f etonte.- 4 Id : 
Marcia militare francese 22.35: Dischi. 22 45: 
Concerto di plano e violoncello: 1. Saint-Saens: Il 
ciano 2. D'Angrèves Minuetto; 3, Popper.- Tarantella 
22,55: Notizie di slampa - 23: Concerto orche 

strale: l. Spinelli: A basso porto: 2. Puccini: Sele¬ 
zione della Fanciulla del West. 23,20: Piccolo coro 

POLONIA 

Varsavia: kc. 212; m. 1411.8; kVV. 120. Ore 
16: Audizione gala per i fanciulli. - 16.30: Dischi 
di cantanti Celebri. - 16.45: Lettura di un romanzo 
di Nowakowski. — 17: Conversazione per le signore. 

— 17,15: Musica polacca. - 18: Niccòdemt: La lettera 


POLLICOLTURA SOVERA 

MOGLI ANO VKNITO <15) 

Listino gialli 0 rlehlml a 


smarrita, commedia. — i8.40: Concerto vocale. — 
io: Programma <11 domani - Annunci diversi. — 
i9.30t ( luarchierata per i giovani. — 19,45: Critica 
teatrale. — 19.80: Musica, brillante e canto; !. Iake: 
Jack e Jlll; 2. Lebài : Ouverture del Paese dei sor¬ 
risi; 3. Due canzoni; 4. Letiàr; Pot-pourri delle Tre 
grazie. 3. EUls: Jlnt e Jili 6. Stolz: Due cuori e. un 
OartUo 7. Fall : Valzer della Divorziata; » Profes 
Valzer inglese <11 insogna aver forlnno. 9. Profes: 
(jnlch-fo.r. 10 Lmvanriowskl Mazurlur. 20 50: Ra- 
dloglornale 21: conferenza d'attuali*A. 21,15: 

Audizlonn gaia 22 16: Cronaca sportiva. 22 25: 

Musica da ballo 23: Meteorologìa. — 23,5: Danze. 

Katrwlce : k-. 734; ni. 408,7; kW 12. — Oro 

16,30: Diselli. 18,45: Vedi Varsavia. 18: Trasmis¬ 
sione da Cracovia. 18.40: Fiabe sleslam*. 19,10: 
Al Ululici: diversi 19.15: Diselli. 19,30: Vedi Var¬ 

savia 19.45: Armimelo del programma. 19,48: 
Violi Varsavia. 21,15: Trasmissione da t«oopnlf. 
22.15: Cor un ni calò sfiorii ivo. 22.35: Vedi Varsavia 

ROMANIA 



tK©*/° 

BRANCA 


Modalità per partecipare ai 

Concorso Branca 


Indetto dalla 


S. A. FRATELLI BRANCA 
MILANO - VIA BROLETTO. 35 


Bucarest: ke. 781; in. 394,2; k\V. 12. - Oro 

16: Per I Contadini. — 17 : Concerto orchestrale; Mu¬ 
sila variala. 18: ltadio-ginmale 18.15: Concerto 
orchestrale — io; 'Conferenza. — 19,20: Dischi. 

19 45; Conferenza. 20: Concertò vocale e slrutiien- 
lali*: 1 Wagner; I n'arLa del Tamiliduscr 2. Id.: Pii 
fiauiaii'iiio della W all,Irla; 3. Id.: Un frammento ili 
Trlslun» c Isotta ; 4. Id.-. l'n frammento «lei Maestri 
canlmt. 20.20: Concerto orchestrale: 1. Lini ke: Ou¬ 
verture <li l.i/slstriTla; 2. Delibes: Siena ili balletto da 
Sassipi : .3. l. Strauss: Valzer. — 21: Conferenza. — 
21.15: Concerlo orchestrale. - 21,45: Radio-giornale. 

22: Musica brillante. 

SPAGNA 

Barcellona (EAJ - 1); kc. 860; m 348,8; kW. 7,6. — Ore 
io: Dischi — 18,30. conferenza per gli agricoltori. — 
19: Concerto orchestrale io,30: Trasmissione «l'o¬ 
pera. — 22: Dischi. — 23.46: Scacchi. 

Madrid (EA.1-1): ke. 707; ni. 424,3; kW. 1,3. — Ore 
20: Campane ri-ri palazzo del Governo - Comunicali - 
Musica da hallo. 22,30: Campane del Palazzo (bri 
Governo - Segnai** orarlo - Concerto ili plano: 1. Pa¬ 
radisi: Toriata 2. Parli Riisoiiì . (htecsuidi 3. (‘Im¬ 
pili; Studio ; 4 Id Valzer in mi minore; 5. infante- 
I l dio. 6. Hai (Tetri- Danza della gitana , 7. I.lszt: 
llajmtiia tintili frese N r» - ludi Com-erlo vocale — 
1: ('amjiiinn del Palazzo del Governo. 

SVEZIA 

Stoocolma: kc. 889; m. 435,4; KW. 65. Goteborg: 
kc 932; ni. 321,9; kW. 10. Horby: k< 1167; m. 257,1; 

kW 10. Motala; kc 222; in 1348,3; kVV 30 ore 

16.30: Recitazione. 17.5: Concerto di musica da, 
camera.. - 17,50: Conversazione di radiotecnica - 
18: Trasmissione di una funzione religiosa — 19 30: 
Concerto dell'orchestra della stazione con soli ni 
plano; 1. Sdrierman. Ouverture della Pulzella din 
léaiiit; 2. Grieg: Concerto in la minore per plano 
e orchestra, 3. Smoliansky: Peli Molili, sulle.; 4. La- 
come: La Feria.- :> Sverniseli: Carnevale di Parigi - 
2i: Varnluml: Il viaggio meraviglioso, commedia. 

22 23: Concerto deU'orc.liesIra della stazione 1. Che¬ 
rubini Ouverture ili Lodoislia; 2. Zell.er: Valzer deJ- 
robcrslelijer; 3. Rhode: L'eterno Verdi; 4. Stolz: Tu 
sei 11 signore del mio cuore; 5. Myddleton; Inter¬ 
mezzo; (5. Blaauvv Intermezzo; 7. Kral: Viva gli 
A hsburgo, ma re ia. 

S V I Z Z E R A 


Radio Suisse Alemanique: kc. 653; m. 459,4; kW 80. 

— Ore 16: Concerto di dischi. 17: Conversazione e 
letture. 17,30: concerto di dischi. 18: Trasmis¬ 
sione da stabilire. — 19: Segnale orario - Notiziario. 

19,5: Concerta di dischi. — 19,30: Conversazione 
ili psicologia. - 20: Concerto dell'orchestra della 

stazione. 20.30: Concerto di organo. 21: Noti¬ 
ziario. —- 21.10: Concerto orchestrale di musica bril¬ 
lante e popolare. 22,15: Notizie sportivo - Fine. 
Radio Suisse Romande: ke. 743; ni. 403,8; kW. 25. - 
Ore 18 17.30: Concerto del l'orchestra della stazione 
18: Conversazione di attualità. — 18.20: concerto di 
dischi. — 19: Conversazione religiosa. 19,30: No¬ 
tiziario. 20: Concerto pianistico. — 20.20: Conver¬ 
sazione di attualità. eo.35: Concerto dell'orchestra 
della stazione: 1. Mozart Sinfonia in re maggiore-, 
2. Wagner: Idillio di Sigfrido, 3. Danze di ieri e di 
oggi. —- 22-22 10: Notiziario. 

UNGHERIA 

Budapest: kc. 545; m. 560,6; kW 120. — Ore 

17,30: Conversazione gaia. — 18: Musica brillante. - 
18.45: Cronaca sportiva. 19.29: Risultati sportivi - 
19.35: Radiorecita. - 20.40 : Giornale parlato. tls 
Musica brillante. — 22,30: Orchestra zigana. 

STAZIONI EXTRAEUROPEE 

Rabat: kc. 720; m. 418,4; kW. 5. — Ore 17: Musica 
riprodotta. — 20.30: Dischi. — 20,45: Notiziario. — 
21: Concerto orchestrale- 1. Adam Ouverture di 
IL Ile d lvelot: 2. Lazzari: Armonia della sera; 3. J. 
Strauss: Dose del mezzogiorno, valzer; \. E. Audram 
La Mascotte; 5. Titti: Serenala per flauto o violon¬ 
cello; 6. V. Masse: Fantasia su Calatea; 7. I.alo: Duetto 
dal Ile d'.’.L - Risultati sportivi 0 ehJmvhierata. - 
s. Faurfri Notturna per piano: 9. Massone! Aria da 
Thais; io. Wiilor: La korrlghane, ballo; IL Thomas: 
Romanza della Mignon; 12. Massenei : a) Selezione 
di Thtrès; b) Minuetto: 13. Ponchielli: La Gio¬ 
conda. — 23: Emissione araba. 


L'antichissima Ditta S. A. F. LLl 
BRANCA, con sede in Milano, pro¬ 
duttrice dell’indispensabile Fernet 
Branca, indice attraverso la Radio 
tra gli Innumerevoli Consumatori 
della sua Specialità, un concorso 
dotato di 15 BORSE Di STUDIO 
Possono partecipare a detto Con¬ 
corso tutti gli Alunni delle Scuole 
Elementari, Istituti Inferiori Scuole 
Complementari e di Avviamento al 
Lavoro. 

I concorrenti debbono provve¬ 
dersi del modulo speciale In distri¬ 
buzione presso i rivenditori del 
Fernet-Branca, e che essi possono 
richiedere in proporzione di un 
modulo per ciascuna botti¬ 
glia grande di FERNET- 
BRANCA acquistata. 

I premi consistono In 15 BORSE 
DI STUDIO suddivise come segue: 
IO BORSE DI STUDIO DA L . 1000 
cadauna, riservate agli Alunni del¬ 
le Scuole Elementari. 

5 BORSE Di STUDIO DA L. 200 0 
dauna, riservate agli alunni degli 
-stitutl inferiori. Scuole Comple¬ 
mentari e di Avviamento al Lavoro 
I partecipanti al Concorso do¬ 
vranno illustrare nel modo mi¬ 
gliore. scrivendo su tali moduli, 
le virtù terapeutiche e medicamen¬ 
tose del Fernet-Branca, impie¬ 
gando però non più di 30 
parole. 

I moduli riempiti dovranno essere 
inviati entro il 31 gennaio 1934 
all’Ufficio Pubblicità della Soc. An. 
Fratelli Branca - Via Broletto, 35 
Milano. 

I testi saranno giudicati da un 
apposita Giuria composta di tre 
membri. 

I nomi dei vincitori del Concorso saranno 
pubblicati sul Giornali. 

I premi sono depositati presso un R.° 
Notaio di Milano. 




RAD IOCO R RIE R E 


23 


LA RADIO NEL MONDO 

IMPRESSIONI D • UN PESCATORE D'ONDE 


"SPETTACOLI INCISI,. 


La sera in cui dalla « Scala » l'E.I.AR. tras¬ 
metteva il monumentale Nabucco verdiano, n 
Parigi il Poste Parisien radiodiffondeva dal 
« Thcàtre des Variétés » la nuova vaporosa ope¬ 
retta di Sacha Guitry e Heymann : Florestan I 
prince de Monaco, che da un mese circa si 
ripete, con moderato successo, su quelle scene. 
Udita dall’Italia, la trasmissione parigina era 
sembrata piacevole, viva, briosa, ma non tutti 
i critici francesi raccolsero con soddisfazione. 
E l’occasione è parsa buona a taluni per ripro¬ 
porre al pubblico la ormai vecchia questione di 
sapere se siano o no opportune, necessarie e 
gradite le trasmissioni teatrali, direttamente 
dalle sale di spettacoli, che certi gruppi di radio- 
amatori vorrebbero soppresse ed altri intensi¬ 
ficate. 

« Chaque pìcce — scrive un critico — exige 
une transposition pour le micron. 

Principio esatto in teoria, ma di difficilissima 
realizzazione se si vogliono trasmettere ai radio- 
amatori quelle date « pièces » a successo create 
dopo lunghe e laboriose prove in speciali teatri, 
e la cui interpretazione non si basa su una più 
o meno celebre « vedette », ma su un complesso 
armonioso e disciplinato di attori, appositamente 
scelti da espertissimi registi e chiamati a ripe¬ 
tere magari per anni la stessa parte — gli stessi 
gesti e le. stesse parole — nello stesso lavoro. 

Come ottenere l’auspicata « transposition pour 
le micro » di simili esecuzioni? Non certo con 
un momentaneo c meccanico trasferimento della 
« troupe » degli interpreti dal palcoscenico abi¬ 
tuale all’auditorium, giacché c’è una cosa che 
non è agevole traslocare: l’atmosjera... E allora? 
E allora ecco il critico di un importante quoti¬ 
diano serale di Parigi che si fa avanti con una 
proposta. 

Le grandi « vedettes » costano troppo e sono 
raramente libere. Il cinema, il teatro non la¬ 
sciano loro un istante di libertà per la radio. 
Ma queste non sojìo ragioni bastevoli per rinun¬ 
ciarvi. C’è un mezzo, a parere del critico, che 
permetterebbe di tutto conciliare ed anche di 
realizzare delle economie sulle compagnie dram¬ 
matiche radioioniche odierne che. in Francia, 
costano molto e sono per giunta insù/fidenti: 
incidere su dischi o su nastri sonori il reper¬ 
torio in voga. Così le produzioni meglio riuscite, 
che sulle vere scene ottengono un successo rive¬ 
duto e confermato ogni sera dal pubblico, potreb¬ 
bero giungere ai « sanfilisLi », attraverso l'emis¬ 
sione radiofonica, nelle migliori delle condizioni 
possibili, nelle loro edizioni originali e non mas¬ 
sacrate da interpretazioni affrettatamente prepa¬ 
rate (un lavoro che si ripete cento sere a teatro, 
alla radio lo si trasmette al massimo un paio 
di volte) e fatalmente scadenti. Mediante l’aiuto 
dello Stato, la Discoteca nazionale potrebbe 
curare l’interpretazione delle maggiori opere 
dell'arte drammatica, dai capolavori di Racine, 
Corneille, Molière, Sardou e Rostand fino a 
quelli di Lavedan, Mirbeau, Datatile, Ilervieu, 
e dei modernissimi che oggi trionfano sulle scene 
parigine: da Tristan Bernard a beva!, da Bern- 
stein a Birabeau. Sistema che garantirebbe a 
tutti questi capolavori (o quasi), che l'ingrato e 
spietato pubblico dimentica senza il minimo 
rimorso artistico, di sopravvivere ai loro geniali 
creatori. 

Questi «spettacoli incisi», realizzati da « re¬ 
gisti sonori » sapientissimi, verrebbero poi tras¬ 
messi dalle stazioni statali e, volendolo, magari 
esportali a scopo di propaganda linguistica e di 
espansione artistica. Senza grande sacrificio 
finanziario l'emittente russa o cilena potrebbero 
offrire ai loro ascoltatori le più belle interpre¬ 
tazioni della Casa di Molière o le più vaghe 
realizzazioni dei teatri dei « boulevarcls ». 

Ma a chi affidare un « département théàtral » 
cosi importante? I nomi non mancano. C'è 
Lugné-Poé, oppure Jouvet, o, meglio ancora, 
Dùllin. A meno che si preferisca Copeau, « il 
più grande regista del mondo », tuttora in attesa 
di « giusti riconoscimenti ». 

A parte le... punte polemiche, la proposta 
del critico francese è interessante e meritava 
di essere segnalata. 

CALAR. 


L U N E Dì 


8 GENNAIO 1934 - XII 


ROMA - NAPOLI - BARI 

MILANO II - TORINO II 

Uhm A.- kc. oso - m. «41.2 - kw. r.o 
N 11 * 01,1 : kc. Uil - Iti. .'( 18.8 - kw. 1,0 
ITAMI : kc 1112 - III, 269,8 - kw. 20 
Miuso 11 : kc. 062 - in. 453.2 - kW. 4 
TORINO II; kc. 1410 - in. 212.8 - kW. 0,2 
ROMA Olili.- corte (2 Ito): kc. 11.811 in. 25.4 - KW. !» 
(2 Ri» iiii/iu ii- trasmissioni alle ore 17,15 
- MI!.ANO II e TORINO li alle ore 20.40) 

7,45 i Roma-Napoli): Ginnastica da camera. 

8-8.15 (Roma-Napoli): Segnale orario - Gior¬ 
nale radio - Lista delle vivande - Comunicato 
dell'Ufficio presagi. 

12.30- 14,15 (Bari): Concertino del radio-quin¬ 
tetto: 1. Lincke: La signorina Loreley, ouver¬ 
ture; 2. Licari: Il minuetto; 3. Massaro: Leda; 
4. Arsi-Lanza: Nacchere; 5. Hajos: Perchè sei 
come le altre; 6. Leoncavallo: Zingari, serenata; 
7. Innocenzi: Fior dì Manilla; 8. De Curtis: Na¬ 
poli canta (seconda selezione); 9. Bonnard: Da¬ 
naro e gioia; 10. Frondel: Se tu verrai; 11. Ama- 
dei: Suite campestre ; 12. Weiss Mann: Karolin; 
13. Fetras: Suite di valzer. 

12.30 (Roma-Napoli): Dischi. 

13-14,15 (Roma-Napoli): Dischi d'opera e mu¬ 
sica varia. 

13.30- 13,45: Giornale radio - Borsa. 

14: Segnale orario - Eventuali comunicazioni 
dell’E.I.A.R.. 

16.30 (Roma-Napoli): Gionialino del fanciullo 
- (Bari): Dischi. 

16.55: Giornale radio - Cambi. 

17.5: Radio-giornale dell'Enit. 

17,15: Conversazione di Maria Luì; a Fiumi. 

17,30: Trasmissione dalla Reale Accademia Fi¬ 
larmonica Romana: 

Concerto del quartetto di Londra (London 
String-Quartet). 

18,55 (Napoli): Cronaca dellTdroporto - Notizie 
sportive. 

19- 19,30: Notiziario in lingue estere. 

19.30: Quotazioni del grano - Comunicazioni 
del Dopolavoro. 

19,50-20: Giornale radio - Notizie sportive. 

20: Segnale orario - Eventuali comunicazioni 
dcll'E.I.A.R. 

20- 20,10 (Bari): Notiziario in lingua albanese. 

20.10: Violinista Tina Bari e pianista Gina 

Schelini: 1. Veracìni: Largo e allegro della So¬ 
nata in mi minore (violinista Tina Bari); 2. 
Pick-Mangiagalli: Preludio e Toccata per pia¬ 
noforte (pianista Gina Scheiini); 3. Pugnani- 
Kreisler: Preludio e Allegro (violinista T. Bari). 

20.30- 20,40: Cronache del Regime. 

20,40 : 

I cori del bel Paese 

(Vedi Milano). 

21.30 (circa - ) : 

Concerto strumentale e vocale 

1. Franchetti: La figlia di Jorio, preludio e 

finale (orchestra). 

2. Pick-Mangiagalli: Fètes galantes, quattro 

canzoni per soprano e piccola orchestra : 

a) Clair de lune; b) L’allée; c) En sour- 
dine; d) Pantomime (soprano Uccia Cat¬ 
taneo). 

3. Delibes: Pizzicato e Corteggio di Bacco, 

dal ballo Sylvia (orchestra). 

4. a) Castel nuovo-Tedesco: Ninna-nanna; 

b ) Pizzetti: l pastori (per soprano e pic¬ 
cola orchestra; soprano Uccia Cattaneo). 


VENDITE - CAMBI - RIPARAZIONI 

APPARECCHI RADIO ESTERI E NAZIONALI 

G. DI LEO 

Via Giurlatl, 12 - MILANO - Telefono 54-117 


ROMA NAPOLI - BARI MILANO - TORINO - GENOVA 
TRIÉSTE - FIRENZE 
Oro 20.40 

I Cori del 

bel Paese 


SERATA FOLCLORISTICA DI 

CANZONI TRIESTINE 

CANTORI DEL GRUPfO DI ARTE POPOLARESCA 
DEL DOPOLAVORO ’ACEOA. 
di,.„o da ALBERTO CATALAN 

con la coopmrailon» dm! Mooilrj PINO OCCINI 


I. La mia bela se clama Sofia; 2. Din don; 3. 
Som solo i tuoi balconi; l 0 marna, marna; 5. 
La porta di Treviso (dalla rurcoIU di A. ( aIalini). 
6 Npprl Berle Moretina, la sera xe bela: 7. 
Murin Guisa: Paso l'amor, xe vero; 8. Leban- 
Urisan Crucialo; Su le tori l'alabarda; D. Neurl- 
l'iiuata: Lassè pur; 10 Oddo Brogliinra. I stornei; 

II. Amadi-i Corrai: El campanon de S. Giusta: 
12. Rallini: I nveitali: Ricordo; 13. Merli* Corrai: 
pone, toserei: 14. Cnniiid-Plnclicrle: Inverno mo¬ 
derno; 15. Camici-Cunei; Trieste mia. 

Illustrarlon* del Maastro VITO LEVI 


OMAGGIO DELIA SOC. AN. ECIDIO GAI SANI 
DI MEIZO. PRODUTTRICE DLL RINOMATO 

FORMAGGIO “BELPAESE„ 


22,30 (circa): 

Concerto di musica leggera 

Radio-orchestra n. 4 
diretta dal M° Illuminato Culotta. 

Nell’intervallo: Conversazione di Ernesto 
Murolo. 

23: Giornale radio. 


MILAN0-T0RINO-GEN0VA 
TRIESTE - FIRENZE 

MILANO: kc 904 - in. 3.11.8 - UW. 50. - TORINO; k<\ 1096 - 

in. 271.7 - kW 7 - GENOVA: kc. 5I5U - IH. 312,8 - kW. 10 

TWfcSTK: kc. 1211 - m. 247.7 - k\V. 10 

FtRKNZK: kc. BOB in. 501.7 • kW. 20 

7,45: Ginnastica da camera. 

8-8,20: Segnale orario - Giornale radio e lista 
delle vivande. 

11.15-12,30: Trio Chesi-Zanardelli-Cassone: 1. 
Amadei: Serenata d'amore; 2. Azzoni: Danza 
originale nell'opera Consalvo; 3. Brusso: Dolce 
sera; 4. Kàlmàn : La principessa della Czarda, 
fantasia: 5. Chesi: Sorriso infantile; 6. Masca¬ 
gni: Cavalleria rusticana, fantasia; 7. Culotta: 
Meditazione; 8. Saint-Saéns: Danse macabre; 
9. Lassen: Alla patria lontana; 10. Marcello: 
Bambole Lenci. 

12.30: Dischi. 

12,45: Giornale radio. 

13: Segnale orario ed eventuali comunicazioni 
dell'E.I.A.R. 

13-13,30 e 13,45-14,15: Concerto orchestrale: 

1. Mendelssohn: La grotta di Fingai, ouverture; 

2. Grieg: Holberg suite; 3. Granados: Danza 
spagnola; 4. Rameau-Motti : Ballet suite; 
5. Verdi: La battaglia di Legnano, sinfonia* 








24 


RADI OCORR I E R E 


LUNEDI 


8 GENNAIO 1934 -XII 


13,30-13,45: Dischi e Borsa. 

14.15-14.25 (Milano): Borsa. 

16.35: Giornale radio. 

16.45 (Milano): Cantuccio dei bambini: Mogo 
blu - Rubrica dei perché - Corrispondenza; (To- 
rinoi : Radio-giornalino di Spumettino: (Ge¬ 
nova): Fata Morgana; (Trieste): «Balilla, a 
noi! » - I giochetti della radio di Mastro Rema - 
L.i zia dei perchè; (Firenze): Il nano Bagonghi 
- Corrispondenza, enigmistica e novelle. 

17,10: Orchestra Cetra.: 1. Cortopassi: E’ pri¬ 
mavera o bimbe; 2. Castelnuovo-Tedcsco: Ninna¬ 
nanna; 3. Hruby: Appuntamento da Lehàr, se¬ 
lezione; 4. Manno: Canzone di Maggio; 5. Puc¬ 
cini (Tavan): Marion Lescaut, fantasia; 6. Bru¬ 
netti; Scherzo; 7. Amaclei: Carnevale. 

17,55: Comunicato dell'Ufficio presagi 

18 : Notizie agricole - Quotazioni del grano nel 
maggiori mercati italiani. 

18.10-18,15: Comunicazioni dell'Enit. 

18.50: Comunicazioni del Dopolavoro 

19: Segnale orario - Notiziario in lingue estere 

19,30: Dischi. 

19,50: Eventuali comunicazioni dell'E I.A.R - 
Giornale radio - Bollettino meteorologico. 

20: Dischi. 

20,30: Cronache del Regime. 

20.40: Cori del bel Paese 

Serata folcloristica di canzoni triestine. 

Cantori del Gruppo di Arte Popolaresca dei. 
Dopolavoro « Acega » diretto da Alberto Catai.an 
con la cooperazione del M° Pino Occini. 

Commento del M'‘ Vito Levi. 

2U0 (circa) L e [ re grazie 

Commedia in un atto di DARIO NICCODEMI. 


Personaggi : 

Paride. .Franco Becci 

Il babbo .Ernesto Ferrerò 

La mamma .Nella Marcacci 

Maria Emilia, detta Marilia . Elena Pantano 
Maria Tecla, detta Mancia . . Minnie Rossini 
Maria Luisa, detta Marisa . . . Vera Castiglia 

Marianna, cameriera .Aida Ottaviani 

21.50 (circa): 

Concerto di musica da camera 


col concorso del soprano Gina Milone La- 
vazza, del violoncellista Massimo Amfithea- 
trof e del pianista Luigi Gallino. 

1. Beethoven: Sonata in la per pianoforte e 

violoncello (L. Gallino, M. Amfitheatrof ). 

2. a) Veracinl: Pastorale; b) Sarti: Lungi 

dal caro bene (G. Milone Lavazza). 

3. Chausson: Interludio dal poema dell'a¬ 

more e del mare (violoncellista M. Am¬ 
fitheatrof). 

4. Schumann: a) Se» bella mia dolcezza; b) 

Il noce (G. Milone Lavazza). 

5. Alfano: Danza romena (violoncellista M. 

Amfitheatrof). 

22.30: CONCERTO ORCHESTRALE 
diretto dal M° Ennio Arlandi. 

1. Rossini: Ciro di Babilonia, sinfonia 

2. Haendel-Martucci : Tre pezzi per archi. 

3. Ciaikowski: La schiaccianoci, suite. 

23: Giornale radio. 


CALZE ELASTICHE 


NON DANNO NOIA ALCUNA 


Fabbriche di Calze Elastiche C. F. ROSSI 
u«. Dir. é, S. MARGHERITA LIGURE 


MILANO - TORINO 
GENOVA - TRIESTE 
FIRENZE 

Ore 2), 10 


ROMA - NAPOLI - BARI 
Ore 17,30 

MUSICA 


R.ACCADEMIA 

DA 


FILARMONICA ! 

CAMERA 


ROMANA 

GDA MILONE LAVAZZA 



Vio onct lliJla 

M. AMFITHEATROF 


QUARTETTO 

DI LONDRA 

LUIGI GALLINO 


(lo don - Slrlng - Quaftelt) 


BOLZANO 

Ivo. 815 - ni. .'itiS.l - kW. l 

12.25: Bollettino meteorologico. 

12.30: Segnale orario - Eventuali comunica¬ 
zioni dell’E.I.A.R. - Dischi. 

,3: La pelliccia di martora 

Commedia in un atto 
di GIANNINO ANTONA TRAVERSI. 

13.30: Giornale radio - Notizie agricole. 

17-18: Musica varia: 1. Billi: Ronda egizia¬ 
na.; 2. Lehàr: La danza degli El/l; 3. Dicker: 
Orìentzauber; 4. Canzone; 5. De Micheli: Pres¬ 
so una cuna; 6. Ganne: Hans, il suonatore di 
flauto, fantasia; 7. Canzone; 8. Gargiulo: Mam¬ 
mina mia ; 9. Melocchi: Naruna; 10. Donati: Et 
Caballero. 


19,50: Comunicazioni del Dopolavoro. 

20: Segnale orario - Eventuali comunicazioni 
dell’EJ.AR. 

Trasmissione fonografica: 

La Traviata 

Opera in quattro atti di G. VERDI. 

Negli intervalli : Radio-giornale deU’Enit - 
Notiziario di varietà. 

Alla fine dell'opera: Giornale radio. 


PALERMI 0 

Kc. 556 - m. 539,0 - kW. 3 

12,45: Giornale radio. 

13,-14: Dischi. 

13,30: Segnale orario - Eventuali comunica¬ 
zioni delllSIAR - Bollettino meteorologico. 
17,30: Dischi. 

18-18,30: Cantuccio dei bambini (Fatina 
Radio). 

20: Comunicazioni del Dopolavoro - Radio- 
giornale dell’Enit - Notiziario agricolo - Comu¬ 
nicato della R. Società Geografica - Giornale 
radio. 

20,20-20,45: Dischi. 

20,30: Segnale orario - Eventuali comunica¬ 
zioni dell’EIAR. 

20,45: 

Musica da camera 

col concorso del Quartetto classico dellEIAR 

1. Beethoven: Quartetto in do minore (so¬ 

listi Manno, Rondini, Reccardo, Rug- 
geri). 

2. Borodin: Quartetto in re (solisti Manno, 

Rondini, Reccardo, Ruggeri). 

Dopo il concerto: VARIETÀ PARLOPHON. 
23: Giornale radio. 


PROGRAMMI ESTERI 


SEGNALAZIONI: Radio Parigi - Ore 21: 1 dragoni di Viìlars, opera comica io tre alti di Maillart. Radio 
Suisse Alemanique - Ore 19,50: Concerto orchestrale e sinfonico (trasmissione dalla « Tonballe » di Zurigo). 
Budapest - Ore 19,40: Concerto orchestrale e sinfonico deli'« Orchestra Filarmonica » di Budapest. — Monaco di Ba¬ 
viera (Gruppo Sud-Est) . Ore 19: Concerto orchestrale con soli di piano, dedicato ai Maestri di Bayreuth (Ora della 
Nazione). Francoforte (Gruppo Ovest) - Ore 21,10: Sinfonia in do maggiore, opera n. 30, di A. Federico von 
Hessen (trasmissione dalla « Saalbau » di Francoforte). 

LE STAZIONI SONO IN ORDINE ALFABETICO DI NAZIONALITÀ' 


A U S T R I A 

Vienna: kc. 680; in 517,2, k\V 100. — Craz: kc. 862; 
in. 352.1 : kW. 7. — Ore 16: Traini scoile per i fanciulli 
16,26: TrasmisMoiK! per i «invanì. — i6.s«: Conver¬ 
sazione: “ Direttori musicali per il 1935 ». 18.6: 

Conversazione ili critica teatrale. — 18.26: Conversa 
zinne: « Libri per le trasmissioni della settimana ». 

18,30: Lezione ili inglese. 19: Attualità. — 19.15: 
Segnale orario - Notiziario - Meteorologia. — 19,25: 
Serata brillante ili varietà popolare. — 20 55: Con- 
< erio vocale di Licdcr e arie popolari. — 21,35: Noti 
ziario. — 21,50: Conversazione turistica in francese. 
— 22: Concerto orchestrale ili musica brillante e 
popolare. 

BELGIO 

Bruxelles l (Francese): kc 589; ni. 609,3; k\V. 15. — 
tire 18: Concerto orchestrale. 19: .. Uu musicista 
belga: Armando Marsick ». conversazione. 19,15: 
Concerto orchestrale. — 20,30: Giornale parlato del- 
1T.N.R. — 21: Concerto dell orchestra sinfonica del¬ 
lT.N.R. t. Balte: Ouverture della Zingara: j. Dubois: 
Marcia funebre (li un maggiolino; 3. Boci Iteri ni: Mi¬ 
nuetto: 4. Gillet: Lontano dal ballo; 5. ciaicovski : 
Capriccio italiano - NeH'intervallo: Canto - li. Godard: 
Suite fiorentina: 7. Massenet: Elegia , 8. Olismi ; Valzer 
alla viennese. — 22: ■ Uno scrittore belga: Charles 
Potvin ». conversazione. — 22,15: Concerto sinfonico 
(ripresa): 1. Demerssenian: Festa ad Aran/uez; 9. 
Mascagni: Intermezzo delia rat'allerta rusticana; :ì. 
Kklntàn: Piccola Suite - Nell'intervallo: Canto - 4. 
(jounod: Balletto dal Faust. 23: Giornale parlato 
dellT.N.R. — *3,10: Musica da ballo. 

Bruxelles II (Fiamminga): ke. 888; in. 337,8; kc. 15. — 
Ore 18: Concerto sinfonico. - 18,45: Per i fam tulli. — 
19.30: Musica riprodotta. — 20,15: Conferenza. — 20.30: 
('•tornale parlato dellT.N.R — 21 : Concerto orche¬ 
strale: Musica brillante. — 2145: Comunicati. — 22: 
Musica brillante (continuazione) — 23: Giornale par¬ 
lato dellT.N.R. — 23.10: Musica riprodotta, 

CECOSLOVACCHIA 

Praga: kc. 614; 11». 488,6; kW. 120. Ore. 

16: Trasmissione da Bratislava. — 16,50: Trasmis¬ 
sione per t fanciulli — 17,5: Trasmissione da Hrno. — 
17.15: Concerto di dischi. — 17,35: Trasmissione da 


Bratislava. - 17,50: Concerto di dischi. — iS.S: Con¬ 
versazione agricola. 18.16: Conversazione per gii 
operai. - 18,25: Notiziario in tedesco. — 18,30: Con¬ 

versazione in tedesco. — 19: Segnale orario - Noti¬ 
ziario. 19,10: Trasmissione da Bratislava. — 19,25: 
Trasmissione musicale variata: Concerto di dischi - 
Concerto vocale di canti popolari - Conversazione e 
recitazione umoristica. — 20,30: Concerto pianistico: 
Francie Preludio, corale e fuga. — *0,55: Dizione di 
poesie slave. — 21,15: Concerto vocale di canzoni umo¬ 
ristiche popolari. — 21,40: Kunchynka: Ballerini. 
rad io-ree. ita. — 22: Segnale orario - Notiziario. - 
22,15-22,30: Notiziario e conversazione turistica in te¬ 
desco. 

Bratislava: kc. 1074; m. 276,3; kW. 13,6. Ore 

16: Concerto dell’orchestra della stazione. —- 16 . 50 : 
Da Praga. — 17.6: Da Brno. — 17.15: Concerto vocale 
di arte. — 17.35: Lezione di slovacco per i Cecili. — 
17,50: Concerto di musica da camera. — 18,35: Con¬ 
versazione: « Borsa, merci e valori ». — 18.46: Per gli 
operai. — 18.55: Comunicati. — 19: Da Praga. 19.10: 
Conversazione: « La storia della costituzione in Slo¬ 
vacchia e nella Russia subcarpatica». — 19,26: Da 
Praga. — 20,30: Concerto pianistico di composizioni 
di Suk. — 20,55: l)a Praga. — 21,40: Concerto vocale 
di arie popolari. — 22-22,15: Da Praga. 

Bmo: kc. 878; m. 341,7; kW. 32. — Ore 16: Da Bra¬ 
tislava. — 16,50: Novelle e racconti. — 17,5: Conver¬ 
sazione di pedagogia. — 17,15: Conversazione di pe¬ 
dagogia e letture. — 17.35: Da Bratislava. — 17,50: 
Concerto di dischi. — 18: Attualità. — 18.15: Da Praga. 
— 18.25: Notiziario e conversazione in tedesco. — 
19: Da Praga. — 19,10: Da Bratislava, — 19,25; Da 
Praga. — 20,30: Concerto di violino e clavicem¬ 
balo: i. Purcell: Sonata in sol minore; 2. Corelli: 
Sonata in re minore. — 20 55-23,30: Trasmissione da 
Praga. 

Moravska-Ostrava : kc. 1137; ni. 263,8; kW. 11,2. — 
Ore 16: Da Bratislava. — 16,50: Da Praga. — 17,5: Da 
Brno. — 17,15: Da Praga. — 17.35: Da Bratislava. — 
17,50: Dischi. — 17,56: Conversazione sullo scrittore 
Vicek. — 18.5: Conversazione: «Tradizioni popolari ili 
Natale in Slesia». — 18,16: Da Praga. — 18.30: Con 
versazione in tedesco. — 19: Da Praga. — 19,10: Da 
Bratislava, — 19,26: Da Praga - 2030: Concerto di 

musica da camera: Mendelssohn: Quartetto d'archi 
n 1 in mi bemolle rnagirlore, op. 12. — 20,55-22,16: Da 
Praga. 







RADI OCO R R I E RE 


25 




REALIZZATA PER 
L'USO PERSONALE PRIVATO 


ING. C. OLIVETTI & C., S. A. - IVREA 


OLIVETTI PORTATILE 


Senza impegno: 

Desidero dimostrazione.O 

Desidero acquisto contanti . . . D 
Desidero acquisto rate .□ 


Non esitate a 
staccare questo 
talloncino 


Nome_ 

Indirizzo 


Cognome 


Spedire in busta chiusa senza francobollo all’indirizzo 

ING. C. OLIVETTI & C. S. A., IVREA 





26 


RAD IOCOKR ! ERE 


(LUNEDÌ 


8 GENNAIO 1934 -XII 


DA NI MARCA 

Copenaghen: he, 1067; ni 261.2; kVY 0,76. 
Kalunuborgì kc. 260; in. 1153,8; kVV. 30. — Oro 

15: Concerto. - NeU'iniervallo allo 15.60: Herltasto¬ 
ne. - 17: Recitazione In tran ceso. — 17.30: Notizie 
finanziarle 17.43: Recitazione. — 17.46: Conferenza. 

— 18.15: Lesiona di ingle.se. — 18.45: Meteorologia 

— 19: Notiziario. 19.15: Segnalo orarlo. — 19.30: 
Discussione, 20,30: Concerto : 1. Zleiche: Quarte! 
tu in re maggiore; 2 Zlelche: Quartetto N. a in n.i 
maggiore. 20.50: Conferenza. • m.w: Uiseni. — 
21.4?: Noiiziario. — 22: Mimica moderna danese. - 

23: Musica ila ballo. — 24: Campane. 

FRANO I A 

Boriluaux-Laiayotta: kc. 986; ni 304; kVV. 13. — Ore 
19.15: Radio-giornale. 20.30: Ultimo notizie. -- 20.35 : 
Conversazione. — 20,50: Estrazione dei premi. 21: 
Il quarto d'ora di igiene sociale. — 21.15: Ultime 
notizie 21.30: Musica classica e moderna: 1. Grost- 
inaohoiv Fantasia; 2. Beethoven: Romanza in sol e 
Rondino , Stralicila: Un'aria; A. Weber: Un'aria del 

Franco tiratore: Lttolff: Canzone della filatrice . 

6. Grecianlnov: Tre Rezzi: 7. Vivaldi: Un andante-, 
8. Sarasate Arie zigane; f». De LIMe: Notte; 10. Don¬ 
ne e Brelon: Le. prime comunicande.; li. Gurlltt: 

Quattro miniature. - In seguito: Programma degli 
spettacoli e segnale orario. 

Juan-los-PIns: kc. 1202; m. 246.9; kW. 0,8. — Ore 

«i: Comunicazioni diverse. 21.10: Cronaca sportiva. 

— 21.20: Concerto della Radio-orchestra. — 22: Noti¬ 
ziario. — 22.15: Hadlo-recita Come piuma al vento. 
In un atto. -- 23: Concerto della Radio-orchestra. 

23: ‘Concerto orchestrale. 

Lyon-la-Doua: kc. 644; in. «05,8; kW. 15. — Ore 

19 30: Radio-giornale. 20 30: Dischi. — 20 40: Ra¬ 
dio-gozzetta di Lyon. — 20.50: Cronaca poliziesca. 

— 2i: Cronaca astronomica. — 2i.t0: «La settimana 
musicale-», rassegna. 21,20: Conferenza. — 21.23: 
Concerto orchestrale: t. Cherubini: Ouverture ilel- 
VAnacreOnte; 2. l’ick-MangiagallJ: La campana ma¬ 
gica: 3. Mozart - Sinfonia concertante: 4. Cools: Pre¬ 
ludio per la morte di Tinlaglles; 5. d'indy: Suite 
in re; 6. Debussy; Il cantuccio del bambini; 7. Guy 
Ropartz: Serenala per archi, s. Debussy: Sarabanda 

e danza - Informazioni deiruHIma ora. 
Marsiglia: kc. 950; m 815,8; kW. i,fl. — Ore 
18: Per le rlgnore. - 18.15: Racconti e novelle. - 

18.JC: Concerto di dischi. — 19,10: Notiziario. — 19,15: 
Giornale radio. — 20.30 : Musica da ballo (dischi). — 
*0.45: Conversazione di astronomia. — 21: Concerto 
di dischi — 21,15: Notizie sportive. — *1,30: Trasmis¬ 
sione da Lyon-la-Doua. 






V/ / 

PIEDI BAGNATI! 

RAFF REDD ORI !! 

Non Incorrete In perìcoli gra¬ 
vi trascurando li raffreddore. 
Ricorrete subito alla meravi¬ 
gliosa cura delle Tavolette 


MAI DA SAK 


che fanno sparire If raffreddore 
come per incanto e se prese 
al primi sintomi GUARISCONO 
in 24 ore. 

In tutte le Farmacie 

Lire 4,50 

oppure dada 
Farmacia inglese 

H. Roberts &Co. 

FIRENZE 
ROMA - NAPOLI 


1934-XII 


ABBONAMENTI 


AL 


RADIOCORRIERE 

SETTIMANALE ILLUSTRATO DELL' 

E. 1. A. P. 

ITALIA e COLONIE 


Per gli abbonati alle radio- 
audizioni: da oggi a' 31 Di¬ 
cembre 1934 . 

L. 30 

Da oggi al 30 Giugno 1934 

L. 5 8 

Per i non abbonati alle ra- 
dioaudìzioni (abbonamento 
annuale) ...... 

L 36 

ESTERO 


Abbonamento annuale . . 

L. 75 

Abbonamento semestrale . 

L. 40 

Abbonamento postale (a 
mezzo uffici postali). . . 

L. 39 


Inviare 1 

l’importo aH’Ammini- 

strazione 

del 

RADIOCORRIERE 


utilizzando il mo- 

dulo di 

conto corrente inse- 

rito in 

qu e sto numero 



Parigi p. p. (Poste Parisien) : kc. 914; m. 3*8.2; kW. 60. 

Ore 19,45: Quotazioni ili Borsa. — 19,52: Dischi. —. 
ao: Presentazione di un piccolo film. - 20.15: Gior¬ 
nale parlato. — 20,30: Dischi di jazz band. — 21 : Inter¬ 
vallo. — 21,10: Mezz'ora di umorismo. — 21.40: In¬ 
tervallo. — 21.55: Concerto vocale e strumentale. — 
23,10: Ultime notizie. 

Parigi Torre Eiffel: kc. 207; m. 1445,8; kW. 13. — Ora 
18,46: Notiziario. — t9: Conversazioni. — 19.30: Con¬ 
versazione teatrale. — 19.45 : Attualità. — 20,15: Bol¬ 
lettino meteorologico. — 20.25: Notiziario. — 20,30: 
Concerto dell'orchestra della staziono diretto da Fla- 
nient: Musica Imitativa: 1. Berlioz: Scene di cam¬ 
pagna; 2. Berlioz: Caccia c uragano; 3. Godard: Nel 
maniero; 4. lEngleman ; Gatto e topo; 5. Blancafort: 
L’organo del carosello; 6. Février: Stormir di fronde . 

21: Notiziario. 21,16-22: Continuazione del con- 
ccrto: 7. Schmitt: Di sera sull'yacht; 8. FJument: 
Leco nella montagna; 9. MotiqueL- Al villaggio; 10. 
wnkowskl: Carillon: 11. Pessard: Il ghetto,- 12. Pierné: 
Marcia del soldatini di piombo; 13. Turina; Giochi; 
14. Massenei: Al cabaret. 

Radio Normandie: kc. 1328; in. 225,9; kW. 0,2. OTa 

19: Canzonette. — 20.15: Notizie ili stampa. — 21 : Mu¬ 
sica brillante. - 21,33: Musica classica. — 22: Mu¬ 
sica brillante e canzoni. 23: Varietà. — 1: Noti¬ 
ziario in inglese. 1.16: Musica classica. — 2: In¬ 

formazioni in francese. — 2.15: Musica da ballo. 
Radio Parigi: kc. 174; m. 1724,1; kW. 76. — Ore 
10,45: Corso di chiusura della Borsa valori ili Parigi. 

19,20: Previsioni meteorologiche - Comunicati agri¬ 
coli - Convcrsazii ne. 19.46: Chiacchierata sul cine¬ 
matografo. — 20: - La vita pratica », conversazione. 

20.30: Cronaca libraria. — io, 60: InformazlonS. — 
21: MaiJlart: / .diagoni Ut Vitlnrs. — 21,30: Notizie 
di stampa - Meteorologia - Verso le 22,30: Noiiziario. 
Strasburgo: kc. 869; Ut. 345,2; kW. 11,5. — Ore 

19,30: Conversazione letteraria. 19,45: Conversa- 

zinne di attuaiità in tedesco. — 20: Musica ila ballo 
(dischi 1. 20.30: Segnale orarlo - Notiziario. — 

20 45: Concerto di dischi. — 21: Rassegna della 
stampa hi tedesco - Comunicati. — 21,30: Trasmis¬ 
sione di un'opera da stabilire — 23.30: Rassegna 
della stampa in francese. 

Tolosa: kc. 779; in 385,1; kW 8. Ore 19: Notizia¬ 
rio. - 19.15: Arie di operette 19.30: Melodie. — 

19.45: Orchestra argentina. - 20: Violino. - 20.15: 
Notiziario. — 20.30: Brani di opere. — 20 45: Orche¬ 
stre varie. — 22: Musica campestre. — 22,30: Can¬ 
zonette. — 23: Urani di operelie. — 23.15: Notizia¬ 
rio. — 2430: Orchestra viennese. — 23.45: Canzo¬ 
nette. — 24: Musica varia. — 0,is : Musica da ballo. 
— 1: Notiziario. — 1,5-1,30: Musica brillanto e da 
ballo. 

GERMANIA 

Kónigswusterhausen : kc. 183; ni. 1634,9; kW, 60. — 

Ore 16: Concerto orchestrale dal Gruppo Ovest. — 
17: Conversazione di pedagogia. — 18,20: Conversa¬ 
zione.- <> li Giappone di oggi »». — 17.36: Concerto vo¬ 
cale di canti popolari Islandesi. — 18: Dizione di 
poesie. — 18.5: Conversazione per i giovani. — 18.46: 
Notiziario - Meteorologìa. — 19: L'Ora della Nazione 
dal Gruppo Sud-Est). — 20: Detti e proverbi: Krafft- 
siramm: il vino della fedeltà, radio-recita. — 21: 
Musica da ballo (dischi). — 22: Notiziario - Meteoro- 
l>»gia. — 22.30: Conversazione sportiva: «11 nuoto»* 
— 23-0.30: Trasmissione dal Gruppo Sud-Est. 


FUMATE 

LA DELIZIOSA 



EXTRA 









RADI OCO R R IE R E 


27 


GRUPPO NORD. Amburgo: kr 806; m. 372,2; 
kW. 1,6. Berlino: kc. 832; ni. 360.6; kW. 100 - 

Heilsberg: kc. 1085; in. 278,6; k\V. 60. Ora 

16: Concerto orchestrale variato. — 17.io: Frank®: 
• Kleiniiaut scopre un Tiziano*, commedia brillanti!. 

— 18 19 (Berlino); Conversazione: «Voci del passato 

tedesco » - Comunicati - Attualità. — 18-19 (Heilsberg); 
Conversazione su Dauzica - Bollettino agricolo Con¬ 
certo vocale di Lieder per baritono. - 19: L'Ora del 

la Nazione (dal Gruppo Sud-Est). — 20: Notiziario, - 
20,5: Otto Anthes: •• Il dramma di Imbecca ", dram¬ 
ma. — 21 Concerto orchestrale dedicato a musiche 
di compositori della Bassa Sassonia. — 22: Notizia 
rio. — 22.30 (Heilsberg): Fine. -- 22 *0-24 (Berlino): 

Trasmissione brillante di varietà. 

GRUPPO OVEST. Langenberg; kc. 636; in. 472,4; 
kW. 60. — Francotorte: kc.. 1167; in. 269,3; k\V. 17. 

— Muhlacker: kc. 663; m. 532; kW. 100. Oro 
18: Concerto orchestrale variato con soli vari e arie 
per soprano, tenore e basso. — 16,45: Concerto di 
musica da camera. 18: Lezione di francese. 18 20: 
Conversazione. — 18,36-19 (Langenberg): Conversa 
zione sul lavoro - Notiziario. 18,35-19 (Muehlacker) 
.Segnale orario - Notiziario - Meteorologia - Conver¬ 
sazione: « Calcoli ». — 18.35 19 (Francotorte): Conver¬ 
sazione. « La lotta per un ginnasio umanistico » - 
Notiziario - Meteorologia - Segnale orario. — 19: 
L'Ora della Nazione (dal Gruppo Sud Est). — 20: 
Attualità. — 20,10: Concerto orchestrale di musica 
popolare (programma da stabilire). — 20.30: Kayser: 
Spionaggio commerciale, scene radiofoniche varie. 

— 2110 (dalla Saalbau di Francòfone): Alexander 
Friedrich von Messeti: sinfonia op. .30 in do maggiore. 

— 22: Segnale orario - Not iziario. — 22 20: Devi sapere 
che... — 22,30: Notizie regionali. — 22,45: Concerto di 
dischi. — 23: Concerto orchestrale di musica da bal¬ 
io. — 24-I: Concerto di dischi (Beethoven). 

GRUPPO SUD-EST. — Breslavìa: kc. 923; m. 326; 
k\\ . 60. Lipsia: kc. 770; in. 389,8; kW. 120. — Monaco 
di Baviera: kc. 716; m. 419; kW. 100. — Ora 

16: Concerto orchestrale varialo con soli di violino. 

— 17 30: Conversazione: « I molteplici aspetti del la 
vero in Slesia ». — 17.60: Concerto di un quartetto di 
corni. 18.10-19 (Lipsia): Conversazioni e concerto 
vocale di Lieder - Notiziario - Meteorologia. — 18.10-19 
(Monaco): Concerto di dischi - Segnale orario - Noti 
ziario - Meteorologia. — 18,10 19 tllreslavia) : Conver¬ 
sazioni varie di attualità - Notiziario - Bollettini vari. 

— 19: L'Ora della Nazione: Concerto orchestrale con 
soli di piano dedicato ai maestri di Bay renili; 1. R. 
Wagner: Un: ouverture per il Faust: ' 2 . S. Wagner: 
Frammento del tìanadietrlch; 3. S. Wagner: Preludio 
del Tintiti sacro; 4 I.iszt : Comedo di piano in la 
maggiore- — 20: Attualità. — 20.10: Conversazione 
sull'Austria. — 20.30: Trasmissione variata: a) La Un 
una della libertà: b) Al tempo dei Minnesanger. 
2125: Trasmissione brillante variata: Viadotti intorno 
alla lena in r.:> min ili. — 22,20: Segnale orario 


Notiziario - Meteorologia - Notizie regionali — 
22,55-0 30: Concerto orchestrale di musica brillante 
e popolare, 

INGHILTERRA 

Daventry National: kc. 193; ni. 1564,4; kW. 30. — 

London National: kc. 1147; 111. 261,3; k\V. 50. 

Norlh National: kc. 995; m. 301,6; kW. 60. — 

Scottisi! National: kc. 1040; m. *88,5; kW. 50. — 

West National : kc. 1147; ni. 261,3; kW. 60. Ore 

Ore 17: Concerto di piano e violino. — 17,30: Musica 
brillami'. 18.15: Per I fanciulli. 10: Notiziario. 

— 19.30: Concerto di plano. Composizioni di llach. 

— 19.6O: Rassegna librarla — 20.5: Conferenza eco¬ 
nomica. — 20,30: Dal nord al sud •>. conferenza - 
21: Chiacchierata. — 2115: Hi vista enn musica <> 
cori. — 22: Notiziario. 22,20: «Il contadino cinese 
e la sua famiglia », conferenza. — 22.35: Concerto 
orchestrale e solo di piano: 1. Stamitz: Sinfonia In 
mi bemolle; -J. Mozart: Pieci variazioni su un brano 
dei «Pellegrini della Mecca "-, 3. Toch: Sulle; A. I(L. 
Capricci:III; 5. ld..- Studio: fi. Chabrìer: Habanera; 
7. Sverniseli: carnevale a Carini. — 23.45: .7. Drydivn; 

Canzone per Savia Cecilia. — 23,60: Danze, 
London Regional: kc. 843; m. 355,9; kW. 50. — Ore 
17,30: Musica leggera. — 18,15: Per i fanciulli. — 19: 
Notiziario. — 19 30: Concerto vocale. — 20: Concerto 
vocale e strumentale: 1. Rodgers: Selezione ilell'Amico 
delle ragazze; 2. Dean: Una parola dentile; .1. Rubens: 
ciò che si deve amare; 4. Fisher: Luna hlù: 5. Rotlen- 
berg : Dolci nonnulla; 6. I’eter: Nell'attesa; 7. Stelli'. 
Il ladro di diamanti; 8. Pepper: Non dirlo ad anima 
riva, il. Tre arie per contralto; 10. Tre piccoli pezzi 
per orchestra. — 21: Concerto di musica britannica: 
t C.oosseus: SlnfonlelUt; '2. R. Boughton: Due arie 
dell’Ora immortale; 3. V. Williams: Fiore dei campi, 

. A. Bnx; Sinfonia n. 4. — 22.25: Musica brillante. 

— 23.16: Notiziario. — 23,30: Danze. 

Midland Regional: kc. 762; ni. 398,9; kW. 25. Ore 
18 15: L’Ora dei fanciulli 19: Notiziario. — 19 30: 
Dischi (vecchi valzer). — 20: Concerto orchestrale. 

21: Vedi London Regional. — 22,25: Concerto dedicato 
a Cliopin. — 22.56: Conferenza. — 23,15: Notiziario. 

— 23.30: Notizie di stampa. 23,45: Vedi London 

Regional. 

West Regional: kc. 908; m. 309,9; kW. 60. — Ore 
17: Concerto di violino. — 17,30: Musica brillante 
18.15: Per 1 fanciulli. — 19: Notiziario. — 19.30: Con¬ 
versazione in gaelico. — 19,60: Programma di va¬ 
rietà (umorismo, danze, recite). — 21: Vedi London 
Regional. — 22,25: Concerto orchestrale: j. Coates: 
Due pezzi sincopali; 2. Fletcher: Tre bagatelle-, a. 
Wood: Amore In Arcadia. — 22,65: Vedi Midland 
Regional. — 23.16: Notiziario. - 23,30: Conversazione 

in gaelico. 23.35: Vedi London liegional. 





TRENI ANNI DI SPECIALIZZAZIONE NELLA RIPRODUZIONE DEI SUONI 


Radio R. 5 Super 

L. 1250,- 

in contanti 

oppure L. 254,- alla consegna 
e 12 rate mensili da L. 88,- 


Radio R. 5 Super 

Supereterodina a cinque valvole - Prodotto italiano per l'anno XII 

Cambiamento di frequenza con accoppiamento elettronico mediante la nuovissi¬ 
ma valvola 2A7 a cinque griglie. Rivelazione di potenza. Pentodo finale. Watt 3 
modulati indistorti. Altoparlante elettrodinamico tipo medio. Speciale cambio di 
tensione per l'adattamento alle diverse reti di alimentazione. Trasformatore di ali¬ 
mentazione schermato per lo scarico dei disturbi della rete. Attacco per pick-up. 

Noi prezzi è escluso l'abbonamento afte radio-audil.om 
Ricchi cataloghi gratis a richiesta 

IZIONI E VENDITA PRESSO I MIGLIORI RIVENDITORI DI TUTTA ITALIA E LA * 

S. A. NAZIONALE DEL "GRAMMOFONO" 


MILANO, Gali. Viti Em., 39 
ROMA, Via del Tritone, 88-89 


TORINO, Via Pietro Micce, » 
NAPOLI, Via Roma. 266 - 269 














15 Gennaio 


IL PIANO C 


LE NUOVE LUNGHEZZE D'ONDA DELL 


Ktloclcll 

Ltngh.cnda 

metri 

STAZIONE 

NAZIONE 

Potenza in kW. antenna 

Kiloclcll 

Lun^h.onda 

metri 

STAZION E 

NAZIONE 

Poti 

Attuale 

1 Mas 

| di giorno 

s i m o 

| di notte 

Attuale 

1“ - I 

Banda 

1 1 

da ino a 300 Icc. (da 

2000 

1 1 

a lOOO m.) 

(ScQUC 

) 3*-Be 

inda da 500 

i 

a 1500 lcc. (eia 

160 

1875 

Braso* 

Romania 

1 

_ 

_ 

629 

476,9 

Skopljè 

Jugoslavia 

0 

167 

1796 

Radio Parigi 

Francia 


— 

.— 

638 

470,2 

Praga I 

Cecoslovacchia 

120 

» 

* 

Siria 

Siria 


20 

20 

648 

463 

Lione P.T.T. 

Francia 

15 

175 

1714 

Mosca I 

U.R.S.S. 

500 

— 

— 

» 

a 

Petrozavodck 

U.R.S.S. 

10 

183 

1039 

Madrid I 

Spagna 

0 

— 

— 

658 

455,9 

Langenberg 

Germania 

60 

» 

* 

Angora 

Turchia 


— 

— 

608 

449,1 

North Regional 

Inghilterra 

50 

s 

a 

Kaunas 

Lituania 

7 

7 

7 

0 

a 

Gerusalemme 

Palestina 

0 

» 

a 

Reykjavik 

Islanda 

16 

30 

30 

677 

443,1 

Sottens 

Svizzera 

25 

101 

1571 

Zcesen 

Germania 

60 

— 

— 

686 

437,3 

Belgrado 

Jugoslavia 

2,5 

200 

1500 

Daventry 

Inghilterra 

25 

— 

— 

695 

431,7 

Parigi P.T.T. 

Francia 

7 

208 

1442 

Minsk 

U.R.S.S. 

100 

— 

— 

704 

426,1 

Stoccolma 

Svezia 

55 

216 

1339 

Molala 

Svezia 

30 

— 

— 

713 

420,8 

R O M A I 

_ 

50 

223 

1345 

Huizen 

Olanda 

7 

— 

— 

722 

415,5 

Kiev 

U.R.S.S. 

100 

a 

a 

Kharkov 

U.R.S.S. 

20 

— 

— 

731 

410,4 

Tallinn 

Estonia 

20 

230 

1304 

Varsavia 

Polonia 

120 

— 

— 

» 

» 

Siviglia 

Spagna 

3 

238 

1261 

Kaluridborg 

Danimarca 

7,5 

60 

60 

740 

405,4 

Monaco di Baviera 

Germania 

CO 

» 

» 

Portogallo (Nord) 

Portogallo 

0 

20 

20 

719 

400,5 

Marsiglia P.T.T. 

Francia 

5 

245 

1224 

Leningrado 

U.R.S.S. 

100 

100 

100 

» 

» 

Viipuri 

Finlandia 

13 

253 

1186 

Oslo 

Norvegia 

60 

60 

60 

758 

395,8 

Katowice 

Polonia 

12 

262 

1145 

Lahti 

Finlandia 

40 

150 

60 

767 

391,1 

Midland Regional 



271 

1107 

Mosca li 

U.R.S.S. 

100 

100 

100 



(Scottish Regional) 

Inghilterra 

23 








776 

386,6 

Tolosa P.T.T. 

Francia 

2 

2° - 

Banda 

da 300 a 600 kc. (do lOOO 

a 600 

m.) 

» 

» 

Staiino 

U.R.S.S. 

10 








7S5 

382,2 

, Lipsia 

Germania 

120 

355 

815 

Rostov sul Don 

URSS. 

20 

20 

20 

795 

377,4 

I.wow 

Polonia 

13 

a 

„ 

Finmark 

Norvegia 

1 

10 

5 

8 

8 

Coruna (Santiago) 

Spagna 

0.3 

364 

874 



10 

10 

10 

804 

373,1 

Scottish Regional 



392 

765 

Per Slovacchia 


0 

30 

15 



(West Regional) 

Inghilterra 

50 




Svezia 

0,6 

10 

5 

» 

» 

Salonicco 

Grecia 

0 

401 

748 

Mosca III 

U.R.S.S. 

100 

100 

50 

814 

363,6 

MIL ANO I 

— 

50 

„ 

„ 

Ginevra 


1,3 

1,3 

0,5 

823 

364,5 

Romania 

Romania 

0 

413.5 

726 

Voroneje 

URSS. 

10 

10 

10 

832 

360,6 

Mosca IV 

U.R.S.S. 

100 

u 

» 

Boden 

Svezia 

0,6 1 

10 

5 

841 

356,7 

Berlino 

Germania 

1,5 

431 

696 

Oulu 

Finlandia 

2 | 

6 

1,6 

850 

352,9 

Bergen 

Norvegia 

1 








» 

D 

Onda naz. norveg. 

Norvegia 

0,7 

3» - 

Banda 

da 600 a 1600 kc. (da 600 

* a 200 m.) 

» 

» 

Sofia 

Bulgaria 

0 








» 

» 

Valencia 

Spagna 

1,5 

519 

678 | 

Hamar 

I Norvegia 

0,7 

2 

0,5 

859 

349,2 

Strasburgo 

Francia 

12 

» 

» 

Innsbruck 

Austria 

0,5 

2 

1 

» 

» 

Sebastopoli 

U.R.S.S. 

10 

527 

569,3 

Lubiana 

Jugoslavia 

6 

6 

5 

868 

345,6 

Poznan 

Polonia 

1.7 

» 

» 

Tampere 

Finlandia 

1,2 

1 

1 

» 

a 

Marrakech 

Marocco 

0 

» 

a 

Onda comune finland. 

Finlandia 

0.5 

1 

1 

877 

342,1 

London Regional 

Inghilterra 

50 

536 

559.7 

Wilno 

Polonia 

16 

16 

8 

886 

338,6 

Graz 

Austria 

7 










Helsinki 



— 

— 

BOLZANO 

— 

1 

1 

1 



Francia 



546 

549.5 

Budapest 

Ungheria 

18,5 

120 

120 



(Sud Pirenei) 

Francia 

0 

556 

639,6 

Boromiinster 

Svizzera 

60 

— 

— 

904 

331,9 

Amburgo 

Germania 

1.5 

565 

531 

Athlone 

Stato lib. d’Irl. 

60 

— 

— 

» 

a 

Marocco Spagnuolo 

Marocco Spagn. 

0 

— 

— 

PALERMO 

— 

3 

3 

3 

913 

328,6 

Limoges P.T.T. 

Francia 

0,5 




0 

3 

3 

» 

» 

Dnepropetrowsk 

U.R.S.S. 

10 

574 

622,6 



60 

_ 

_ 

922 

325,4 

Brno 

Cecoslovacchia 

32 

5S3 

614,6 



15 

_ 

_ 

932 

321,9 

Bruxelles II 

Belgio 

15 

» 

» 



0 

_ 

_ 

941 


■ Algeri 

Algeria 

12 

592 

606,8 


Ausi ria 


_ 


» 

» 

Goteborg 

Svezia 

io 

601 

499,2 




_ 


950 

315,8 

Breslavia 

Germania 

GO 

a 

a 

Atene 

Grecia 

0 

— 

_ 

959 

312,8 

Francia (reg. parig.) 

Francia 

— 

» 

■ 

Radio Marocco 

Marocco 

6.5 

— 

— 

908 

309,9 


U.R.S.S. 

10 

610 

491, 8 

FIRENZE 

— 

20 

— 

— 

» 

a 

Oukta o Tikaspol 

U.R.S.S. 

2 

» 

a 

Murmansk 

U.R.S.S. 

10 

— 

— 

9 

a 

| Grenoble 

Francia 

20 

620 

483,9 

Bruxelles I 

Belgio 

15 

— 

— 

977 

307,1 

West Region. (North 



• a 

9 

Cairo 

Egitto 

0 

20 

20 



Ireland Regional) 

Inghilterra 

CO 

629 

476,9 

Trondhein» 

Norvegia 

1.2 

— 

— 

» 

» 

Haifa 

Palestina 

0 

• 

» 

Lisbona 

Portogallo 

0 

— 

— 

986 

304,3 

GENOVA 

— 

! 10 


Potenza In kW.-antenna 


Massimo 

di giorno I di notte 







I LUCERNA 15 Gennai ° 

STAZIONI RADIOFONICHE EUROPEE 


Utoolcll 

Lungh.onda 

metri 

STAZ IONE 

NAZIONE 

Potenza In kW..antenna 

Attuale 

1 Minimo 

di giorno 1 di notte 

(Segue, 

) 3° - JSci 

inda da 500 

a 1500 Ite 

1 1 

>. (da 600 a 200 m.) 

986 

304,3 

Torun o Cracovia 

Polonia 

2 o 1,7 



995 

301,5 

Hilversum 

Olanda 

20 

— 

_ 

L004 

298,8 

Bratislava 

Cecoslovacchia 

13,5 

à— 


1013 

296,2 

North National 







(Midland Regional) 

Inghilterra 

50 

— 

_ 

9 

9 

Cernigov 

U.R.S.S. 

10 

— 

_ 

L022 

293,5 

Madrid II 

Spagna 

3 

— 

_ 

L031 

291 

Ileilsberg 

Germania 

60 

— 

_ 

» 

» 

Portogallo (Sud) 

Portogallo 

0 

— 

_ 

1040 

288,6 

Rennes P.T.T. 

Francia 

2,5 

— 

■ _ 

» 

» 

Siria 

Siria 

0 

20 

20 

» 

» 

Leningrado II 

U.R.S.S. 

10 

— 

— 

L05O 

285,7 

Scottish National 

Inghilterra 

50 

— 

— 

9 

9 

Bournemouth 







(North East Reg.) 

Inghilterra 

1 

— 

— 

9 

9 

Krasnodar 

U.R.S.S. 

10 

— 

— 

069 

283,3 

BARI 

_ 

20 

— 

— 

L06S 

280.9 

Tiraspol (o Odessa 







Ukhta) 

U.R.S.S. 

10 

— 

— 

L077 

27S.C 

Bordeaux P.T.T. 

Francia 

12 

— 

— 

086 

270,2 

Falun 

Svezia 

2 

— 

— 

» 

» 

Zagabria 

Jugoslavia 

0,7 

— 

— 

l095 

274 

Barcellona 

Spagna 

7 

— 

— 

» 

» 

Vinnitsa 

U.R.S.S. 

10 

— 

— 

.104 

271,7 

NAPOLI 

_ 

1,5 

— 

— 

» 

» 

Kuldiga 

Lettonia 

0 

— 

— 

1113 

269,5 

Kosice 

Cecoslovacchia 

2,6 

— 

— 

» 

» 

Orano 

Algeria 

0 

— 

— 

L122 

267,4 

Belfast (North 







Scottish Regional) 

Inghilterra 

1 

— 

— 

9 

» 

Alessandria 

Egitto 

0 

5 

u 

.131 

265,3 

Hòrby 

Svezia 

10 

— 


L140 

263,2 

TORINO I 

— 

7 

— , 

— 

.149 

261,1 

London National 

Inghilterra 

50 

— 

— 

9 

9 

West National 







(Scottish Nat ) 

Inghilterra 

60 

— 

— 

9 

9 

Turchia 

Turchia 

5 

10 

10 

158 

259,1 

Moravska Ostrava 

Cecoslovacchia 

11,2 

— 

— 

.167 

257,1 

Monte Ceneri 

Svizzera 

15 

— 

— 

.176 

255,1 

Copenaghen 

Danimarca 

0.8 

— 

— 

» 

» 

Malta 

Malta 

0 

5 

5 

185 

253,2 

Nizza-Corsica P.T.T. 

Francia 

0 

— 


9 

9 

Kharkov II 

U.R.S.S. 

10 

— 

— 

.195 

251 

Francoforte 

Germania 

17 

— 

— 

9 

9 

Onda naz. tedesca 

Germania 

2 

— 

— 

204 

249,2 

Praga li 

Cecoslovacchia 

6 

— 

— 

9 

» 

Onda naz. cecoslov. 

Cecoslovacchia 

0 

— 

— 

.213 

247,3 

Lilla P.T.T. 

Francia 

6 

— 

— 

222 

245,5 

TRIESTE 

— 

10 

— 

— 

231 

243,7 

Gleiwitz 

Germania 

6 

— 

— 

9 

9 

Onda naz. tedesca 

Germania 

0,25 

— 

— 

.240 

241,9 

Jugoslavia 

Jugoslavia 

0 

— 

— 

.249 

240,2 

Lussemburgo 

Lussemburgo 

150 

■— 

— 

258 

238,5 

San Sebastiano 

Spagna 

3 

— 

— 

9 

9 

Riga 

Lettonia 

15 

10 

10 

9 

9 

ROMA III 

— 

0,5 

1 

1 

267 

236,8 

Onda naz. tedesca 

Germania 

2 

— 

— 

276 

235,1 

Onda naz, norv. 

Norvegia 

0,7 

— 

— 

9 

9 

Varna 

Bulgaria 

0 

— 

"■— 

285 

233,5 

Belgio 

Belgio 

0 

— 

—; ' 

9 

9 

Grecia del Sud 

Grecia 

0 

— 

—• . 

294 

231,8 

Linz 

Aus' ' 

0,5 

— 

— . 

» 

» 

Salisburgo 

Austria 

0,5 

— 

— 

303 

230,2 

Danzica 

Città libera 







di Danzica 

0,5 

10 

10 

9 

» 

Sombor 

Jugoslavia 

0 

10 

10 

312 

228,7 

Onda naz. svedese 

Svezia 

1.2C 

— 

,— 1 

321 

227,1 

Budapest II 

Ungheria 

0,8 

— 

— 1 

1330 

225,6 

Onda comune Ger¬ 







mania del Nord 

Geraan* 

0,6 

— 

— 


Kllocfcfl 

Lungh.onda 

metri 

STAZIONE 

NAZIONE 

Potenza In kW. antenna 

Attuale 

Massimo 

di giorno 1 di notte 

(Segue 

1 1 

) 3° - Randa da 500 

1 

n 1500 ì< 

1 I 1 

c. (da 600 n 200 ni.) 

1339 

224 

Pinsk 

Polonia 

0 

5 

5 

9 

» 

Onda naz. polacca 







(Est) 

Polonia 

0 

— 

— 

9 

» 

Montpellier P.T.T. 

Francia 

5 

6 

5 

1348 

222,6 

Onda internazionale 







tipo S 

— 

— 

— 1 

— 

9 

* 

Cairo li 

Egitto 

0 

— 

— 

» 

» 

Dublino 

Stalo libero 







d’Irlanda 

1 

— 

— 

9 

» 

Lodz 

Polonia 

1,7 

— 

— 

» 

9 

Estonia 

Estonia 

0 

—. 

— 

» 

» 

Aberdeen 

Inghilterra 

1 

— 

— 

» 

» 

Lituania 

Lituania 

0 

— 

— 

» 

» 

Koenigsberg 

Germania 

0,5 

— 

W 

» 

» 

Vorarlberg 

Austria 

0 

— 

— 

» 

» 

Jugoslavia 

| Jugoslavia 

0 

— 

— 

9 

9 

COLONIE ITALIANE 

0 

— 

_ 

9 

9 

Monaco 

Principato di 







Monaco 

0 

.—i 


9 

9 

Norvegia 

Norvegia 

l) 

— 

_ 

9 

9 

MILANO II 

— 

4 

— 

_ 


9 

Francia (Sudest) 

Francia 

0 

_ 


1357 1 

221,1 

Onda sincron. nor- 





* 

» 

vegese 

Norvegia 

0,5 

— 

— 



TORINO II 

— 

0,2 

— 

— 

1366 

219,6 

Cracovia o Torun 


1,7 o 2 



1375 

218,2 

Onda naz. svizzera 

Svizzera 

0,5 



13S4 

216,8 

Varsavia II 

Polonia 

2 



» 

» 

Albania 

Albania 

0 



1393 

215,4 

Francia (Centrale) 

Francia 

0 



» 

» 

Onda naz. francese 

Francia 

0 



1402 

214 

Onda naz. svedese 

Svezia 

-0,4 



» 

» 

Bulgaria 

Bulgaria 

0 

5 


1411 

212,6 

Onda naz. romena 

Romania 

0 

_ 


» 

9 

Bucarest 

Romania 

12 



» 

9 

Onda naz. portoghese 

Portogallo 

2 





Onda naz. finlandese 

Finlandia 

1,5 

_ 


» 

» 

Onda naz. jugoslava 

Jugoslavia 

0 

_ 



209,9 

Onda internazionale 







tipo I 

— 

— 

— 

_ 

9 

9 

Ncwcastle 

Inghilterra 

1 

— 

_ 

9 

» 

Cork 

Stato libero 







d'Irlanda 

1 

— 

_ 

9 

» 

Klagenfurt 

Austria 

0,5 

— 

— 

9 

» 

Alessandria II 

Egitto 

0 

— 

_ 

9 

» 

Jugoslavia 

Jugoslavia 

0 

— 

— 

» 

9 

Norvegia 

Norvegia 

0 

— 

— 

9 

» 

COLONIE ITALIANE 

0 

— 

— 

9 

9 

Francia 







(Ile de France) 

Francia 

0 

— 

— 

9 

9 

Olanda 

Olanda 

0 

— 

— 

1438 

208,6 

Onda naz. ungherese 

Ungheria 

0 

— 

— ' 

9 

9 

Magyarovar 

Ungheria 

1.25 

— 

— 

9 

9 

Miskolc 

Ungheria 

1,25 

— 

— 

9 

» 

Pecs 

Ungheria 

1,25 

— 

— ' 

9 

» 

Nyiregyhaza 

Ungheria 

6,25 

6.2 

6,2 

1447 

207,3 

Onda naz. spagnola 

Spagna 

1 

— 


» 

9 

Lituania 

Lituania 

0 

— 


1456 

206 

Onda naz. francese 

Francia 

0 

_ 


1465 

204,8 

Onda naz. tedesca 

Germania 

0 

— 


1474 

203,5 

Onda naz. inglese 

Inghilterra 

0 

— 


9 

9 

Plymouth 

Inghilterra 

0,3 

5 

6 

1483 

202,3 

Onda naz. russa 

U.R.S.S. 

0 

— 

_ 

1492 

201,1 

Onda comune inter- 







nazionale tipo 2 

— 

— 

— 


1600 

200 

Onda comune intcr- 







nazionale tipo 2 

— 

— 

— 

— 





30 


RADIOCORRIERE 


LUNEDÌ 


8 GENNAIO 1934 - XII 


JUGOSLAVIA 

Belgrado: kC. 698; m. 429,7; kW. 2,5. - Ore 

Hi Concerto corale ili ario o canti popolari. 1830: 
<'oncerto orchestrale di melodie popolari. 18.58: 

Seguale orarlo - Programma 19: Concerto del- 
I orchestra della sta?.Ione, - 19.30: Concerto di canti 

popolari con Accompagnamento cl orchestra. 20: 
<'omerio i>or violino 21: Trasmissione brinante 
variata da un rati*- W30 23,30: Segnale orarlo - 
Notiziario Musica zigana ritrasmessa. 

Lubiana kc 521; ni 675; kW 5,27. Ore 18: «’on- 
per le signore. 18,30: Conversazione 
19: i iimcrlo .Il dischi M: Concerto 


dell orchestra delia stazione con soli vari. — 21: 
Concerto di c anti nazionali per covo a I voci. 21.30: 
Notlzlatio Meteorologia. — 21 50: Concerto di mu¬ 
sica da hallo. 

LUSSEMBURGO 


Lussemburgo 

20: Concerto 
italiana: ' 

2. Mascagni: 

Paganini; 
./Neirei. r>, I • I 
Borsa 21 
corto vocale, 
tiziario in 
1. Gourvin : 
:t Smith 


: kc. 262; ni: 1190,5; kW. 150. Ore 

di dischi. — 20,45: Concerto di musica 
Rossini: Ouverture della Cazza Unirà: 

Selezione della ('<trulleria rusticana: 
Rotolò; 4. Lconcavallo Prologo dei Po 
I zzai li: Serenalo 21.45: Quotazioni di 
.50: Notiziario in francese. — 22: Con- 
22.30: ( iincerto varialo. — 22,45: No- 
tedesco. 22,56: Concerto variato: 

S ulte turca: 2. Toselil: Serenala: 
> scoiattolo; 4. Sudessi. A pie coli passi. 
23.35: Musica da hallo (dischi). 


NORVEGIA 

Oslo: kc, 277; in. 1083; k\V 80 - Ore 17: Musica da 

hallo. 18: Intervista agricola. — 18,30: Concerto vo¬ 
cale. 19: Notiziario - Meteorologia - Notizie di 
stampa. 19,30: Conferènza di igiene 20: Segnale 
orario - Concerto da una chiesa. — 20.40: Recitazione. 

21,10: Cronaca di politica attuale 21,40: Meteo¬ 
rologia - Notizie di stampa. 22: Conversazione di 
attualità. 22,16: Concerto tras 


la Bergen. 



NOVE 
VALVOLE 

autoregolazione del volume e ANTI- 
FADING SILENZIATORE AUTOMATICO 
SCALA PARLANTE • SINTONIA VISIVA DIE 
FUSORE ELETTRODINAMICO GIGANTE - ON 
DE 200-600 METRI • SELETTIVITÀ MASSIMA 
POTENZA D USCITA INDISTORTA 8 WATT 
VOLTAGGIO UNIVERSALE - MOBILE CON¬ 
VERTIBILE IN RADIOFONOGRAFO 

2 6 00 CON1 * N ’' 

M U 92 RADIOFONOGRAFO 
L. 3100 CON7ANTI RArEAU L. 3 290 

TASSE COMPRESE - ESCLUSO ABBONAM. All' t.l.A.R 

RAPPRESENT. 

GENERALE 


TH. MOHWINCKEL 


MILANO 

VIA QUADRONNO, 9 


PLANO A 

Hilversum: kc. 180; ni. 1876; kW. 68. — Ore 
17,40: Dischi. — 18,10: Per i fanciulli 18,40: Cun- 
certo variato. — 20,10: Conferenza medica. — 20.40: 
Conversazione. — 21: Concerto orchestrali'. — 21.40: 
Concerto vocale e strumentale. — 23: Notizie di 
stampa. 23,10: Recitazione. — 23,30: Ripresa del 
concerto vocale e strumentale. — 0,40: Dischi. — 
0.55: Musica brillante. 


POLONIA 

Varsavia: kc. 212; in. 1411.8; KW. 120. — Ore 
18.66: Duetto vocale (soprano e contralto). — 17,15: 
Concerto di piano. — 17.50: Conferenza per gli agri¬ 
coltori 18; Conferenza di storia naturale. — 18.20: 
Pe.r t soldati — 18.45: Dischi. 19: Programma di 
domani - Annunci vari. — 19.25: Conferenza musi¬ 
cale - 19,40: Cronaca sportiva. — 19.47: Kadlogior- 
nale. 19.55: l'ausa. 20: Nono Concerto del Ciclo 
..Musica della Polonia indipendente»: 1. Mareli: 
Sulle; « Maklakiewicx: Comerlo di violoncello. — 
21: Conferenza. 21.16: Ripresa del concerto: 1. Fi- 
telberg: concerta di violino: ‘7. Kondrackl: Sinfonia 
tartara: 3. Palestre. Musica sinfonica. — 22: Dischi. 
22.30: Danze 23: Comunicati. — 23,5: Danze. 

Katowice: kc. 734; m. 408,7; kW. 12. — Or» 

17,60: Conversazione radiotecnica — 18: Vedi Var¬ 
savia. — 18,45: Dischi. 19: Annuncio del pro¬ 
gramma. — 19.5: Annunci diversi. — 19,10: Confe¬ 
renza — 19,25: Vedi Varsavia. — 19.43: Cronaca 
sportiva. — 19.47: Vedi Varsavia. — 22: Dischi. — 
23: Conferenza in greco moderno. 

ROMANIA 

Bucarest: kc. 781; m. 394,2; kW. 12. — Ore 

17: Concerto orchestrale. — 18: Radio-giornale. — is.is 
«'oncerto vocale. — 18,30: Concerto orchestrale. 

19: Conferenza. — 19.20: Dischi. — 19.46: Conferenza 
- 20: Quartetto d'archi: Saliin Dragoi: Quartetto in 
re maggiore, op. 1. — 20.30: Conferenza. — 20,45: Con 
certo vocale e strumentale: l. Chausson: Canzone 

eterna: 2. Roussel: Poemi cinesi. — 21,16: Concerto 

di plano: 1. Scarlatti: Tre sonate; 2. Rameati: Rondò; 
:t. Id.: Il raduno defili uccelli: A, Id. : L'Egiziana. — 
21,45: Radio giornale. 22: Concerto popolare 

SPAGNA 

Barcellona (EAJ -1) kc. 880; ni. 348,8; kW. 7,8. Ore 

10: Concerto di dischi. — 17,16: Trasmissione di im¬ 
magini. — 19: Concerto del Trio di Barcellona. — 20: 
Dischi a richiesta dei radioascoltatori. — 20,20: Con¬ 
ferenza sportiva 20,30: Quotazioni di Borsa - 
21: Dischi. - 21,30: Corso di geografia e storia della 
Catalogna - Dischi - Notizie rii stampa. — 22: Cam¬ 
pane. 22,5: Notiziario - Quotazioni di Borsa. — 
22.10: Concerto variato. — 22 40: Concerto orchestralo: 
1. Memlelssohn: La grotta di ringoi; 2. Beethoven: 
nomanti in fa-, :i Wagner: I,a processióne del Graal 
dal Parslfat; 4. Bullerian: Danza russa 11. 2. — 23.15: 
Concerto orchestrale. - 24: Notizie di stampa. 

SVEZIA 


Stoccolma: kc.. 689; m. 435,4; kW. 65. — Còteborg: 
kc, 932; in. 321,9; kW. 10. — Hdrby: kc. 1187; in. 267,1: 
kW. 10. — Motala: kc. 222; in. 1348,3; kW. 30. — Ore 
17,5: Concerto di un'orchestra di balalaike. — i7.30i 
Conversazione: ..Consigli pratici». — 17,45: Concerto 
di dischi. - 18,45. Conversazione. — 19.30: Programma 
variato. — 20,15: Conversazione; « Epistolari e diari 
__ 20 46: Concerto di musica da camera con inter¬ 
mezzi di canto: 1. Rhelnberger: multo per.due plani; 
2. Canto; 3. Chopta: Rondò per due piani, op. 73. -- 
21,15: Recitazione. — *2-23: Concorto di organo e 
violoncello con canto: 1. Purcell: Toccala in la mag¬ 
gior© per organo; 2. D'HerveloiS: Preludio; 3. Haen- 
del: Adagio; 4. Canto; 5. Mailing: La nascila di Cristo; 
‘ oassado: Grave; 7. Nordquist: Inno.- 8. Franck: Ave 
Maria; 9. Tebaldinl: Marcia grave per organo. 


SVIZZERA 

Radio Su isso Alemaniciue: kc. 653; m. 459,4; kW. 80. 

— Ore il- Concerto orchestrale dedicato a Schubert. 

— 17: Concerto ili chitarre hawaiane con arie per 
soli — 18: Trasmissione per l fanciulli. — 18,38: Con¬ 
versazione e dizione di poesie. - 19: Segnale orano 

— Meteorologia - Concerto di dischi. — 19.20: Lezione 
di Inglese i9 60: Trasmissione di un concerto or¬ 
chestralo sinfonico dalla Tonhalle di Zurigo. — 21,30; 
Notiziario 21,40-22,15: Concerto orchestrale dedl 

calo a Johann Strauss. 

Radio Suisse Romando: kc. 743; in. 403,8; kW. 26. — 

Ore 16: Concerto orchestrale da Basilea. — 18: Con¬ 
versazione di economia. — 18.30: Trasmissione per 
1 fanciulli. — 18,55: Lezione di italiano. — 19.20: Con¬ 
versazione: <■ Il nervoso ». — 19,45: Concerto di fisar¬ 
moniche. — 20,10: Marlus Ohamot: L'abbazia di (le- 
ntpet. radio-bozzetto. — 21: Concerto di un'orchestrina 
di mandolini. — 21,40: Concerto vocale di arie popo¬ 
lari. — 22-22.10: Notiziario 


U N Q H E R I A 

Budapest: kc. S45; m. 660,5; kW 120. Or© 

18: Per le signore. — 17: Conversazione. — 17,30: Or¬ 
chestra zigana. — 18.20: Lezione di tedesco. — 18.60: 
Dischi — 19,40: Contarlo dell'Orchestra Filarmonica: 
1 Beethoven: Sesta sinfonia. 2. Claicovsky: Concerto 
di Violino: 3. Frid: Divertimento (Tempesta). - 21,45: 
Giornale parlato - Indi : Trio artistico. — 23: Musica 
zigana. 










RADIO CORRIERE 


31 


CURIOSITÀ 

SCIENTIFICHE 


L a piramide scolpita di Tenayuca, costruita 
dagli antichi indiani del Messico, una volta 
serviva come una specie di meridiana per 
indicare con esattezza il momento in cui 
cominciava il nuovo anno. Ignazio Marquina, 
dopo avere accertato la relazione che passa tra 
il sole e le piramidi dei siti archeologici messi- 
cani, ha scoperto che il primo giorno dell’anno 
degli antichi Aztechi corrispondeva al 26 luglio 
del calendario gregoriano. Fra le altre cose egli 
ha osservato che i palazzi del Messico meridio¬ 
nale, generalmente di forma quadrata, erano 
stati fabbricati nei tempi antichi in modo che 
la facciata fosse rivolta verso ovest, esattamente 
tra i due punti astronomici nei quali il sole 
tramonta nei solstizi di estate e di inverno. Più 
a nord il Marquina trovò che le principali pira¬ 
midi spostavano un po’ dall’ovest la loro fac¬ 
ciata, volgendo verso nord, con un angolo di 
deviazione che variava con la latitudine del 
luogo. Misurando l’angolo che il sole fa al tra¬ 
monto col centro della piramide di Tenayuca, 
tanto nei solstizi che negli equinozi, il detto 
archeologo ha dimostrato che l’antichissima co¬ 
struzione guarda direttamente verso il punto in 
in cui ogni anno il sole tramonta il 16 maggio 
ed il 26 luglio. In questi due giorni il sole attra¬ 
versa in alto lo zenit in modo che in un dato 
momento un oggetto in posizione verticale non 
fa alcuna ombra, e ciò perchè il sole si trova 
perpendicolarmente su di esso. 

G li insetti che si trasformano in farfalle gene¬ 
ralmente vivono ancora poco tempo dopo 
che hanno messo le ali, poiché muoiono di. esau¬ 
rimento compiuta l’ultima funzione che la natura 
ha loro assegnato, quella della produzioiic delle 
uova per non fare estinguere la specie. Di questi 
insetti alcuni hanno formato oggetto di studio, e 
fra essi la cicala ha mostrato di possedere una 
vita molto lunga, ma effimera. Nientemeno la 
cicala vive sotto terra, nella forma di vermiciat¬ 
tolo, per circa diciassette anni, prima di emer¬ 
gere alla luce del sole primaverile trasformata 
in insetto alato. Però la sua vita all'aria li¬ 
bera è di durata relativamente breve, dato che 
muore di fame in meno di un mese. Quando 
può volare da una pianta all’altra rimane sem¬ 
pre a stomaco vuoto, non potendo nutrirsi per 
la deformazione della sua bocca. Durante tutto 
questo tempo, dedicato per gran parte del giorno 
al canto continuo, le cicale si accoppiano e poi, 
esaurite tutte le energie di cui dispongono e 
deposte le uova, muoiono quasi disseccate. La 
rara apparizione delle cicale in una determinata 
regione, dalla primavera all'estate, è precisa- 
mente dovuta ai lunghi anni che esse devono 
prima passare sotto il suolo, ma quando poi ven¬ 
gono fuori, in seguito all’ultima trasformazione 
da crisalide a farfalla, sono sempre molto nu¬ 
merose. 

J n un villaggio messicano, a pochi chilometri 
di distanza dalla città di Oaxaca, vegeta un 
vecchio cipresso, che è considerato come la cosa 
vivente più antica che esista sulle superficie 
della terra. Questa almeno è l’opinione di alcuni 
botanici che l'hanno esaminato e fra essi merita 
di essere ricordato il dott. Herman Van Schrenk, 
il quale ha studiato quest'albero più di una volta 
ed ha stabilito che debba avere la bella età di 
oltre 4000 armi. Per stimare, anche approssima¬ 
tivamente, l’età di una pianta ad alto fusto, 
senza tagliare il tronco per contare i suoi anelli, 
occorre per lo meno confrontarla con un’altra 
della stessa specie che sia stata abbattuta nelle 
vicinanze, ed è precisamente quello che ha 
fatto il dott. Schrenk per dare il suo parere di 
competente. Egli ha contato gli anelli di un altro 
gigantesco cipresso della medesima località, vec¬ 
chio di qualche migliaio di anni, e così ha potuto 
stabilire ì quattromila anni di vita del più vec¬ 
chio albero del mondo. L’antichissimo cipresso 
di Oaxaca è alto quarantadue metri e mezzo 
e ad un metro da terra ha una circonferenza di 
circa trentacinque metri. 


Marte: dì 


9 GENNAIO 1934 -XII 


ROMA - NAPOLI - BARI 

MILANO II - TORINO II 

ItOMA: kC. 680 - ni. 441.2 - kW. 50 
NAPOLI: kc. 941 - in. 318.8 - kW. 1,5 
Bari : kc. 1112 - ni. 269.8 - kW. 20 
MILANO II: kc. 002 - m. 453,2 - kW. 4 
TORINO 11: kc. 1410 - Di. 212.8 - kW. 0.2 
ROMA onde corte (2 HO): kc. 11,811 - ni. 25.4 - kW. :i 
(2 RO Inizia le trasmissioni alle ore 17,15 
- MILANO II e TORINO II alle ore 20.40) 

7.45 (Roma-Napoli): Ginnastica da camera. 

8-8,15 (Roma-Napoli): Segnale orario - Gior¬ 
nale radio - Lista delle vivande - Comunicato 
dell’Ufficio presagi. 

12,30: Dischi. 

13-14,15: Trio Chesi-Zanardelli-Cassone (vedi 
Milano). 

13,30-13,45: Giornale radio - Borsa. 

14: Segnale orario - Eventuali comunicazioni 
dell'E.I.A.R. 

16,30: Giornalino del fanciullo. 

16,30 (Bari): Concertino del radio-quintetto: 

1. Chwat: Habana; 2. Guarino: Romanesca; 3. 
De Micheli: Novelletta; 4. Joh. Strauss-Benat- 
sky: Tu sei per me. 

16,55: Giornale radio - Cambi. 

17,10: Radio-orchestra n. 4: 1. Grandini: Mary 
e Boby, fox one-step; 2. Mascagni Mario: Sul 
Reno, ouverture; 3. Wachsm&nn: Valzer della 
felicità (dal film Pàprika): 4. Limenta: Stor- 
nellando all'uso di Toscana; 5. Catalani: Wally. 
fantasia; 6. Knobel: Ti porto nel cuore, valzer; 
7. Culotta: Lululette; 8. Petralia: Niobe, fox- 
trot. 

17,55: Comunicato dell’Ufficio presagi. 

18: Quotazioni del grano. 

18,10-18,20: Radio-giornale delTEnit. 

18,40 (Napoli): Cronaca dellTdroporto - No¬ 
tizie sportive. 

18.45 (Roma): Segnali per il servizio radio¬ 
atmosferico trasmessi a cura della R. Scuola Fe¬ 
derico Cesi. 

18,50: Comunicazioni del Dopolavoro. 

19: Notiziario in lingue estere. 

19,50-20: Giornale radio - Notizie sportive. 

20: Segnale orario - Eventuali comunicazioni 
dell’E.I.A.R. - Soprano Giselda Bonitattbus: 1. 
Ravasenga: Ninna-nanna; 2. Donaudy: Ma¬ 
donna Rensuola; 3. Massenet; Erodiade, «Egli 
è bel come il ciel ». 

20-20,10 (Bari): Notiziario in lingua albanese. 

20,30: Cronache del Regime. 

20,40: 

Programma Campar! 

Musica richiesta dai radioascoltatori (offerta 

dalla Ditta Davide Campari e C. di Milano). 

21,10: 

Serata di musica italiana moderna 

Parte prima: 

Composizioni del Maestro Ezio Carabella 
dirette dall’Autore: a) Variazioni sin¬ 
foniche; b) Poema del mare (prima ese¬ 
cuzione); c) Tre danze moderne (orche¬ 
stra). 

Lucio D'Ambra: "La vita letteraria e arti¬ 
stica ». 

Parte seconda : 

(Direttore Maestro Riccardo Santarelli). 

1. Perosi: Pastorale (inedita, prima esecu¬ 

zione). 

2. Pizzetti: Danza dell’amore e della morte 

profumata, dalla Pisanella (orchestra). 

Notiziario artistico. 

3. Alderighi: Concerto per pianoforte e or¬ 

chestra (al piano l’Autore). 

4. Del Giudice : Santa Giovanna, poema sin¬ 

fonico (orchestra). 

23: Giornale radio. 


MliANO - IORiNO GENOVA I Ik’LN/’f 


SCUGNIZZA 


Operetta In tre atti di 

MARIO COSTA 



MILANO - TORINO- GENOVA 
TRIESTE - FIRENZE 

MILANO: kC. 904 - m. 331.8 - kW. 50. — TORINO, kc. 1096 - 
ITI. 273,7 - kW. 7 - GENOVA: kC. 959 - III. 312,8 - kW. 10 
TRIESTE: kc. 1211 - Ut. 247.7 - kW. 10 
FIRENZE: kc. 598 - in. 501,7 - kW. 20 


7.45: Ginnastica da camera. 

8-8.20: Segnale orario - Giornale radio e lista 
delle vivande. 

11.15- 12,30: Dischi di musica sinfonica: 1. Bee¬ 
thoven: Coriolano, ouverture; 2. Mendelssohn: 
Saltarello dalla Sinfonia italiana numero 6; 
3. Brahms: Serenata per orchestra, op. Il: 
a) Scherzo; b) Minuetto; 4. Dvorak: Sinfonia 
in mi minore dal Nuovo mondo. 

12.30: Dischi. 

12,45 : Giornale radio. 

13: Segnale orario ed eventuali comunicazioni 
dell’E.I.A.R. 

13-13,30 e 13,45-14,15: Trio Chesi-Zanardelli- 
Cassone: 1. Ostali: Valzer dal balletto II poeta 
e la rosa; 2. Widor: Humoresque; 3. Mozart: 
Minuetto m re; 4. Tosti: Marechiaro, melodia; 

5. Gounod: Faust, fantasia; 6. Rachmaninov: 
Melodia, opera 3; 7. Mulé: Canto d’Imera, bar¬ 
carola; 8. Pennati-Malvezzi: Fior d'Andalusia. 

13,30-13,45: Dischi e Borsa. 

14.15- 14,25 (Milano) Borsa. 

16,35 : Giornale radio. 

16.45: Cantuccio dei bambini: Yambo: «Dia¬ 
loghi con Ciuffettino». 

17,10: Concerto di musica da camera del violi¬ 
nista Alessandro Materassi e del pianista Luigi 
Dalla Piccola: 1. Hindemith: Sonala in mi be¬ 
molle: a) Fresco, b) Nel movimento di una dan¬ 
za lenta e solenne; 2. Grieg: Sonala in do mi¬ 
nore: a) Allegro molto ed appassionato, b) Alle¬ 
gretto espressivo alla romanza, c) Allegro ani- 


ANTENNA S HERMATA i. 35 - 

Àbb. o rinnovo al Radiocorriere 30 — 

L. 65- 

Invlando vaglia 

all'lng. F. Tartufar! 

TORINO • Via dai Mila. 24 

avrete la suddetta combirazione per L.52,50 









32 


RADI OCOR R I E R E 


MARTEDÌ 


9 GENNAIO 1934 -XII 


imito - Nell Intervallo : Lettura di una novella 
di Piero Mazzoni. 

17.55: Comunicato dell'Ufficio presagi 

18: Notizie agricole - Quotazioni del grano nei 
maggiori mercati Italiani 

18.10-18.15: Comunicazioni della R Società 
Geografica. 

18.50: Comunicazioni del Dopolavoro 

19: Segnale orario - Notiziario in lingue estere. 

19.30: Dischi. 

19.50: Eventuali comunicazioni dell’E.I.A R. - 
Giornale radio ■ Bollettino meteorologico. 

20: Dischi. 

20,30: Cronache del Regime. 

20.40: 


Scugnizza 

Operetta in tre atti di MARIO COSTA 
diretta dal M" Nicola Ricci 


Personaggi: 

Salomè (scugnizzo ).Ester Riva 

Gaby Gutter (ricca americana ) 

Katherine Green 

Maria Grazia .Amelia Mayer 

Totò .Vincenzo Capponi 

Chic.Riccardo Massucci 

Toby Gutter .Giacomo Osella 

Negli intervalli: Ezio Camuncoli: «L’esage¬ 
razione». conversazione - Notiziario let¬ 
terario 

Dopo l'operetta: Giornale radio 


BOLZANO 

Kc. 8ir> m. :«»,i - kVV. 1 

12,25: Bollettino meteorologico. 

12,30: Segnale orario - Eventuali comunica¬ 
zioni dell’E.l A.R. - Musica brillante: 1. Fu- 
cik: Suono di fanfare; 2. Chiri: Guascogna; 

3. Translateur. Incanto primaverile; 4. Canzo¬ 
ne; 5. SLransky: Manuela; 6. Pietri: Acqua che¬ 
ta, selezione; 7. Canzone; 8. Stolz: Ah, Lulù; 
9. Doelle: Non basta un bicchiere; 10. Del Vec¬ 
chio: Katù; 11. Leonardi: Cos'è questo cuore? 

13,30: Giornale radio - Notizie agricole. 

17-18: Dischi 

19.50: Comunicazioni del Dopolavoro. 

20: Segnale orario - Eventuali comunicazioni 
dell’E.I.A.R. 

Concerto sinfonico 
di musica italiana 

diretto dal M Fernando Limenta. 

1. Limenta: Partita secentesca italiana: a) 

Preludio (Azzolino della Ciaia); b> Toc¬ 
cata - Il cuculo (B. Pasquinl); c) An¬ 
dante - Fuga (G. Frescobaldi); d) Pre¬ 
sto - Finale (Benedetto Marcello). 

2. Casella: Sintonia per pianoforte, clari¬ 

netto. tromba e ni oloncello (solisti del- 
l'E.I.A.R.: M" Stowasser. pianista: pro¬ 
fessore Scotese. clarino; prof. Poggi, 
tromba; prof. Vincenzi, violoncello. 

3. Zandonai: Serenata medioevale. 

4. Catalani; L'arcolaio. 

Hans Grieco: «Rifrazioni», conversazione. 

5. Sgambati: Primo tempo del Concerto 
op. 15 per pianoforte e orchestra (pia¬ 
nista Marcella Chesi). 


Dott. D. UBERA 

DELLE CLINICHE DI PARIGI 

TERAPIA E CHIRURGIA ESTETICA 

Rughe, C cattici, Nasi deformi, Orecchie, ecc. 
Chirurgia estetica del seno. 
Eliminazione di nei, macchie, angiomi. 

Peli superflui ■ Depilazione definitiva. 
MILANO - Via O. Magri. • (dia.ro la Patta' - Rie*» or* 19-1* 


Notiziario letterario. 

6. Intermezzo per pianoforte solo: Respi- 

ghì: a) Due danze antiche per liuto; 
bt Due preludi su temi gregoriani (so¬ 
lista Marcella Chesi). 

7. Sinigaglia: a) Canzone della pioggia; b) 

Studio capriccio (per soli archi). 

8. Manclnelli: La fuga degli amanti a Chiog- 

gia dalle «Scene Veneziane». 

Alla fine del concerto: Dischi. 

22,30: Giornale radio. 

PALERMO 

KC. 55(5 - 111. 539.6 - k\V\ 3 

12,45: Giornale radio. 

13-14: Concertino di musica leggeua: 1. Gnec- 
co: Tango, paso doble; 2. Verdi: La Traviata, 
fantasia; 3. Canzone; 4. Diodig: Meditazione, in¬ 
termezzo; 5. Ciaikowski: Siegeriu. valzer; 6. Can¬ 


zone; 7. Szokoll: Rimembranze, intermezzo; 
8. Lunetta: Passa il soldatino, one step. 

13,30: Segnale orario - Eventuali comunica¬ 
zioni dell’E.I.A.R. - Bollettino meteorologico. 

17,30: Salotto della Signora. 

17,40-18,10: Dischi. 

18,10-18,30: Angolo del Balilla. 

20: Comunicazioni del Dopolavoro - Radio- 
giornale dell'Enit - Notiziario agricolo - Gior¬ 
nale radio. 

20,20-20,45: Dischi. 

20,30: Segnale orario - Eventuali comunica¬ 
zioni dell’EIAR. 

20,45 (Trasmissione fonografica): 

Madame Butterfly 

Opera in tre atti di G. PUCCINI. 

Negli intervalli: G. Del Valle: - Antichi fa¬ 
sti del teatro lirico •>, conversazione - No¬ 
tiziario. 

23: Giornale radio. 


PROGRAMMI ESTERI 


SECN ALAZIONI : Budapest - Ore 18,30: / Maestri Canfori di Norimberga, opera in tre alti di R. Wagner 
(trasmissione dal «Teatro dell’Opera Reale» di Budapest). — Parigi Torre Eiffel - Ore 21,30: «Festival Riccardo 
Strau»*»; Concerta vocale e orchestrale. Brani scelti dalle opere (trasmissione dal «Conservatorio» di Parigi) 

_ Radio Suisse Romande - Ore 20,30: Concerto corale e sinfonico, con il concorso del «Coro Orloff ». Brani scelti 

dalle opere di Bach, Vivaldi e Strawinsky. Koenigswusterhausen - Ore 20,15: Cristo, oratorio di Draesecke per 
soli, coro e orchestra (trasmissione dalla « Filarmonica » di Berlino). 

I.K STAZIONI SONO IN ORDINE ALFABETICO' DI NAZIONALI TV 


A U S T R I A 

Vienna: kc 580; in. 517.2; kW. 100. Graz: kc. 852; 

■II. 352.1. k\v. 7 - Ope 16: Tritóni Issi one por I fau¬ 
ci,dii 16,25: Conversazione di tecnica. — 17: ( un- 
versinone; - Lamio sportivo invernale a Innsbrnck ». 

- ■ 17 20: Concerto pianistico. 18.5: Conversazione: 

• Concezione e tecnica ». 18.30: Lezione di francese. 

— 19: Trasmissione ili un concerto eseguito da un or¬ 

chestra militare, in mi intervallo: segnale orari-. 
Notiziario Meteorologia. - 20.20: Attualità. *0 36: 

Trasmissione (IL radiorornmedia (concorso): i. wa- 
nacek: Il re senza pure, roimtìedla: Jantscli: tanti 

nell'accampa mento, commedia; 3. Zoska Aria zigana, 
commedia. — 22.10: Notiziario 22,25: Concerto or 

rii.-sirate di musica brillante e ria ballo 


Praga. — 19.10: Da Moravska-Ostrava. 19,45 23: 
Trasmissione da Praga. 

Kosice: kc. 1022; ni. 293,5; kW. 2,6. Ore 

17: Musica Zigana 18 : Racconti 18,20: Diselli 
18.40: Conferenza .11 igiene, 19: Da Praga 
19,10: Concerto orchestralo. 20,05: Conferenza. 
20,30: Trasmissione iter i snidali. 21.15: Recitazione 
per I soldati. 21.30: Concerto orchestrale 1. ltaydii; 
Sinfonia in sol. V. Schubert: Marcia miniare. — 22: 
Da Praga. 

Moravsl-a-Ostrava ; kc. 1137; ni. 263,8; k\V. 11,2. 

Or» 16: Ita Praga. 18,5: Conversazione. 18.15: Da 
Praga 19.10: Z. man / Ire Ite Magi, radio-reei-a 
- 19,45-23: Trasmissione da Praga. 

DANI MARCA 


BELGIO 

Bruxelles I (Francese), kc. 689; in. 509,3; kW 15. - 
19 30: Concerto della piccola orchestra deU'l.N H — 
20,15: cronaca per gli operai. 20.30: Giornale par¬ 
lato de.llT.N.R. - 21: Concerto orchestrale e vocale: 

l X Mania di fi aliowskh 2. Wienlawski: Leggenda, 
a. Riibinstein: Valzer capriccio - Nell'Intervallo: Can¬ 
zoni popolari russe e zingaresche - 1. Nicklass: Desi¬ 
derio di zingari: Mnskowski ha ma russa; ti Sa- 

r asai e Arte zigane - Nellintt-rvallo- Arie popolari 
russe e zingaresche - 7. Glaznnov Meditazione . S. 

Strani: Fani, sul natone zingaro. Hnbay flosza 
ciardaS. — 22: Conversazione: » I.e. --pere sociali fem¬ 
minili ... — 22.15: Concerto orchesit ale: Musica .bril¬ 
lante. 23: Giornale parlato. 23,10: Musica ripro¬ 
dotta. 23,55: Liszt; ('hrlslus viri rii. --24: Fine della 
trasmissione. 

Bruxelles II (Fiamminga): kc. 888; m. 337,8; kc. 15 
Ore 18: Concerto orchestrale. 18.46: Trasmissione 
por i fanciulli. — 19,30: Musica riprodotta. — 20: 
Ibi disco. 20.16: Conferenza. 20.30: Giornale par¬ 
lalo 21: Varietà: 1. CiaicovskI Ouverture 1812. -2. 
1-1 : Valzer della nella addormentala nel bosco. 3. 
Dischi, r . CiaicovskI: Capriccio italiano; r>. Rn.Ro¬ 
mita; c. CiaicovskI: Marcia slava; 1. Dischi. 22: 

Giornale parlato. — 23,10: Musica riprodotta. 

CECOSLOVACCHIA 

Praga: kc. 614; in. 488,6; kVV. «0. - Ore 

16: Concerto dell’orchestra della stazione. _ 16.50: 

Conversazione per i giovani. 17.15: Notizie com¬ 
merciali. 17.25: Concerto di diselli. 17,36: Lezione 
ili tedesco. 17,50: Concerto di dischi. 18.5: Con¬ 
versazione agricola. i8.is: Conversazione per gli 
operai. - 18.25: Notiziario in tedesco. 19: Segnale 
orario - Notiziario. 19.10: Trasmissione da Mo¬ 
ravska-Ostrava. — 19.46: Dialoghi: // mondo alla ro¬ 
vescia. 20.5: Trasmissione dalla Sala Smelanti di 
un concerto orchestrale sinfonico diretto da Talich: 
1 Sciiti beri: Sinfonia incompiuta in si minore. "2. 
Malilei Sinfonia n. P. 22: Segnale orario - Noti¬ 
ziario. — 22,15-23: Rassegna sonora di dischi. 
Bratislava: kc. 1074; m. 276,3; kW. 13,5. ore 

il: Da Praga. 17 25: conversazione. 17.40: con¬ 
certo di musica da camera. — i8.5: Conversazione eli 
economia. - 18.20: Dischi. 18 40; Lezione sull’alfa¬ 
beto Morse. 18.56: Comunicati. 1»; Da Praga. — 
19 10: I)a Moravska-Ostrava. - 19,46: Da Praga — 

20,5:. concerto pianistico con soli d’orchestra: l Bee¬ 
thoven: Concerto per plano e orchestra In sol. op. 58; 
<2. Novak: Conti delle notti Invernali. 20,56: ( on- 
certo orchestrale di musica popolare e brillante. 
Brno: kc. 878; in 341,7; kW. 32 Ore 16: Da Pra¬ 
ga 17.15: Dischi. 17.25: Conversazione di Igiene. 

17.35: Da Praga 17.50: Dischi. 18: Attualità. 
— 18,15: Conversazione per gli operai. — 18,26: Da 


Copenaghen: kc. 1067; in 281,2; kW. 0,76. 
Kalundborg: kc. 260; m. 1153,8; kW. 30. — tu- 

15: Trasmissione dal ristorante » Wivex ». - 17: 

Per i bambini. 17.30: Notizie finanziarie. — 17,13: 
Rm nazione. 17.4S: Conferenza. — 18,15: Lezione 
ili teilesco. - 18 45: Meteorologia. — 19: Notiziari--. 

19.15 Segnale orario. i9.30t Conferenza. — 20: 
Campane Vecchia musica danese. 20.50: Julius 
ClaiiMii: Il pianoforte di Mozart, fantasia in s«i 
parli. 21.30: Diselli 21,60:. Chiacchierata 
22.6: Notiziario. 22.50: Concerto di musica rns.-t 
- 23: Musica da ballo. 24: Campane. 


F R A N G I A 


Bordeaux-Lafayette: kc. 986; ni. 304; k\V 13. — Ora 
19,15: Radio-giornale. — 20,30: informazioni e corsi. 
_ 20,40: 11 quarto d ora delle signore. 20,55: Ri¬ 
sultato dell’estrazione dei premi. 21,16: Ultime 
notizie - Meteorologia - Quotazioni di Borsa - Pro¬ 
gramma dogli situaceli. 

Juan-ies-Pins: kc. 1202; in. 246,9; kW. 0,8. - Ore 
21: Comunicazioni diverse. 21.10: Notizie agricole. 
— 21.20: Lezione d'inglese. 22: Notiziario. - 22 15: 
Concerto: Quartetto di mandolini. — 23,30: L'ora della 
sinfonia internazionale. 

Lyon-la-Doua: kc. 644; in. 465,8; XVY. 15. Ore 
19 30: Radio-giornale. 20.30: Musica riprodotta. — 
20.40: Radio-gazzetta. 20.60: Cronaca giuridica - 
2i: cronaca sociale. — 21.10: Cronaca medica. - 
2120: Chiacchierala umoristica. — 21.30: Trasmis¬ 
sione federale (per il programma: Vedi Parigi Torre 


Eiffeli 

Marsiglia: kc. 950; m. 315,8; kNV. 1,6. Die 

18: Per ie signore i8,30: Musica da hallo (dischi). 

19 10: Notiziario. 19,16: Giornale radio. — 20.30: 
Musica da ballo di ischi). 20,46: Conversazione sulla 
radio 21: concerto di diselli. — 21,15: Cronaca 
degli ex-combatlenti. 21,30: Trasmissione federale 



la batteria 
più efficiente^ 
e co/tante 
del MONDO 1 









R A DIOCOR RIE R E 


33 


Parigi P. P. (Poste Parisien): kc. 914; m 398.2; kW. *0. 

— Ore 19,45: Quotazioni di Borsa. — 19,62: Conversa¬ 
zione musicale. — 20: Musica riprodotta. 20.7: 
Cronaca cinematografica. — 90.16: Giornale parlato. 

— 20,30: Audizione di dischi nuovi. — 21: lutervalio. 

— 21.10: Selezione dell'operetta L'amore mascherato 

di Messager. — 23,10: Ultime notizie. 

Parigi Torre Eiffel: kc. 207i in. 1446,8; kW. 13. — Ore 
•»8,45: Notiziario. — 18: Conversazioni. — 19.30: Con¬ 
versazione teatrale. — 19,45: Attualità. — 20,30: Con¬ 
versazione musicale e concerto pianistico. — 21 : Con¬ 
versazione di storia dell'arte. — 21,16: Notiziario. 

— 21,30: Trasmissione federale (dal Conservatorio di 
Parigi) orchestra diretta da Gaubert. Festival Richard 
Strauss.- 1. Don Giovanni, poema sinfonico; 2. Un'aria 
del VArianna a Nasso (per soprano); 3. Burlesca, per 
piano o orchestra; 4. Selezione teatrale del Cava¬ 
liere della 11 osa; 5. Morie e trasfigurazione, poema 

sinfonico. 

Radio Normandia: kc. 1328; m. 225,9; kW. 0,2. — Ore 
16,30: Varietà. — 19: Musica classica. — 19,45: Notizie 
regionali. — 20: L'Ora degli ascoltatori. — Ji: Con¬ 
ferenza. — 21,16: Conversazione. — 21,30: Canzonette. 

— 22: Concerto orchestrale: 1. Mendelssohn: Le Ebridi-, 

2. Delettre: Vieni a ballare,- 3, Luigini: Balletto egi¬ 
ziano; 4. Revel; Sassofonite; 5. Korsabov: Inno al 
sole, n. Borel-Clerc: Non slamo marinai; 7. Wickeler: 
Un dolce per il Curato,- 8. Laurent: Solitudine; 

9. Revel: Capriccio; 10. Korsakof: Canzone araba: 
il. Borei Clero ; Questo disco vi dirà; l-J. Wickeler: 
Una specialità. — 24: Varietà. — 1: Informazioni in 
Inglese. — 1,15: Dischi. — *: Notiziario in francese. — 

2,16: Musica da bailo. 

Radio Parigi: kc. 174; m. 1724,1; kW. 75. — Ore 
17,30: Lezione di inglese. — 19,20: Meteorologia - Co¬ 
municati agricoli. — 19,40: Conversazione - Corso di 
chiusura della Borsa di commercio di Parigi. — 20: 
Cronaca teatrale. — 20,50: Rassegna della stampa in¬ 
glese - Informazioni. — 21: Radioreclta: llrieux: I 
maggiolini. — 21.30: Rassegna della stampa - Meteo¬ 
rologia - Cronaca. — 22.15: Etrazione dei numeri della 
lotteria nazionale. — 22.M: Trasmissione diretta dal 
Trocadero. 

Strasburgo: kc. 869; m. 345,2; kW. 11,6. — Ore 
19,30: Concerto variato dell'orchestra della staziono 
con arie per soprano - Muisca brillante, o da balLo. 

— 20.30: Segnalo orario - Notiziario. — 20.45: Con¬ 
certo di dischi. — 21: Rassegna della stampa in 
tedesco - Comunicati. — 21,30: Trasmissione fede¬ 
ralo (per il programma vedi Parigi Torre Eiffel). 

- Indi.- Rassegna della stampa in francese. 
Tolosa: kc. 779; m. 385,i; kW. 8. — Ore 19: Notizia¬ 
rio. — 19,15: Musica di film sonori. — 19,30: Ario 
di opere. — 19.45; Chitarra hawaiana. — 20: Mu¬ 
sica sinfonica. — 20.15: Notiziario. — 20,30: Mu¬ 
sette. — 21: Musica militare. — 21,15: Brani di ope¬ 
re. — 21,45: Musica di film sonori. — 22: Musica da 
ballo. — 22.30: Orchestre varie. — 23: Arie di ope¬ 
rétte. — 23.15: Notiziario. — 23,30: Musica sinfo¬ 
nica. — 23.46: Melodie. — 24: Aria di operette. — 
0.1E: Musica da ballo. — 1: Notiziario. - 1,5: Or¬ 
chestra argentina. — 115-1.30: Musica militare. 

GERMANIA 

Kónigswusterhausen : kc. 183; ni. 1634,9; k\V- 60. — 
I8.2s: Rassegna degli avvenimenti politici. — 18,45: 
Notiziario - Meteorologia. — 19: L'Ora della Nazione 
(dal Gruppo Nord). — 20: Conversazione: « Le Banche 
tedesche e la parità dei diritti ». — 20,10: Introduzio¬ 
ne alla trasmissione seguente. — 20,15 (dalla Filar¬ 
monica di Berlino): Draeseke: Cristo, oratorio per or¬ 
chestra, coro e soli. — 22: Notiziario - Meteorologia. 

— 22,45: Bollettino del mare. 23 24: Trasmissione 

dal Gruppo Sud-Est. 

GRUPPO NORD. — Amburgo: kc. 806; m. 372,2; 
kW. 1,6. — Berlino: kc. 832; m. 360,6; kW. 100. — 
Heilsberg: kc. 1086; m. 276,5; kW. 60. — Ore 

i«: Concerto orchestrale variato. — 17: Millficker: 
Selezione del Gasparone. — 18-19 (Berlino): Concerto 
vocale di Lieder - Comunicati - Conversazione spor¬ 
tiva - Attnalità. — 18-19 (Heilsberg): Conversazione 
sportiva - Bollettino agricolo - Conversazione per gli 
operai - Bollettino meteorologico. — 19: L’Ora della 
Nazione - Schube.rt: Selezione del Viaggio invernale, 
per piano e baritono. — 20: Notiziario. — 20.5: Tras¬ 
missione musicale variata: Lavoro notturno. — ti: 
Concerto orchestrale con soli vari: l. Mozart: Con¬ 
certo per flauto e arpa; 2. Weber: Concerto n. 2 in 
mi bemolle maggiore. — 22: Notiziario - Meteorolo¬ 
gia. — 22,30: Conversazione: « Lo banche tedesche e 
la parità di diritti». — M.4D94: Musica da ballo 
ritrasmessa. 

GRUPPO OVEST. — Langenberg: kc. 835; rii. 472,4; 
kW. 60. — Francoforte: kc. 1157; m. 269,3; kW. 17. 

— Muhlacker: kc. 663; m. 632; kW. 100. Ore 
18: Concerto orchestrale dal Gruppo Sud-Est. — 17.30: 
Concerto di dischi. — 18: Lezione di italiano. — 18.20: 
Conversazione: « La città e le cure per i contadini ». 

— I8.35-19 (Langenberg): Conversazione: » 11 mondo 

sui libri » - Notiziario. — 18,35-19 (Muehlacker): Con¬ 
versazione agricola - Segnale orario - Notiziario. — 
18,3519 (Francoforte): Conversazione: « L'animo te¬ 
desco » - Notiziario - Segnale orario. — 19: L’Ora 
della Nazione (dal Gruppo Nord). — 20: Trasmissione 
da KoenigswussUrhausen. — 20.10: Serata brillante di 
varietà: « L'orologio ». — 21.10: Concerto dell orchestra 
nella stazione: Ewald Str&sser: Sinfonia in sol mag¬ 
giore per grande orchestra, op. *?2. — 22: Segnale 
orario - Notiziario. - 22,20: Devi sapere che... — 

22.30: Notizie regionali. — 22,40 (Langenberg) • Con¬ 
versazione di attualità. - 22.45 (Muehlacker e Fran 
coforte): Concerto di diselli. - 23: Concedo orche 

-trale variato con soli di xilofono: 1. Suppe Ouver 
turo del Tormenti di Tantalo; 2. Strauss: Fuoco 
selvaggio, polka; 3. Soli di xilofono; 4. Strauss: Vi¬ 


brazioni. valzer-, 5. Suppé: Marcia ilei diavolo; 6. 
Lebàr: Preludio della E va; 7. Soli di xilofono; «. 
Lehàr: Oro e argento, valzer , fl. Lehàr: Nechledil. 
marcia. — 24-1: Trasmissione dedicata a Brahiiis- 
l. Conversazione; 2. Concerto di musica di Bealims 
(dischi). 

GRUPPO SUD-EST. — Breslavia: kc. 923; ni. 325; 
kW. 60. - Lipsia: kc. 770; rn. 389,6; kW. 120. - Monaco 
di Baviera: kc. 716; ni. 419; kW. 100. Ore 

16: Concerto orchestrale variato. — 17,30: Commemo¬ 
razione di li. St. Chamberlaln. — 17.50: Concerto pia¬ 
nistico. — 18,10-19 (Lipsia): Conversazione: «Tracce 
germaniche in Spagna » - Attualllà - Notizie e bol¬ 
lettini vari. — 18,10-19 (Monaco): Conversazione per i 
giovani - Concerto di dischi - Segnale orario - Noti¬ 
ziario. — 18,10-19 (Breslavia): Conversazione per 1 gio¬ 
vani - Attualità - Bollettini vari. — 10: L’Ora della 
Nazione (dal Gruppo Nord). — 20: Da Koenig.swn- 
sierhausen. — 20.10: Attualità. - 20.20 (Monaco e 

Breslavia): Josef Maria Lutz: Per Bramino- Ras par 
schaut ins Paradies, commedia caratteristica, con 
musica di scena di Cari Llszt. — 20.20 (Lipsia): 
Trasmissione variala letterario-musicale di canti e 
poesie cinesi: Bifolchi e guerrieri. — 21.20: Serata 
brillante di musica viennese: Cantare, ballar''.. 11 - 
deve. — 22 20: Segnale orario - Notiziario - Mei coro¬ 
logia - Notizie regionali. — 22.55: Concerto orrhosi'ale 
con soli di violino, cello e flauto: J. Adam: Ouverture 


della Regina per un giorno; 2. GrtHzinacher. Fanta¬ 
sia ungherese per cello e orchestra; 3. Schiller 
Rapsodia In do maggiore; 4. Hoftmaun: Musica df 
balletto di Donna Diana; 5. Deinerssemaun. Le tre 
molo, pezzo di concerto per flauto o orchestra- 6 
BCrlot: Scene di balletto per violino e orchestra. 
7. Hetiberge.- Fanciulle nella danza e nella festa del 
Ramadan dalla suite NeUVOrtcnle; 8. J. strauss 
TanzprtoritiUen, valzer; 9. Zlfhror: Quadriglia del- 
l'operétta Die Landstreicher- 10; Lehnliardt Sctiuei . 
dlge Truppe, marcia. — 24 0 30: Concerto di dischi. 

INGHILTERRA 

Oaventry National: kc. 193; in. 1664,4; kW SO. - 

London National; kc. 1147; m. 261,3; kW 50 — 

North National: kc. 996; m. 301,6; kW 50 — 

Scottish National: kc. 1040; in. 288,5; k VV 60 — 

Wost National; kc. 1147; m. 261,3; kW. 50. Ore 
cale. Dieci canzoni. — 21.30: Conferenza. 22: No¬ 
tiziario. — 22,20: Concerto orchestrale e vocale. 
ComjiosizionJ di Mendelssohn: l. Ouverture delle 
Nozze di Camacho; 2. Infelice, aria per roncerto- 

3. Andante della Sinfonia 11. 1, in do minore’ 

4, Scherzo In sol minore; 5. Ouverture per troniba ; 

«. Sei arte per soprano; 7. Finale della Sinfonia 
11. 5. 23 30: Inverno. — 23,35: Danze. 03O: Se¬ 

gnale orario. 



Quinto concorso 

I. EVELINA MAMOLI - Tripoli — 2. DI NELLI P. A. - 

Monza — 3. FRANCESCO FRISA - Borgomaucro. 

fìat 4t» al 16°: 

4. LIDIA RASTELLI - Cesena — 5. L. NARDELLI ANTONIO 

- San Vifo Mormoni (Brindisi) — 6. ROBERTO MOLINARI - 
Mestre — 7. Prof. LUIGI GHIRALDINI - Verona — 
8. MARIA GAND0LFI - Bologna — 9. VENTRELLI EL¬ 
VIRA - Bari — 10. PIA LEOTHAUD - Firenze. 

‘Dall’11" ai 2S-: 

II. LIDIA TERZUOLO - Asti — 12. ROSA OCELLO - 
Carmagnola — 13. RENATA SCHIFANI C0RFINI - Napoli 

— 14. DELIA POZZI F0RLINI - Piacenza — 15. MARIA 
LETIZIA SORELLI - Rassina (Arezzo) — 16. Comm. C. 
D’AVANZO - Roma — 17. Cav. TORRI ANTONIO - Padova 

18. Ino. VILLATA CARLO - Torino — 19. CARABELLI 
I. - Somma Lombarda — 20. UMBERTO SIGNORETTI - 
Torino — 21. YV0NNE TURIN Vtd. CAPUZZ0 - Torino — 
22. DALLE FESTE GIOVANNI - Treviso — 23. General* 
EMILIO BACC0N - Maggiora (Norara) — 24. PINA AVI- 
GLIAN0 - Grottamare (Ascoll Piceno) — 25. GIOVANNI 
PAESANI - Roma. 


SOLUZIONI DELLE SCIARADE : 

N. Ac Orologio 

N. 5: Torre-fazione: Torrefazione 
N. 6: Arco-lalo: Arcolaio 

Risultati del 4°, 5° e 6° concorso 

ELENCO DEI PREMIATI 

Quarto concorso 

I. STRANI SILVANA - Poi» — 2. ELISA BENEDETTI - 

Milano — 3. ENRICHETTA VATTI0NE - Genova 

Dot 4" al 1C°: 

4. MANLIO MACCARI - Palermo — 5. ENRICA QUANDO - 
Torino — 6. MARIA STROLIGO - Fiume — 7. FI0RENZANI 
IRMA - S. Giovanni Vaidamo — 8. CIRIANI ADRIANA - 
Potenza — 9. LISETTA DALLA FEOINGA - Verona — 

10. DE PASQUALE GENNARO - Napoli. 

Da l’il » al 2fl"r 

II. MUSSO NINO - Viareggio — 12. TRIOLO FRANCA - 

Trapani - 13. MARIA LUISA R0LLE PI0VAN - Adria — 
14. M0NTEB0VI BIANCA - Pavia — 15. BERTUZZI MA¬ 
RINO - l'oncgUano — 16. FONTANA GUIDO - Borgoseda — 
17. MARGHERITA VENTURINI - Faenza - 18. SAMPER0 

GAETANO - Barcellona (Messina) — 19. IRMA CASARI - 
Albino (Bergamo) — 20. GIUSEPPE G0RI - Avlann — 
21. EMILIO BRISCO - Gorizia — 22. GILDA SISSA Ve¬ 
nezia Lido — 23. IRMA VERDA - Torino — 24. ADA BER- 
GNANI - Milano — 25. GIUSEPPINA MEUCCI - Livorno. 

Sesto concorso 

I. PIERINA PEDRAZZI - Bologna 2. MARY M0LTALT0 
- Campobasso — 3. Generala EMILIO C0RFINI - Napoli, 

»al «’ al Ifi 

4. AUGUSTA B0NFANTI - Como - 5. TERESA BEATA 
MARIA MASSINE0 - Palermo — 6. 0N0RINA LEONE - 
A vigliarla — 7. GIACOSA CATERINA - Torino 8. LU- 
ZIETTI DUILIO - Cagli (Pesaro) — 9. BICE VALVE’ - 
Reggio Emilia —10. VENTRELLA ELVIRA - Buri. 
Dall' 11 « al star 

II. Ra 0 . VOLTI NI VITTORIO - frema — 12 MARIA 
OISPINZERI - Trento — 13. RAMELLA ADELAIDE - 
■raggia — 14. CLEMENTINA COMMI - Parma — 15. 
MARIA FETTARAPPA - BielU — 16. Dottor LUIGI Tl- 
RONE - Asti — 17. WYLMA GERARDI - Cwnpol>!u*i — 
18. RIGO ANTONIETTA - Cordenons (Udine) 19. LEO 
CASSUT0 • Milano - 20. IRMA SCANN0NI DE CAROLI - 
Torino — 21. SALVATORE VITTORINI - Napoli — 22. Prof. 
Dottor GIUSEPPE CASCI0 ROCCA - Palermo — 23. Aw. 
ENRICO B0D0AN0 Genova — 24. SARA MARZO - Ta¬ 
ranto — 25. ZENA MASCALCHI - Reggio Calabria. 


INDOVINELLO (N. 11) 


SCIARADA N. 12 


Son picchietto e tondo, 
fon vuoto e senza fondo, 

non sono . uno spaghetto 

eppure lego stretto, 
ognora mi s'addita 
quando si cambia vita. 

FOLLETTO 

La soluzione di questo indovinello dovrà per¬ 
venire alla SIPRA non oltre II 14 gennaio 1934. 


PREM 

1° premio, valore 

2° e 3° premio, valore ciascu 

ro inviai» 


Ov'è il PRIMIERO ? Certo 
lontan da ma e da te; 

Degno di... nota é l'ALTRO, 
suono... potente egli è. 

Ormai rivalutate 
potenti son pur queste 

TOTALE che cercate. FOLLETTO 

Lo soluzione di questa sciarada dovrà perve¬ 
nire alla SIPRA non oltre il 17 gennaio 1934. 

PER CIASCUNA SCIARADA 

L- ISO 4° premio al 10®, valore ciascuno L. 40 

I» ^5 dall’11° al 25°, valore ciascuno L. 20 

alla SIPRA 


Pvrtol» 479, farina. I 


La •oluzioni 8avroanm 
primi IO promi urani 

ai colio B5T, par .igaora, par trama o por bambino. Oli altri 19 pronai «arairno ootraHi a —rimira VuMiib 
altra concorrer*,. (Lo olici, otto dolio calao EST debbano ooaaro inlaro a non spollaio). 

LE CALZE EST SO0SIRO DURANO IL DOPPIO 1 CALZI PER SIOMORA, UOMO 
MIOLIORI RIVENDITORI. 


BAMBINI PRESSO I 





34 


RADIO CORRI ERE 


MARTEDÌ 


9 GENNAIO 1934 - XII 


London Ragionili: kc 843; m. WS,9; kW 80. Ore 

17 30: Vedi Daventry National. 18.18: L'ora ilei 
fanciulli. 19: Notiziario. - 19.30: Concerto ci oncano, 
— 20: Concerto vocale e orchestrale. — Il ; Coni erto 
miniare con solo di violino 1. Wagner: Marcia. 
V. Weber; ouverture del franco tiratore; 3. Porpora 
Minuetto , l. D'Ambrosio: Introduzione e Umoresca: 
I, i.tszt: / Preludi: 0. Dittersdorf: Scherzo . 7. llayot 
Zigani; 8 C.ranados: Tre danze spugnuole — 22.15: 
Iti vista: Che cos'erti ? — 22.30: Programma di varietà. 
— 23.15: Notizie. 23.30: Danze. 

Midland Ragionai: kc 75*s m 308,9: kW. 25. — Ore 
18,15: Per I fanciulli. — 19: Notiziario. — 19.30: Con 
fereiiza. 19.60: Conccrio bandistico. — 21: Confe¬ 
renza di pedagogia, - 21.30: Concerto orchestrale. 

1. Byford: La carezza. 2. Elgar Canzone di magalo; 
:i. A leu pi 1 ; Piccola nonnina; i. Pescltkov: Umoresca; 
;>. Lóhr Canzoni popolari; 6. Muore: Arabesco 7. 
Ityford: Festa di Lisetta . 8. Kalinan: Selezione della 
Piccola Olandestna. — 22.16: Vedi London Regio»al 
23,15; Notiziario. - 23.30: Vedi London Regional. 

West Regional: kc. 968; in. 309,9; kW 60. Ore 
17.30: Vedi Daventry National. 18.15: l*er i fan¬ 
ciulli. — 19: Notiziario. — 19.30: Lettura. 19.46: 
Dischi. 20.45: concerto d'orgauo. - 21.30: Concerto 

vocale 21 15: Vedi limilo;» Regional. 23,15: No¬ 
tiziario. — 23.30: Conversazione in gaelico. - 23,35: 

Vedi London Regional. 

JUGOSLAVIA 

Belgrado: kc. 698; m. 429,7; kW. 2,6. — Ore 

U- Concerto dell'orchestra delia stazione. 17: Con¬ 
ino di canti popolari con accompagnamento d'or¬ 
chestra. 17.30: Concerto di musica «la ballo. 
18.55: Segnale orarlo - Programma. 19: Concerto 
di dischi. 19,15: Concerto corale ili arie e canti 
popolari. 20: Conversazione umoristica. -- 20.30: 
Trasmissione di nn concerto di strumenti a flato. — 
22: Segnale orarlo - Notiziario - Concerto di dischi. — 
22,45 23: Musica zigana ritrasmessa. 

L USSEMBURGO 

Lussemburgo: kc. 2£2; III. 1190,6; kW. 160. - Ore 

ia.45: Chiusura della Borsa di Parigi. 'Corso del 
mercati stranieri 20: Concerto di musica varia 
nprodot la. 20.45: Concerto varialo: 1. Smelano 
ouverture <li Litmssu: J. Sirauss: L'Imperatore. 

Dupuls: l.a processione che /tassa; 4. De Sulter: 
Lpltalamlo: f>. Weber: Selezione del Franco tira¬ 
tore (] Dubois: Presso un ruscello: 7. Meyerbeer: 
//unza <oii le fiaccole. 21.45: Mercato finanziario. 

11,50: Notiziario. -- 22: Concerto vocale. 22.30: 
Concerto «Il musica riprodotta. 22.45: Notiziario 
in tedesco. 22.56 Concerto sinfonico: Vieuxtenips: 
concerto per violino n. 5 in la minore. — 23,20: 
Musica da ballo. 

NORVEGIA 

Oslo: kc. 277; ra. 1083; kW. 80. — Ore 17: Musica ri 
prodotta. — 18: Per le signore: • Una cieca parla del 
mio lavoro In casa ». — 18.45: Melodie popolari. — 
19: Notiziario - Meteorologia - Notizie di stampa. — 
19.30: Concerto vocale. — 20: Segnale orario - Confe¬ 
renza: « l.a poesia e la musica messicana ». - 20 30: 

concerto dell'orchestra della stazione: 1. Salnt-Saens: 
Marcia eroica,- 2. Debussy: Piccola suite-, 3. llantok: 
ime danze drammatiche; 4. Kublnsteln: Viandante 
notturno; 5. Ractnaninov; Preludio In do diesis mi¬ 
nore: 6. ld.: Mormorio di primavera. 7 Foubls: Suite 
celtica; 8. Cialcovski: Polonaise aulì Eugenio Oneghili. 

OLANDA 


Hilversumt kc. 180; iti 1875; kW. 60. — Ore 

17.50: Concerto vocale: Cori di fanciulli. — 18.30: Rac- 
. uni per t fanciulli. — 18,60: Conferenza. — 19 30: 
concerto orchestrale. - 19.S0: Conferenza. — 20.20: 
«'«inferenza. — 20.30: Concerto orchestrale-, 1. Oangl- 
i'prger- A 'ella foresta fatala,- 2 Yoshltomo: Ponza 
■ilapponese delle campane. — 3. Berger: Valzer triste; 
... Barrow: Le nozze delle farfalle; 5. Speyer: Madrid. 

20.50: I.ezlone di Inglese. — 21,20: Segnale orarlo - 
•-otlzte di stampa. — 21.25: Musica brillante. — 22 50: 
H ari torco ita. — 23.35: Concerto del Trio Casella Pol- 
tronleri-RondCCl : 1. Beethoven: Trio, op. 70; 2. Schu- 
mann: Trio n. 2 In fa maggiore. — 0.20: Notizie di 
stampa. — 0.30: Dischi. 

Muizen (Kootwyk): kc. 1018; m 296,1; kW. 20. — 

< >re 18.40: Concerto di piano e canto. — 16,55: Dischi. 

17.10: Ripresa del concerto. - 17.25: Dischi. — 
i .40: Conferenza. — 18.10: Concerto brillante. — 18 40: 
liscili. — 19: Ripresa del concerto brillante. — 19.20: 
I.ezlone di esperanto. — 19.40: Comunicati di polizia. 

19 55: Conversazione. — 20 15: Dischi. — 20.25: Con- 
' reazione. — ti: Concerto orchestrale e vocale: 1. 
Coldmark: Il orlilo del focolare; 2. Korngokl: La 


fittd morta; 3. Strauss Selezione del Cavaliere della 
rosa; 4. W agner: Un frammento. — 21,5:. Dischi. — 
?1.10: Notizie di stampa. — 21,16: Ripresa «lei con¬ 
certo: l. Rossini: Ouverture del Barbiere di Siviglia: 
2. Verdi:‘Un'aria deli'Aftffl; 3. Puccini: Selezione delia 
Tosca; z,. Verdi: Selezione dell'Otello fi. Meycrbeer: 
Selezione dell'Africana. — 22: Conferenza. - 22.15: 

Concerto vocale. — 22.30: Notizie di stampa. - 23.15: 

Dischi. — 23.25: Musica brillante. — 0,10: Dischi. 

POLONIA 

Varsavia: Kc. 212; in. 14118; kW 120. — Ore 

16,56: Dischi, 17.5: Musica ria camera. 17 50: 
Per gli agricoltori. — 18: Conferenza. 18,20: Cori 
del cosacchi del Don. — — 19: Programma di domani 

- Diversi. 19.25: Attualità. — 19.40: Cronaca spor¬ 
tiva. 19.47: Radlogiornale. — 19,55; l’ausa. 20: 
Millocker; Palcs trina, operetta. 22,45: Danze, — 

23: Comunicati. — 23.5: Danze. 

Katowice: kc. 734; m. 408,7; kW. 12. — Ore 

18,55: Dischi. — 17.5: Vedi Varsavia. - 17,50: Audi¬ 

zione per i fanciulli. — 18: Vedi Varsavia. 19: 
Annuncio del programma. 19.5: Annunci diversi. 

19.10: Conferenza. — 19.26: Vedi Varsavia. — 19.43: 
Comunicati sportivi. - 19,47: Vedi Varsavia. 20: 
Trasmissione da Varsavia. 22,45: Trasmissione da 
Varsavia. 

ROMANIA 

Bucarest: kc. 781; m. 894,*; kW. 12. — Ore 

17: Concerto orchestrale: Musica varia. — 18: Radio- 
giornale. 18.16: Concerto orchestrale. — 19: Confe¬ 
renza. — 19,20: Dischi. — 19.46: Conferenza. — 20: 
Concerto vocale. — 20.20: Concerto sinfonico: 1. Bo 
rodin: Sinfonia N. 2: 2. Rimski-Korsakov: Conceria. 

— 21: Lettura. — 21,16: Ripresa del concerto sinfo¬ 
nico: Mussorgski: Una notte sul monte Calvo. — 21,45: 

Radio-giornale. 

SPAGNA 

Barcellona (KA.T -1): kc 860; m. 848,8; kW 7,6. — Oro 
18: Dischi scelti. — 19: Concerto del Trio della sta 
clone. 20: Dischi. 20.30: Quotazioni di moneta. - 
21: Dischi scelti. - 21.30: Corso di geografia e di storia 
della Catalogna - Dischi - Notizie di stampa. — 22: 
Campane. - - 2*.5: Conversazione - Trasmissione dedi¬ 
cata alle famiglie degli equipaggi in rotta - Quota 
zionl di Borsa - Mercuriali. 2210: Trasmissione, 
di un'opera. — 24: Notizie di stampa. 

SVEZIA 

Stoccolma: kc. 689; in. 485,4; kW. SS. — Goteborg: 
kc. 932; m. 311,9; kW. 10. — Hòrby: kc. 1167; in. 257,1; 
kW. 10. Molala: kc 222; m. 1848,3; kW. 30. — Ore 
17.5: Trasmissione per i fanciulli. — 17,30: Concerto 
vocale di arie e canti popolari. — 17,45: Programma 
brillante variato. — 18,16: Concerto di dischi. — 19 30: 
Conversazione; « L'autonomia svedese ». — 20: Con¬ 
certo dell’orchestra della stazione: 1. Massenet : Ou 
vorture della Fedra, 2. Orofé; Mlssissipì, suile; 3. 
Jlirilmesberger Le perle fleti Iberhi: 4. Boi-oclin Sere¬ 
nata; Kreisler: S'/nhopering; 0. Strauss: Fram¬ 
menti del Cavaliere della rosa; 7. Kàlinàn: Fram¬ 
menti della Violetta di Montmartre. — 21.15: Con¬ 
versazione: » 11 ritorno di Otto Nordenskiòld » — 

22 23: Concerto di musica da camera: 1. Debussy 
Quartetto In sol minore, op. 10; 2. Beethoven: Quar 
letto In do maggiore, op. 59. 

SVIZZERA 

Radio Suisse Alemanique: kc. 653; in. 459,4; kW 60. 

ore 16: Trasmissione di un concerto orchestrale 
«la Losanna - 18: Concerto di diselli. — 18,30: Con¬ 
versazione giuridica. — 19: Segnale orario - Meteo¬ 
rologia - Comunicati. — 19.30: Conversazione con illu¬ 
si razioni musicali: l.e danze dei popoli nel mondo. 

19,60: « oncerto orchestrale di musica celebre di 
liraliins 21: Notiziario. — 21.10: Trasmissione va¬ 
riala popolare. 21.46: Concerto di musica popo¬ 
lare. — 22,1522,25: Conversazione sportiva In inglese. 
Radio Suisse Romande: kc. 743; m. 403,8; kW. 25. — 
Ore 18: Concerto dell’orchestra della stazione. - 18: 
Trasmissione per le signore. — 18 30: Conversazione 
scientifica. — 18,56: Lezione di tedesco. — 19,20: Con¬ 
versazione : • Scrittori di Neuchàtel •. — 19,45: Con¬ 
certo di musica da camera; Due violini e piano: 
I llaendel: Sonata in sol minore; 2. Corelli": Sonata 
in do maggiore: 3 Ph. E. Bach - Sonala in si bemolle. 

29.20: Introduzione alla trasmissione seguente. — 
20 30: Concerie» sinfonico dell'orchestra della stazione 
diretto da Ansermcl, con arie per soli e coro: 1 J. S. 
lindi: Sinfonia della Cantata n. 4.’; 2. J. S. Bach: 
limitila del caffè: 3. Vivaldi: Concerto per quattro 
violini; 4. Vivaldi-Bach: Concerto per quattro piani; 
5. Stravinci: l.e nozze. - In un intervallo: Noti¬ 
ziario. 22.30: Fine. 

UNGHERIA 

Budapest: kc. 545; m. 650,5; kW 120. — Ore 

1G: Conversazione. — 17: Conceria orchestrale. — 18: 
Conversazione. — 18.30: Dall’Opera Reale di Budapest; 
/ Maestri cantori - In seguito: Musica da ballo. 


ANTENNA SCHERMATA 

E ABBONAMENTO 0 RINNOVO AL RADIOCORRIERE 

(Vedi pagine 19, 31 e 36) 


lllcORRIfrOMKNU «III 

CAMPAR.! 


Amici Radioascoltatori, 

Malte volte abbiamo doruto lamentare questi o quella 
difficoltà incontrata nel tentativo di accontentar Vi, 
Oppure nell'otlem-re che la Vostra gentile ed entusia¬ 
stica adesione all'iniziativa di Campar! fosse couteiiula 
In forme semplici, ciliare, tali da facilitare il nostro 
non facile compito. Lasciateci questa volta, invece, 
indugiare, con compiacimento, su qualche particolare 
della Vostra corrispondenza die può (ssere ragione di... 
vivissimo autorallegramrnto. Ad esempio, abbiamo tallio 
pregato invano di non ripetere domande di musiche già 
eseguite, che proviamo ora una piccola gioia segreta 
nell'ellminare rapidamente dagli seliedari una grande 
quantità di richieste die continuano a domandare, su 
per giù, 1 medesimi brani musicali, dopo mesi e mesi, 
con così candida ingenuità, come se i programmi Cam¬ 
par! fossero appena appena Iniziati. 

Quale ecatombe di e Cavalleria Rusticana ». « Amico 
Fritz ». « Inno al sole»; di preludi della «Traviala*; 
oppure di « Bolero » dì Kavel, di k Cos’è questa crisi? », 
di n Parlami d'amore Marni », ece., ece.I 

lutine non Vi pare sia anche motivo di consolazione 
poter diminuire notevolmente U numero delle richieste, 
in seguito a così abbondante falcidia? 

Altra particolarità che notiamo con piacere è 11 con¬ 
tinuò affluire delle domande ila porle di nostri Amici 
Radioascoltatori, provenienti dall'estero ed in modo 
qiarl(colare dalle Colmile, o dalle comunità italiane 
all'estero. 

Tra lu corrispondenza vediamo lettere datate dalla Sve¬ 
zia, da Londra, ila l'arigl, da Marsiglia, da Monte¬ 
carlo. da Atene, dalla Turchia, dall'Albania. dall'Alge¬ 
ria, dalla Tunisia, da Malta, dal Conton Ticino, dalla 
Trlpolftania e dalia Cirenaica. 

Crediamo anche di poter osservare, con una certa 
curiosità, che l'esecuzione di un brano richiesto da 
alcuni amici di una data città, specialmente straniera, 
provoca immediatamente l’affluire di numerose richieste 
di altri radioascoltatori della stessa località 

Cosicché è evidente che, dei programmi Campar! e 
della esecuzione ili musiche preferite, si parln, si 
discute tra amici e conoscenti; ciò fa pensare come il 
sorldisfacimenln dei desideri musicali a noi rivolti, 
susciti un istintivo bisogno di manifestare il proprio 
entusiasmo. 

Fanno fede, d’altra parte, di questo cordiale c sim¬ 
patico Vostro atleggiamen'o. Amici Radioascoltatori, le 
numerose lettere che inviate per ringraziarci di aver 
fallo eseguire le musiche desiderate: nè mancano coloro 
clic, naturalmente, «'affrettano nd accompagnare impres¬ 
sione della loro gioia con l’immediata richiesta di 
poterla subito rinnovare. In una nuora esecuzione. 

Una manifesta/;ione di consenso che sta per diventare, 
oseremo dire, imponente, è quella dei frequentatori di 
alberghi, ristoranti, caffè, bar, di tulle le città d’Italia. 

Sono davvero numerosissime, sempre crescenti, le 
richieste contraddistinte da schiere di firme dei clienti 
d) pubblici esercizi, dai quali, evidentemente, I radio- 
prcirammi di Campar! sono desiderati ed ascoltati con 
vivissimo entusiasmo. 

Da Messina a Bardoneehia; da Macerata a Colle 
d'Elsa; ria Laragnu-Genova. a Crema. Budiio o Vercelli; 
da Padova, Pieve ili Cadore, dividale a Piatola, Lucca, 
Montecatini ; da Postumla a Varese, Parma. Riccione; 
da Fiume ad Agrigento; da ogni grande città come da 
moltissime borgate di tutta la Penisola le gale brigate 
di Amici raccolti a passare la sera nei luoghi di 
ritrovo si ricordano di Campar! e, lieti della Sua ini¬ 
ziativa, mandano a lui le loro cortesi domande. 

Hanno richiesto: VECCHIE CANZONI D’ANTE- 
GUKRRA 1 signori; Nino Botti. Ferruccio Torta, Giu¬ 
seppina Brovolli, Milano; Ristorante e II Bosco». Pieve 
di Cadore; Francesco Sanlntleri, Taranto. - COLOMBI 
E SCIALLI, l'ina Gbigliottl, Genova-Voltrl. Canzoni 
d’allrl tempi, delle quali non fu possibile rintracciare 
le musiche, furono domandate da Armando Glanello, 
Genova: Pasquale Banfi, Milano; Dlnn Daniele, Venezia- 
Lido; Tereslna Mai-colini, Milano; dott. Gianni Zanta, 
Salgareda; Marie Moller, Roma. 




RADIOCORRIERE 


35 


VETRINA LIBRARIA 

IL SEGRETO DELLA VITA 


E zio Camuncoli, giornalista, novelliere, roman¬ 
ziere valoroso, ben noto agli ascoltatori del- 
l’ Eiar, ha voluto e saputo con queste sue pagine 
(Il segreto della vita, Casa Editrice Giacomo 
Agnelli, Milano, L. 5) dare nuova prova del suo 
eclettismo e della sua versatilità, invadendo sta¬ 
volta un dominio che non pareva a lui riservato 
e andando a caccia d’idee e di dettami di vita. 
Cacciatore di frodo? Siena: sì. qualora, aprendo 
il libro, uno intenda trovarvi un trattato di filo¬ 
sofia o di teosofia, un formulario d’igiene dell’a¬ 
nima o, che so io?, le norme del perfetto vivere 
naturista; no, se si ammette che uno spirito 
eletto, uno spirito indagatore possa non appa¬ 
garsi dell'umile osservazione contingente e voglia 
spaziare più alto. 

Ciò che colpisce soprattutto nel Camuncoli è 
il fatto ch’egli, pur rivelandosi un fedele del¬ 
l’ideale, un fautore convinto della restaurazione 
dei più profondi valori morali, sa conservare la 
sua aria spregiudicata di uomo moderno. Spre¬ 
giudicata, ma non scettica. Egli è forse un tipico 
figlio dell'èra nuova, un tipico Italiano d'oggi 
che, ricco di aspirazioni superiori, poggia nello 
stesso tempo sulla realtà e apprezza nella loro 
giusta misura anche quelli che sono i sani godi¬ 
menti materiali. 

Bisogna, però, leggere la prefazione scritta dal 
Camuncoli per valutare adeguatamente gli in¬ 
tendimenti che lo ispirano: una prefazione bat¬ 
tagliera, che è una specie di manifesto contro 
gli intellettualoidi, i sottilizzatori che vogliono 
spaccare un capello in due, i cosiddetti spiriti 
superiori, i malati di scetticismo che tutto ne¬ 
gano e del negare hanno fatto la loro profts- 
sione di fede. Egli vede nella vita una lotta e 
una missione. Egli esalta l’amore verso la patria, 
l’amore verso la famiglia, l’amore verso la donna 
che diverrà la madre. 

Forse, dopo la prefazione infiammata, le pa¬ 
gine che seguono potranno sembrare più gra¬ 
cili; ma è costante in esse, anche quando sia 
meno avvertito, il richiamo a quelli che sono i 
valori morali e ideali del tempo nostro; ma 
corre sempre attraverso esse, anche quando me¬ 
glio è dissimulato, un sottile filo conduttore. 

Il segreto della: vita! Che cosa non pagherebbe 
qualunque persona per conoscere veramente que¬ 
sto segreto, che non è il segreto della felicità, 
ma più che altro quello di saper destreggiarsi 
nell’insidioso cammino, tenendo di mira sicuri 
punti di riferimento. Molte piccole trafitture do¬ 
vute alla nostra eccessiva suscettibilità possono 
essere schivate. Molte dolorose delusioni possono 
essere evitate. Chi si sa difendere dalle minori 
avversità, senza sopravalutarle, senza dar corpo 
alle ombre, sarà domani meglio corazzato nei 
momenti della prova tremenda e più difficilmen¬ 
te domani cadrà preda dell’amaro scetticismo o 
della disperazione. 

Argomenti semplici, lievi, che possono sem¬ 
brare frusti: eppure finiamo col trovarli nuovi 
e inconsueti. La gelosia, la timidezza, l’imprevi¬ 
sto, il dubbio, il ridicolo. Gaspare Gozzi avrebbe 
disegnato una serie di ritrattini. Paolo Ferrari 
ci avrebbe imbastito un'altra delle sue commedie 
a tesi. Più discreto, e nello stesso tempo più per¬ 
suasivo, Ezio Camuncoli ne fa oggetto di piace¬ 
vole conversazione, senza generare ombra di 
tedio e senza aver mai la pretesa di scoprire 
l’America. Quando ha concluso il suo dire, vi 
accorgerete che la sua parola non è stata vana. 

Dice Ezio Camuncoli in uno degli scritti qui 
raccolti: « Nelle conversazioni fra persone civili 
e di intelletto l'argomento è spesso semplice 
spunto a variazioni in cui brillano le doti di 
mente e di spirito degli interlocutori; e gli stessi 
argomenti più lievi possono essere svolti con un 
garbo, con un’eleganza, con una ricchezza di in¬ 
terpretazioni che li eleva e nobilita ». E’ vero 
e può essere giustamente ripetuto delle pagine 
di questo libro. 

Agevole e piano nello stile, acuto nell’osserva¬ 
zione, tutto ragionato idealismo ed elevato buon 
senso, questo libro di Ezio Camuncoli chiede a 
buon diritto un suo posto nelle nostre bibliote¬ 
che. Ha un suo sapore. Filosofeggia sereno e 
ammaestra senza averne troppo l’aria, senza 
farvi mai pesare la sua lezione di vita. 

ARRIGO DE ANGEL1S. 


MERCOLEDÌ 


IO GENNAIO 1934 - XII 


ROMA-NAPOLI-BARI 

MILANO II - TORINO II 

ROMA: kc. 680 - m. 441.2 - kW. 50 
NAPOLI: kc. 941 - ni. 318,8 - kW. 1.5 
BARI: kc 1112 - ni. 269,8 - kW 20 
Milano If: kc. 602 - ni. 453,2 - kW. 4 
Torino II: kc. i4to - in. 212.8 - kw. 0,2 
ROMA onde corte (2 RO) : kc. 11,811 - m. 25.4 - kW. 9 
(2 Ho inizia le trasmissioni alle ore 17,15 
- MILANO li e TORINO II alle oro 20.40) 

7.45 (Roma-Napoli): Ginnastica da camera. 

8-8,15 (Roma-Napoli): Segnale orarlo - Gior¬ 
nale radio - Lista delle vivande - Comunicato 
dell’Ufficio presagi. 

12,30: Dischi. 

12.30- 13 : Concertino dei. radio-quintetto : 1. 
Caspar Paolo: La rumba che cos’è; 2. Schmid- 
Seder: Amore e inno; 3. Hamud: Visione lonta¬ 
na; 4. Audran: La poupée, fantasia; 5. Masca¬ 
gni: Notturno madrileno; 6. Zuccoli: Algerina. 

13-14,15: Radio-Orchestra n. 4: 1. Dubin- 
Wàrren: Filiamo verso Buffalo (dal film: 42* 
strada ), fox-trot; 2. Stolz: Due cuori in tempo 
di valzer, valzer; 3. Leoncavallo: Zazà, fantasia; 

4. Ketelbey: La dama in broccato; 5. Lehàr: La 
danza delle libellule, fantasia; 6. Mancini: Mam¬ 
ma sconosciuta (dal film La fortuna di Zanze ); 
7. Brancucci: 7o sogno co3l, valzer (solo per 
tromba, prof. D’Amato); 8. Cergoli-Izzo: Piedini 
d’oro, fox-trot. 

13.30- 13,45: Giornale radio - Borsa. 

14: Segnale orario - Eventuali comunicazioni 
dell'E.I.A.R. 

16,30 (Roma-Napoli): Giornalino del fanciullo; 
(Bari): Cantuccio dei bambini: Fata Neve. 

16,55: Giornale radio - Cambi - Comunicato 
della Reale Società Geografica. 

17,10: Radio-orchestra n. 4: 1. Petralia: Ra- 
bagas, fox-trot; 2. Herold: Zampa, sinfonia; 3. 
Kostano: Valzer di Toninù (solo per chitarra 
hawaiana); 4. Ketelbey: Le canzoni dei fiori; 

5. Mascagni: Lodoletta, fantasia; 6. Testa-Chiap- 
po: Solo col mio povero cuore, fox lento; 7. 
Lehàr: Tu sei la donna del mio cuore (dall’ope¬ 
retta Il paese del sorriso; 8. Hamud: Dimmi 
di sì, one step. 

17,55: Bollettino deH'UfBcio presagi. 

18: Quotazioni del grano. 

18.10- 18,20: Radio-giornale dell’Enit. 

18,20: Comunicato dell’Istituto Intemazionale 
di Agricoltura (italiano e inglese). 

18.45 (Napoli) : Cronaca dell’Idroporto - Notizie 
sportive. 

18,50: Comunicazioni del Dopolavoro. 

19-19,30: Notiziario in lingue estere. 

19,30: Dischi. 

19,50-20: Giornale radio - Notizie sportive. 

20: Segnale orario - Eventuali comunicazioni 
dell’E.I.A.R. - I dieci minuti della Santagosttno. 

20,10: Pianista Cesarina Buonerba: 1. Chopin: 
Valzer in la bemolle maggiore, opera 79 (po¬ 
stuma); 2. Santoliquido: Notturno; 3. D’Albert: 
Gavotta e musetta. 

20.10- 20,20 (Bari): Notiziario in lingua alba¬ 
nese. 

20.30- 20,40: Cronache del Regime. 

20.45 (circa): Trasmissione dal «Teatro Reale 
dell’Opera » : 

Walkiria 

Opera in tre atti di RICCARDO WAGNER 
(Edizione Ricordi). 

Negli intervalli: Carlo Salsa: «Il metodo 

per arricchire * - Notiziario letterario - Gior¬ 
nale radio. 


RIPARAZIONI RADIO 

Officia* Spaclaliacala li*. ». TARTUfARI 
V\m Al Mlh, 84 -TORINO . Talafaao 


.b I i»;:» ! | 

ROMA . NAPOLI BARI - MliANO II - IORNO il il 
Or» 20.45 


WALKIRIA 


Opera In tre atti di 

RICCARDO WAGNER 


(Dal Teatro Reale dell'Opera) 



MILAN 0 -T0RI NO- GEN0V A 
TRIESTE - FIRENZE 

Milano : kc. 904 - ni. 331.8 - kW. 50. — Torino kc. 1000 - 

ni. 273,7 - kW. 7 - HE NOVA: kc. 959 • m. 312,8 - kW. IO 

TRIESTE; kc. 1211 - Iti. 247,7 - kW, 10 

Firenze : kc. 598 ni. 501,7 - kw. 20 

7,45: Ginnastica da camera. 

8-8,20: Segnale orario - Giornale radio e lista 
delle vivande. 

11,15-12.30: Trio Chesi-Zanardelli-Cassone: 1. 
D’Ambrosio: Valzer; 2. Guarino: Luci e ombre; 
3. Gatti: Romanza in fa; 4. Fall: Il cielo sopra 
Vienna; 5. Giordano: Siberia, fantasia; 6. Bran¬ 
cucci: Dormi bimbo mio (Ninna-nanna); 7. Lat- 
tuada: Per le vie di Siviglia; 8. Massenet: Wer¬ 
ther, fantasia; 9. Flaccone: Miss Dea; 10. Nuccl: 
Alla spagnola, marcia brillante. 

12,30: Dischi, 

12,45: Giornale radio. 

13: Segnale orario ed eventuali comunicazioni 
dell’E.I.A.R. 

13-13,30 e 13,45-14,15: Dischi di musica varia: 
1. Lehàr: Il conte di Lussemburgo, motivi; 2. Gal- 
dieri: a) Sarà la luna; b) Il re del jazz, selezione; 
c) Il principe consorte, marcia dei granatieri; 
3. Berlin: Mi sposo e torno; 4. Ravasini: Sole- 
dad, dal film « Rubacuori » ; 5. Strauss : a) Se il 
cuor ti vuol baciar; b) Tu sei per me Lady di¬ 
vina, dal film «Trafalgar»; 6. Offenbach: Bar- 


MILANO-TOBINO 


PALE B M 0 

fi E N 0 V A 


Ore 20,45 

TRIESTE - FIRENZE 



Ore 20.40 


LA BOCCA 

GIUOCHI 


CHIUSA 

DI 


Un otto di 

ALBERTO CASELLA 

PRESTIGIO 


LA LETTERA 

Grottesco -g'al’o- 


DEL RE 

In tre atti di 


Du< olii di 

KURT GOETZ 


R. TAGORE 








36 


R ADIOCORRIERE 


MERCOLEDÌ 


10 GENNAIO 1934 -XII 


bableu, selezione; 7 Ranzato: Il paese dei cam¬ 
panelli. motivo. 

13,30-13,45: Dischi e Borsa. 

14,15-14.25 <Milano) : Borsa 
16.35: Giornale radio. 

16,45 : Cantuccio dei bambini. Pino : « Giro¬ 
tondo ». 

17,10: Orchestra Cetra - Musica da ballo. 
17.55: Comunicato dell'Ufficio presagi. 

18: Notizie agricole - Quotazioni del grano 
nei maggiori mercati italiani 

18,10-18.15: Comunicazioni dell'Enit. 

18,50: Comunicazioni del Dopolavoro. 

19: Segnale orario - Notiziario in lingue estere. 
19.30: Dischi. 

19,50: Eventuali comunicazioni delTE.I.A.R. • 
Giornale radio - Bollettino meteorologico. 

20: I DIECI MINUTI DELLA SANTAGOSTINO. 

20,10: Dischi. 

20,30: Cronache del Regime. 

20.40: Giuochi di prestigio 

Grottesco ♦ giallo * in tre atti 
di KURT GOETZ 
Personaggi : 

Agda Kerluf, imputata 

Dora Menichelli Migliar! 

Peer Bill .Franco Becci 

Severo Gandrup. Presidente del Tribunale 
Aldo Silvani 

Huten, Avvocalo difensore . Ernesto Ferrerò 
Wulkens. Pubblico Ministero . 

Rodolfo Martini 

Olaf Lindboe .Giuseppe Galeati 

La cameriera di Agda Kerluf 

Elena Pàntano 

Yohn, cameriere di Severo Gandrup 

Emilio Calvi 

Uscieri, poliziotti, pubblico 
22 (circa): 

Programma Campari 

Musica richiesta dai radioascoltatori (offerta 
culla Ditta Davide Campari e C. di Milano). 
22,30 (circa): Musica da ballo. 

23: Giornale radio. 


BOLZANO 

KC. 815 - m. 368,1 - kW. 1 

25: Bollettino meteorologico. 

-3.30: Segnale orario - Eventuali comunica¬ 
zioni dell’EXA.R. - Musica varia: 1. De Mi¬ 
cheli: Marcetta dei pupi; 2. Tonelli: Sorriso 
di bimba; 3. Komzak: Narenta; 4. Canzone: 5. 
bravisi: Bianco Pierrot; 6. Lehàr. Amor di zin¬ 
garo. selezione; 7. Canzone; 8. Loubé: La notte 
blu; 9. DAnzi: Bella Lolita; 10. Culottn: Mon¬ 
do meraviglioso. 

13,30: Giornale radio - Notizie agricole. 

17-18: Dischi. 

19,50: Comunicazioni del Dopolavoro. 

20: Segnale orario - Eventuali comunicazioni 
deCBJ.AH. 

Concerto variato 

Parte prima: 

1. Mozart: Il flauto magico, sinfonia. 

2. Lemoine: Mortila. 

C. Montanaro: Dolci sussurri. 

4. De Micheli: Seconda piccola suite. 

5. M. Mascagni: Notturno madrileno. 

6. Urbach: Fantasia su melodie di Afendels- 

sohn. 

Radio-giornale dell'Enit. 


Parte seconda: 

1. Violinista Leo Petroni: a) Chopin: Can¬ 

zone lituana; b) Granados: Danza spa¬ 
gnola; c) Ciaikowski: Canzone triste. 

2. Puligheddu: Bolero. 

3. Fucik: Messaggero primaverile. 

4. Antiga: Danza rustica. 

5. Carabella: Tartaresca. 

6. Ostali: L'amante nuova, fantasia. 

Parte terza: 

1. Violinista Leo Petroni: a) Dvorak: La¬ 

mento indiano; b ) Beethoven: Rondi¬ 
no; c) Felber: Danza slovacca. 

2. Firpo: Nostalgia di negro. 

3. Grothe: Dove sei mio tesor? 

4. Bachicha: Un sogno d'amore. 

5. Kàlmàn: La fata di carnevale, fantasia. 

6. Simonetti: Dolly. 

22,30: Giornale radio. 


PALERMO 

Kc. 556 - m. 539.6 - kW. 3 

12.45: Giornale radio. 

13-14: Dischi. 

13,30: Segnale orario - Eventuali comunica¬ 
zioni dell'EIAR - Bollettino meteorologico. 

17,30-18,30: Dischi. 

20: Comunicazioni del Dopolavoro - Radio- 
giornale dell’Enit - Notiziario agricolo - Gior¬ 
nale radio. 


A USTti I A 

Vienna: kc. 580; in. 517,2; KW. 100. - Graz: kc. 862: 
in. 252,1; kW. 7. — Ore 16.5: Conversazione sportiva. 

16.30: Trasmissione per i giovani. — 17: Conversa¬ 
zione di pedagogia. — 17,25: Concerto di musica da 
camera. — 18,5: Conversazione di igiene. — 18.30: 
Notizie commerciali. — 18,65: Trasmissione da Inn- 
sbrttck di un concerto orchestrale di musica cam¬ 
pestre tirolese. — 19,55: Segnale orarlo - Notiziario 
- Meteorologia. — 20.5: Concerto sinfonico dell'or¬ 
chestra della staziono diretto da Kabasta, con soli 
tu piano eseguiti da Lamond (dalla Musikvereinsaal): 
1. Schiimann.- Concerto in la minore per plano e 
orchestra; 2. Scimi I ilt; Sinfonia n. 4 in do maggiore; 
3. K. Stranss: Cosi parlò Zarathustra, poema slnfo 
nico, op. 30. - In un Intervallo: Notiziario. — 22,15: 
Conversazione in esperanto: « Poeti austriaci mo¬ 
derni ■. — 22.30: Concerto orchestrale di musica Urli 
lante e popolare. 

BELGIO 

Bruxelles I (Francese): kc. 589; m. £09,3; kW. 15. — 
Ore 18: Concerto orchestrale. 19: Conferenza: « Sto¬ 
ria della letteratura vallonese ». 19.15: Musica da 

camera. - 19.45: Gilles: La rivincita di Orfeo, sketch. 

20: Musica riprodotta. — 20.30: Giornale parlato 
ileiri.N.It. — 21 : Concerto di piano. — 21,30: L’alle¬ 
gra farsa degli » ancora ». traduzione dall'antico 
ilammfngo di Prosper Tliuyshaert e adattamento per 
la radio di Henri Ghéon — 21.65: Un disco. — 22: 
Concerto orchestrale: 1 Et gai: Pompe e circostanze , 
1. Niels Cade: Ouverture di Amleto. 3. Ravel: Pa¬ 
rami; Mu.ssorgski: Una notte sul monte Calvo; 5. 
Meulernens; Trio; 6. Elgar: Serenala per archi: 7. 
Grieg: Danze norvegesi. — 23: Giornale parlato. — 
23,10: Concerto brillante. 

Bruxelles il (Fiamminga) ke. 888; in. 337,8; kc. 16. — 
Ore 18: Concerto di musica da ballo. — 19.15: Cro¬ 
naca. — 19.30: Concerto sinfonico. — 20,30: Giornate 
parlato, — 21: Concerto orchestrale: 1. Tementi 
Hi/lton stomp; 2. Mann e Weiss: Non mentire: 3. 
Taylor; Mlnehaha . 4. Si. Saens- Ilavnnalse-, 5. Eàl- 
mànii: Selezione della Principessa della Csordas; 6. 
Packay: T manna he. bleu. — 21,45: Recitazione. — 
22: Ripresa del concerto orchestrale. 23: Giornale 
parlato. — 23,10: Concerto orchestrale. 


20,20-20,45: Dischi. 

20,30; Segnale orario - Eventuali comunica¬ 
zioni dell’EIAR. 

20,45: 

La bocca chiusa 

Un atto di ALBERTO CASELLA. 
Personaggi: 

Valentina d’Ombra . . . Eleonora Tranchina 
Alvaro Ludovisi, pittore . . . G. C. De Maria 

Saverio Ludovisi, suo padre.Baiardi 

Vanina, modella.R. Rallo 

21,15 (circa): 

La lettera del re 

Due atti di R. TAGORE. 

Personaggi : 

Mainai, giovinetto . 

Sudha .. 

Lattaia .. . 

Madhad . 

Gasser, fakiro .... 

Il capo del villaggio 

Il dottore . 

Il guardiano . 

Ragazzi, guardie, ecc 

Negli intervalli; Musica brillante in dischi. 
23: Giornale radio. 


CECOSLOVACCHIA 

Praga: kc. 614; m 488,6; KW. 120. — Ore 

16: Trasmissione da Rino. — 10,50: Trasmissione pt-r 
I giovani. — 17,35: Concerto dì musica per cello e 
piano. — 17.55: Conversazione di economia. — 18,5: 
Conversazione agricola — 18,15: Conversazione per 
gli operai. — 18.26: Notiziario in tedesco. — 18.30: 
Conversazione in tedesco. — 19: Segnale orario - No¬ 
tiziario. — 19,10: Lezione di francese. — 19.25: Con¬ 
certo vocale di arie. — 19.50: Presentazione del com¬ 
positore Joseph Suk. — 20.5: Trasmissione da Brno. 

— 20.50: Conversazione del direttore della stazione. 

— 21.6: Concerto pianistico eseguito da Novak.- Ivarel: 
Sonala per piano e violino, op. 18. — 21,50: Conver¬ 
sazione di attualità. 22: Segnale orarlo - Noti¬ 
ziario. — 22,16 22,30: Notiziario in francese. 

Bratislava: kc. 1074; in. 276,3; kW. 13,5. — Ore 

16: Da Bino. — 16,50: Da Praga. — 17,35: Per 1 fan¬ 
ciulli. — 17,46: Dischi. — 17,65: Trasmissione variata 
in ungherese. — 18,66: Comunicati — 19: Da Praga. 

— 20,5: Da Orno. — 20,50 22,15: Da Praga. 

Brno: kc. 878: m. 341,7; kW. 32. — Ore 18: Concerto 
dell'orchestra della stazione. — i«.50: Da Praga. — 
17,65: Per gli studenti. — 18.5: Attualità. — 18,16: Per 
gli operai. — 18,26: Notiziario e conversazione in te¬ 
desco. — 19: Da Praga. — 19,25: Concerto di canti 
moravi per coro a 4 voci. — 19.50: Da Praga. — 20.5: 
Trasmissione di un concerto eseguito da un'orchestra 
militare; I. Fucik: Ouverture di Marinar ella-, 2. To- 
selli: Rimpianto, serenata; 3. Vackar: Canti moravi; 
4. Doppler.- Vanda, preghiera e coro dei Turchi; 5. 
Zita- intona notte; 6. HancL- Marcia di Boleslav. — 
20,50: Da Praga. — 21,6: Concerto vocale di melodie 
ceche moderne. — 21.25: Beethoven; Concerto per vio¬ 
lino e orchestra, op. 61 . — 22-22,30: Da Praga. 
Moravska-Ostrava: kc. 1137; m 263,8; kW. 11,2. — 
Ore 16: Da Brno. — 16.60: Da Praga. — 18,15: Per gli 
operai. — 18.25: Concerto orchestralo e corale di mu¬ 
sica popolare. — 19: Da Praga. — 19.10; Conversazione 
teatrale. — 19,26: Dischi. — 19,35: Conversazione tea¬ 
trale. — 19.60: Da Praga. — 20,6: Da Brno. — 20.50: 
Da Praga. — 21.6: Concerto dell'orchestra della sta¬ 
zione: 1. Brusseimans: Sinfonia in fa; 2. Ciaikovski: 
Valzer dalFFugeLfo On)eghin; 3. D'Albert: Fram¬ 
mento di TiefUind; 4. Fibich: Poema; 5. Nedbai: Ou¬ 
verture della Casta Barberina. — 22-22,16: Da Praga. 


PROGRAMMI ESTERI 

SEGNALAZIONI: Parigi Poste Parisien - Ore 21: Candida, commedia in tre atti di Bernardo Shaw. — 
Bruxelles 1 - Ore 21,50: La joyease farce des « Encore >>, traduzione dall'antico fiammingo di P. Thuysbaert e adat¬ 
tamento per il microfono di H. Ghéon. - Langenberg (Gruppo Ovest) - Ore 19: Il destino dei tedeschi è il lavoro, 
film radiofonico di ieri e oggi di Horst Slesina (Ora della Nazione). — Monaco di Baviera (Gruppo Sud-Est). - 
Ore 20,10: Concerto corale e orchestrale di musica austriaca, con arie popolari viennesi (trasmissione dalla « Ton- 
halle » di Monaco). — Berlino (Groppo Nord). - Ore 21 : Concerto vocale e orchestrale di arie e danze po¬ 
polari delle montagne tedesche (trasmissione da Kiel). 

LE STAZIONI SONO IN ORDINE ALFABETICO DI NAZIONALITÀ’ 


.E. Tranchina 

.L. Pavese 

..A. Martinez 

.R. Mangano 

.G. Mistretta 

.G. Baiardi 

.F. Santoro 

. . . . G. C. De Maria 


ANTENNA SCHERMATA N. 2 a presa multipla. Diminuisce i disturbi ed elimina 

tutti i perìcoli delle scariche elettriche temporalesche. Nessuna modifica all'apparecchio Radio. Minimo Ingombro. Elegante confezione. 
Si spedisce contro assegno di L 35. — Acquistandola richiedete sempre il collaudo firmato dall'Ino. TARTUFARI che Vi dà diritta il modulo valevole on anno per CONSULENZA TECNICA A DISTANZA. 
Richiedeteci norme per li combinazioni Abbonamento al " Radiocorriere „ ed acqeisto Antenne schermala. - Inviamo gratis e richiesta l'opuscolo illustrato con referenze originali aalenlifitale 

Officina apeoiallzzata Riparazioni Radio - Ing. TARTUFARI - Via dal Milla, 24 - TORINO - Telatono 46-249 

















R A DIOCOR RI ERE 


37 


DANIMARCA 

Copenaghen: kc. 1067; in. 281,2; kW. 0,75. — 

Kalundborg: kc. 260; ni. 1153,8: kW. 30. Oro 
15.30: Coi ir erto - .Nell intervallo alle 16,15: Per le 
signore. i/,30: Notizie finanziarie. — 17,45: Con¬ 
ferenza agricola. — 18,1S: Lezione di francese. — 
18,45: Meteorologia. 19: Notiziario. -- 19.15: Se¬ 
gnale orario. — 19 30: conferenza. - 20: Campane - 
.Musica da camera; Snietaiia; Ams meinem Lebeu, 
quartetto N. 1, ini minore. — 20,30: Confereu/a. — 
21 : Rad iobai lo per la gioventù - Negli Intervalli 
alle 22,16: Notiziario. 24: Campane, 
FRANO I A 

Bordeaux-Lafayette: kc. 986; m. 304; kW, 13. — Ore 
19,15: Radio giornale. - 20,30: Ultime notizie. — 20,40: 
cronaca cinematografica. — 20,56: Estrazione dei 
premi. - fi: Per gli agricoltori. — 2i,i8« Ultime no¬ 
tizie 21,30: Concerto variato. - In seguito: Pro¬ 
gramma degli spettacoli e segnale orario. 
Juan-les-Pfns: kc. 1202; m. 246,9; kW. 0,8. Ore 

21: Comunicazioni diverse. — 21,10: Cronaca scien- 
litira. 21,20: Concerto della Radio-orchestra. - 22: 

Notiziario. — 22,15: Concerto della Radio-orchestra. 
Lyon-ia-Doua: kc. 644; ni. 465,8; kW. 15. Ore 

19,30: Radio-giornale. — 20,30: Dischi. 20 40: Ra¬ 
dio gazzetta di Lyon 20.50: Cronaca orticola. 

21: «Curiosità psicologiche», conversazione. — 21.20: 
Notizie dt slamila. — 21.30: Concerto dedicalo a Dt 
tibes: 1. L'ha arilo il He; 9. Sylvia; 3. I. almi è. 
Marsiglia: kc. 960; m. 315,8; kW. 1,8. Ore 

18: Per le signore. 18.16: Racconti e novelle. 18,30: 

Musica da ballo (dischi). — 19,10: Notiziario. 19,15: 
(■ ornale radio — 20.30: Musica da ballo (dischi). — 
21: Cronaca delle assicurazioni sociali. 21.16: Con 
versandone sulla letteratura provenzale. — 21.30: Tras¬ 
missione di un concerto orchestrale da una sta¬ 
zione francese (da stabilire). - In un intervallo: Co¬ 
municati. — 23: Musica da ballo. 

Parigi P. P. (Poste Parisien): kc. 914; in. 328.2; kW. 60. 

Ore. 19,45: Quotazioni di Borsa. - 19,52: Conferenza 
economica. — 20: Dischi. - 20.15: Giornale parlato. 

20.30: Dischi. 20 34 : Chiacchierata e dizione. — 
10.38: Conferenza sull'aeronautica. — 20.46: Attualità 
cinematografiche. 21 : Recita: Bernardo Shaw 

tini di Un, commedia In tre alli. — 23,10: intime no- 


Parigi Torre Eiffel: kc. 207; in. 1445,8; kW. 13. Ore 
18,46: Notiziario. 19: Conversazioni. — 19.30: Con¬ 
versazione teatrale. - 19,45: Attualità. — 20,15: Bol¬ 
lettino meteorologico. — 20,25: Notiziario 20.30: 

Trasmissione per i giovani. 21.15-22.15: Concerto 

di ufiusicà. da camera: i. Mozart: Quartetto in re 
maggiore 1 . Casadesus: Quarte ito. 

Radio Norma-nàie: kc. 1328; ni 225,9; kW. 0,2. — Ore 
19: Orchestra variata 19.15: Notizie regionali. — 
20: Concerto di musica varia. 21: Musica brillante. 

21.30: Concerto .li musica riprodotta. 23.30: Va¬ 
rietà. — 1: Notiziario in inglese. — 1.15: Dischi. — 
2: Notiziario in traiicese — 2,16: Musica da bullo. 
Radio Parigi: kc. 174; ni. 1724,1; kW. 75. — Ore 
16,45: corso di Chiusura della Borsa valori di Parigi. 

19,20: Meteorologia - Comunicati agricoli - Chiac¬ 
chierata sul lavori ornamentali net giardini. — 19,45: 
Rassegna libraria 20: « La vita pratica ». conver¬ 
sazione. 20,30: Conferenza medica: «L'ernia '. - 

20,50: informazióni. 21 : Letture letterario Alcune 
pagine di Madame Bovary. — 21,30: Rassegna della 
stampa - Meteorologia. 21,46: concerto orchestrale: 

J. Weber: Ouverture dell’Òberon,- 2. Schubert Sin¬ 
fonia incompiuta- 3. Mozart: Concerto per flauto; 
4. Saint Sai'iis Vanta macabra; 5. Francie llnlerì- 
tione; fi Wagner: Selezione dei Maestri cantori. - 
Neirintervallo del concerto: Informazioni. 
Strasburgo: kc. 889; m. 345,2; kW. 11,5. - Ore 

i9»0: Conversazione di attualità. — 19,45: Concerto 
di dischi. 20. Conversazione: «Il Patto a quat- 
iro ». - 20,15: Conversazione sul mestieri. — 20,30: 
Segnale orario - Notiziario. — 20,45: Trasmissione 
da Parigi Torre Eiffel. — 21.16 21,30: Rassegna della 
stampa in tedesco Comunicali. — 23,30: Trasmis¬ 
sione dal Conservatorio di Metz di un concerto 
orchestrale sinfonico diretto da Delaunay con soli 
di violino e cello: 1. Mozart,: Sinfonia; 2. Vivaldi: 
Concerto per violino e cello-, 3 Berlioz: Tristla, per 
cori e orchestra. 4. Wldor: Ouverture; 5. Rrahms: 
Doppio concerto per violino e cello; 6. Mariotte: 
Aprile e Pasqua francese, per cori e orchestra. — 
24 1: Rassegna della stampa in francese - Musica 
da ballo ritrasmessa. 

Tolosa: kc. 779; m 385,1; kW. 8. — Ore 19: Notizia¬ 
rio. — 19,16: Arie di operette. — 19.30: Musica vien¬ 
nese. — 19,50: Conversazione musicale. — 20: Organo 
di cinematografo. 20.15: Notiziario. — 20,30: Cori. 

20.45: Musica per trio. — 21: Brani di oliere. — 
21,16: Orchestra viennese. — 21,30: Orchestra argen¬ 
tina. — 21,45: Canzonette. — 22: Musica brillante 
e da hallo. — 23 15: Notiziario. — 23 30: Melodie. — 


TAPPETI SARDI sjszft 

mano di arte paesano, adatti per regalo caratte¬ 
ristico ed originale. A prezzi non rimunerativi 
liquidansi d'spcnibilltà e accettansi ordini su 
misura rivolgersi al Cav. Pirac. 

Ditta SCUOLA DEL TAPPETO SORDO In ISILI (Nuoro) 


23.45: Musica sinfonica. — 24: Musica varia. — 0.15: 
Musica da hallo. — 1: Notiziario. — 1.6: Musica di 

Ili ni sonori. — Lisi,30: Trombo da caccia. 

GERMANIA 

Kònigswusterhausen ; kc. 183; in. 1634,9; KW 60. 

Oro 16: Concerto orchestralo dal Gruppo Ovest. 

17: Dialogo brillante. — 17.15: Attualità. — 17.26; Con 
versaziouo per gli studenti. — 17,40: Concerto piani¬ 
stico. — 18: Dizione di poesie. — 18,6: Conversazione 
religiosa. — 18,30: Lezione di tedesco. — 18,50: Noti¬ 
ziario - Meteorologia. — 19: L'Ora della Nazione 'dal 
Gruppo Ovest). — 20: Dotti e proverbi. — 20,10: Tras¬ 
missione dal Gruppo Sud-Est. — 22.- Notiziario - Me¬ 
teorologia — 22,30: Conversazione di radiotecnica. 
— 22,45: Bollettino del mare. — 23-24: Concerto di 
musica da ballo per due piani. 

GRUPPO NORD. — Amburgo: kc. 806; 111. 372,2; 
kW 1,5. — Berlino: kc. 832; ni. 360,0; KW. 100. 
Heilsberg: kc 1085; ni 276,6; kW. 60. - Oi- 

18: Concerto orchestrale variato. 16,50: Scene ru 
il iofoniche brillanti: Bianco c nero. - 17,20: Con¬ 

certo di musica da camera dedicato a Snidine. - 
18 5 19 (Berlino): Da Koenlgswusterhausen - Comuni¬ 
cali - Attualità. 18,5-19 (Heilsberg): Conversazione 
per i genitori • Bollettino agricolo - Concerto piani¬ 
stico - Bollettino meteorologico. — 19: L’Ora delia 
Nazione (dal Gruppo Ovest). — 26: Notiziario. — 20.6: 
Trasmissione brillante variata: Graz, la città meri¬ 
ti tonale tedesca. — tu Trasmissione da Klel di un 
concerto orchestrale o vocale di danze e arie popo¬ 
lari delle montagne tedesche. — 22: Notiziario - Me¬ 
teorologia. — 22,30-24: Concerto orchestrale dedicato 
alle danze popolari nazionali di tutte le nazioni. 
CRUPPO OVEST. — Langenberg: kc. 635; in. 472,4; 
KW. 60. Francofone: kc. 1157; m. 259,3; kW. 17. 

Mùhlacker: kc. 663; ni. 532; kW. 100. — Ore 
16: Concerto orchestrale di musica brillante e. da 
ballo con arie per soprano e tenore. — 18: Lezione 
>li tedesco. - 18,26: Conversazione: «La razza è deci¬ 
siva? ». — 18.35 19 'Langenberg): Conversazione: « Nomi 
rari di strade a Dortmund » - Notiziario. 18,35-la 
(Muehlàcker): Segnale orario - Notiziario - Conver¬ 
sazione: « Lirica svedese moderna ». — 18.35 19 (Frali 
coforte): Conversazione di attualità - Notiziario 
Segnale orario — 19: L'Ora della Nazione: Morsi 
Slesinà: « 11 destino dei Tedeschi è il lavoro ». film 
radiofonico di ieri e dt oggi. — 20: Attualità. — 
20.10: Trasmissione dal Gruppo Sud-Est. — 22,20: So¬ 
gnale orarlo - Notiziario. - 22 30: Devi sapere che... 

- 22,45: Concerto di dischi. — 23: Concerto dt mu¬ 
sica ria camera dedicato a Dvorak: 1. Quartetto 
d'archi in fa maggiore, op. ite-, *>. Quintetto con plano 
in la maggiore, op. 81. — 24 1: Concerto di musica 
bri Dante c popolare. 

GRUPPO SUD-EST. — Breslavia: kC. 923; in. 326; 
k\V 60. — Lipsia; kc. 770; ni. 389,6; kW. 120. Monaco 
di Baviera: kc. 718; ni. 419; kW 100. - Ore 
16: Concerto orchestrale varialo con soli di piano. — 
17.30: Conversazione: "Diritto germanico». — 17 50: 
■'■incerto di musica da camera poco noia. — 18.1019: 

'I ipsia): Conversazione: « La guerra dei contadini » - 
Concerto di diselli - Notizie e bollettini vari — 
1810 19 (Monaco): Dialogo-. « Cri volo nell interno del¬ 
l'Australia » - Concerto di diselli - Segnale orario - 
/.leder d'amore - Notizie e bollettini vari. 19: L'Ora 
Notiziario. — 18,10-19 (Breslavia): Concerto vocale di 
della Nazione (dal Gruppo Ovest). — 20i Attualità — 
20,10: Trasmissione dalla Tonlialle di Monaco di un 
concerto orchestrale di musica di compositori austria¬ 
ci con arie popolari viennesi per soil e coroi 1. Inno 
nazionale tedesco; ?. Schubert: Sinfonia n. 8 in si 
minore (Incompiuta); 3. Mozart: Concerto in re mag¬ 
giore per piano e orchestra-, 4. TAeder per soli; 5. 
I.ieder per coro con accompagnamento d'organo; 

6. TAeder per soli; 7. Reiter: Preludio ad un'opera. 

8. Canti popolari tedesco-austriaci; 9. Bayer Germa¬ 
ni"' poema sinfonico. — 22: Segnale orario - Noti¬ 
ziario. — 22,35: Donfzetti: La figlia del reggimento, 
opera comica in due atti (trasmissione della sola mu¬ 
sica). — 23.30 0.30: Concerto orchestralo eseguito dalla 
Filarmonica Slesiana: l. Supplì: Ouverture di Cavai- 
'cria leggera-, 2, Verdi: Fantasia sull’Afdo.- 3. Brahms: 
Due danze ungheresi: 4. Dellbes: Suite di Sylvia; 
5. Sr hlógel Pot-pourri dette, operette ài Johann 
Strame. 

INGHILTERRA 

Daventry Naticnal: kc. 193; in. 1654,4; kW. 30. - 

London National: kc. 1147; m. 261,3; kW. 60. — 

North National: kc. 996; m. 301,5; kW. 50. — 

Scottish National: kc. 1040; m. 288,5; kW. 50. - 

West National: kc. 1147; in. 261,3; kW. 60. — Ore 

Ore 17,45: Dischi. — 18.16: Per i fanciulli. — 19: No¬ 
tiziario. — 19,30: Concerto di plano. Composizioni 
dt Bach. — 19,60: Conferenza teatrale. — 20.5: Per 
i contadini. — 20.30: Conferenza sulla marina. — 
21: Orchestra di Jack Hylton. — 22: Notiziario. — 
22,20: Coti versazione. — 22,35: Tre radioreclte. — 
23.50: Conversazione. - 23 55; Danze. 

London Ragionai: kc. 843; m. 355,9; kW. 60. — Ore 
18,15: Per i fanciulli. — 19: Notiziario. — 19,301 
Concerto orchestrale. — 20: Concerto orchestrale: 1. 
Ewing: Marcia: 2. SulHvan: Buddigore-. 3. Bordler: 
tierceu.se; A. Kòhler: Farfalla: 5. Carr: Suite: 0. Harty: 
Alla campagna; 7. Hruby: Pot-pourri viennese-, 8. Poh 
lit: Longino-, 9. Wood: Rose di Ptccardia. 10. Bulle- 
rian: Szumha, danza russa. — 21: Concerto di musica 
britannica.- I. John Me Ewen: Preludio-. 2. F. Bridge: 
Rapsodia; 3. Elgar: Sinfonia n. 1 — 22 35: Dischi. — 
23,16: Notiziario. — 23.30: Danze. 

Midland Regionali kc. 752; m. 398,9; kW. 25. Ore 
J8.15: Per i. fanciulli. — 19: Notiziario. — 19.30: Con 
■ erto orchestrale. — 20.6: Varietà. — 21: Vedi London 
Ilegional. 22.36: concerto corale e strumentale 


Canzoni marinare — 32,66; Conferenza. — 23.161 Noti¬ 
ziario. — 23,30: Vedi London Ragionai. 

West Ragionai: kc, 908; in. 309,9; kW. 60. - Ole 

18.16: Rcr 1 fanciulli. — 19: Notiziario. 19,30: c,,j 
>din vocale e strumentale; 1. Smith: La casa prcs.-i 
il mitre, del Sud; '}. Smith: Acque sonnolente. 3. Cerbi 
Dalle leale di Samoa, suite; 4. Canzoni originali delie 
Isolo di Hawny. - 20.1B: Concerto Ili illustra bri: 

imito. 21: Vedi London Rcgional. — 22 35: cin- 
ilerella, pantomima. — 23.16: Notiziario. — 23 30: fSm- 
versozinne tn gaelico. — 23.35; Vedi London Rcgional 

JUGOSLAVIA 

Belgrado: kc. 608; ni. 420,7; kW, 2,5. <>i,. 

16: Trasmissione per le signore. 16.30: Concijrlo ili 
■liscili. 17: Conversazione. 18 25: Segnale ■■rari ) 
Programma. 18,30: Lezione di francese. la: 

Concerto di dischi. 19.20: Conversazione. - 20: 
Trasmissione da Lubiana - In un intervallo: Segnalo 
orarlo - Notiziario, 

Lubiana; kc 621; ni. 576; kW 6,27. Ore 18: Con 

certo di musica da camera. 18,30: Concerto dell'oT 
■hestra della stazione 19: Conversazione di amia- 
IMA. 19,30: Conversazione letteraria, 20: Tras¬ 
missione di un'opera dal Teatro Nazionale ■ fu un 
intervallo: Notiziario - Meteorologia. 
LUSSEMBURGO 

Lussemburgo: kc. 262; m. 1100,6; kW. 150. Ore 

26: Musica brillante riprodotta. 20,45: Alcune 
ballate e dizioni in lussemburghese 21 : Canzóni 
lussemburghesi. 21.26: Quotazioni di Borsa. 
21,30: Notiziario in francese. — 2146: Concerto -or¬ 
chestrale; 1. Weber: Ouverture dei IO bermi, 2. Sch li¬ 
beri: sinfonia incompiuta; 3. Mozart: Concerto per 
flauto; 4. Saint-Satfns: Danza macabra; 5. Francis: 
Redenzione: 6. Wagner: ì Maestri cantori. 22.30: 
Notiziario in tedesco. 22.45: Ripresa del concerto 
orchestrale. 23,30: Danze (dischi). 

NORVEGIA 

Osto,- kc. 277; ili. 1083; kW. so. - Oro 17: Concerto 
dell’orchestra della stazione. — 18: Radiocronaca 
dalla fabbrica di solfati a Gruvals. I8,30i Per le 
giovani. 19: Notiziario - Meteorologia - Notizie di 
stampa. 19,30: Conferenza di igiene. - 20: Segnale 
orario - Conferenza. 20.30: concerto variato. 
2130: Informazioni agricolo - Meteorologia - Notizie 
di stampa 22: Conferenza di attualità, — 22,15: 
Quintetto: 1. Iretami, fimo iubllant. 9. Poster: La 
mia vecchia casa del Kentucky; 3. Looncavaiio: Mat¬ 
tinala. A. lleymann: t.'è una via che conduce allo 
beatitudine; 5. Spoliansky: oggi o mai; 0. Yradlor: 
La colomba.- 7. Perez-Freire: Ag ay ay. — 22 45: Mu¬ 
sica da ballo. 


Liberatevi 



ANTENNEX S Dispositivo In forma di sca¬ 
tola di bachelite che. inserito tra apparecchio e terra, 
rende superflua l'antenna e garantisce anche ad 
apparecchi di poche valvole una ricezione chiara e 
potente delle stazioni più lontane Aumenta li ren¬ 
dimento del Vostro ricevitore In misura spettacolosa, 
lo rende più selettivo e diminuisce conslderevolincnlo 
1 disturbi della ricezione Sostituisce un’antenna 
esterna schermata di 30 metri di lunghezza. 

St spedisce contro assegno di t_60 


DETEX 


5 il regolatore elettrico d'antenna di 


altissima sensibilità ebe elimina I disturbi atiposfe- 
rlcl ed industriali trams. motori, ecc.) ed annienta 
sensibilmente la selettività del vostro apparecchio. 
Se ne raccomanda anche l'uso abbinato con 


l'ANTENNEX. 


Si spedisce contro assegno di i_. 3 6 


TUTTI E DUE GLI APPARECCHI APPLICABILI A 
QUALSIASI TIPO DI RICEVITORE SENZA SPESA 
ALCUNA NE’ INTERVENTO DI TECNICI 


Orane Radio And Television Corp. 

Agenzia per lltalia: 

Corto Cairoti. 6 TORINO 





38 


RADI OCO R R IE RE 


MERCOLEDÌ 


10 GENNAIO 1934 - XII 


OLA N D A 


HlUonum: kC. ISO; ili. 1876; kW. 60. - Oro 

16 40: Per 1 funcinili. — 19.101 Elicerlo di musica 
brillanto. 19.56: Concerto d'organo. — 20,40: Chiac¬ 
chierata sullo sport. 21: Concerto (canto e piano) 
— 2140; Comunicati vari. — 21.66: Concerto orche 
strale Musica brillante. 22,40: Uadlorecita. - 23.30: 
Dischi. 23.40: Musica brillante o.io: Dischi. — 
0 26: Musica brillante. — 0.65s Dischi. 

Hulzen (Knotwyk): kc. 1013; m. 298,1; kW. 20. — 
Ore 16.40: Concerto vocale. 17.40: Per l fanciulli. — 
18 40: Conferenza per gli agricoltori. — 19,10: Tras¬ 
missione da stabilirsi. - 19.40: Comunicati rii polizia. 

19.55: Notizie ecclesiastiche. — 20,10: Rassegna gior¬ 
nalistica. 20.40: Concerto d'organo, — 21,40: ( lilac- 
chlcrata meteorologica. - 22.10: Orchestra <11 man¬ 
dolini. — 23.10: Dischi. 

POLO N I A 


Varsavia: kc. 212; ni. 1411.8; kW. 1*0. - tire 

16,10: Per 1 fanciulli. — 16.40: Corrispondenza del 
radioascoltatori. — 16,66: Concerto corale. — 17,20: 
Concerto <11 violoncello e plano. — 17.60: Per gli agri¬ 
coltori. - 18: Conferenza: •> Poeti e sapienti del l'an¬ 

tica Grecia ». — 18,20: Trasmissione gaia. — 19: Pro¬ 
gramma (li domani - Diversi. — 19.26: Un po' (li let¬ 
teratura bulgara. — 19,40: Cronaca sportiva, - 19,47: 
Rartlogiornale. — 19.65: Pausa. — 20: Concerie vo¬ 
cale o strumentale: t, «©spighi: Arie e danze an¬ 
tiche; 9 Zandonat: Il Gufo - Strana conversazione. 
:i. Macura: Andante del Quartetto per archi , 4. Re- 
splglil : Tramonto del Sole-, 5. Zarehski: Polonaise. 

si: Conferenza, - 2i.i5: Concerto di violino e 
plano: 1. Viratati Concerto In sol minore; 2. Por¬ 


pora-Krelsler: Minuetto; 3. Pugnaui. Preludio e Al- 
Icaro; 4. ltudnlckt: Poema. 5. Poplawski: Rlqaudoiu 
G. Hubay: Zefiro.- ~. De Falla: Jota. — 22: Conferenza 
In esperanto. — 22,20 Musica da ballo. — 23: Comu 
nitrati. — 23,6: Danze. 

Katowioe: ke. 734; in. 408,7; kW. 12. — Ore 

17.20: Trasmissione da Leopoli. — 17.&: Dischi. — 
18: Vedi Varsavia. — 18,20: Trasmissione da Leopoli 
-- 19: Annuncio del programma. — 19.5: Annunci 

diversi. — 19.10: Conferenza. — 19,26: Vedi Varsavia. 

— 19,43: Comunicati sportivi. — 19.47: Vedi Var¬ 
savia. — 22: Trasmissione da Cracovia. — 22,20: 
Vedi Varsavia. — 23: Corrispondenza del radio- 

amatori. 

ROMANIA 

Bucarest: kc. 761; m. 394,2; kW. 12. — Ore 

17: Concerto orchestrale. 18: Radio-giornale. — 
18.15: Concerto orchestrale. — 19: Conferenza. — 19,20: 
Dischi. — 19.45: Conferenza. 20: Musica da camera 
Saint-Saèns: Selllmlno In mi bemolle magg. — 20 30: 
Conferenza. — 20.45: Concerto vocale. — 21,15: Con¬ 
certo di violino e piano. — 71.45: Radio-giornale. — 
22: Concerto: Musica popolare romena. 
SPAGNA 

Barcellona (EAJ - 1): kc. 860; m. 348,8; kW. 7,8. Ore 
16: Dischi scelti. — 17.16: Trasmissione eli Immagini. 

19: concerto del Trio della stazione. — 20: Dischi a 
richiesta del radioascoltamri. — 20,30: Quotazioni di 
Borsa. — 21: Dischi. — 21.30: Corso di geografìa e di 
storia della Catalogna - Dischi - Notizie di stampa. 

— 22: Campane. — 22.6: Quotazioni di Borsa - Mer¬ 
curiali. — 22,10: Concerto orchestrale; 1. Rossini: L'I¬ 
taliana In Algeri : 2. Mozart: Minuetto della Sinfonia 
ruptter; 3. Mozart: Andante con moto della Sinfo¬ 
nia a. 39; 4. Mozart: Allegro della Sinfonia n. 40; f>. 
Ifaydn: Minuetto della Sinfonia In sol minore; c. 
Dvorak: Carnevale. — 23,10: Concerto variato. — 24: 

Notizie di stampa. 

SVEZIA 

Stoccolma: kc 689; in. 435,4; kW, 66. — Gdteborg: 
kc. 932; in. 321,9; kW. 10. - Htìrtay: kc. 1167; m. 267,1; 
kW. 19. — Motala: kc. 222; m. 1348,3; kW. so. — «re 
17.5: Trasmissione per 1 fanciulli. — 17.30: Concerto 
di dischi. — 18,25: Conversazione. — 18.65: Concerto 
vocale di arie popolari. — 19,30: Concerto corale di 
arie e canti popolari. — 20: Conversazione: «La na¬ 
tura e il lavoro nel Wermland ». — 20.30: Trasmis¬ 


sione di un concerto eseguito da un'orchestra mili¬ 
tare (programma da stabilire). 21.30: Radiocrouaca 
<U un avvenimento della giornata. 22 23: Concerto 
di musica da ballo. 

SVIZZERA 

Radio Suisse Alemanique: kc. 653; in. 469,4; kW. 60. 

— Oro 16: Concerto dell'orchestra della stazione. — 
16,40: Trasmissione da stabilire. — 17,30: Concerto 
di musica da camera. — 18: Trasmissione per i fan¬ 
ciulli. — 18,30: Conversazione: «Il lavoro volontario ». 

— 19: Segnale orario - Meteorologia - Bollettini vari. 

— 19,20: Lezione (li inglese. — 19.50: Concerto orche¬ 
strale (li musica svizzera. — 20.30: Conversazione di 
economìa politica. 21: Notiziario. — 21,io 22.15: 

Trasmissione variata: Macchine. 

Radio Suisse Romande: kc. 743; in. 403,8; kW. 25. — 
Ore 16: Concerto orchestrale da Berna. — 18: Tras¬ 
missione per i fanciulli. — 19: Conversazione di at¬ 
tualità scientifica. — 19,10: Conversazione « Le grandi 
ore dell'umanità primitiva ». — 19.35: Notiziario. — 
20; Concerto di chitarra hawaiana. — 20.20: Vlldrac: 
Il pellegrino, commedia In un atto. — 21,10: Attua¬ 
lità. — 21.20 Trasmissione di un concerto di musica 
da camera di compositori ginevrini moderni. — 
22.16 22.25: Notiziario. 

UNGHERIA 

Budapest: kc. 646; in. 660,5; kW. 120. — Ore 

16: Conversazione — 17: Conferenza letteraria. — 
17.30; Concerto di piano. — 18: Lozione di italiano. — 
18.30: Concerto orchestrale. — 19.15: Conversazione. — 
19,60: Concerto di canto e piano. — 20.25: Giornale 
parlato. — 20.40: Concerto diretto da Felix Welngar- 
tner. — 21,60: Giornale parlato. — 22,45: Arie cantate 
con accompagnamento dell'orchestra zigana. 

STAZIONI EXTRA EUROPEE 

Rabat: kc. 720; in. 416,4; kW. 6. — Ore 17: Musica 
riprodotta. — 18 20,30: Musica riprodotta. — 20.30- 
20.45: Notiziario. — 21-22: Gounod; Faust, atto quinto. 
— 21.30: Concerto variato. 1. Urleg: L'uccello d’a¬ 
more; 2. Dalcroze.; Il cuore della mia duella; 
3. Fan re: Il nostro amore; 4. YarofL Campane a sera; 
5. llahn: Tre giorni di vendemmia; 6. Hnnegger: 
Romanza: 7. Widor: Fiori dt Francia; 8. Wagner: 
Un'aria del Tanuhàuser; 9. Chopln: a) Preludio In 
do minore: b) Valzer in re bemolle; c.) La farfalla, 
studio. - Indi: Schumami: Quintetto. 


PACCO MONTAGNA 

“sportman,, 


>jj 


1 

1 


il più completo e perfetto corredo per sciatore: donne, uomo,ragazzi. 
Viene fornito a scelta in bleu, verde o marron ed è composto di 8 capi* 

1 Giacca in panno pesame modello norvegese. — I Paio panta¬ 
loni m panno pesante modello norvegese, uguali alla giacca — 

1 Camicia flanella con tascom a disegneiure sportive. — 1 Berretto 
panno modello norvevese uguale alla giacca. — 1 Paio calzettoni 
rovesciabili in lane grassa con bordo o senza. — 1 Paio guantoni 
rovesciabili in lana grassa con bordo o senza (parure coi calzet¬ 
toni). — 1 Paio fascette panno uguali alla giacca. — 1 Paio scarpe 
sci robustissime in vacchetta, triple suola, foderate interamente in 
pelle contro il congelamento, e con plecchetie in ottone. 

in vendita in tutta Italia al prezzo 
standard di 

L. 150 

a Milano in C.*° Vltt. Emanuele, 8 

Ai primi 3000 "Pacchi,, saranno unite 
altrettante "Scatole Regalo,, contenenti i 
prodotti offerti dalle Diltei Dr. Wander 
S. A., Ovomaltina, Formitrol ed 1 bot¬ 
tiglia isolante da '/a litro, Remazzolti, 

Cognac Italie, Carlo' Erbe, Fostan,. 

Baiersdorf S. A., Olio, Crema Nivea e^ 

Ansaplaslo. 




V 


V 


Dilla •'•portman,, Corso Vltt. Emanuale, 8 • Milano - Spe¬ 
ditemi franco di porto ed Imballo un vostro -pacco montagna*. 
Vi accludo importo d i 
contro assegno di 

| SIC. _ MISURE 

AUesza compresa la le 
^Misura militare) < 


L. 150 


VIA _ 
I CITTÌ- 




fumerò del piede - 

Cintura lai fianco) cm - 

Misura ael berretto —-- 


a TRIESTE “Sportman,, Via Dante 4 
a TORINO " Sportman „ Via Roma (nuova) 6 
a TORINO presso Raincoat Via Garibaldi 9 


i COMO presso Raincoat Piazza Cavour 1 
i VERONA „ Raincoat Via Mazzini 6 
i BOLOGNA „ Raincoat V a Rizzoli 18 






R A DI OCOR RIE R E 


39 


_ _ . 'v 

G 1 

O V E 

^ c 

D 1 




•V' 4 • . V 


Il GENNAIO 1934 - XII 


ROMA-NAPOLI-BARI 

MILANO II - TORINO II 

ROMA: kc. 680 - m. 441.2 - kW. 50 
NA1»0M: kc. 941 - III. 318,8 - kW. 1,5 
BARI: kc. 1112 - ni. 209,8 - kW. 20 
Milano 11: kc. 662 - ni. 453.2 - kW. 4 
TORINO II: kc. 1410 - ni. 212.8 - kW. 0.2 
ROMA onde COHe 12 UO): kc-, 11,811 - ni. 25.4 - kW. D 
(2 IiO lincia le trasmissioni allo oro 17,15 
- MILANO II o TORINO II alle ore 20,40) 

7.45 (Roma-Napoll): Ginnastica da camera. 
8-8,15 (Rama-Napoli) : Segnale orario - Gior¬ 
nale radio - Lista delle vivande - Comunicato 
dell’Ufflcio presagi. 

12.30- 13 (Bari): Concertino del radio-quin¬ 
tetto: 1. Billi: Marcia trionjalc; 2. Sassoli: Col¬ 
loquio amoroso: 3. Travaglia: Notte sul Tago. 
fantasia spagnuola; 4. Doelle: Che felicità.; 5. 
Nedbai: Sangue polacco, fantasìa; 6. Castegna- 
ro: Pioggia d’argento. 

12,30: Dischi. 

13,5 : Carlo Veneziani e la contessa di Monteal¬ 
legro: «Cinque minuti di buonumore» offerti 
dalla Manifattura Lane Borgosesia. 

13-10-14,15: Orchestra Cetra (vedi Milano). 

13.30- 13,45: Giornale radio e Borsa. 

14: Segnale orario - Eventuali comunicazioni 
dell’E.I.AJt. 

16,30 (Napoli): Bambinopoli - Radiosport: 
(Roma): Giornalino del fanciullo; (Bari): Il 
salotto delle signore (Lavinia Trerotoli-Adami). 
16,50: Giornale radio - Cambi. 

17: Concerto vocale e strumentale col con¬ 
corso del soprano Cloe Elmo, del tenore Aldo 
Perracuti e della pianista Ugolena Iraci. 

17,55: Comunicato deUTJfficio presagi. 

18: Quotazioni del grano. 

18,10-18,20: Radiogiomale dell'Enit. 

18,20: Note romane. Pietro Lavagnino: «Pie¬ 
tro Cavallini, pittore romano». 

18.45 (Napoli): Cronaca dellTdroporto - Noti¬ 
zie sportive. 

18,50: Comunicazioni del Dopolavoro. 

19- 19,30: Notiziario in lingue estere. 

19.30- 19,50: Dischi. 

19,50-20: Giornale radio - Notizie sportive. 
20: Segnale orario - Eventuali comunicazioni 
dell'E.LA.R. - Dischi. 

20- 20,10 (Bari): Notiziario in lingua albanese. 
20,10: Soprano Dina Fiumana e tenore Mario 

Cavagnis: Arie e duetti. 

20.30- 20,40: Cronache del Regime. 

20,40 : 

Concerto strumentale e vocale 

1. Donizetti: Linda di Chamonix, sinfonia 

(orchestra). 

2. Massarani: a) Introduzione e Anale dal 

balletto E' nata una bambina; b) La 
donna nel pozzo. Canzone del gridino, 
per soprano e orchestra (soprano Maria 
Teresa Pediconi); c) Susanna vatti a 
veste, per soprano, mezzo soprano e pic¬ 
cola orchestra (Maria Teresa Pediconi 
e Adriana Calzolari). 

21 (circa): 

C era una volta 

Commedia in un atto di PAOLA RICOORA 
Personaggi: 

La Nonna .Giovanna Scotto 

Dora Cassini .Amalia Micheluzzi 

Lucia .Wanda Tettonl 

Rita ........ . . Rita Giannini 

Lisa ..Lidialberta Moneta 

Don Carlo ..... Ettore Piergiovanni 
Giorgio Lorenzo .... Giordano Cecchini 
21,30: CONCERTO VOCALE (Parte seconda ): 
1. Wolf-Ferrari: Le donne curiose, duetto (so¬ 
prano Maria Teresa Pediconi e tenore Alfredo 
Semicoli); 2. Bizet: 1 pescatori di perle, atto se¬ 
condo: a) Preludio; b) Aria di Leila; c) Entrata 
di Nadir e duetto d’amore (soprano M. T. Pedi- 
coni e tenore A. Sernicoli). 


" 

||jj MILANO - [ORINO - GENOVA - TRIESTE . FIREN/ t |j| 

o,. a 


LA BOHÈME 

Opera In 4 atti di G. GIACOSA e L. IlllCA 

Musico di 

GIACOMO PUCCINI 


(Trasmissione dal Teatro alla Scala) 


22 : 

Programma Campar! 

Musica richiesta dai radioascoltatori (offerta 
dalla Ditta Davide Campaci e C. di Milano). 
22,30: Musica da ballo. 

23: Giornale radio. 

MILANO-TORINO-GENOVA 
TRIESTE - FIRENZE 

MILANO : kc. 904 - in. 331.8 - kW. 50. — TORINO; kc. 1090 - 
ITI. 273,7 - kW. 7 - GENOVA: kc. B59 - in. 312,8 - kW. Il) 
TRIESTE : kc. 1211 - ITI. 247.7 - kW. 10 
FIRENZE: kc. 598 - ni. 501,7 - kW 20 
7,45: Ginnastica da camera. 

8-8,20: Segnale orario - Giornale radio e lista 
delle vivande. 

11,15-12,30: Dischi di musica operistica: 1 
Rossini: Cenerentola, sinfonia; 2. Saint-Saens: 
Sansone e Dalila, baccanale atto terzo; 3. é’ran- 
chetti: Germania, «Studenti udite»; 4. Bizet: 
/ pescatori di perle, « Del tempio al limitar » ; 
5. Verdi : La forza del destino ». duetto atto quar¬ 
to; 6. Puccini: Madame Batterfly, fantasia; 7. 
Mascagni: Iris, Inno al sole; 8. Wagner: Il 
Vascello fantasma, ouverture; 9. Verdi: La forza 
del destino, terzetto finale. 

12,30: Dischi. 

12,45: Giornale radio 

13: Segnale orario ed eventuali comunicazioni 
dell’E.I.A.R. 

13,5: Carlo Veneziani e la contessa di Monte¬ 
allegro: •• Cinque minuti di buon umore » offerti 
dalla Manifattura Lane Borgosesia. 

13,10-14,15: Orchestra Cetra: 1. Criscuolo: Fe¬ 
sta notturna; 2. Petralia: Quando sorridi; 3. 
Albeniz (Artek): Yota aragonesa; 4. Gian: 
Schizzo mancese, charbinade; 5. Cortopassi: 
Tormentosa passione; 6. Mascagni: Guglielmo 
Ratcliff, intermezzo atto primo; 7. Higgs: Vita 
in Giappone, Passione di lanterne; 8. Gagliardi: 
Nella penombra; 9. Amadei: Corteggio carneva¬ 
lesco. 


Torino - Milano - Oanovo - L letto - Firenze - Roma Nopoll 

Tutti I O ovedi, olle ore 13 

Rubrica del Buon Umore 

Converzoz on» trilioni# f>a 
Carlo Venazioni a la 
Con taf sa di MontaaWaflro, 
gentilmente offa ria dalla 

Lane Borgosesia 













40 


RADIOCORRIERE 



GIOVEDÌ 


12.45: Giornale radio. 

13-14: Concertino di musica leggera: 1. Arsi- 
Lanza: Nacchere, paso doble; 2. Puccini: Mada¬ 
me Butterfly, fantasia; 3. Canzone; 4. Nicolosi: 
Languidamente, slow fox; 5. Gagliano: Gavotta; 
6. Canzone; 7. Raimondo: Tramonto , valzer ap¬ 
passionato; 8. Borgesano: E’ di moda, one step. 

13,30: Segnale orario - Eventuali comunica¬ 
zioni dell'EIAR - Bollettino meteorologico. 

17,30: Dischi. 

18-18,30: Cantuccio dei bambini (Patina 
Radio). 

20: Comunicazioni del Dopolavoro - Radio- 
giornale dell'Enit - Notiziario agricolo - Giornale 

13,14: Dischi. 


Il GENNAIO 1934 - XII 


CERA UNA 
VOLTA 


IL TITANO 


PROGRAMIV 


SEGNALAZIONI : Copenaghen - Ore 20: Stabat Ma, 
(trasmissione dalla Stazione di Stato). — Francoforte (Gr 
di W. Brockmeier (Ora della Nazione). — Strasburgo - Ort 
n iantina Godard nell'anniversario della morte. — Marsiglia 
atti di E. Hennequin. — Bordeaux-Lafayette . Ore 21,30: /. 

LE STAZIONI SONO IN ORDINE 


C mmedia i 
un otto di 


D. NICCODEMI 


PAOLA RICCORA 


13-30-13.45: Dischi e Borsa. 

14.15-14.25 «Milano): Borsa 

16,35: Giornale radio. 

16.45 (Milano): Cantuccio dei bambini: Alberto 
Casella: «Sillabarlo di poesia ; (Torino): Ra- 
dio-giornalino di Spumettino; (Genova): Pale¬ 
stra dei piccoli; (Trieste): "Balilla, a noi!» - 
Il disegno radiofonico di Mastro Remo; (Firen¬ 
ze): Collodi nipote: * Divagazioni di Paolino». 

17,10: Orchestra Cetra: Musica da ballo. 

17.55: Comunicato dell'Ufficio presagi. 

18: Notizie agricole - Quotazioni del grano nei 
maggiori mercati italiani. 

18,10-18.15: Comunicazioni dell’Enit. 

18.50: Comunicazioni del Dopolavoro. 

19: Segnale orario - Notiziario in lingue estere. 

19,30: Dischi. 

19.50: Eventuali comunicazioni deH'E.I.AR. - 
Giornale radio - Bollettino meteorologico. 

20.30: Cronache del Regime. 

20.40: Dischi. 

21 : Trasmissione dal teatro « Alla Scala » di 
Milano: 

La Bohème 

Opera in quattro quadri di G. Giacosa e L. Illica 
Musica di GIACOMO PUCCINI 
(Edizione Ricordi). 

Negli intervalli: Conversazione di Angelo 

Frattini: • Fatti del giorno » - Notiziario 
artistico - Giornale radio. 


Vienna: kc. 580i ni. 617,2; kW. 100. Graz: kc. 862; 
m. 352.1. k\\, 7. -- Ore 16.5: Trasmissione per 1 fan¬ 
ciulli. 16.25: conversazione: « l.'utiUta degli uccelli 
per la distruzione degli inselli nocivi ». 18.50: Con¬ 

versazione letteraria. 17.16: Concerto pianistico con 
arie e Lleder per soprano. 18: Notizie commerciali. 
18 25: Conversazione: •• La psicologia ilei lavoro ». 
18,50: Conversazione teatrale. 18.58: Concerto 
vocale di arie e I.ieder popolari. 19.35: Attualità 
- 19.50: Segnale orario Notiziario - Meteorologia. 

20: Trasmissione da Budapest di itti concerto or 
i hestrale e vocale di musica e arie zigane. — 2i,30: 
Notiziario. - 21,45: Bollettino della neve. — 22: Con¬ 
certo orchestrale di musica popolare viennese. 

BELGIO 


Bruxelles I (Francese); kc. 589; rn £09,3; kW 16. 

iuv 18: Concerto orchestrale. — 19,M: Recita. — 19. 
Chiacchierata per i contadini. 20,15: Musica ri¬ 
prodotta. 20 15: Cronaca di attualità. — 20,30: tìioi- 
nale parlai.. 21 Recita. — 21.45: Conversazione. 

22: Musica riprodotta. 23: Giornale parlati.. — 23,10: 
Diselli. 

Bruxelles il (Fiamminga): kc. 888; tu 337,8; kc. 15 
Ore 18: Trasmissione per gli ammalati. 18.35: Mu¬ 
sica riprodotta. — 18.45: Per i fanciulli. 19.30: Con¬ 
certo della piccola orchestra dell I.N IC 20.12: No¬ 
tiziario. 20,15: Chiacchierata. — 20,30: Giornale 
parlato. 21: Reportage di un avvenimento im¬ 
portante. — 21,46: Musica riprodotta. — 21,55: Chiac¬ 
chierata. — 22,10: Concerto orchestrale: l. Hartung: 
Rapsodia in si minore; ?. Gilson : Valzer viennese , 
Maes: Meditazione: 4. Camlael: Cauzione d’amore; 
5. Albeniz. Caprino italiano; 6. Id. Malaguefla; 7. 
Id.. Se viltà; 8. Gounod: Marcia e corteo della Ite- 
fiina di Saba. - 22,55: Preghiera della sera. — 23: 

Giornale parlato. 23,10: Musica riprodotta. 

CECOSLOVACCHIA 


12,25: Bollettino meteorologico. 

12,30: Segnale orario - Eventuali comunica¬ 
zioni dell’E.I.A.R. - Concerto di musica italia¬ 
na : 1. Carlini: Il piccolo trombettiere; 2. Ran- 
zato: Serenata galante; 3. Bellini: La Norma, 
sinfonia; 4. Romanza; 5. Escobar: L'entretien 
des commères, commento sinfonico; 6. Catalani: 
Loreley, fantasia: 7. Romanza: 8. Rosati: Sere¬ 
natene Bruna; 9. Romano: Improvviso; 10. Tra¬ 
visi : Sole madrileno. 

13.30: Giornale radio - Notizie agricole. 

17-18: La palestra dei bambini: a) La Zia dei 
perchè; b) Lo Zio Bomba; c) La Cugina Oriet¬ 
ta - In seguito: Dischi. 

19,50: Comunicazioni del Dopolavoro. 

20: Segnale orario - Eventuali comunicazioni 
dell-EXAR. 

Il titano 

Commedia In tre atti di DARIO NICCODEMI. 

Personaggi : 

Marco Asciavi .Renzo Rossi 

Gilberto .Dino Penazzi • 

Dott. Macchi . . Luigi Manio 

Martini .Nino Piccoli 

Maria .Maria De Fernandez 

Silvia .Ilde Rech 

Signora Martini .Isotta Bocher 

L'Istitutrice .Ada Franci 

Negli intervalli ed alla fine: Dischi. 
22,30: Giornale radio. 


Praga: kc. 814; m. 488,8; k\V, 120. — Ore 

16: Trasmissione da Bratislava. - 17,15: Notizie com¬ 
merciali. — 17,25: Trasmissione da Brno. 17.45: Le¬ 
zione di francese. — 18: Concerto di dischi. — 18,5: 
Conversazione agricola. - I8,i5: Conversazione per 

gli operai. — 18 26: Notiziario in tedesco. — 18,30: 
Conversazione in tedesco. — 19 : Segnale orario - No¬ 
tiziario. — 19,10: Appello della Croce Rossa. — 19,15: 
Conversazione di attualità. — 19.30: Trasmissione da 
Moravska-Ostrava. — 20.16: Conversazione: « Il pro- 
granuna letterario delle stazioni cecoslovacche». — 
20.30: Trasmissione variata; « II cinquantenario del 


SE INGRASSATE 


Curatevi coi Confetti di 


100 a 130 grwMi >1 giorno 

In tutto le farmacìe o presso la 

S. A. FARMACEUTICI “ ZENITH 

Milano - Via A. M. Ampère, 40 














41 


RAD I OCO R R I ERE 


Marsiglia: ho. 960; m. 315,8; kW. 1,6. — Ore 

18: Trasmissione per i fanciulli. - 18.4*: Concerto 
di dischi. — 19,10: Notiziario. — 19.15: Giornale radio. 

20.30: Musica da ballo (dischi). — 21: Cronaca mu¬ 
sicale. 21,30: Serata di commedia: Hennequin: La 
presidentessa, vaudeville. - Indi Musica da ballo. 
Parigi p. p. (poste Parisien): kc. 914: in. 328.2-, uw. eo. 

Ore 19,45: Quotazioni di Borsa. 19,52: Conversa¬ 
zione per Rii agricoltori. — W: Dischi. — 20,7: Dischi. 

20,15: Giornale parlato. 20.30: Ter 1 fanciulli. — 
21: intervallo. — 21.10: Cronaca della settimana, — 
21,20: Concerto vocale e strumentale. — 22,20: Inter¬ 
vallo. 22 35: Musica «la camera. Itavel: Quartetto. 
23,10: Ultime notizie. 

Parigi Torre Eiffel: kc. 207; in, 1446,8; kW. 13. — Ore 
18.45: Notiziario. 19: Conversazioni. 19.30: Con¬ 
versazione teatrale. 19.46: Attualità. 20.16: Bol- 
l' ttino meteorologico. 20.25: Notiziario. - 20.30: 

Concerlo di dischi. 21.- Notiziario. 21,15 22: Con¬ 
certo di dischi. 


Radio Normandia: kc. 1328; in. 225,9; kW. 0,2. — Ore 
19,46: Canzoni e notizie regionali 20: Concertino. 

21,16: Simplicio nel suo ropertorio. 21,30: Con- 
■ orto orchestrale: 1. nertolys; Le nozze di Madeloti; 
- RMhards: Canto delta serti; 3. Zazoi: Margherita 
addolorata all'arcolaio; nertolys Velo bretone- 

... Boccherlui: Minuetto.- fi. Daquin: Il cuculo. — 
22: Concerto di musica brillante. 23: Varietà. - 

1: Notiziario in inglese. 1.15: Diselli. — 2: Noli- 
ziarlo in francese. 2.15 Musica da ballo. 
Radio Parigi; kc. 174; m. 1724,1; kW. 75. — Gre 
19 20: Meteorologia - Comunicati agricoli - Conver¬ 
sazione agricola Quotazioni di borsa e mercuriali 
- 19,46: Conferenza giuridica. 20: « La vita pra¬ 
tica.', conversazione. 20,30: Conversazione. — 20 50 : 
Rassegna della slampa tedesca - Notizie. 21 : Mu¬ 
sica da camera: l. Solili beri: Quartetto per archi- 
-• Melodie cantale; ri. Mendelssolin: Variazioni per 
piano; -i. Debussy Rapsodia; 5. Melodie cantale; ti, Mo¬ 
zart; Quintetti con clarinetto. - Nell'intervallo No¬ 
tizie della sera - Previsioni meteorologiche - Comu¬ 
nicati. 

Strasburgo: kr. 869; in. 345,2; kW. 11.6. Ore 
16: Concerto variato delTorchesira della stazione 
17 15: Trasmissione «la Bordeaux-Labi velie. 19- 
< onversazlono in tedesco sull'Austria. 19,15 : Per 
le signore. — 19.30: Concerto di dischi, — 20,30: Se¬ 
miale orario - Notiziario 20,46: Conversazione turi¬ 
stica. — 21: Rassegna della stampa in tedesco — 
21,30: Concerto di musica da camera 1. Schuberi 
Quintetto per due violini, viola e due celli; 2 Haeu- 
dei: Sonata per due celli 22,25: Rassegna della 
•-lampa in francese. - 22.40: Concerlo dell’orcheslra 
della stazione dedicalo a Benjamin Godard- I Sln- 
Ionia leggendaria; 2. Frammenti «lei Joeelyn; :ì. Suite 
di dame. 

Tolosa: kc. 779; in. 385,1; kW. 8. 
i |o. — 19,15: Musica brillante. — 

''•'dii. - 20: Musica militare. — 

20.30: Musica rii film sonori. - 
trio. - 21: Arie di opere. 21,16: 

Melodia. — 2t.45: Fisarmoniche. 22: Musica 

,, "' a - " 22.45: Orchestra viennese. - 23: Canz. 

23.15: Notiziario. — 23.30: Musica militare 
23.45: Arie di opere. 24: Mu-ira da ballò 
Notiziario. -• 1.5-1.30: Musica brillanto e da' ball. 

GERMANIA 


- Ore 19: Notizia- 
19,30: Per i fan. 
20,15: Notiziario. 
20.45: AI tisica per 
n-gano. — 21,30: 

nfo- 


Komgswusterhausen: kc. 183; fu 1634,9; k\\ 60. - 

Ore 16: Concerto ore basi rade dal Gruppo Sud Est — 
17: Conversazione per i fotografi dilettanti. 17 20: 
t "ticerto Ut diselli. 18: Dizione di poesie is 5- 
Conversazione brillante di attualità. — 18 30: Conver¬ 
sazione agricola. 18.50: Notiziario - Meteorologia. 

19: L Ora della Nazione (dal Gruppo Ovest). - 20: 
netti o proverbi - Concerto dell'orchestra della sta¬ 
zione con arie per soprano (musica tedesca e svede¬ 
se:.- 1. Reiteri Variazioni e fuga su un tema di Mo¬ 
zart, op. 132: 2. Ciraener: Concerto di piano in la mi¬ 
nore; 3, Conversazione; 4. Aria por soprano; 5. Atter- 
berg: Sinfonia piccola; 6. Alfven: Calma nel bosco- 
. Due arie per soprano; 8. Alfven.- Mldsommarvaka. 

22: Notiziario - Meteorologia. — 22.45: Bollettino 
dei inare. — 23-24: Trasmissione dal Gruppo Ovest. 
«■°W NORD. — Amburgo: kc. 806; rn. 372,2; 

J’ ~ , Ber)ino: kc - 83*i <». 360,6; kW. 100. - 
Heilsberg: ko. 1086; m. 278,5; kWI 60. — Oro 

i fl : Concerto orchestrale variato. — 17 ; Trasmissione 
brillante dt varietà. - 17.30: Concerto di musica da 
camera. — 18-19 (Berlino): Recensione di libri - Co- 
ìSf* 11 ' - 1819 (Heilsberg): Dizione di 

jxiesie - Bollettino e conversazione agricola - Bol- 
lettino meteorologico. - 19: L'ora della Nazione 
id«l Gruppo Ovest). 20: Notiziario. — ao.s-24: Gran- 
«le serata dedicata alla musica brillante e da hallo 
richiesta dagli ascoltatori - In un intervallo- Con¬ 
versazione di attualità - Notiziario - Meteorologia. 

OVEST. Langenberg; kc. 635; m. 472.4; 
KW. 60. Francòfone: kc. 1157; in. 259,3; kW 17. 

Muhlacker: kc. 663; m. 632; k\V. 100. - Ore 
16: Concerto orchestrale variato con arie per soprano 
e tenore. — 18: Lezione di spagnolo. — 18.20: Conver- 
•-azione: Dalla storia del Reno •>. — 18.36 19 (Lan- 

genberg) Conversazione; «Ingratitudine del mondo * 

- Notiziario. - 18.35-19 (Muehlacker); Segnale orarlo 

- Notiziario - Conversazione: -La difesa antigas per 
gii animali ». — 18,35-19 (Francoforte): Conversa¬ 
zione: - La sapienza delle cattedrali» - Notiziario - 
s-cgnale orario. - 19: L'Ora della Nazione: Wolfram 
nrockmeier: Cantata tedesca, poema musicale. — io: 
Attualità. — 20,10: Grande serata brillante di varietà 
popolare. -- 22: Segnale orario - Notiziario. — 22.20: 
Devi sapere che... 22.30: Notizie regionali. — 22,45: 


Concerto di dischi. — 23: Concerlo orchestrale di mu¬ 
sica brillante e da ballo tratta dalle operette «li 
Johann Strauss. — 2« 1: Concerto di musica popolare 
e brillante. 

GRUPPO SUD-EST. Bresla.ia: kc. 923; 111. 326; 
k\V 60. — Lipsia: kc. 770; in. 389,6; kW. 120. Monaco 
di Baviera: kc 716; m. 419; kW. 100. Oro 

16: Concerto di musica da camera con arie imm- tenore 
— t7,30: Conversazione: - liicerclio ed eroismo «. — 
17,60: Concerto vocale di arie e Licdei per mezzo 
soprano. — 18.10-19 (Lipsia): Conversazione: Ricerche- 
nel campo delia zoologia e della biologia generale. >• 
Attualità - Notizie e bollettini vari, 18.10-19 (,M«i 
nani): Conversazione agricola - concerto di dischi - 
Segnalo orario - Notiziario. — 18,10 19 (Breslaviu) : 
Conversazione: «Debitore contro creditore» - Attua¬ 
lità - Notizie e bollettini vari. 19: L'Ora della Na¬ 
zione (dal Gruppo Ovest). 20: Attualità. — 20.10: 
Conversazione sull'Austria. — 20 30: Trasmissione, mu¬ 
sicale brillanto e variata. 21.20 Concerto orche¬ 
strale dedicato alle operette i-iassiche (programma ila 
stabilire). — 22.20: Segnale orarlo - Notiziario Me¬ 
teorologia - Notizie regionali. 23-0.30: Concerto or¬ 
chestrale con soli di vtoJino e arie per contralto « 
coro 1. - Brahnrs; Rapsodia per contrailo, coro ma 
sellile o orchestra, op. òli; zi. Brahms: Concerto «li 
violino in re maggioro op. 77; 3. Sehuberl-MoltL 
Serenala per contralto e coro femminile; 4. Mozhrl: 

Sinfonia in «lo maggiore (Jupiler). 

INGHILTERRA 

Oaventry National: kc. 193; 111. 1554,4; k\\ 30 — 

London National: kc. 1147; in. 261,3; kW 50. — 

Nortb National: kc. 895; in. 301,6; kW 50 — 
Scottish National: kc. 1040; in. 288,5; kW so. — 

West National: kc. 1147; m. 261,3; kW 50. Ore 
Ore 17.15: Concerto vocale a orchestrale. 18.16: 

L'ora dei fanciulli 19: Notiziario. 19.25: In¬ 

termezzo. — 19.30: Concerlo «li piano. Composizioni 
di Bach. — 19,50: Conversazione in spaglinolo. 

2030: Dialogo sull'industria inglese ai- Pro¬ 
gramma di varietà. — 22: Notiziario. 22,20: Ras¬ 
segna economica dell 'csie.ro. 22.35: Concerto lso¬ 
prano e violoncello).- 1. Srhuberi: Sogno di prtrna- 
rertt: v>. id..- La notte e i sogni; Brahins: Sempre 
plit nere A II iota sonno-, \. Id : Segreto; Delins: 


Sonata per violoncello e plaaoforte; 0, Stj-auss- lo 
sione atnoMle, 7. Delmssy; Lacrime scemi orni sai 
mio more; 8. Stravirwlcy: Pastorale. 0. Tre. ari© per 
'optano. — 23,30: bei-vizi© religioso, 23,46: Dan/.. 
London Regional: Jo 843; in *86,9; kW. 60, om 
17.16: Con«;eno orchostOile, 18.16: Per i lanclOliL 
19: Notiziario.- - 19,30: Concerto vocale e strumen- 
laie. 20,30: Concerto brillante. — *1: Tre raihore. hr 
22.16: Concerto orchestralo: 1. Aliseli: 0) Il Onta 
Vi-Ir, li) Tallg Hot !. Smeiana: Tre danz«>: 1 Anse,! 
sulle, per i fanciulli, seconda parli*: Saint Saens 

l'neiua sinfonico; Q. Rn-rnt; Marcfa del pUmtl sol,uni 
•tt piombo, fi Brut<m Carlit Pantana! '2?,l6: Nn:V 
ziarlo. - 23.30: Dame. 

Midland Regional: kc. 762; m. 308,0; k\V 25. Oro 
18,15: L'ora del fanciulli. 19: Notiziario 19 30: 
Concerto vocale e strumentale. - 20.30: Dischi li: 
Vedi London Reghuml. 22.16: Concerto bandistico 
e varietà per piati": 1. Rossini: Ouverture del 
Guglielmo Teli; Hcykens: Seconda serenata. 1. Tr.i - 
tenlmento col plano: , Gunge- tinnir di amoretti; 

Mackenzie. Tempi passati; ti. Pianoforte; 7 Richard: 
Rapsodia xpagnuota. k, Ord Huinc: l.ydncg Parli 
23.15: Notiziario. 23,30: Vedi 1 .Oli don lU-gl.uial. 

West Rogional: kc 968; ni 309,9; kW 60. ; ira 

18 16: Per i fancluili 19: Notiziario. 10.30: Con¬ 

certo orchestrale. 20: Concerto orchestrale •• solt 
di pianoforte, l. Sehubert: Onverturu «li Rosaio unita; 

Gabriel .Marie: Sulle arcaica . :i. Grieg (unendo 
in la minore; 4, Suini-Saens: 1.'Arcolaio rV tìntale; fi. 
Debussy La cattedrale Inghiottita-, «. Id : t, isoli 1 
Ir tire; 7 Ciaicovski: Valzer dall'Eugenio onerili in. — 
21.30: Canzoni gaeliche. 21: Dizione. - 22.15: Con- 

certo orchestrale e vocale: 1. Ciaicovski: Andante can¬ 
tabile; ■}. Due arie per contralto; 3. Bcsly: Mima - 
nanna per un fanciullo moderno. 4. Scliumann: 
.Mima-nanna; 5 . Due arie per conti-alto; fi. Blon: 
visione dt sogno; 7. Fletcher: Brano «Itile Danze delta 
selva; 8. Tre arie per contralto; 9. Rigar Stille della 
corona d indio 23.16: Notiziario 23,30: Con¬ 
versazione in gaelico. 23.35: Vedi London Regional. 

JUGOSLAVIA 

Belgrado: kc. 698-, in. 419,7; KW. 2,6. Gre 

16: Trasmissione per in scuole. — 17: Concerto vocale 
di canti popolari i8,*6: Segnale orarlo Pro* 
grnminu. io 30: Lezione di polacco. 19: concerto, 



SEMPRE PRONTO 

per assere applicato, di facile uso. Il Thermo- 
gène è un ottimo rimedio non solo, per curare 
ma anche per prevenire le gravi complica¬ 
zioni che possono essere cagionate dal trascu¬ 
rare al suo inizio un lieve malessere causato 
dal freddo e dall’umidità. Dopo un raffredda¬ 
mento, all’inizio di un raffreddore, di una in¬ 
fluenza, di un dolore reumatico l’applicazione 
immediata di una falda di II Thermogène . 
stronca generalmente il male alla sua radice. 4 
Il Thertnogène è un rimedio economico, pra¬ 
tico, che può essere applicato anche uscendo 
di casa per le proprie occupazioni. 

In. tuli* D farmacie a L 4,76 la reato la (prona tlbauoto) 

ATTIMO III Rifiutare le Imifatienii indirete per «vera Le icetoie «fa 
svi don» le papaie re fieyre dei " Horror die tenete fiamme «falle b 


■ltheruogeue 

OVATTA CHE GENERA CALORE 

SOCIETÀ mziomt PRODOTTI CHIMICI e FARMACEUTICI - MILANO 




42 


R A DIO COR RI E R E 


GIOVEDÌ 


Il GENNAIO 1934 -XII 


di dischi. — 19,10: Conversazione. ib, 30: Concerto di 
dischi — 20: Concerto corale di arte e canti popolari. 

— 21: Concerto di musica per violino, «.30: Concerto 
vocale di arie e canti popolari con accompagnamento 
d'orchestra. — 2223: Segnale orarlo - Notiziario - 

Concerto dell'orchestra della staziono. 
Lubiana: kc. B21; m. B75; kW, 6,27. — Ore 1S: Con¬ 
versazione per lo signore. — 18,30: Corrispondenza 
cogli ascoltatori. — 19: Lezione di serbo-croato. — 
19.30: Concerto di diselli richiesti. — *0: Trasmis¬ 
sione da Belgrado. — 22: Notiziario - Meteorologia 
- Musica da ballo. 

LUSSEMBURGO 

Lussemburgo: kc. 252; in. 1190,5; kW. 160. Ore 

20: concerto di dischi. — 20,56: « Espressioni cor¬ 
renti chiacchierata. — 21 Concerto variato: 1. Mo¬ 
zart: Ouverture del Flauto manico; 2. Nicolai: Le 
alleare comari di Windsor; 3. Jensen: Mormorio di 
brezza; 4. Strauss: Mattinala; 5. Ntemann: Tango; 
fi. Weber: Invilo al valzer. — 21,48: Situazione del 
mercato finanziarlo, — 21,50: Notiziario In francese. 

— 22: concerto orchestrale: 1. Vivaldi: Doppio con¬ 
certo per violino e violoncello; 2. Bralims: Concerto 
doppio per violino e violoncello. — 22.46: Notiziario 
In tedesco. — 22.65: Concerto dt musica riprodotta. 

— 23,20: Musica da ballo. 

NORVEGIA 

09lo: kc. 277; m. 1083; kW. 60 - Ore 17: Musica ri¬ 
prodotta. — 18: Trasmissione da Karlstadt: Musica 
nazionale. — 18.30: Culto. — 29: Notiziario - Ras¬ 
segna della stampa. 19.30: Conferenza. — 20: Se¬ 
gnalo orario - Concerto sinfonico: 1. SIndirne: Sin¬ 
fonia n. 5 in re maggiore; 0. falò: Sinfonia spa- 
gnuola ;• 3. Dukas: Lo stregone apprendista. - ai.40: 
Notiziario Notizie di stampa. 22-, Conversazione 
di attualità. 22.15: Musica brillarne. 

OLANDA 

Hilvorsum: kc 180; ni. 1875; kW. 60. — Ore 

17.20: Trasmissione per gli ammalati. — 17,50: Dischi. 

— 18.20: Radloreclta iter i fanciulli. — 18.60: Musica 
brillante. —' i9 60: Conferenza sullo sport. 20,20: 
Conferenza. — 20,40: Dischi. 20,50: Lezione di In¬ 
glese. — 21.20: Segnale orario. — 21.21 : Notizie di 
stampa. — 21.25: Dischi. — 21.36: Concerto di arpa e 
flauto. — 23.60: Dischi. — 0,20: Notizie di stampa. — 

0.30: Musica brillante. 

Huìzon (Kootwyk): kc. 1013; m 296,1; kW. 20. — 
Ore 18.40: Lettura del Vangelo. — 17.40: Per i giovani. 

— 18.10: Concerto di violino e piano. — 19.10: Notizie 



-CTAHDARD 


1/T AHPA RD 


1934-X1I 


ABBONAMENTI AL 

RADIOCORRIERE 

SETTIMANALE ILLUSTRATO DELL'E. I. A. R. 

ITAL A • COLONIE 

Per gli abbonati alle radloaudizionl : 
da oggi al 31 Dicembre 1934 . . . L. 30 

C a oggi al 30 Giugno 1934 L. 18 

Per I non abbonati alle radloaudizionl 
(abbonamento annuale).L. 36 

ESTERO 

Abbonamento annuale.L. 75 

Abbonamento semestrale.L. 40 

1 bbonamento postale (a mezzo uffici 
postai!).L. 39 

Inviare l’importo all'Amministrazione del 

RADIOCORRIERE 

utilizzando II modulo In conto corrente Inserito 
In questo numero. 


religiose. — 19.25: Conversazione. — 19.40: Comunicati 
di polizia. — 19,50: Trasmissione da stabilirsi. — 20.50: 
Concerto d'organo. — «.40: Conversazione. — ?2,10: 
Concerto vocale. — 23,10: Dischi. 

P 0 L 0 N I A 

Varsavia: kc. 212; m. 1411.8; kW. 120. — Ore 
10,56: Concerto vocale. — 17.15: Concerto di piano a 
quattro mani. — 17,60: Per 1 giovani della campagna. 

18: Conferenza economica. — 18,20: Conferenza — 
19: Programma di domani - Diversi. — 19.26: Confe¬ 
renza d'attualità. — 19.40: Comunicati. — 19,43: Cro¬ 
naca sportiva. — 19.47: Radio-giornale. — 19.56: Pausa 
20: Musica brillante: 1. Monlusko: Polonaise in 
fa magg: 2. GfTenbach Ouverture di Orfeo all’in¬ 
ferno; 3. Popper: Nel bei giorni d'un tempo; 4. Finkus: 
Fiammetta; 5. Strauss: Le lagune; 6. Brahms: Czardas; 
7. Wieliler: Il piu dolce lungo-, 8. Abratowski: Per 
sempre; 9. ***: Sorridi dunque; 10. Lacome: La Feria. 
suite. — 21: Corrispondenza e consigli tecnici. — 
21.15: Ripresa del concerto. — 22: Danze. — 23: Co¬ 
municati. — 23.5: Danze 

Katowice: kc. 734; m. 408,7; kW 12. — Ore 

16.40: Vedi Varsavia. -- 17.50: Dischi. — 18: Vedi 

Varsavia. — 19 : Annuncio del programma. - 19,5: 

Annunci diversi. — 19.10: Cronaca sportiva. — 19.25: 
Vedi Varsavia. — 19,43: Comunicati sportivi. 

19.47: Vedi Varsavia. — «: Corrispondenza del radio- 
amatori. — 21.15: Vedi Varsavia. 

ROMANIA 

Bucarest: kc. 781; m. 394,2; kW. 12. — Ore 

16.15: Per i fanciulli. — 17: Musica varia. — 18: Ra¬ 
dio-giornale. — 18.15: Concerto orchestrale. — 19: 
Conferenza. — 19,20: Conferenza. — 19.36: Trasmis¬ 
sione d'opera. 

SPAGNA 

Barcellona (EA.I-lJ: kc. 880; m. 348,8; kW. 7,6. Ore 
17: Conferenza di pedagogia. — 19: Concerto del Trio 
della stazione. — 20: Dischi a richiesta dei radio¬ 
ascoltatori. — 20,30: Quotazioni di Borsa. — 21: Dischi 
scelti. 21,16: Conversazione. — « .30: Corso di geo¬ 
grafìa e di storia catalana - Dischi - Notizie di stam¬ 
pa — 22: Campane. — 22.5: Notiziario - Quotazioni 
ili Borsa - Mercuriali. — 22,10: Trasmissione varia con 
recitazione. — 22.25: Concerto orchestrale - Indi: Tras¬ 
missione parziale di un’opera. — 24: Notizie di 
stampa. 

Madrid (EJA - 1): kc. 707; m. 424,3; kW. 1,3. - Ore 
20: Campane del Palazzo del Governo - Quotazioni 
di Borsa - Comunicati vari! - Trasmissione per i 
fanciulli. — 21,15: Diario parlato - Notizie da tutto 
il inondo. — 22.15: Lezione di lingua inglese. — 22,30: 
Campane del Palazzo del Governo - Segnale orarlo - 
Notizie da tutto 11 mondo - Radloreclta. — 0,45: Dia¬ 
rio parlato - Ultime notizie. —.1: Campane del Pa¬ 
lazzo del Governo. 


SVEZIA 

Stoccolma: kc. 689; in. 436,4; kW. 65. — Goteborg: 
kc. 932; m. 321,9; kW. 10. — Hórby: kc. 1187; m. 257,1; 
kW. 10. — Molala: kc. 222; m. 1348,3; kW. 30. — Ore 
17,5: Trasmissione di una funzione religiosa. — 17,30: 
Concerto di dischi. — 18: Concerto di musica di 
suonatori ambulanti. — 18,30: Conversazione. — 19.30: 
Conversazione: « Il carattere degli abitanti di Werm- 
land ». — 20: Concerto di musica francese per arpa: 

1. Tournler: Sei intermezzi; 2. Gauhert: Sarabanda-, 
3. Tournler: Stùdio di concerto. 20,15: Werfel: 
Juarez e Massimiliano, radiorecita- — 22: Concerto 
di dischi. — 22,16-23: Radiocronaca di un avveni¬ 
mento della giornata. 

SVIZZERA 

Radio Suisse Alemanique: kc. 053; m. 469,4; kW. 00. 

— Ore 10: Trasmissione di un concerto orchestrale 
da Ginevra. — 18: Concerto di dischi. — 18,30: Con¬ 
versazione sulla radiofonia. — 19: Segnale orario - 
Meteorologia - Notizie commerciali. — 19,5: Conver¬ 
sazione di sociologia — 19.20: Concerto di dischi. — 
20: Conversazione; «Fra Firenze e Roma». — 20.30: 
Concerto corale di Lledcr popolari. — «: Notiziario. 

— 21,10: Concerto pianistico dedicato a Beethoven con 
conversazioni illustrative. — 21.45-22,16: Concerto di 

musica ,da ballo dell'ultimo secolo. 

Radio Suisse Romando: kc. 743; ni. 403,8; kW. 26. — 
Ore 16: Concerto dell'orchestra della stazione. — 18: 
Conversazione e lezione di panificazione. — 18.30: 
Conversazione di igiene sportiva. — 18,56: Conver¬ 
sazione su La Gruyère. — 19.20: Conversazione tea¬ 
trale. — 19,45: Conversazione teatrale. — 20: Tras¬ 
missione di 4 brevi bozzetti radiofonici. — 21,30: Con¬ 
certo orchestrale dt musica brillante e da ballo. — 
22 Notiziario. — 22.10 23: Concerto di musica da jazz. 

UNGHERIA 

Budapest; kc. 546; m. 660,6; kW. 120. — Ore 

16: Per i fanciulli. — 17: Comunicati agricoli. — 17,30: 
Concerto di chitarra. — 18: Conferenza. — 18.30: Di¬ 
schi. — 19.30: Conferenza sul territorio della Saar. 

— 20: Musica popolare ungherese. — «.30: Giornale 
parlato — 21,50: Musica di jazz band. 22,45: Con¬ 
certo orchestrale: 1. Mozart: / giuochi dell'amore; 

2 . Mentlelssohn: Sogno d una notte d'estate; 3. Schu 

bert: Sesta sinfonia. 

STAZIONI EXTRAEUROPEE 

Rabat: kc. 720; m 416.4; kW. 5. — Ore 17: Dischi. — 
18: Dischi. — 20.30: Giornale parlato. — 21: Con¬ 
certo orchestrale. — 23: Emissione araba. 



TRASMISSIONI IN ESPERANTO 


DOMENICA 7 GENNAIO 1934 
10,30: Lilla P.T.T. Nord (m 236 4 - kW. 2): Lezione. 
10.40 11: Lyon-la-Doua (m. 465,8 - k\V. 15); Lezione, 
elementare. 

ii,30: Marsiglia (m. 315.8 - kW. 1): Conversazione 
e lezione. 

MARTEDÌ' 9 GENNAIO 1934 
19,20-19,40: Huizen (m. 298 - kW. 60): Lezione. 
2020.10: Tallinn (m. 298.8 - kW. 11): Conversazione in 
esperanto ed estone. 

MERCOLEDÌ' 10 GENNAIO 1934 
22-22,20: Varsavia (m. 1411,8 - kW. 120): Conversazione. 
22,1522.30: Vienna (m. 817,2 - kW. 100) e relais : Con¬ 
versazione: « Poeti austriaci moderni ». 
GIOVEDÌ' 11 GENNAIO 1934 
18,45-19,15: Parigi P.T.T.' (m. 447,1 - kW. 7); Ltmoges 
P.T.T. (m. 293 - kW. 0,71); Grenoble {m. 566 - kW. 2): 
Conversazione e lezione. 

«-21.20: Kaunas (m. 1988 - kW. 7): Conversazione. 

VENERDÌ’ 12 GENNAIO 1934 
17.16-17,26: Dmo (m. 342 - kW. 32): Conversazione. 
18,30 18 40: Sotfcns (m. 403.8 - kW. 25): Lezione ele¬ 
mentare. 

«.15-2130: Nizza-Juan-le-Plns (m. 240,2 - kW. 0,8) 
Conversazione e lezione. 

SABATO 13 GENNAIO 1934 
18.45 17: Parigi T. E. (in. 1445 - kW. 15): Conversazione 
turistica sulla Francia. 

17,55 18,10: nuizen (m. 1875 - kW. 60): Notizie. 
21.10-21,20: Lyon-la-Doua (m. 465,8 - kW. 15): Con¬ 
versazione. 

22: Beziers (m. 225): Notiziario. 


RIPARAZIONI 


• ci «si ■ 11 a t o In 
24 - TORINO 


RADIO 


r. TARTUFAR’ 
Telefono 44-24» 











13 


Gli antichi favoleggiarono d’una ninfa, figlia 
dell’Aria e della Terra, punita da Giunone 
col non poter ripetere se non l’ultima sil¬ 
laba di chi l’interrogasse: ciò perchè essa 
aveva trattenuto con piacevoli ciarle Giunone, 
mentre Giove si sollazzava con altre ninfe. Non 
riuscendo a farsi amar da Narciso, Eco andò 
gridando la sua disperazione per grotte, selve e 
monti, finché fu conversa in rupe. In musica si 
dà il nome di eco alla ripetizione in sonorità 
diminuita d’un frammento melodico, con le 
stesse note o ricorrendo a suoni più acuti. L’or¬ 
gano ha un registro apposito per ottenere tal 
effetto. 

EGITTO — Ci sono stati conservati strumenti 
musicali degli antichi Egizi, ma non il loro si¬ 
stema di notazione. Probabilmente essi non ne 
ebbero alcuno. Pare che le loro melodie non ecce¬ 
dessero il tetracordo. Dall’atteggiamento delle 
mani sulle corde dell'arpa (che aveva da 13 a 26 
corde) non appare improbabile che l’accompa¬ 
gnamento del canto fosse fatto con accordi. Oggi 
in Egitto è diffuso il sistema arabo. 

EGUALI — Aggettivo usato per indicare i cori 
composti solo di voci maschili o solo di voci fem¬ 
minili. 

ELEGIA — Viene da una voce greca che signi¬ 
fica «pianto», e serve ad indicare un componi¬ 
mento in cui si ricordano sventure, singolari o 
collettive. E’ dunque d’intonazione malinconica 
e triste, che non esclude la possibilità di mo¬ 
menti drammatici e concitati, purché non ne 
resti alterata l’indole della composizione. 

ELISSI — Irregolarità data dalla nota finale 
d'un ritmo, che s’innesta come prima d’un ritmo 
diverso. 

EL OLE — Danza nazionale spagnola, eseguita 
da una ballerina sola. Il tempo è un allegro mo¬ 
derato. Richiede le nacchere. 

EL VITO — Altra danza nazionale spagnola. 
Tempo di tre ottavi; allegro vivace. 

EMIFONIA — Vuol dire voce dimezzala, ma 
è usato non per indicare la cosiddetta mezza- 
voce, bensì uno stato morboso dell’organo della 
fonazione. 

EMIOLIA — Significa il tutto più la metà e 
cioè la proporzione rappresentata dalla formu¬ 
la 2:3. Termine usato nella musica proporzio¬ 
nale, per indicare i gruppi di note nere inter¬ 
calati nella notazione a segni vuoti (note bian¬ 
che). 

ENARMONIA — Presso i teorici Greci era uno 
dei generi musicali, accanto al diatonico e al 
cromatico. Sua caratteristica era il procedere per 
quarti di tono, anziché per toni, come il diato¬ 
nico, e per semitoni come il cromatico. Oggi s’in¬ 
tende per enarmonia un artifizio usato per la 
modulazione, e consistente nella possibilità di 
qualificare in modo differente lo stesso suono ■ 
per esempio fa e mi dies.; la bem. e sol dies’, 
che nel pianoforte vengono fatti col medesimo 

{ o, 0 raz J e al1 adozione del sistema temperato 
(V ). Questa possibilità rende possibile la modu¬ 
lazione a toni anche lontani. 

ENARMONICI (SUONI) — Sono quelli rap¬ 
presentati con note differenti. Negli strumenti a 
tastiera vengono eseguiti con lo stesso tasto, e 
sono detti suoni « omologhi ». 

7 »5 + NT ? ATA 7“ Piccola composizione in tempo 
tento di marcia, usata per accompagnare l’en¬ 
trata di cortei negli spettacoli teatrali. 

(Continua). CARL 


IO d : io «■ » » ì j i 

•••rciol ■ W ..periamo ! 

I Qual* miglior garanzia por II radlocmator*? 

La CASA DELLA RADIO 

(Fondata nel 1924) 

*“ p ”" 1 " *"*■. I» Milano or?) 91-801 

(Ira la via Balenante • Nlccollnl) 

*1 può fornir, qualsia*! tipo di apparecchio, va'volo. parta 
«toccato, concedendovi II massimo sconto. 

PIPARAZ OHI PERFETTI B SOLLECITE 

_nterpellotecl. allegando froncobol o per r iposto. — 


GENNAIO 1934 -XII 


ROMA - NAPOLI - BARI 

MILANO II - TORINO II 

ROMA: kc. 680 - ni. A41,2 - kW. 50 
NAPOLI: kc. 941 - ni. 318,8 - kW. 1,5 
BARI: kc. 1112 - ni. 269.8 - kW. 20 
MILANO JI : kc. 662 - Iti. 453,2 - kW. 4 
TORINO II: kc. 1410 - 111. 212,8 - kW. 0.2 
ROMA onde corte 12 RO): kc. 11,811 - m. 25,4 - kW. 9 
(2 RO inizia le trasmissioni alle ore 17.15 
- MILANO II e TORTNO II alle ore 20.40) 

7.45 (Roma-Napoli) : Ginnastica da camera. 

8-8,15 (Roma-Napoli) : Segnale orario - Gior¬ 
nale radio - Lista delle vivande - Comunicato 
dell’Ufficio presagi. 

12.30- 13 (Bari): Concertino del radio-quin¬ 
tetto: 1. Rosati: El carrettero; 2. Pedrollo: 
Asturiana; 3. Kunneke: Liselott, fantasia; 4 
Franchetti: Pastorale (da La figlia di Jorio); 5. 
StafTelli: My Baby; 6. Ravasini: Si fa l’amor. 

12,30: Dischi. 

13.30- 13,45: Giornale radio - Borsa. 

13-14,15: Orchestra n. 4: 1. Grethe: Nessuno 

me la fa, fox-trot; 2. Rampoldi: Lula ti voglio 
bene, valzer; 3. Luigini: Balletto egiziano, parte 
prima; 4. Siciliani: Tu sempre m’amerai, tango; 
5. Marenco: Excclsior, fantasia; 6. D’Anzi: Pa¬ 
radiso, fox lento; 7. Smith: Danza dello scoiat¬ 
tolo; 8. Dubin Warren : Giovane e forte, fox- 
trot dal film 42» Strada. 

14: Segnale orario - Eventuali comunicazioni 
dell’E.I.A.R. 

16: Trasmissione dalla Regia Accademia di 
Santa Cecilia: Concerto del Trio di Roma. 

18: Quotazioni del grano. 

18,10-18,20: Radiogiornale dell’Enit. 

18,20: Comunicato dell’Istituto Internazionale 
d’Agricoltura (francese, spagnuolo e tedesco). 

18.45 (Napoli): Cronaca dell’Idroporto - Noti¬ 
zie sportive. 

18,50: Comunicazioni del Dopolavoro. 

19- 19,30: Notiziario in lingue estere. 

19,50-20: Giornale radio. 

20 : Segnale orario - Eventuali comunicazioni 
dell E.I.A.R. - Dischi. 

20- 20,10 (Bari): Notiziario in lingua albanese. 

20,10: Pianista Marialisa De Carolis: 1. Tu¬ 
rina: La brune coquette: 2. Castelnuovo-Tede- 
sco: Alt Wien; 3. Liszt: Polacca in mi maggiore. 

20.30- 20,40: Cronache del Regime. 

20.40: Dischi. 

21: 

Concerto sinfonico 

diretto dal M° Riccardo Zandonai. 

Nell’intervallo: Conversazione di Rinaldo 
Kiifferle. 

(Vedi Milano). 

21- 23 (Milano II-Torino II): 

SERATA DI MUSICA LEGGERA 

23: Giornale radio. 


MILAN0-T0RINO- GENOVA 
TRIESTE - FIRENZE 

MILANO: kc. 904 - m. 331,8 - kW. 50. — TORINO: kc. 1096 - 

ni. 273.7 - kW. 7 - GENOVA: kc. 959 - ni. 312.8 - kW. 10 

TRIESTE: kc. 1211 - ni. 247,7 - kW. 10 

FIRENZE; kc. 598 - in. 501,7 - kW. 20 

7,45: Ginnastica da camera. 

8-8,20: Segnale orario - Giornale radio e lista 
delle vivande. 

11,15-12,30: Orchestra Cetra: 1. Albergoni: 
Danza di Omar; 2. Scassola: Piccola serenata ; 
3. Santoliquido: La danzatrice araba; 4. Gior¬ 
dano: Andrea Chénier, fantasia; 5. Criscuolo: 
Festa marinara ; 6. Leopold: L’antico e il nuovo 
mondo, fantasia su motivi di Dvorak: 7. Becce: 
Notturno; 8. Abraham: Fiore d’IIaway, fanta¬ 
sia; 9. Brusso: Dormi amore ; 10. Billi: Danza 
esotica. 

12,30: Dischi. 


STAGIONE SINFONICA 

ROMA - NAPOLI - BARI . MILANO TORINO ( 

GENOVA - TRIESTE - FIRINZE * 

Ore 71 ( 

CONCERTO SINFONICO < 

DIRETTO DAL MAESTRO (* 

RICCARDO '< 

ZANDONAI 

con In partecipai oc. dal vloloncplllttp ( 

ENRICO MAINARDI ( 

PROGRAMMA { 

Parte Prima _ V 

1. Cherubini: Anaereonte, ouverture: 

2. Scarlatti: Burlesca (trMcrla. De \P 

Nardi»); 3, Boscherini: Concerta in li_ 

bemolle per violoncello e orchestra (ao- — 

Usta Enrico Mainanti). 

Parte Seconda 

i 1, Zandonai: La farsa amorosa, sin- l/ \_ith 

| fonia; 2. Zandonai: Serenata medioevale il 

f per violoncello, arpa e archi (solista ' 

| Enrico Mainarti!) ; 3. Zandonai: Quadri HRM 

di Segantini: a) L'aratura, h) Idillio, 11»” 
e) Il ritorno al paese natio, d) Me- 

Nolflntoivollo: Conversazione V 

di Rinaldo KilHorlo: -Alberghi- 


12,45: Giornale radio. 

13: Segnale orario ed eventuali comunicazioni 
dell’E.I.A.R. 

13-13,30: 

Topolino e la vecchia Befana 

Fiaba musicale di Nizza e Morbei.li 
Musica di E. STORACI. 

13,30-13,45: Dischi e Borsa. 

13,45-14,15: Dischi. 

14,15-14.25 (Milano): Borsa. 

16,35: Giornale radio. 

16,45 (Milano-Torino-Genova): Cantuccio del 
bambini: Favole e leggende: (Trieste): » Balilla, 
a noi! (Firenze): Il nano Bagonghi: Recita¬ 
zione e Corrispondenza. 

17,10: Musica da camera con la partecipazione 
del Trio Femminile Italiano (Luigia Ccradini, 
pianoforte; Margherita Ceradini, violino; Anna 
Sacchetti, violoncello): 1. Haydn: Trio n. 1 in 
sol maggiore: a) Andante, b) Poco adagio, c) 
Finale all’ungherese; 2. Dvorak: Dunky. a) Len¬ 
to maestoso, b) Andante moderato, c) Allegro, 
d) Lento maestoso. 

17,55: Comunicato dell'Ufficio presagi. 

18: Notizie agricole - Quotazioni del grano nel 
maggiori mercati italiani. 

18,10-18,15: Comunicato della Società Geo¬ 
grafica. 

18,50: Comunicazioni del Dopolavoro. 

19 : Segnale orarlo - Notiziario in lingue estere. 

19.30: Dischi. 

19,50: Eventuali comunicazioni dell’E.I.A.R. ** 
Giornale radio - Bollettino meteorologico. 

20: Dischi. 

20,30: Cronache del Regime. 

20,40: Dischi. 







RAD IOCORR (ERE 


41 


VENERDÌ 


12 GENNAIO 1934 -XII 


ROMA - NAPOLI - BARI 

Ore 10 


M 11, A N 0 • T 0 B I N O 
« E N 0 V A 

TRIESTE - FIRENZE 

R.ACCADEMIA 

DI SANTA 

CECILIA 


TOPOLINO 

E LA VECCHIA 
BEFANA 

CONCERTO DEL 

TRIO DI ROMA 


Fiaba musicale di 

NIZZA e MOR ELLI 

Musica di 

E. STORACI 


21 : 

Concerto sinfonico 

diretto dal M" Riccardo Zandonai 
con la partecipa?.ione del violoncellista 
Enrico Mainardi. 

Parte prima: 

1. Cherubini: Anacreonte, ouverture 

2. Scarlatti: Burlesca (trascriz. De Nardis). 

3. Bocchertni: Concerto in si bemolle per vio¬ 

loncello e orchestra, a) Allegro mode¬ 
rato. b) Adagio, c) Rondò (solista En¬ 
rico Mainardi). 

Parte seconda: 

1. Zandonal: La farsa amorosa, sinfonia. 

2. Zandonal: Serenata medioevale per vio¬ 

loncello. arpa e archi (solista Enrico 
Mainardi). 

3. Zandonal: Quadri di Segantini : ai L'ara¬ 

tura; b) Idillio; c) Il ritorno al paese na¬ 
tio; d) Meriggio. 

Nell’intervallo: Conversazione di Rinaldo 
Kiifferle: « Alberghi ». 

23: Giornale radio. 


BOLZANO 

He. 815 - m. 368.1 - k\V. 1 

12.25; Bollettino meteorologico. 

12,30; Segnale orario - Eventuali comunica¬ 
zioni dell'E.I A.R. - Dischi. 

13: Concertino del quartetto a plettro: 1. 
Bartelemy: Paris frissons; 2. Sartori: Canestro 
di fiori; 3. Salvetti: Tramonto sul Tonale; 4. 
Sartori: Passione e gioia; 5. De Biasi: Domino 
nero. 

13,30: Giornale radio - Notizie agricole. 

17-18: Musica varia - Orchestra dell’E.I.A.R. : 

1. Dreyer: Nelle montagne di Transilvania ; 2. 
Ranzato: Serenata burlesca; 3. Fucile: Sogno 
ideale; 4. Canzone; 5. Scossola: Piccola geisha; 
6 . Lehàr: La vedova allegra, selezione; 7. Can¬ 
zone; 8. Manoni: Boston; 9. Egen-Grothe: Zi¬ 
gano, mi hai rubato il cuore; 10. Bariola: Primo 
giro. 

19,50: Comunicazioni del Dopolavoro. 

20: Segnale orario - Eventuali comunicazioni 
dell’E.IA.R. 

Concerto di musica teatrale 

diretto dal M” Fernando Limenta. 

1 . Lattuada: Le preziose ridicole, sinfonia. 

2. CSlèa: Gloria, fantasia. 

La rubrica della signora. 

3. Massenet: Thais, fantasia. 

4. Mascagni: Guglielmo Ratcliff, * Il sogno ». 

5. Puccini: Gianni Schicchi, fantasia. 
Notiziario artistico - Radio-giornale dell'Enit. 

6 . Wagner: I maestri cantori, canzone del 

concorso. 

7. D’Albert: Terra bassa, fantasia. 

Alla fine del concerto: Dischi. 

22,30: Giornale radio. 


PALERMO 

Kc. 556 - m. 539,6 - kW. 3 

12,45. Giornale radio. 

13-14: Dischi. 

13.30: Segnale orario - Eventuali comunica¬ 
zioni dell’EIAR - Bollettino meteorologico. 
17,30-18.30: Dischi. 

20: Comunicazioni del Dopolavoro - Radio- 
giornale dell’Enit - Notiziario agricolo - Comu¬ 
nicato dalle R. Società Geografica - Giornale 
radio. 

20,20-20,45: Dischi. 

20,30: Segnale orario - Eventuali comunica¬ 
zioni dell’EIAR. 

20 - 45: Concerto variato 

1 . Weber: Euriante, ouverture (orchestra). 

2. Casella: Sonatina (pianista V. Mannino) 

3. Rimskl-Korsakov : Le Coq d'or, introdu¬ 

zione e corteo di nozze (orchestra). 


Taccari : » Confessioni al microfono ->, con¬ 
versazione. 

4. M. Schiavo-De Gregorio: Largo per ar¬ 

chi ed organo. 

5. a) Savasta: Scherzo; b) Debussy: L'isola 

gioiosa; c) Mopelio: Ritmo di danza 
(pianista V. Mannino). 

6. Saint-Saèns: Fetonte, poema sinfonico 

(orchestra). 

22,10 (circa): VARIETÀ: 1. Bixio: Napoli 
tutta luce (soprano Costavilla); 2. De Curtis- 
Galdieri: A femmena (tenore La Puma); 3. Jur- 
mann-Kaper: Se vuoi (soprano Pinova); 4. Staz- 
zonelli-Innoccenzi : Piccola amante (tenore 
Virino»; 5. Manno-Notarbartolo: Sivigliana (so¬ 
prano Costavilla); 6. Lai-Fagiolo: Italiani (te¬ 
nore La Puma); 7. Spoliansky: Vieni (soprano 
Pinova); 8. Rampoldi-Borella: Luta, ti voglio 
bene (tenore Virino). 

23: Giornale radio. 


PROGRAMMI ESTERI 


SEGNALAZIONI : Radio Parigi - Ore 21: Amleto, opera in cinque atti di A. Thomas, libretto di M. Carré 
e G. Barbier, tratto dal dramma omonimo di Shakespeare (trasmissione dal « Teatro Nazionale dell'Opera» di Parigi). 
— Daventry National - Ore 21: Sesto concerto di musica britannica (trasmissione dalla « Queens Hall» di Londra). 

Berlino (Gruppo Nord) - Ore 20,5: Concerto sintonico, con il concorso del «Trio» italiano Casella-Poltre- 
nieri-Bonucci (trasmissione dalla « Stadthalle » di Koenigsberg). — Vienna - Ore 19,25: Missa solemnis, di Bee¬ 
thoven, per soli di canto, coro, organo e grande orchestra). 

LF STAZIONI SONO IN ORDINE ALFABETICO DI N.VZiO SALITA* 


AUSTRIA 

Vienna: kc 580; ni. 517,1; k\V. 100. Graz; kc. 852; 
ni, 352.1; k\Y 7 — Ore 16,15: Conversazione per le 
-umore. - 16.40: Conversazione: «Nelle < i 11 a sanie 

ilellTndia meridionale ». 17.6: Concerto vocale ili 

JJetler popolari. — 17.45: Bollettino turistico. 13: 
Conversazione di medicina sportiva. 18,15: Bollet¬ 
tino sportivo. — 18.26: Concerto di dischi. 19: Con¬ 
versazione: « Messina ar. anni fa ». 19,25: Segna I- 

ovario - Notiziario - Meteorologia. 19,25: (dalla iv o 
zcrtliauss&al): Beethoven; Mista solimnls. — 21.10 : 
Conversazione di Bernntzik: « La mia spedizione nei 
mari del Sud nel 193-MU33 ». 21.40: Notiziario 

21 55: Conversazione turistica in inglese. — 22.5: con 
certo orchestrale di musica Liniialite e da Palio 

BELGIO 

Bruxelles I (Francese; kc 589; ni. 609,3; kVV. 15. 
Ore 18: Concerto sintonico. 19: Conversazione. 
19.15: Diselli richiesii itagli ascollaluri. 19,30: Con 

cerio di plano. 20: Concerto di musica riprodotta 
20.16: Conversazione. 20.30: Giornale parlalo. 

21: cronaca dell ex-combattente. 21.30: Concerto 
sintonico: 1. Méhiil: Canto della partenza; 2. Gamie 
L'ussaro; 3. Métiul: Canzone ilei ritorno - Ne in ni er¬ 
rali n: Conversazione e comunicali - 4. Donizetti: Ou¬ 
verture della Figlia del reggimento; 5. De Taeye. 
Trituro drammatico; 6 Franck: Iiedenzione. poema 
sinfonico-, 7. Jan Block Carnevale: b DiiptiLs: ca¬ 
priccio rapsodico. 23: Giornale parlalo. 23,10: 
Musica riprodotta 

CECOSLOVACCHIA 

Praga: kc. 614; in, 488,0; kVV. 120. — Ore 

18 6: Conversazione agricola. 18 15: Conversazione 
Iter gli operai. — 18,26: Notiziario in tedesco. — 18,30: 
Conversazione in tedesco. — 19: Segnale orano - 
Notiziario. 19.10: T rasi Dissipile da Bratislava. - 
19.25: iulroduziom- alla trasmissione seguente. 
19,30 (dal Teatro Nazionale): R. Sttauss: Il cavaliere 
della roso, opera in 3 alti - In un intervallo: Con¬ 
versazione.' -- 22: Segnale orario - Notiziario. 

22,15 22,30: Noliziarto in russo. 

Bratislava: kc. 1074; in. 276,3; kW. 13,5. Ore 
16: Da Bino - 16,55: Da Praga. 18,6: Notizie spor¬ 
tive — 18,29: Diselli 18 40: Lezione sull'alfabeto 
Morse. 18.55: Comunicati. — 19: Da Praga. — 19.10: 
lezione, di slovacco per i Gechi. - 19.25 : Da Moravska- 
Osirava. - 20: Introduzione alla trasmissione se¬ 

guente - 20,5: Trasmissione di un concerto orche¬ 
strale sinfonico diretto da .Tirak (dal Teatro Nazlo 
naie Slovacco) 1 Mozart: Ouverture del FUmlo 
magico: Brain»*: Variazioni su un tema di II nini n . 

3. Debussy: Il mare, poema sinfonico: 4. Axmnn; 

Sinfonia 11. 4. — 22-22,30: Da Praga. 

Brno: kc 878; rn. 341,7; kW. 32. — Ore 16: Concerto 
dell'orchestra delia stazione. - 16,56: Conversazione 

sportiva - 17.5: Da Praga. 18.5: Attualità. 18.15: 
Per gli operai, — 18,25: Notiziario e conversazione In 
tedesco. 19: Da Praga. - 19,10: Da Bratislava. - 

19.25-22 30: Trasmissione da Praga. 


L’ECONOMICO TRE VAIVOLE 

pentodo finale, diffusore 4 poli, garanzia mesi sei. 

Richiudala Cataloghi : I. T6PP ATI - Cerea Terme** 


Kosice: He. 1022; in. 293,5; kW 2,6. (il¬ 

leso.- Dischi. 17: Concerto militare. -- 18: illu¬ 
sione ungherese 18.40: Conferenza sportiva 19: 

Da Praga. i9.ia- Da Bratislava 19.25: conivi 1.. 
orchestrale- I valzer dì Sirauss; 1. Valzer delFllio» 
latore, ». canzoni d'amore . :i Sangue viennese,- 
fiorite a Corte. — 20: Da Bratislava. 22; Da Praga 
Moravska-Ostrava : k< . 1137; ni 263,8; fcVV. 11,2. 

Ore 16: Ma Brini. 10.56: Conversazione, di storia. 
17.5: Da Praga. 18.5: Bollettino turìstico — 18.15: 
Da Praga. 19 10: Ira Bratislava. - 19,25: 'Conferì•« 
vocale di canzoni popolari di Kravarsko. - 20: l i 

BratMlava. 22 22,30: l»o Praga. 

DANIMARCA 

Copenaghen : kfl. 1067; in 281,2; k\V 0,75. 
Kalundborg: kc, 2B0; ni. 1153,8; k\V. 30. Oli¬ 

le: Concerto - Nell'intervallo alle 15.50: Concerto di 
violino. 17: Recitazione. — 17.30: Notizie finanzia 
rie- 17.43: Recitazione. — 17,45: Conferenza. 
18,15: Lezione di tedesco. — 16.45: Meteorologia 
19: Notiziario. — 19,15: Segnale orario. — 19.20; (•in¬ 
ferenza. — 19,50: Chiacchierata. — 20: Campane - 
Concerto: Hartmann: Correggio, ouverture. 

20,10: Breve conferenza sul «Correggio». 20.25: 
Adam OchlèiisclilAcgei'. Correggio, tragedia. — 22 10: 
Notiziario. — 22 25: Concerto di pianoforte. 23: 

Musica da bailo. — 24: Campane 

FRANO I A 

Bordeaux-Lafayette: kc 986; in. 304; kW. 13. — Ore 
19,15: Radio-giornale. 20.35: Ultime notizie. 

20,40: Comunicati scolastici. 20.65: Estrazione dei 
premi 21.15; Ultime notizie. 21.30: Musica ripro¬ 
dotta. 22 Concerto orchestrale. - In seguito; Pro¬ 

gramma degli spettacoli. 

tiuan-les-Pins: kc. 1202; ni. 246,9; kW. 0,8. Ore 
21: Comunicati diversi — 21,10: Lezione di esperanto. 
— 21,30 Concèrto della Radio-orchestra. — 22: Noti¬ 
ziario. — 23.30: Concerto orchestrale. 
Lyon-la-Dooa: kc. 644; ni. 466,8; kVV. 15. — Ore 
18,45: Radio-concerto. — 19.30: Radio-giornale. 
20.30: Musica riprodotta. — 20,40: Radio gazzetta ili 
Lyon. 20 50: Conversazione. 21 : Cronaca viti¬ 
cola. — 21,10: Cronaca turistica. 21,20: Cronaca 
veterinaria. 21.30: -iazzband - In seguito: Notine 
di stampa. 

Marsiglia: kc. 950; tri. 315,8; KW 1,6. — Ore 

18: Conversazione su Marsiglia. 18,30: Concerto di 
dischi. 19.10: Notiziario. 19.15: Giornale radio. 

20.30: Musica da ballo (dischi). 21,16: Conversa¬ 
zióne sul cinema 21.30: Concerto dell'orchestra 
delia stazione con soli vari: i. Mozart; Ouverture 
di A scanto; 2. Beethoven: Sinfonia pastorale 3. J. S. 
Bacii: concerto In re minore per piano e orchestra: 

4. Sibelius; Frammenti di Pelléas et hièlisande; 

5. Chopin: Quattro studi (per piano); G. Borodiu: 

Danze’ dei Polòvcsi dal Principe Igor. 

Parigi P. P. (Poste Parisien): kc. 914; m. 328.2; kW. 60 

- Ore 19.45: Quotazioni di Borsa. — 19,52: Chiacchie¬ 
rata. — 20: Dischi. — 20,7: Conversazione musicale. 

— 20.16: Giornale parlato. — 20,30: Intermezzo mu¬ 
sicale. — 21: Intermezzo. — 21.10 : Concerto sinfonico. 
1. Spohr: Ouverture del Faust; 2. Satnt-Sa@ns: Taran¬ 
tella.- 3. Boisdeftre: Suite lorenesc; 4. Erlanger: Pre¬ 
ludio di Afrodite: 5. Leroux: / Persiani; 6. Franck: 

Variazioni sinfoniche. — 13.10: Ultime notizie. 








R ADIOCOR RIE R E 


45 


Parigi Torre Eiffel: kc. 107; m. f445,8; kW. 13. — Ore 
18,45: Notiziario. — 19: Conversazioni. — 19.30: Con¬ 
versazione teatrale. — 19,46: Attualità. — 20.18: Bol¬ 
lettino meteorologico. — M.25 Notiziario. — 20.30: 
Concerto di musica da camera: 1. J. S. Bach: Svite 
per archi; 2. J. S. Bach: Suite in si minore per 
flauto e archi. — 21: Notiziario. — 21,15-22: Concerto 
dell'orchestra della stazione diretto da Flament: 
1. Beethoven: Sinfonia pastorale; 2. Bralims: «Un 
poco allegretto» dalla Sinfonia■ n. 1; 3. Erahms: Due 
danze ungheresi. 

Radio Normaodie: kc. 1328; rn. 225,9; kW. 0,2. — Ore 

20: concerto variato. — M,45: Notizie regionali. — 
20: Concerto a richiesta degli ascoltatori. — 21: Di¬ 
schi. — 22: Musica brillante e varia. — 23,30: Musica 
brillante. i: Notizie di stampa in inglese. — 1,15: 

Musica riprodotta. — 2,15: Danzo. 

Radio Parigi: kc. 174; m. 1724,1; kW. 75. — Ore 

16.45: Corso di chiusura della Borsa valori di Parigi. 

17,30: Lezione di inglesi 1 . — 19,10: Cronaca delle 
Assicurazioni sociali. — 19,20: Meteorologia - Comu¬ 
nicati agricoli - Conferenza per gli agricoltori. — 
19.45: Dialogo. — 23: « La vita pratica » conversa¬ 
zione. — 20,30: Conferenza sulla storia dell'opera: 
» L'opera In Germania e in Inghilterra». — 21 : Dal 
Teatro Nazionale dell'Opera: A. Thomas: Amleto. — 
23.55: Hirclimann: Balletto di Rosalinda. 
Strasburgo: kc. 889; m. 345,2; kW. 11,5. — Ore 
19.30: Conversazione letteraria. 19,46: Trasmissione 
da Lilla di un concerto ili musica da camera. — 
20: Conversazione ili attualità in tedesco. — 20,15: Di¬ 
zione di poesie. — 20.30: Segnale orario - Notiziario. 
— 20,45: Concerto di dischi. — 21: Rassegna della 
stampa in tedesco - Comunicati. — *1,30: Concerto 
dell'orchestra della stazione con arie per soprano: 
l. Beethoven: Concerto triplo per piano, violino e 
cello; ‘2. Aria per soprano; 3. Dupont: Les heurcs 
dolentes; 4. Charpentier: Louise, suite d’orchestra. — 
23,30: Rassegna della stampa in francese. 
Tolosa: kc. 779; ni. 385,1; kW. 8. — Ore io.- Notizia¬ 
rio. — 19,15: Arie di operette. - 19,30: Conversazione 
turistica. — 19.45: Musica di film sonori. 20: Mu¬ 
sica sinfonica. 20 15: Notiziario. — 20,30: Conver¬ 
sazione sull'Octozono. — 20.46: Canzoni spagnole. — 
21: Orchestra viennese. — 21,15: Arie di opere comi¬ 
che. — 21.30: Orchestra sinfonica. — 21.45: Balalaleko 
e canti russi. — 22: Arie di operette. — 22.45: Mu¬ 


sette. — 23.15: Notiziario. — 23.30: Orchestro varie. 
— 23,45: Canzonette. — 24: Musica militare. 0,15: 
Musica da ballo. — 1: Notiziario. — 1,5: Arlo di ope¬ 
rette. — 1.16-1,30; Orchestra argentina. 

GERMANIA 

Kònigswusterhausen : kc. 183; m. 1834,9; kW. 60. — 

Ore iff: Concerto orchestrale dal Gruppo Sud-Est. — 
17: Conversazione sulla protezione degli animali. — 
17.20: Conversazione sportiva. — 17,35: Concerto di 
musica da camera (registrazione). — 18: Dizione di 
poesie. — 18,6: Conversazione giuridica. — 18,25: Per 
le signore. — 18,45: Notiziario - Meteorologia. — 19: 
L'Ora della Nazione (dal Gruppo Nord), — 20: net li 
e proverbi - Radio-bozzetti di Kurt GOlz 1. La fiaba; 
■!. L'assassinio. — 21: Concerto orchestrale di mu¬ 
sica militare. — 22: Notiziario - Meteorologia. 

22 30: Conversazione.- «Noi eie stelle» 22.45: Boi 
lettino del mare. — 23-24: Trasmissione dal Gruppo 
Sud-Est. 

GRUPPO NORD. Amburgo: kc. 896; m. 372,2; 
kVV 1,5. — Berlino: kc. 832; 111. 360,ti; kW. 100 
Heilsberg: kc. 1085; ui. 278,5; k\V. 60. — Ore. 

16: Concerto orchestralo di musica da hallo. — 17: 
Concerto strumentale e vocale di arie o Lieder popo¬ 
lari. - 17.30: Schubert: Una sonata. — 18-19 (Berlino): 

DUiloghi di attualità - Comunicati - Conversazione 
sportiva. — 18 19 (Heilsberg); Recensione di libri 
Bollettino agricolo - Conversazione: «Fra campagna 
0 città». — Bollettino meteorologico. — 19: L'Ora 
della Nazione - Concerto orchestrale con arie per 
coro, soprano, contralto, tenore, baritono e soli di 
organo, dedicato a Wolf e a Bruckner: 1. Wolf: Inno 
del mattino; 2. Wolf. Coro della primavera dall'o¬ 
pera incompiuta Manuel Venegas-, 3. Bruckner. Il 
canaliere del fuoco; 4. Bruckner: Te Beuta. — 20: 
Notiziario. — 20,5: Concerto orchestrale sinfonico, 
con soli eseguiti dal Trio Italiano: Casella-Poltro- 
nieri-Bonucci: 1. Graener: Il flauto di Sansone !,- 2 
Casella: Sinfonia concertante, per trio e orchestra 
(Trasmissione dalla Stadlhallo di Koenlgsberg). - 
2110: Trasmissione brillante di varietà. — 22: No¬ 
tiziario - Meteorologia. — 22,30 24: Trasmissione da 
Danzica di un concerto orchestrale di musica brìi 
lante e «la ballo. 

GRUPPO OVEST. — Langcnherg: kc. 635; m. 472,4; 
kW. 60. — Francoforte: kc. 1167; m. 259,3; kW. 17. 


— Muhlacker: kc. 663; ni. 632; kW. 100. — Ore 
ifl: Concerto orchestralo variato di musica brillanto 
e da bullo. — 18: Lezione di Inglese. 18,20: Con¬ 
versazione; « 11 perchè della ricerca dell'origine delle 
famiglie ». — 18.36 19 (Langeuberg): Parla uno stu¬ 
dente - Notiziario. — 18.85-19 (Muelilaciter): Segnalo 
orarlo - Notiziario - Conversazione: «La sorta dello 
isole», — 18,36-19 (Francolorte): «kmversaziorie : «Lo 
sviluppo delle principali lineo di commercio col¬ 
l'Asia dopo la guerra » - Notiziario - Segnale orario. 

— 19: L’Ora della Nazione (dal Gruppi» Nord) — 20: 

Attualità. 20.10: Grande concerto orchestrato va¬ 
riato con arie per soprano, baritono 0 bassi» (pro¬ 
gramma da stabilire). - In un Intervallo (fl-21.30. 
Lungenberg) Conversazione.- « Parla II direttore della 
stazione •*. 22: Segnale orario - Notiziario. — 22.20: 

Devi sapere che... — 22,30: Notizie regionali. — 22,40 
(Lartgenberg): Programma della prossima settimana. 

— 22,45 (Muehlacker e Francoforte) : Concerto di di 
schi. —• 23: Trasmissione dal Gruppo Sud-Est. 24 1; 
Conversazione su Lessing • Indi: Concerto di dischi. 

GRUPPO SUD-EST. — Breslavia: kc. 923; ni. 326; 
k\v. 60. Lipsia: kc, 770; m. 389,6; k\V 120. Monaco 
di Baviera: kc. 716; ni. 419; k\V. 100. Ore 
io: Concerto orchestralo variato. — 17.30: Introduzione 
alla trasmissione delle 20,10. — 17.50: Concerto vocale 
di Lieder popolari. 18.10 19 (Lipsia): Conversa- 
arte - Notizie e bollettini vari. — 18.10-19 (Monaco): 
zione: « Architettura tedesca» - Conversazione «li 
Commemorazione dello scrittore bavarese Aventlnus 
nel quarto centenario della morte - Concerto di 
dischi - Segnalo orarlo - Notiziario. - is,io 19 (Bre- 
slavia): Conversazione: « li segreto dei raggi della 
morte». - Attualità - Notizie e bollettini vari. — 19: 
L'Ora della Nazione (dal Grupfio Nord). — 20 : At¬ 
tualità. — 20.10: Concerto orchestrale con arie per 
soprano e baritono: Un'ora di musica alla corte pa¬ 
latina di Carlo Teodoro: 1. Slamltz: Allegro della 
Sinfonia in mi bemolle maggiore La melodia ger¬ 
manica *■); 2. Stamitz: Andante della stessa sinfonia; 
3) Holzbauer: Un'aria per baritono; 4. Ittcliter: Mi¬ 
nuetto della Sinfonia in si bemollo maggiore; 5. 
Mozart: Minuetto per flauto, violino, viola e cello; 

6. Mozart: Un'aria per soprano; 7, R teli ter : Finale 
della Sinfonia in sol maggiore. — 21.10: Trasmissione 
«lai Gruppo Nord. — 22: Segnalo orario - Notiziario - 
Meteorologia - Notizie regionali. — 22,30: Conver¬ 
sazione: « DI che cosa si parla In America ». — 



ino In ntaìtn Mi 


taWu 


betona 


46 


RADIO CO R RIE R E 


VENERDÌ 


12 GENNAIO 1934 -XII 


21.45 0.30: ('uncerto orclii sli.il.- C.III soli ili Violino: 
I. Mozart: Ouverture delle Noi je di Figaro; 2. Beetho¬ 
ven: IKnnauza In (a maggiore per violino e orchestra; 
:i. Wcber-Matzke: Set .trozze*/; . .Svciulseii: Melodie 
popolari norvegesi per orchestra d’archi. 5. Mozart: 
Bmidò della Serenala <t llaf/nri n Schuberl: Marcia 
militare; 7 Rossini; ouverture ilei (> agli elmo 'Irli. 
s. Bizet: Fantasia sulla Carmen; ». Clalkov>kl: Suite 
dello Schiaccianoci; 10. Wagner Preludio del terzo 
alto del Lohengrin; il .loti. Strauss. SUI Ori ita n aldo 
azzurro, valzer. 

INGHILTERRA 


Oaventry National, kc 193; 
London National: kc. 1147; 
North National: kc 095; il 
Scottisi! National: kc. 1040; 
West National: kc. 1147; 

• ir*- il; Concerto varialo, 
strale 19: Nominilo 
naie ili notizie speciali. 
Composizioni rii Bach. 

M.10: Ciliare 


301,6 


kW 


2 SS,6; kVV 

231,3; kW. 60. ore 
16.30: Colli erlo ori lit¬ 
io,25: Boi lei (ino Md.tima- 
19 30: concerto di plano. 
18 60: Conferenza, 
giardini. M,30: ( a fife 

bri lannielli-. 21: Chimo del 

Set concerti (Il nimica britannica (dal Qiveon 
Hall); l’arte prima- I Bolsi l'inno ili Cernì (con 
e orchestra); Prilli'. Danza Juntaglieli; 3. Irelaiul 
leggenda: v c lladh-y umilila alni unica - l’arte 
seconda Moeran: napttailla n. *?: 6. Waltoii: La 
retta ili Hehhazznr 22,20: Notiziario 23,35: 

l.ettnra 23.40: Danze. 


London Ragionai: k<- 843; in 355,9; k\V. 50 Ore 

17 16: Per I faur iti III 19: Notiziario 19,30: Se- 
netto, - IO: Concerto bandisf irò — si: Vedi Midland 
Beglonal — 22: Concerto orchestrale con arie- per 
contralto. I. Davis: (italo della sera. Lyon: Idillio. 
per archi; 3. Canzoni: Rcdmaii: Sopra i rolli: :>. 

Haendel: Suite ili tìcrenlce: 6. canzoni; 7. Ilaendel: 
siciliana; ». Mendelssohu: Scherzo e capi leciti op. 81. 
:, Austin; Variazioni sul Vicario Ul llray 23.15: 
Notiziario. — 23,30: Danze. 


Midland Ragionai : kc. 752; in 393,9; kW 25. Ore 
18.15: l’t-rl fanciulli 19: Nolizlarlo 19.30: Iterila: 
Ptillip Johnson: 0 Ulti conte tulli l fi ioni I, commedia in 
. ii allo. 20,15: Concerto di pianoforte M.so: 
concerto d'organo. 21: Iterile e musichi l’n’ora 
nrilu gladio ili va pini - 22: Vedi l.omloii Beglonal 
33,16: Notiziario 23.30: Conformiza. 23 16: Vedi 
Luminò Regioni! I 

West Regionali kc. 938; in 309,9; k\V 60. Oro 
18.15: Per I fanciulli. 19: Notiziario. 19.30: Vedi 
.Midland Heglunal 20,16: Concerto di piano 
20 39: Concerto (l'organo. 20.45: Notizie di stampa 
21: Vedi Midland Regfonal 22: Concerto or 
chestrale (vedi London Iteglonnl). 23,16: Notiziario. 
23.30: Conversazione, in gaelico. 23 36: Danze. 

JUGOSLAVIA 


Belgrado: kc. 698; ni. 429,7; kVV 2,6. ore 

il: Concerto di dischi ie,30: Lezione di ginnastica. 

17: Concerto pianistico. — is.26: Segnale orario 
Programma. 18.30: Lezione di tedesco. 19: Con¬ 
certo di dischi 19,S: Conversazione. 19.35: Tras¬ 

missione (la Vienna. 2223: Sognale orario Noti¬ 
ziario - Concerto dell'orcheslrb della stazione. 
Lubiana: kc. 621; in. 676; k\V 6,27. Ore 18: Con¬ 
certo di dischi. - 18.30: Conversazione imlltica 

19: Conversazione iter l snkol. 10.39: Conversazione 
turistica — M: Conversazione (da Zagabria’. 20.15: 
Trasmissione «la Varsavia. 22: Notiziario - Meteo¬ 
rologia - Diselli 


LUSSEMBURGO 

Lussemburgo: kc. 262; m. 1190,6; k\V. ISO. Ore 
29: Concerto orchestrale. — 21 : Concerto vocale. 
21.39: Alcuni dischi. 214$: Situazione del mer¬ 
cato finanziari" 21,60: Notiziario in francese 
22: Concerto variato: i. Coinè/ Ouverture del Gnu 
ranu; 9. Dvorak Danza slava, n 16; :i. Kubinstein 
Valzer capriccio; 4. Massenei: Lieo la: e,. Bizet; /‘fe¬ 
rola sulle per orchestra; fi Kubinstein: Toreador e 
andalusa. — 2145: Notiziario in tedesco. - 22.55: 
Dischi. 23.26: Danze. 

NORVEGIA 

Oslo: kc. 277; m. «83; kW. 60 - Ore 17: Concerto 

orchestrale. — 18: Conversazione. 18,30: Concerto 


Avete rinnovato l’abbonamento? 


votale. i9: Notiziario - Rassegna della stani pi 
19 30: Recitazione di poemi di Olav Mikrusl. 20: 

Segnalo inailo - Mezz'ora <on gli agricoltori. 
20,30: Ciramh* roucerlo dedicato al compositore Chi-, 
lla-lerml - 2130: In formazioni agricole - Meteoro¬ 
logia - Nulizie di stampa 22: Conversazione di 
attuai Uà. 2216; Musica brillante. 

OLANDA 

Hilversum: kc 180; 111 1876; kW. 50. — Ore 

17,65 Dischi 18,40: Concerto orcliesl rale. 19 25: 
Distili. 19,40: ('"Ii'vlln d'urgniiu. 20: Diselli 
2010: Musica brillante. 29 40: Cnuversazlone. — 21: 
fiuicerto ili lutisi' n brillatile. (ripresa). 21.40: 4'*>it- 
vei-saz'-'iu- 22 10: ('onci-rln ili piano. — 22,40: con¬ 
versazione. 23.10: Mii'icn brillante. — 23.40: co¬ 
municati ei cb-siasiici, 23,55: Ciliarehierata 0 15: 


Huizcn (Kooiwykl: kc. 1013; in. 296,1; kVV. 20. — 
ore 16.56: Diselli. 17.40: ( oinerlo orchestrale. — 

18 30: Conversazione. 18.50: Ripresa del concerto. 

19.40: Comunicati di polizia. 19,56: Conversa- 
zìi,ne. 20,15: Diselli. 20,50: Notizie di stampa. — 

20.65: Conterio dell «u-eliest ra muli ni pale di Maa¬ 
stricht 1. Mozart: Direi limatila iri re maggiore. — 
il. De Falla: Ao Ile nei illaidirti ili Spanna; 3 Albi-niz: 
Galalogna. 21.45: Wlnieriiliz: ! 'mignolo, fiaba mu¬ 
sicale trana dalie fiabe iti Andersen. 22,10: Ripresa 
ilei concerto orchestrale: i Bizet: Giuochi di fon¬ 
ci itili; v, tìrieg: Concerto di plano in la minore — 
22.50: Dischi. — 23.10: Notizie di stampa — 23,15: 
Concerto brillante. — 23,66: Dischi. 

POLONIA 

Varsavia: l;c. 212; in. 1411,8; kW 120. Ore 
16.55: Arie e canzoni. - 17.20: Concerto ili violili • e 
piano 17.60: • Corrispondenza estera - 18: Con¬ 

ferenza. isso: Musi- a bulinine 19: Conferenza. 

19 8: AMunllió. 19.20: "Dove andare I giorni di 
festa ' 19 25: Notizie diverse. - 19 40: Notizie spor¬ 

tive. 19,45: Comunicali 19 47: Radio-giornali- 

19 56: Pausa 20: Conferenza musicale. 20 15: 
Concerto sinfonico. 22,40: Canzoni (dischi). 23: 

Coiimiii itati 23.5: Orchestra zigana. 
Katowice: kc. 734; in 408,7; kW. II. - (ire 
t6.40: Vedi Varsavia. ifi,55: Trasmissione da Poz- 


m RADIO LUX m 

RASSEGNA MENSILE DI RADIOTECNICA 


L. 2 la copia - L. 20 abbonamento annuo 


SOMMARIO del N. 12 - ANNATA VII 


Notiziario . Pag. 3 

Aumento del dazio doganale . . » 10 

ni radiomobilitazione (Dott. G. G. 

Caccia).» 12 

La radio industria italiana nel 

mercato mondiale .* 15 

La vigilanza e il controllo fiscale 
sul materiale radio (B. Cavalieri 

Ducati).» 10 

Dei generatori campione (Dott. Ing. 

E. Gnesutta).* 23 

Supereterodina a 5 valvole -f- 1 

(Dott. G. Mecozzi).» 27 

Dal nostro laboratorio.» 31 

Indicatori di sintonia.* 35 

Uno sguardo alla situazione (G. B. 

Angeletti) .>37 

« Il Damayante 39 

Fada 361.>40 

Apparecchi Phonoia.>41 

I vantaggi delle valvole a 6,3 V . > 41 

Elettrodi ed elettroni (G. B. Ange¬ 
letti) .>45 

Risotto all'onda (M. Vugliano) . > 47 

Rivista industriale.>51 

Cataloghi e listini.> 53 

La pagina umoristica.>55 

Campionario materiali nuovi . . > 57 

II nostro apparecchio radiorurale 

(G. B. Angeletti).>61 


ciao. 17.20: Vedi Varsavia. 17,50: Conversazioni' 
prr i giardinieri 18: Vedi Varsavia. 19: An- 
uutu-io del programma. io.5: Aiuunui diverbi. 

— 19.10: Conferenza. 19.25 : Vedi Varsavia. 

22,40: Dischi. — 23: Corrispondenza ilei radioama¬ 
tori. 

ROMANIA 

Bucarest: kc. 761; III. 394,2; kW. 12. — Ole 
17: Concetto orchestrale. 18: Radio-giornale. 
18,15: Concerto orchestrale — 19: Conferenza. — 19.20: 
Dischi 19,45: Conferenza 20: Concerto sinfonico. 

— 21: T.etlura. — 21.15: Ripresa del concerto sinfonico. 

— 21.45: Radio giornale. 

SPAGNA 

Barcellona (EA.T-J): kc. 860; in. 348,8; ls\V. 7,8. — Ore 
16: Dischi. - 19: Concerto del Trio della stazione. 

®9: Diselli a richiesta degli ascoltatori. 20.30: Quo¬ 
tazioni ili Borsa. 21: Diselli scelti 21.30: Corso 
ili geografia e di storia catalana - Dischi - Notizie 
di stampa. — 22: Campane. - 12,6: Trasmissione de¬ 
dicata alle famiglie degli equipaggi in rótta. 22.10: 
Concerto ordirsi rale: I. Busi La principessa dalle 
scarpette d oro V .liménez: La torre lietiUro, 3. D’Am¬ 
brosio : novelletta n. l: 4. Mussorgsky: Danza russa. 
5. Saint-Sapns: (, limile: G. Kelelbey: Chat romano — 
23: canzoni 23.10: Concerto variato. 24: Notizie 
di stampa. 

Madrid (EJA-1); kc 707; in 424,3; KW 1,3. Ore 
20: campane del Palazzo del Governo - Quotazioni 
rimorsa - Comunicati - Trasmissione per le signore 

- Diselli 21.15: Diario pallaio - N.Pizie da (ulto 
il inondo — 22,30: Campane Segnale orario Dia¬ 
rio parlalo - Ultime polizie- - Recita di una zarzuela. 

- 0.45: Diario parlato - Notizie da tulio il mondo 

1-, Campane del I’alaz/o ilei (inverno. 

SVEZIA 

Stoccolma: toc. 689; in. 435,4; kV\ 55. Goteborg: 
kc 932; III 321,9; kW. 10. Hórby: l« 1167; in. 257,1, 
|i\v 10. Motala: kc 222: in 1348,3; KW. 30 Or, 
17.5: Trasmissione per i fanciulli. 17,26: Concerie 
di violino e piano. - 17.40: Dialogo di attualità. - 
17.55: Con, orto di dischi. - IMS: Conversazione giu¬ 
ridica. 19,30: Conversazione di psicologia. — 20: 
Trasin:'Sione da una stazione estera. 22 23: Con 
certo dell'orchestra della stazione: 1 Adam; Fram¬ 
menti della lì (imbola dì \ ori tuberi/a. g. Gungl: Danze 
ilei signori, valzer; 3. Polerson-Bergev: Due cani• 
fi Kunneke: Quando veglia rumore: r,. Pel re: Schizzi 
svedesi; «, Rorvath: Csordas: 1. Seniiv Aitala. paso 
doble. 

SVIZZERA 

Radio Suisse Atemamque: kc. 653; ni 459,4; kW 60. 

Ore 16: Concerto dell orchestra della stazione. 

17: Concerto di dischi. 17.10: Concerto della pic¬ 
cola orchestra della stazione. 18: Concerto ili 
dischi. is 30: Conversazione nel dialetio di Basilea 
19: Seguale orario - Meteorologia - Notizie e boi 
lettini vari. - 19.30: Concerto di musica per saxo¬ 
fono solo. - 20: Conversazione: «Omero"-. — 20.39: 
Concerto dell'orchestra della stazione: Musica bril¬ 
lante e da hallo. — 21: Notiziario. — 2t.io: Concerto 
rii musica per violino e piano. — 21,40: Helene • 
Erteli Fischer: La principessina, radlocommedia. 
22,15: Fine. 

Radio Suisse Romande: kc. 743; ni. 403,8; kW. 26. 

Ore 13: Concerto orchestrale ria Zurigo. — 18: Per J<- 
signore, - 18,30: Lezione di esperanto. — 18,40: L* 

zione di inglese, 19,5: Per I giocatori di bridge 
19.20: Per i giocatori di scacchi. — 20,35: Ras 
segna sonora di dischi. — «u Conversazione di ai 
tualità. — 21,20: Concerto di musica da camera 

1. Beethoven: Quintetto in mi bemolle maggiore 

2. Salnt-Saens: Capriccio sii arie russe o danesi. 
21,16: Grisar: Il cane, del giardiniere, opera comica 
in un atto. 21.55 Notiziario. — 22-22.15: Bollettino 

turistico. 

UNGHERIA 

Budapest: kc. 648; m «50,6; kW. 120. — Ore 

18: Per i giovani. — 17: Conversazione. — 17,30: Con 
certo vocale. — 18: Conferenza sulla scherma. — 18.30; 
Concerto di violino e plano. — 19,6: Rassegna di 
politica estera. 19.30: Ritrasmissione della rapprc 
sentazione all'Opera Reale di Budapest - In seguito: 
Orchestra zigana. 

STAZIONI EXTRAEUROPEE 

Rabat : kc. 720; in. 418.4; kW. 6. — Ore 17: Dischi — 
1*: Dischi. — 20.30: Giornale parlato. — 21 : Concerto 
orchestrale. — 23: Emissione araba. 


RADIOASCOLTATORI, attenti II! 


Il dispositivo originale dell ANTENNA SCHERMATA deve essere sempre accom¬ 
pagnato dal collaudo dell'inventore Ing. F. Tartufa ri - Torino, Via del Mille, 24 
To'. 46.249 - Fsso Vi darà diritto alla spedizione gratuita del Modulo di Consulenza Tecnica a distanza valevole UN ANNO 






















R A DIOCO R RI E R E 


47 


PARLIAMO UN PO’DELLA RADIO... 

(DIALOGHETTI COL RADIOAMATORE) 


Sbarcando dal transatlantico si può salire 
addirittura in treno. Eccoci assisi comodamente 
in una vettura di prima classe. Che cosa oc¬ 
corre?... 

— Il biglietto, naturalmente... 

— Nossignore. Se socchiude gli occhi (come ho 
consigliato precedentemente) è sufficiente una 
scatola metallica ed un grosso parallelepipedo 
avente le facce più larghe formate, rispettiva¬ 
mente, da una pelle d’asino e da un velo sotti¬ 
lissimo. Nell’interno sono disposti dei pallini di 
piombo ed è sufficiente agitare con ritmo e ca¬ 
denza appropriata sia l’una che l'altro per avere, 
l'effetto desiderato. Mi risulta che è allo studio 
la maniera di rendere anche l’effetto della vet¬ 
tura ristorante. 

Le saranno bastati questi rapidi e superficiali 
accenni per darle una pallida idea di quali mezzi 
curiosi, originali, spesso strani, ci si serve per la 
riproduzione artificiale dei rumori. Ma occorre 
aggiungere che moltissimi altri a cui 7ion accenno 
per la necessità di essere breve sono ottenuti da 
ingegnose e semplici emissioni di fiato, con par¬ 
ticolari disposizioni della bocca da parte dell’uo¬ 
mo misterioso a cui sono affidati compiti cosi 
importanti. 

— Posso continuare ad importunarla? 

— Mi dispiace. Di importunarmi non le do 
il permesso, ma acconsento di continuare le no¬ 
stre conversazioni. Dica pure: quale è l’argo¬ 
mento che interessa la sua curiosità? 

— Ecco, le dirò. Le sere scorse, insieme ad. altri 
amici, si è sostenuta una lunga discussione su 
i « battimenti », sulle « interferenze » c su tutti 
i. fenomeni analoghi, sia nel campa dell'acustica 
che in quello della luce e, di conseguenza, nel 
campo delle trasmissioni radio. Io, naturalmente, 
ho preso viva parte alla discussione ed ho detto 
anche il mio parere in proposito. Non mi tacci 
di presunzione: comincio a comprendere qual¬ 
che cosa c, quindi, comincio anche a formarmi 
il mio bagaglio di cognizioni. Tuttavia, quando 
sono rimasto solo, ho cercato di trarre delle con¬ 
clusioni da quanto si era detto e mi seno sen¬ 
tito sperduto, come al solito... 

— Ben detto: come al solito... Vediamo un 
po’: in acustica si intende per battimenti U7i fe¬ 
nomeno che possiamo indicare in questo modo: 
se facciamo scontrare due suoni di differente 
tonalità (aventi ognuno, quindi, una differente 
lunghezza d’onda), avremo coinè risultante un 
terzo treno d’onde che avrà delle caratteristiche 
del tutto differenti da quelle onde che l’hanno 
generato. Lei non dovrebbe ignorare che le leggi 
che regolano tutte le manifestazioni di vita sono 
ben poche e fondamentali ed esse trovano ri¬ 
scontro sempre ed ovunque. E' ben noto a chiun¬ 
que che, in meccanica, due forze uguali e con¬ 
trarie, applicate contemporaneamente ad un 
punto, non spostano la posizione di questo punto 
nello spazio. Riportando questo concetto fonda- 
mentale di meccanica anche nell’acustica, è fa¬ 
cile ammettere che, facendo scontrare due onde 
sonore della medesima lunghezza ed emesse con¬ 
temporaneamente, cioè in fase, si ottiene il si¬ 
lenzio assoluto. Naturalmente questo fatto è pos¬ 
sibile rilevarlo anche sperimentalmente ., come è 
anche naturale che le stesse condizioni si verifi¬ 
chino nel caso di due onde luminose aventi la 
stessa lunghezza ed emesse contemporanea¬ 
mente, l’una contro l’altra. In questo caso si 
ottiene il buio completo. Potrà sembrare para¬ 
dossale che due raggi luminosi diano luogo al¬ 
l’oscurità completa, ma, pure, dal punto di vista 
scientifico, nulla di più esatto. 

— ... Ma, allora è esatto quanto affermò, nel 
corso della discussione a cui ho accennato, un 
nostro amico, valente studioso nel campo delle 
scienze?... Io quasi non volevo crederci, ma, 
adesso, resto convinto poiché anche lei dice la 
stessa cosa... 

— Che cosa ho detto, per favore? E che cosa 
affermò cotesto suo amico?... 

— Appunto in conseguenza del fatto che due 
raggi luminosi di uguale intensità, lanciati l’uno 
contro l’altro, si elidono, si ha che nei lam¬ 
padari, le fiamme o le lampadine sono sempre 
in numero dispari. 

(Continua). UMBERTO TUCC1. 


SA B A T O 


13 GENNAIO 1934 -XII 


ROMA - NAPOLI - BARI 

MILANO II - TORINO II 

ROMA: kc. C80 - m. 441.2 - few. 50 
NAPOLI; kc. 941 - ni. 318.8 - kW. 1.5 
BARI: l<C. 1112 - 111. 209,8 - kW. 20 
Milano il: kc 6C2 - in. 453,2 - g\v. 4 
TORINO II: kc, 1410 - III. 212.8 - kW. 0,2 
KO.MA onde corto (2 RO): Ite. 11,811 • ni. 25,4 - k\V ' 
(2 RO inizia le trasmissioni alle ..re 17.15 
- MILANO TI e TORINO 11 alle ore 0«,40) 

7,45 (Roma-Napoli): Ginnastica da camera. 
8-8,15 (Roma-Napoli): Segnale orario - Gior¬ 
nale radio - Lista delle vivande - Comunicato 
dell’Ufficio presagi. 

12.30- 13 (Bari): Concertino dei. radio-quintet¬ 
to: 1. D’Anzi: Pattuglia azzurra; 2. Giordano 
Il re, fantasia; 3. Escobar: Ronda brasiliana: 

4. Carabella: Seconda rapsodia romanesca ; 5. 
Zuccoli: La canzone del deserto: 6. Meniconi 
Tu sci l’amore. 

12.30 (Roma-Napoli): Dischi. 

13.30- 13,45: Giornale radio. 

13-14,15: Radio-orchestra n. 4: 1. Dax: Banjo 
pazzo; fox-trot; 2. Gomez: Il Guarani/, sinfonia; 

3. Limenta: Serenata zingara; 4. Ramoni: Vìlia. 
valzer; 5. Giordano: Andrea Chènler, fantasia; 
6. Borgesano: Un valzer; 7. Casadesus: Cigale 
c Magali, ouverture; 8. Borella: Jo-Jo Crisi, 
fox-trot. 

14: Segnale orario - Eventuali comunicazioni 
dell'EJ.A.R. 

16.30 (Roma-Napoli): Giornalino del fanciullo. 

16,30 (Bari): Cantuccio dei bambini: Fata 

Neve. 

16,55: Giornale radio - Cambi - Bollettino del¬ 
la Reale Società Geografica. 

17: Trasmissione dal Conservatorio di Musica 

5. Pietro a Maiella di Napoli : 

CONCERTO ORCHESTRALE 
diretto dal M° Franco Michele Napolitano 
col concorso del pianista A. Borowsky. 

17,55: Comunicato dell'Ufflcio presagi. 

18: Notizie agricole - Quotazioni del grano 
nei maggiori mercati italiani. 

18,10-18,20: Radiogiornale deU’Enit. 

18,40 (Napoli): Cronaca dell’Idroporto - No¬ 
tizie sportive. 

18,45: Segnali per il servizio radioatmosferico 
trasmessi a cura della R. Scuola Federico Cesi. 
18,50: Comunicazioni del Dopolavoro. 

19- 19,30 : Notiziario in lingue estere. 

19,50-20: Giornale radio - Notizie sportive. 

20: Segnale orario - Eventuali comunicazioni 

deU’EJ.A.R. 

20- 20,10 (Bari): Notiziario In lingua albanese. 
20,5: Soprano Elisa Capolino. 

20,30: Cronache del Regime. 

20,40: Dischi. 

21: 

Trasmissione d’opera da un teatro 

Negli intervalli: Libri nuovi - Mario Corsi: 

" Perchè Santa Cecilia è la patrona della mu¬ 
sica? », conversazione - Giornale radio. 

MILANO-TORI NO-GENO VA 
TRIESTE - FIRENZE 

Milano: kc. 904 - m. 331.8 - kW. 50. — Torino: kc. 1096 - 

in. 273.7 - kW. 7 - Genova: kc. 959 - in. 312.8 - kW. io 

Triesti-; kc. 1211 - ni. 247.7 - kW. 10 

FIRENZE: kc. 598 - ni. 501,7 • feW. 20 

7,45: Ginnastica da camera. 

8-8,30: Segnale orario - Giornale radio e lista 
delle vivande. 

11-15-12,30: Dischi e musica varia: J. Aubtr: 
Il domino nero, ouverture; 2. Straus.s: Rondini 
paesane; 3. Zimmer: Una visita al picchio verde; 

4. Lehàr: Clo-Clo, selezione; 5. Gershwin: 
Rapsodia in blue; 6. Translateur: Uccelli mi¬ 
gratori : Selezione dal «Cavallino Bianco». 

12,30: Dischi. 

12,45: Giornale radio. 


ili 

il; ROMA - NAPOLI - BARI . MILANO II - TO iN_H. : 9 
ili- Or. 21 


TRASMISSIONE 
D’OPERA 
DA UN TEATRO 



13: Segnale orario ed eventuali comunicazioni 
delTE.I.A.R. 

13-13,30 e 13,45-14.15: Trio Chesi-Zanardelli- 
Cassone: 1. Tarenghi: Danza rustica; 2. Haydn: 
Trio n. 6 (primo tempo); 3. Granados: Anda¬ 
lusa; 4. Kreislcr: Bel Rosmarino; 5. Massenet: 
Manon, fantasia; 6. Beethoven: Trio n. 1. ada¬ 
gio cantabile; 7. Solazzi: Piccola gavotta. 

13,30-13,45: Dischi e Borsa 

14.15-14,25 (Milano): Borsa. 

16.35: Giornale radio. 

16.45: Cantuccio dei bambini: (Milano-Torino- 
Genova): Recitazione; (Trieste): «Il teatrino del 
Balilla >; (Firenze): «Fata Dianora». 

17: Rubrica della signora. 

17.10: Dischi. 

17,55: Comunicato dell’Ufficio presagi. 

18: Notizie agricole - Quotazioni del grano nel 
maggiori mercati italiani. 

18.10-18,15: Comunicazioni dell’Enit - Estra¬ 
zioni del R. Lotto. 

18,50: Comunicazioni del Dopolavoro 

19: Segnale orario - Notiziario in lingue estere. 

19,30: Dischi 

19,50: Eventuali comunicazioni dell'FM.A.R. - 
Giornale radio - Bollettino meteorologico 

20: Dischi. 

20,30: Cronache del Regime. 

20,40 : 

Canzoni e varietà 

Nell'intervallo: Battista Pellegrini: «Avveni¬ 
menti e problemi », conversazione. 

22: Libri nuovi. 

22 , 10 : 

Programma Campari 

Musica richiesta dai radioascoltatori (offerta 

dalla Ditta Davide Campari e C. di Milano). 

22,40: Musica da ballo. 

23: Giornale radio. 


I dieci minuti di Mondadori 


Ascoltate quatta taro alla ora 22 la conversatone tulle dus 
grandi - novità Mondadori - apparto nvlla tetfmana : 

La mamor e di gatrra di llofd George 
toeo di ogni mete di Alfredo Pontini 
l'etlto del - referendum . Indetto da Mondadori tulio Colle¬ 
zione del Ubri Verdi e la risposte di Mondadori olle domande 
del tuoi corrispondenti radiofonici. 



48 


RADIOCOSRIERE 


SABATO 


13 GENNAIO 1934 -XII 


ROMA NAPOLI - BAU! 


PALERMO 

Oro 17 


Ore 20,13 

CONCERTO 

ORCHESTRALE 


PRIMAROSA 

(Dallo dal Moatlro 



FRANCO MICHELE 
NAPOLITANO 


Operetta 

coi concento 
dal piantilo 


in tre atti 

A. BOROWSKY 


di 

Trotmlislcna dal Co larva¬ 
tolo di 5. Piatro a Maialici 


G. PIETRI 

di Napoli. 




BOLZANO 

Kc. 815 - HI. 368.1 - kW. 1 


12.25: Bollettino meteorologico. 

12.30. Segnale orario - Eventuali comunicazio¬ 
ni dell'E.I.A.R. - Musica brillante: 1. Mignone: 
Portabandiera; 2. Paull-Wollmer: Il cavallino di 
legno; 3. Leopold: Flora; 4. Canzone; 5. Kirch- 
stein: Tu sei la mia grande passione; 6. Brogi: 
fiacco in Toscana, fantasia; 7. Canzone; 8. A- 
braham: Hoio do you do Mister Drown?; 9. Mo- 
rell: Dodo; 10. Billi: Za)Uri blu; 11. Palitta: 
Quando Berta filava. 

13.30: Giornale radio - Notizie agricole. 

17-18: Teatro dei fantocci: 

I QUATTRO SERVI ALLA PROVA 

Personaggi : 

Dottor Balanzone 
Tabarrino, suo amico 
Fiorindo, figlio del dottore 
Fagiolino, servo 
Brighella, cuoco 
Sganapino, servo 
Arlecchino, cameriere 

Alla fine: Dischi. 

19.50: Comunicazioni del Dopolavoro. 

20: Segnale orario - Eventuali comunicazioni 
dell'E.I.A.R. 

Concerto di musica operettistica 
Canzoni e danze 

Parte prima: 

1. Lincke: Sinfonia per una rivista. 

2. Bettinelli: Ave Maria, fantasia. 

3. Leoncavallo: La reginetta delle rose, 

valzer: 

4. Pietri: In Flemmerlanda, selezione. 

Libri nuovi - Radio-giornale dell’Enlt. 

5. Stolz: Al Cavallino. 

6. Ostali: La governatrice. fantasia. 

7. Kàlmàn: Principia , Principia. 

8. Lehàr: Lo Zarevic, selezione. 

Parte seconda: 

CANZONI E DANZE 

1. a> Lama: Canta gioventù; b ) L. Schor: 
Che cosa importa a me?; c) Bixio: Maggio; 
d) Sciorini: Tango opache (tenore Aldo Rella). 

2 Donati: Chi lo crede? (orchestra). 

3. O. Furlani: Ad Astra. 

4. Escobar: Miss Rumba. 

6 . Jurmann: Io penso a Bebi. 

6. Culotta: La canzone della strada. 

7. Richard Whiting: It seems to be spring 

22.30: Giornale radio. 


PROCURATEVI DIPLOMI 

flagioaier*, IMagnante Lingua - Lesioni orali « eorriapondenza 
SCUOLA TAME* • BADEH (Svizzera) - Direttone Italiana 


del dottor Balanzone 


PALERMO 

Kc. 566 - m. 539,6 - kW. 3 

12,45: Giornale radio. 

13-14: Concertino di musica leggera : 1. De 
Barra: E piove ancora; 2. Lehàr: Èva, fantasia; 
3. Canzone; 4. Giacchino: Krik e Krok, inter¬ 
mezzo brillante: 5. Gagliano: Appassiscon le 
rose, romanza; 6. Canzone; 7. Nicolosi: Ricordo, 
tango; 8. Rampoldi: Gran Bazar. 

1330: Segnale orario - Eventuali comunica¬ 
zioni dell’EIAR - Bollettino meteorologico. 

1730: Dischi. 

18-18,30: Cantuccio dei bambini (Sorella 
Radio). 

20: Comunicazioni del Dopolavoro - Radio- 
giornale dell'Enit - Notiziario agricolo - Giornale 
radio. 

20,20-20,45: Dischi. 

20,25: Araldo sportivo. 


20,30: Segnale orario - Eventuali comunica¬ 
zioni deU'EIAR. 

20,45: 

Prima rosa 

Operetta in tre atti di G. PIETRI 
Direttore M" Franco Militello 
Personaggi : 

Flufft .soubrette O. Sali 

Coktail .comico E. Paris 

F rise a .soprano M. Levial 

Gioele .tenore A. Virino 

M. Cokbel .caratterista A. Uras 

Mister Cokbel .caratterista G. Torri 

Negli intervalli: Foti: «La filosofia del riso: 
l’occhio ed 11 suo linguaggio », conversazione - 
Notiziario. 

23: Giornale radio. 


PROGRAMMI ESTERI 

SEGNALAZIONI : Bruxellei li - Ore 21: Rigoletto, opera in quattro atti di G. Verdi (tra»mÌMÌone dal «Tea¬ 
tro Reale dell’Opera Fiamminga» di Anveria). — Radio Sui$»e Romande - Ore 20,30: li domino nero, opera in 
tre atti di Daniele Auber Parigi Poate Parisien - Ore 20,30: Le oieux cèlibataire, commedia in cinque atti di 
Collis d'Harleville. — Koenig»wu*terhau»en - Ore 20,10: Una proposta di matrimonio, commedia brillante in un atto 
di Cecbor. — Strasburgo - Ore 22: Radiocronaca dal «Palazzo delle Feste » del veglione « Le bai des petit* 

berceaax », 

LE STAZIONI SONO IN ORDINE ALFABETICO DI NAZIONALITÀ' 


AUSTR I A 

Vienna: kc. 680; ni. 517,2; kW. 100. Graz: kc. 852; 
m. 362,1. k\V. 7. — Ore 18.15: Conversazione. — 18 40: 
Concerto di cetre 1 . — 17,15: Conversazione: .Nel Mes¬ 
sico ». — 17,40: Concerto di musica per violino e 
plano. — 18.20: Attualità. — 18,60: Concerto orche¬ 
strale di musica brillante. 19.50: Segnale orario - 
Notiziario - Meteorologia. — 20: Detti e proverbi. 

20 5 : Grillparzer: La vita è un sogno, fiaba dramma¬ 
tica in 4 atti. 22,6: Notiziario. — 22.20: Musica da 
ballo (dischi). 

BELGIO 

Bruxelles I (Francese): kc. 689; in. £09,3; kW 16. - 

Ore 17,46: Conferenza. — 18: Concerto sinfonico. - 
19: Conferenza « Storia della letteratura vaUonese ». 

— 19.16: Musica riprodotta. 20.30: Giornale parlalo. 
2t; Coucerto orchestrale: 1. Milhaud: Tre capricci; 

2. Milhaud: Carnevale d'Aix, suite; S. Weill: Pic¬ 
cola musica ila tre soldi. — 21.46: Dizione di sonetti. 

— 22: Concerto orchestrale. 22.30: Maurey: Rosalia, 
commedia In un atto. — 22,45: Itipresa del conrerlo 
orchestrale: 1. Basllewski: Selezione del balletto II 
carosello; 2 Erik Satin: Jack in thè box. — 23: Gior¬ 
nale parlalo. — 23,10: Danze. — 24: Concerto ritras¬ 
messo da Anversa. 

Bruxelles II (Fiamminga): kc. 888; m. 337,8; kc. 15. — 
Ore 18: Danze. — 19: Musica riprodotta. — 19,15: Com¬ 
mento dell’opera di Nico Van Suchtelen. — 19.30: 
Concerto orchestrale. — 20.30: Giornale parlato. — 
21: Trasmissione dal Teatro dell'Opera Fiammingo 
di Anversa: Verdi: Mantello - Nel primo intervallo: 
Lei Ima - .Nel secondo intervallo: Giornale parlato. 

CECOSLOVACCHIA 

Praga: kc. 814; m. 488,6; kW. 120. — Ore 

18: Trasmissione da Moravska-Ostrava — 18,60: Tras¬ 
missione per i giovani. — 17.16: Notizie commerciali. 

— 17.26: Concerto vocale di arie popolari. — 17.46: Le¬ 
zione di ceco. — 18: Concerto di dischi. — 18.6: Con¬ 
versazione agricola. — 18 I5t Conversazione per gli 
operai. — 18.26: Notiziario in tedesco. — 18,30: Tras¬ 
missione musicale per i giovani in tedesco. — 19: 
Segnale orario - Notiziario. — 19.10: Conversazione 
del direttore dei programmi musicali. — 19,26: Con¬ 
certo vocale di canzoni popolari slovacche con ac¬ 
compagnamento di orchestra zigana. — 19,50: Tras¬ 
missione da stabilire. — 20,5: Trasmissione da Brq- 
lislava. — 20.56: Concerto di arie e canti popolari per 
coro a 4 voci con accompagnamento d'orchestra. — 
22: Segnale orarlo - Notiziario. — 22,15-23,30: Tras¬ 
missione da Brno. 

B rotolava: kc 1074; m. 276,3; kW 13,5. — Ore 
16: Da Moravska-Ostrava. — 17.15: Teatro delle ma¬ 
li.mette. — 18.15: Per le signore. — 18.30: Dischi. — 
18.46: Attualità. — 18 56: Comunicati. — 19: Da Praga 

— 20,5: Prcvnznik: L’acrobata, operetta In un atto. — 

20,65: Da Praga. — 22,15-23.30: Da Brno. 

Brno: kc. 878; in. 341,7; kW. 32. — Ore 16: Da Mo- 
ravska-Ostrava. — 10.50: Da Praga. — 17,15: Trasmis¬ 
sione in esperanto: Canzoni popolari ceche. — 17,25: 
Da Praga. — 18: Attualilà. — 18.15: Da Praga. — 
18,25: Trasmissione musicale in tedesco. — 19: Da 
Praga. — 19.25: Concerto di sassofono — 19,50: Tras¬ 
missione da stabilire. — 20,5: Da Bratislava. — 20.66: 
Da Praga. — 22,15-23,30: Concerto orchestrale di 
musica brillante e popolare ceca. 
Moravska-Ostrava : kc. 1137; m 283,8; kW. 11,2. — 
ore 18: Concerto dell'orchestra della staziono. — 16,50: 
Da Praga. — 17.28: Concerto vocale di canzoni popo¬ 
lari. — 17,46: Da Praga. — 18.6: Attualità. — 18.16: 


Da Praga. — 18,25: Concerto dt fanfare. — 19: Da 
Praga. — 20,6: Da Bratislava. — 20,56: Da Praga. — 
22.15-23,30: Da Brno. 

DA NI MARCA 

Copenaghen: kc. 1087; in. 281.2; k.W. 0,76. — 
Kalundborg: kc. 260; ni. 1153,8; kW. 30. Ore 
15.30: Concerto - Nell'Intervallo alle 16,20: Recita¬ 
zione. — 17.30: Notizie finanziarle. — 17.46: Confe¬ 
renza — 18,16: Lozione di francese. — 18,45: Meteo¬ 
rologia. — 19: Notiziario. - 19.15: Segnale orario. 

— 19.30: Conferenza. 20: Campane - Concerto: 

Mozart: Sinfonia n. 3-19 in si bemolle. — 20.35: Reci¬ 
tazione. - 21.5: Arte varia - Nell'intervallo alle 21.45: 

Notiziario. — 24: Campane. 

FRANCIA 

Bordeaux-Lafayette: kc. 986; ni. 304; kW. 13. — Ore 

18: Concerto sinfonico ritrasmesso da Parigi. 20: 
Radio-giornale. - 20,56: Cronaca sportiva. — 21: No¬ 

tiziario e quolazloni di Borsa. — 21.5: Lezione rii 
inglese. — 21.20: Ultime notizie. - 21,30: Serata di 
varietà. - in seguito: Programma degli spettacoli e 
segnale orario. 

Juan-les-Pins: kc. 1202; in. 246,9; kW. 0,8. — Ore 
21: Comunicati diversi — 2i,i5: Conrerlo delia Radio- 
orchestra — 22: Notiziario. — 22,15: Concerto della 
Radio-orchestra. 

Lyon-la-Doua: kc. 644; in. 465,8; kW. 16. — Ore 
20.30: ltadio-gazzetta di Lyon e del Sud-Est. — 20,40: 
Rassegna libraria. — 20.50: Cronaca ippica. 21: 
Cronaca del pompieri. — 21.10: Cronaca esperanti¬ 
sta. — 21,20: Cronaca sportiva. — 21,30: Concerto e 
radio-recita - Notizie varie. 

Marsiglia: kc. 960; in. 316,8; kW. 1,6. — Ore 

17,30: Concerto di dischi. — 18: Trasmissione del con¬ 
certo l'asdeloup dal Teatro del Campi Elisi di Pa¬ 
rigi. — 20: Giornale radio. — 20.30: Musica da ballo 
(dischi). — 21: Conversazione di igiene. — 21.15: Con¬ 
versazione agricola. — 21,30: Concerto vocale di arie 
e canti popolari. - In un Intervallo: Notiziario - 
Comunicati. - indi: Musica da ballo. 

Parigi p. P. (Poste Parisien): kc. 914; m. 328.2; kW. eo. 

— Ore 19,46: Quotazioni di Borsa. — 19.52: Conver¬ 
sazione teatrale. — 20: Dischi. — 20,7: Conferenza 
astronomica. — 20,16: Giornale parlato. — 20.30: Pro¬ 
gramma di varietà. — 21: Intervallo. — 21,10: Cro¬ 
naca. 21,20: Giornale cantato « Philipps ». — 21,60: 
Intervallo. — 22.5 Musica da ballo. — 22.36: Inter¬ 
mezzo. — 22,60; Danze. — 24: Ultime notizie. 

Parigi Torre Eiffel: kc. 207; m 1445,8; kW. 13. — Ore 
16,45-17: Conversazione turistica in esperanto. — 18,46: 
Notiziario. — 19: Conversazioni. — 19,30: Conver¬ 
sazione teatrale. — 19,46: Attualità. 20,16: Bollet¬ 
tino metcorologico. — 20.26: Notiziario. — 20,30 22: 
Serata teatrale: Collln d'Herlevllle (1755-1806): Le 
vieux cèlibataire. commedia in 5 atti. 

Radio Normandie: kc 1328; m. 225,9; kW. 0,2. — Ore 
19: Musica classica. — 19.46: Notizie regionali. — 
20: Concerto variato. — 22: Concerto orchestrale (16 
numeri). — 23: Musica brillante da un Caffè. — 
24: Varietà - Informazioni In inglese. — 1.15: Dischi. 

— 2: Notizie in francese. — 2.15: Musica da ballo. 


ANTENNA SCHERMATA 

E ABBONAMENTO 0 BINNOVO Al RADIOCORRIERE 

(Vedi pagine 19, 31 e 36) 










R A DIO CO R RI E R E 


49 


Radio Parigi: ko. 174; in 1724,1; kW. 76. — Ore 
1645: « orso ili chiusura «Iella Borsa vulori di Parigi. 

- 19,20: Mei etnologia - Conversazione - Borsa di chiu¬ 
sura. - 10.40: chiacchierata. — 20: « La vita pra- 

tira », conio esazioni). — 20.36: Ritrasmissione da Gl 
nevra, — 22.26: Concerto orchestrale: 1. Beethoven: 
ir> variazioni con luou; 2. Rossi: Un'aria di mitrami; 

Berlioz-. La prigioniera; 4. Beethoven: In Questa 
tomlia oscura; ^ Boccherini: Sonata in la maggiore; 
c (inveì: Sonatina 7. Ahsil: Tre impromptu; s. Hin- 
«ienillh. limi lime; 9. Itavel: Pezzo in forma Ut haba¬ 
nera : io. Pulirà: Le farfalle . 11. d’Indy: Canzone 
mai Itllnui: le. Vreuls: La mia anima ha riposalo; 
l.'t. Jongci: Net cieli; li. Quinci: Canzoni ebraiche; 
15. Szyrnanowski : Notturno e Tarantella. 

Strasburgo: kc. 869; in. 345,2; kW. 11,6. — Ore 

17: Concerto di dischi. - 18: Trasmissione del Con¬ 
certo Pasdeloup dal Teatro dei Campi Elisi di Pa¬ 
rigi — 20: Lezione di francese. — 20.18: Conversa 
zinne sulla viticoltura. — 20.30: Segnalo orario - 
Notiziario. — 20,45: Concerto di dischi. 21: Ras¬ 
segna delia stampa in tedesco - Comunicati. — 21,30: 
Concerto di dischi. — 22 1: Rassegna della stampa 
in francese - Trasmissione brillante dal Palaia des 
Fòtes: Le hai des pelits berceaux. 

Tolosa; kc. 779; m. 385,1; KW. 8. Ore 10: Notizia¬ 
rio. — 19.15: Orchestra argentina. — 19,30: Arie di 
opere. 20: Pianoforte. 20.15: Notiziario. — 20 30: 
Orchestra viennese. — 20.45: Brani di opere. — 21 : 
Orchestre varie. — 21.15: Musica regionale 21,30: 
Musica di film sonori. — 21,45: Arie di opere. 

22: Musica sinfonica e brillante. — 22.35: Mu¬ 
sette. — 23: Orchestra viennese. 23,16: Notiziario. 

23,30: Arie di opere. — 23.46: Musica sinfonica. — 
21: Musica varia. 0,15 : Musica da hallo. — 1: 
Notiziario. 1.5: Melodie. — 1.15 1.30: Musica mi¬ 
niare. 

GERMANIA 

Konigswusterhausen: kc 183; rn. 1634,9; kW. 60. — 

Ore 16: Concerto orchestrale dal Gruppo Sud Est. — 
17: Rassegna s;>ortiva settimanale. — 17,20: Concerto 
di musica da hallo. — 18: Dizione di poesie. - ig 6: 
Conversazione di arie. — 18.25: Trasmissione variala: 
Insalata di fine settimana - 18.45: Campane della 
Chiesa di S. Nicola di Siegen 18.50: Notiziario - 
Meteorologia. is: L'Ora della Nazione (dal Gruppo 
Ovest). 20: Detti e proverbi. 20.10: Cer.hov: Una 
proposta di matrimonio, commedia brillante. 20.40: 
Trasmissione dal Gruppo Sud-Est. — 22: Notiziario - 
Meteorologia. 22.25: Conversazione sportiva. — 
22 45: Bollettino del mare. - 23-0,90: Trasmissione 
dal Gruppo Sud-Est. 

GRUPPO NORD. - Amburgo: kc. 80C; rn 372,2; 
k\V 1,5. - Berlino: kc 832; m. 360,9; kW. 100 — 
Heilsberg: kc 1086; in. 276,6; kW. 60. Ore 
io: Concerto orchestrale variato. 17: Conversazioni: 

- Saggezza nel sorriso ». 17.30: Concerto di mu¬ 

sica da cantera poco nota con chitarra. 18 19 (ber 
imo): Conversazione suli'arte moderna - Radiocro¬ 
naca: «Nelle scuole superiori «li Berlino» (registra¬ 
zione.). — 18-19 (Heilsberg): Programma della pros¬ 
sima setlimnna - Bollettino agricolo - Concerto di 
organo - Bollettino meteorologico. 19: L'Ora della 


Nazione (dal Gruppo Ovest). - 26: Notiziario. — 20 5 
(Berlino e. dalle 21,10 anche Heilsberg): Grande se¬ 
rata brillanto di varietà popolare. — 20,5-21.10 
(Heilsberg): Trasmissione ai giovani nazional-socia¬ 
listi. — 22; Notiziario - Meteorologia. — 22,30: 11 mi¬ 
crofono in giro per 1 cabarets di Amburgo. — 24: 
(Heilsberg): Fine. 0,30-1 (Berlino): Musica da ballo 
ritrasmessa. 

GRUPPO OVEST. Langenberg: kc. 635; m. 472,4; 
k\v. 60 — Francotorte: kc. 1157; m. 269,3; kW. 17. 

— Muhlacker: kc. 663; tri 532; kW. 100. — Ore 

16: Concerto orchestrale varialo con soli di plano. — 
18: Conversazione; « Voci dai confini ». 18.20: Ras¬ 

segna settimanale. — 18.35-19 (Langenberg): Conver¬ 
sazione amena - Notiziario. — 18,36 -iq (Muchlacker): 
Conversazione: « Novità per gli autocarri » Noti¬ 
ziario - Segnale orario, 18.35-19 (Francoforte): Tras¬ 
missione Improvvisala - Notiziario - Segnale orami. 

— 19: L’Ora delia Nazione Concerto orchestrale e 
corale con soli vari di Lie.tlcr. — 20: Attualità. - 
20,10: 11 prof. Frobénlns parla della sua spedizione 
nel deserto libico: » Nell'oasi di Kufra sulle tracce 
di una civiltà scomparsa ». — 20.40: Trasmissione 
brillante di varieià popolare. 22: Segnale orarlo 
Notiziario. — 22,20: lievi sapere che.. 22.30: Non 
zie regionali. — 22,46: Concerto di dischi — 23: Tras¬ 
missione brillante «li varietà. Recitazione e musica. -- 
24 2: Concerto di dischi (musicisti tedeschi romantici). 

GRUPPO SUD-EST. - Breslavia: kc. 923; in. 325; 
kW. 60. Lipsia: kc. 770; III. 389,6; kW. 120. Monaco 
di Baviera: kc. 716; in. 419; kW. 100. — Ore 

16: Concerto orchestrale varialo con arie per baritono. 

— 17,20: Dialogo: « La potenza attraverso la pace ». 

— 17,40: Concerto pianistico. — 18.5: Da Koenigswu- 

sterhnu.sen. — 18,36-19 (Lipsia): Conversazione di at¬ 
tualità. — 18.36-19 (Monaco): Per 1 giovani - Notizia¬ 
rio, — 18.35-19 (Breslavia): Attualità Notiziario — 
19: L'Ora della Nazione (dal Gruppo Ovest). — 20: 
Attualità. - 20.10: Concerto orchestrale di musica 

popolare e campestre: Un {/torna in un villaggio. — 
22: Segnale orarlo - Notiziario - Meteorologia - Notizie 
regionali. 22.39-11 Concerto di musica da ballo. 

INGH ILTERRA 

Oaventry National; kc. 193; m. 1564,4; kW. 30. - 

London National: kc. 1147; ni. 261,3; kW. 60. — 

North National: kc. 996; m. 301,6; kW 50. — 
Scottisi! National: kc. 1040; m. *88,6: kW. 50. — 

West National: kc. 1147; ni. 261,3; kW. 50. — Ore 

Oro 17,30: Quintetto. — 18,15: Per i fanciulli. —. 19: 
Notiziario. — 19,30: Reportage sportivo. 19,45: Con¬ 
certo vocale. — 20.6: Conferenza. 20.30: Chiac¬ 

chierata sul programmi locali. — 21 : Concerto va¬ 
riato (mandolini, banjos, canto). — 22: Notiziario. 

— 22.20: Conferenza. - 22,35: Concerto vocale e stru¬ 
mentale: 1. Renelle: Marcia dei mugilcs; 3, Gounod: 
Mirella, ouverture; 3. Tre arie per baritono; 4. Wil¬ 
liams: Quattro arie Irlandesi: 5 Due arie per ba¬ 
ritono; 6. Guagl : c.ioia e vita, valzer; 7. Sullivan 
Marcia da Jolunthe. — 23.30: Conversazione su 

Londra. 23.36: Danze. 

London Regionali kc. 843; m. 35£,9; kW. 50. — Ora 
18.15: Per 1 fanciulli. - 19: Notiziario. 19,30: Con¬ 
certo orchestrale. — 20.30: Alcune canzoni. — ri: Con¬ 
certo orchestrale; 1. Sullivan: Ouverture in do; 


2. Schubcri: Danze tedesche; 3. Slbellus: sulle di 
He Cristiano II; 4. Chabrler.. Esporta, rapsodia — 
22t Concerto di plano. 22.26: Verdi Atto terzo 0 

quarto del Trovatore. *3.35: Notiziario. 2350.- 

Danze. 

Midland Regional: kc. 751; m. 398,9; kW. 25. Oro 
17,30; Concerto orchestrale. — 19.15: per I fanciulli. 

19: Notiziario. — 19.30: Concerto orchestralo. •— 
20,16: Concerto popolare: 1. Ilàndel.- Un'aria dal 


Liberatevi 
dai disturbi 
radiofonici! 

ANTENNEX S Dispositivo in forma al sca¬ 
tola ai bachelite che. Inserito tra apparecchio e terra, 
rende superflua l'antenna e garantisce anche ad 
apparecchi di poche valvole una ricezione chiara e 
potente delle stazioni più lontane Aumenta II ren¬ 
dimento del Vostro ricevitore In misura spettacolosa, 
lo rende plft selettivo e diminuisce considerevolmente 
l disturbi della ricezione Sostituisce un'antenna 
esterna schermata di 30 metri di lunghezza 

Si spedisce contro assetino di i— . 60 

DETEX S il regolatore elettrico d'antenna di 
altissima sensibilità che elimina I disturbi atmosfe¬ 
rici ed industriali trama, motori, ecc ) ed aumenta 
sensibilmente la selettività del vostro apparecchio. 
Se ne raccomanda anche l'uso abbinato eoo 
I 'ANTENNEX 

Si spedisce contro assegno di u 36 

TUTTI E DUE GLI APPARECCHI APPLICABILI A 
QUALSIASI TIPO DI RICEVITORE SENZA SPESA 
ALCUNA NE' INTE RVENTO DI TECNICI 

Orane Radio And Television Corp. 

Agenzia per malia- 
Coreo Cairoti. 6 TORINO 






BELLEZZA E SALUTE ! ! 

Oggi l'ideale di bellezza è la donna dall'aspetto sano 
e di giovanile freschezza, dairepidermide pura che denota 
l’attiva circolazione del sangue, dagli occhi limpidi e brillanti. 

Per la salute e bellezza del corpo sono specialmente utili le 
irradiazioni col “ Sole artificiale d’alta montagna „ originale Hanaa. 

\ Irradiandovi per pochi minuti al giorno otterrete anche un 

bel colorito abbronzato! Le nuove lampade trasportabili Giu- 
| bileo “ Originai: Hanau ,, ad accensione automatica sono spe. 

I cialmente adatte per uso famigliare ed irradiando anche i vostri 

bambini li preserverete dai pericoli della stagione invernale. 


Chiedere prospetti gratuiti alla : 

S. A. GORLA -SIAM A Sez. B. 

MILANO 

Piazza Umanitaria, 2 
Telefono 50-032 - 50-712 


d'alfa montagna - Olimaie 7/onai 






50 


SABATO 


13 GENNAIO 1934 -XII 


C'iiKla Maccabeo, ‘2. Gyrll Scoti: Lullaby , 3. Sqtiire: 
Dii. za orientale; 4. (ioring Thomas: Il salice; ó. 
(iiiltcrtimnit: Cantilena, 6. Saint Saèns: Allegro appo* 
.stonai" 21: Hai Teatro Reale eli Birmingham: 
(in il creila, pantomima — 22,15: Dischi. — 22,25: Vedi 
London Rcglotial. 23 36: Notiziario. — 23,50: Vedi 
London ltegional. 

Wost Regionali kc. C«S; in 309,0; kW, 50. Ore 
18,15: Per 1 fanciulli. H: Notiziario. — 19.30: Dischi 
19 45: Conferenza. — 20.6: Concerto orchestrale «• 
corale: i. Mendelssolin. Ouverture di Sogno di ima 
noitc d'estate; 2. Quattro arie per cori; 3. Cob-rldge- 
Tavlor. Mlnnehaha. suite; 4. Cori (tre arie); :>. Lotici 
fantasia sulle danze ungheresi di ffrahms. 21.15: 
Reportnire. — 2130: Kadlorecita In gaelico 22.16: 

Interludio. — 22 25: Vedi London Ragionai. 23.35: 
Notiziario. — 23,50: Conversazione in gaelico. - 23>5: 
Danze. — 0.30: Segnale orario, 

JUGOSLAVIA 

Belgrado: toc. 898; in. 429,7; kW. 2,5. — Ore 

io: concerto dell'orchestra della stazione — 17: Con 
cerio vocale di canzoni popolari con accompagna¬ 
mento d'orchestra 18.66; Segnale orarlo - Pro¬ 
gramma. — 19: Conversazione — 19.30: concerto di 
dischi — i9 60: concerto di violoncello e plano. - 
203O: Conversazione umoristica — 21: Tijardovlc: La 
piccola Fioramil, opera (dischi; 22: Segnale orarlo 
- Notiziario - Concerto di diselli. — 22.45: Trasmis¬ 
sione di un concerto da un caffè. 

LuMana; kc. 621; m. 576; kW. 5,27. — Ore 18: Con 
certo di dischi - Bollettino della viabilità. - 18,30: 

Conversazione umoristica. — 19: Conversazione di 
Altisona. — 19,30: Conversazione sulla politica estera 
20: Concerto del l 'orchestra della stazione. - 20,30: 
Concerto di saxofono solo. — 21: Concerto di canti ria 
zumali per coro a 3 voci. — 21,30: Notiziario - Me¬ 
teorologia. — 21,50: Concerto di musica da hallo. 

LUSSEMBURGO 

Lussemburgo: kc. 262; m 1190,5; kW. 150. Ore 

18.46: Chiusura della borsa di Parigi. - 20: Musica 
riprodotta. — 20 4 5: Situazione del mercato fina» 
ziario Internazionale. — 20,60: Ripresa del concerto 
di musica riprodotta. — 21: Cronaca teatrale. — 
21,6: Concerto di musica francese: 1. Adam: Ouver¬ 
ture di Clralda; 2. Saint-Saens Danza macabra: 
3. Debussy; AVI giardino. — 21.30: Cronaca econo¬ 
mica- — *1.35: Ripresa del concerto francese. - 
21,50: Notiziario in francese. — 22: Pot-pourrt mu¬ 
sicale - 22.55: Notiziario in tedesco. — 23.5: Mu¬ 

gica riprodotta. — 23.46 Musica da ballo. 



Pie. .;a Ciri, interprete deU’E/ùir d’amore. 


R A DIO COR RIE R E 


NORVEGIA 

Oslo: kc. 277; in. 1083; kW. 80. — Ore ie,30: Musica 
riprodotta. — 17,15: L'ora dei fanciulli. — 18,15; 
Musica nazionale. — 18,45: Conferenza economica. — 
13: Segnalo orario - Me-lcorologia - Notizie di stampa. 

19.30: Conferenza su racconti della montagna. — 
20: Segnale orario - C'oncert-o o recitazione. — 20,25: 
Recitazione umorlslka. — 20,45: Concerto dellor- 
cl ics tra della stazione: l. Liszt: llapsodia ungherese 
11 2 : 2 drieg (ijeltergult og Hangar, 3. Alfieri: 

Rapsodia svedese Multsommervaka; 4. Meyerbeer: 
Danza delle liuccole; 5. Ippolitof-lvanof: Sulle cuu- 
casiana ri. 2 . — 2140: Meteorologia - Notizie dt 
stampa. 22: Conferenza di attualità. — 22.18: Con¬ 
certo brillante. — 23: Musica da ballo. 

OLANDA 

Hilversum: kc. 180; ni. 1875; kW. 60. — Ore 

18.30: Concerto orchestrale 19,10: Chiacchierata ci¬ 
nematografica. — 19,30: Musica brillante. — 20.10: 
conferenza letteraria. — 20,30: Diselli. -- 20,40: Con- 
cerio d’organo. 20,65: Chiacchierata. — 21,10: Con¬ 
certo orchestrale. 21,40: Notiziario. — 21,66: Con¬ 
certo vocale. — 22,10: Concerto orchestrale. — 22 40: 
Conferenza. — 22,50: Ripresa del concerto. — 23.10: 
Concerto vocale. — 23,26: Concerto orchestrale: Musi¬ 
ca brillante. — 23.55: Notizie di stampa. — 0,10: Mu¬ 
sica brillante. — 0.56: Dischi. 

Huizen (Koolwyk): kc. 1013; m. 298,1; k\V. 20. — 
Ore 16,40: Musica brillante. — 17,10: Dettalo. — 17,40: 
Ripresa del concerto di musica brillante. — 18,10: 
Notizie in esperanto. — 18.25: Ripresa del concerto di 
musica brillante. — 19: Rassegna giornalistica. — 
19.26 • Dischi. — 19,40: Comunicali di polizia. — 19,65: 
Conferenza. — 20.15: Dischi. — 20,26: Conversazione. 

- 21,40: Reportage. — 21.io: Notizie di stampa. — 
22 10: Dischi. — 22,25: Recitazione. — 22,40: Concerio 
orchestrale: 1. Coleridge-Taylor. fflawalha; 2. Gersh- 

1 n: flap/odia in blu.- 3. Weill: Piccola musica da 
tre soldi. — 23,25: Notizie di stampa. 23,30: Diselli. 
23,66: Ripresa del concerto. 

POLONIA 

Varsavia: kc. 212; ni. 1411.8; kW. 120. — Oro 

17: Trasmissione da Vilno. 18: Conferenza. — 18.20: 
Dischi. — 18,40: Concerto vocale. 18: Programma 
di domani. — 19,8s Diversi. - 19,25: Recitazione di 
poesie. — 19,40: Cronaca sportiva, — 19.47: Radio- gior¬ 
nale. — 19,56: Pausa. — 20: Musica brillante: 1. Fe- 
renez: Ouverture di Unnyady LazyUi: 2, Spoljansky: 
Dee le. laminilo. Questa, canzone: 3. Kalman-. Tango; 

Lehàr: Pot-pourri di Paganini: 5. Kalman: Slou -lox, 

13 Stolz: Due cuori; 7. I.incke: Anima; 8. Czibulka: 
(intoppo; 0. Namyslowski: Maznrka. — 21 : Corri 
spendenza e consigli tecnici. — 21.15 : Pausa. — 21.20: 
Concerto dedicato a Chopin. — 22: l'ausa. — 22 5: 

Da Cracovia. — 23: Comunicati. — 23.5: Danze 
Katowice: kc. 734; m. 408,7; kW. 12. — Ore 

17: Trasmissione da Vilna. — 18: Trasmissione da 
Varsavia. — 18,20: Per i fanciulli. — 18,40: Vedi 
Varsavia. — 19: Lettura del programma. — 19,6: 
Annunci diversi. — 19.10: Conversazione radiotecnica. 

19,25: Vedi Varsavia. — 19.43: Comunicati spor¬ 
tivi. - 19.47 e 21,20: Vedi Varsavia. 22,6: Trasmis¬ 
sione da Cracovia. - 23: Vedi Varsavia. 

ROMANIA 

Bucarest: kc. 781; ru. 394,2; kW. 12. — Ore 

16,15: Lpzione. — 17: Musica variata. — 18: Radio- 
giornale. — 18,15: Ripresa del concerlo di musica 
variata. — 19: Conferenza. — 19.20: Dizione. — 19,46: 
Conferenza. — 20: Musica moderna. — 20,30: Cor¬ 
rispondenza dei radioamatori. — 20.45: Concerto 
vocale. — 21,15: Quartetto Schrarainel: l.Kreuzer: La 
massaia viennese , 2. Recktenwald: Il arconti di viag¬ 
gio viennesi: :i. Kronegger: Musica viennese; 4. Eysler: 
Canzone del Paradiso. — 21.45: Radio-giornale. 

SPAGNA 

Barcellona (EAJ -1): kc. 880; io. 348,8; kW. 7,8. — Ore 
18 30: 11 microfono per tulli. — 18,30: Per i fanciulli. 

20- Dtscht a richiesta del radioascoltatori. — 20,30: 
ouolazioni di Borsa. — 21: Dischi. — 21,15: Confe¬ 
renza - Dischi - Notizie di stampa. — 22: Campane. 

22 5: Quotazioni di Borsa - Mercuriali. — 22.10 : 
Conferenza rii pedagogia. — 22,40: concerto orche¬ 
strale Musica spaglinola. — 23.15: Radio-recita : Due 
commedie in catalano. — 24: Notizie di stampa. 
Madrid (EJA-1): kc. 707; ni. 424,3; kW. 1,3. — Ore 
20: Campane ile! Palazzo del Governo - Quotazioni 
di Borsa - Notizie varie - Musica da ballo. — 21.15: 
Diario parlato - Notizie da tutto il mondo. — 22.15: 
Lezione di inglese. — 22,30: Campane del Palazzo 
Governo - Segnale orario - Meteorologia - Diario 
parlato - Concerto di violino: 1. Saint-Saens: flava- 
valse: -2. l'ugnani: l*reludlo e allegro; 3. Marlini- 
Krelsler: Andantino-, 4. Bach: Siciliana; 5. Sarasate: 
il orna 11 za andalusa e Vola aragonese - Indi; Nar¬ 
razioni letterarie. — 0,45: Notizie da tutto 11 mondo. 

i: Campane dai Palazzo del Governo. 

SVEZIA 

Stoccolma: kc. 689; m. 435,4; kW. 56. — Còteborg: 
kc. 932; ni. 321,9; kW. 10. — Horby: kc. 1187; m. 257,1; 
KW. 10. Motala: kc. 222; m. 1348,3; kW. 30. — Ore 
16: Concerto dell'orchestra della stazione. — 17.5: 
Trasmissione per i fanciulli. — 17.30: Concerto vo¬ 
cale di arie. — I7.45i Concerto di musica da camera 
con intermezzi di cànto e recitazione. — 18.46: Con¬ 
versazione: « Visioni o impressioni di viaggiatori 
stranieri ». — 19.30: Trasmissione brillante variata. 

— 20,16: Concerto orchestrale di musica da ballo 
antica. — 22 24: Concerto di musica da ballo moderna. 


SVIZZERA 

Radio Suisse Alemanique: kc. 653; m. 459,4; kW. 60. 

— Ore 16: Concerto di fisarmoniche. — 16,30: Conver¬ 
sazione: «30 anni fa». — 16,45: Trasmissione dì un 
concerto orchestrale da Lugano. — 18: Concerto di 
dischi. — 18,30: Conversazione di economia dome¬ 
stica. — 18.50: Segnale orario - Meteorologia. 19: 
Campane delle chiese di Zurigo. — 19,10: Concerto 
di un'orchestrina di mandolini. — 19.40: Letture in 
dialetto. — 20.10: Concerto vocale di jodel popolati. 

20,25: Introduzione alla trasmissione seguente. - 
20,30: Auber: fi domino nero, oliera in 3 atti. - in 
un intervallo: Notiziario. — 22.4023: Musica da ballo 
(dischi). 

Radio Suisse Romande: kc. 743; ni. 403,8; kW. 25. — 
Ore 18; Concerto dell'orchestra della stazione. — 16,45: 
Trasmissione di un concerto orchestrale da Lugano. 

— 18: Per i fanciulli. — 18.20: Per i giovani. - 18.40: 
Conversazione: « La caccia e l'addomesticamento del¬ 
l'elefante ». — 19.6: Attualità musicali. — 19.30: No¬ 
tiziario. — 20: Conversazione di attualità. 20,201 
Introduzione alla trasmissione seguente. — 20,30: Con¬ 
certo sinfonico dell’orchestra della stazione diretto 
da Anserraet con soli di clavicembalo: 1. Haydn: 
Sinfonia n. 3 In mi bemolle-, 2. J. S. Bach: Concerto 
in la maggiore per clavicembalo; 3. Debussy: Pri¬ 
mavera, suite; 4. Couperin: Tre brani per clavicem¬ 
balo; 5, Prokofjev.- Suite del Figllol prodigo. - In un 

intervallo: Notiziario. — 22,30: Fine. 

UNGHERIA 

Budapest: kc. 645; m. 650,5; kW. 120. — Ore 
18.15: Lettura. — 18,45: Concerto di Jazz. — 19,30: 
Corrispondenza dei radioascoltatori. — 20: Dischi. 
20.45: Giornale parlato. - 21: Zagon: Terra promessa, 
commedia in 3 alti. 22.45: Giornale parlato - Indi: 
Orchestra zigana. 

STAZIONI EXTRAEUROPEE 

Rabat: kc. 720; in. 416.4; kW. 6. — Ore 17: Dischi — 
18: Distili. — 20,30; Giornale parlato. — 21: Seleziono 
di operette. — 22: Chiacchierata medica. • - 22,10: 
Musica riprodotta. — 23: emissione araba. 


Si prega di valersi 
di questo tagliando 
in caso di cambia¬ 
mento d’indirizzo 


Il Signor . 


Via 


Città 


(Prov. di . ) 


abbonato al Radiocorriere col AG 


e con scadenza al __ 

chiede che la Rivista gli sia inviata 

provvisoriamente j nvece c h e a / suindicato 
stabilmente 

indirizzo, a : . ~ -.- 


All’uopo allega L. 1 in francobolli per la 
nuova targhetta di spedizione. 


Data: — 


Le richieste di cambiamento di indirizzo che per¬ 
vengono all'Amministrazione della Rivista entro il 
martedì hanno corso con la spedizione del Radio- 
corriere che viene spedito nella settimana stessa ; 
le altre hanno corso con la spedizione successiva. 








R A DIOCOR RI E R E 


51 ' 


LA PAROLA Al LETTORI 


ABB. 250.519 - Sansepolcro. 

Desidero ili un Philips tipo 2601 sostituire le val¬ 
vole esaurite; quali. delle valvole E 41.*», <.'443, 

E 442 potrebbero essere sostituite con altre di tipo 
moderno v 

Secondo quanto la Philips constalla In rapporto 
a Un sua. nuova produzione, ella potrà effettuare le 
seguenti sostituzioni : E 415 con la E 4*24; E 44-2 con la 
E 452 T. 

ABB. R. 228.245 - Trieste. 

Posseggo un ricevitore di ottima voce ma pochis¬ 
simo selettivo. Dovendo cambiare io valvole, -deside¬ 
rerei sapere se ve ne fossero di modernissime elio 
possono rendere Papparecchlo più selettivo. In caso 
affermativo, vi prego indicarmelo o dirmi dove vanno 
collocate. 

lilla non potrà, sostituire le valvole del suo ricevi¬ 
tore che con altre di tipo analogo a quelle ora usate. 
Per migliorare la selettività dell'apparecchio potrà 
essere usa'» un filtro ad assorbirnento, del tipo più 
volle già descritto nel Radi «covrir re. 

BIANCHI - Parma. 

Desidero cambiare le valvole esaurite del mio ap¬ 
parecchio con altre di marca differente (Radiotron 
o Philips). Avrò lo stesso rendimento? 

lilla poli i sostituire le valvole del suo ricevitore 
con altre equivalenti lUuUotron n Philips, ottenendo 
ugualmente un ottimo rendimento. 

N.A.S.T.R.I. - Trieste. 

Sono in possesso di parecchi pezzi con i .quali desi¬ 
dererei costruirmi un apparecchio supereterodina a 
valvole per onde da IO a l«> ni , da 200 a 600 m . 
da ODO a 1000 e da 1000 a 2000 ni. con un massimo 
di quattro spostamenti di leva. Le valvole 3 in A. F. 
delle quali una schermata ed un pentodo, lo val¬ 
vole 2 in R F. una schermata ed un pentodo, op¬ 
pure truche con M. F. funzionante con corrente alter- 
naia. So <• t i, e possibile, prego volermi indicare uno 
schema. 

Con l vari, pezzi in suo possesso, ella potrà realiz¬ 
zare lo schema pubblicato a puy. <it del A'. 41 del 
nostro giornale. Per le onde lunghe occorrerà munire 
l'oscillatore dell"apparecchio di altro avvolgimento. 

ABB. 251.072 - Torino. 

Posseggo da quattro mesi un apparecchio a olio 
valvole: in principio non riuscivo a captare nessuna 
stazione, fuorché Torino. Ho provato ad applicare 
una trecciuola di rame intorno alla stanza, come 
aereo, ed ora ricevo molle stazioni: ma unte indi¬ 
stintamente, fuorché la locale, sono disturbale da 
scariche assordanti e continue. Per raggiungere il 
tubo dell'acqua potabile ho impiegato circa metri 13 
di filo: è troppo distante la terra dall'apparecchio * 
Nella casa vi sono due apparecchi meno potenti del 
mio, ed all'esterno della stanza passano vicinissimi 
alla finestra del fili della luce: può questo avere in- 
tiuenza? Vi sarei grato se mi consigliaste il modo 
di eliminare, almeno in parte, dette scariche. 

Per eliminare completamente. I disturbi lamentati 
occorre individuarne con precisione te forili ( appa¬ 
recchi elettrici, insegne, luminose, ecc.) e quindi ap¬ 
plicarvi mlalll circuiti filtro. Ella potrà attenuare 
le. dette perturbazioni, migliorando l'efficienza del 
l'aereo Interno e della presa di. terra ed adottando 
un filtro d'arrivo, di cui le invieremo lo schema se 
vorrà farci conoscere il suo indirizzo. Generalmente 
tale soluzione dà buoni risultali perchè la maggior 
parte dei disturbi raggiunge l'apparecchio per con- 
vogliamenlo nella linea elettrica di alimentazione. 

ABB. 232.789. 

Da qualche giorno noto nel mio apparecchio a 
5 valvole alla giusta lunghezza d'onda, un abbas¬ 
samento della voce che diventa rauca, mentre dimi¬ 
nuendo un poco 11 volume o spostando di pochissimo 
il quadrante, la voce ridiventa normale. Avverto 
puro un fischio che ha la durata di qualche minuto, 
ma che finisce anche prima se sf sposta il regola¬ 
tore del volume; togliendo l'aereo questo fischio non 
si sente. Da che cosa possono dipenderò questi di¬ 
sturbi ? Posso Inoltre applicare qualche dispositivo 
per le onde corte? 

Il quadrante gradualo del suo ricevitore deve es¬ 
sersi leggermente spostalo per modo che la taratura 
è rimasta un poco alterata. Quindi la lunghezza 
d’onda indicata differisce da quella effettiva e la ri¬ 
cezione non avviene regolarmente; una piccola va¬ 
riazione della regolazione permette, infatti, di ripor¬ 
tare la ricezione nelle condizioni normali. Quanto 
ella nota deve trattarsi di fischio che si produce, 
durante U periodo in cui le valvole si riscaldano per 
raggiungere le condizioni normali di funzionamento 
e. cessa quando siano raggiunte. Per la ricezione 
delle onde corte ella potrà usare un adattatore per 
onde corte. 


DOMENICA 


14 GENNAIO 1934 -XII 


ROM A - NAPOLI - BARI 

MILANO II - TORINO II 

ROMA: kc.. 680 - m, 441,2 - kW. 50 
NAP0I.1: kc. 941 - in. 318,8 - kW 1.5 
RARI: kc. 1112 ni 269,8 - kW. 20 
Milano II : kc. 662 - in. 453,2 - kW. 4 
TORINO li: kc. 1410 - IH. 212,8 UVV. 0.2 
ROMA onde corte (2 RO): kc. 11.811 in. 25,4 kW. 9 
(2 Ito Inizia le trasmissioiii alle ore 17,15 
- MILANO II e TORINO li alle me 20,40) 

10 (Roma): Notizie - Annunci vari di sport e 
spettacoli. 

10,30 (Bari): Prof. Palmieri: Consigli agli 
agricoltori. 

10,30 (Roma): Consigli agli agricoltori. 

10,45: Lettura e spiegazione del Vangelo: 
(Roma): Padre dott. Domenico Franzè; (Bari): 
Monsignor Calamita. 

10,58-12: Messa dalla Basilica-Santuario della 
SS. Annunziata dì Firenze. 

12,30-12,45: Dischi. 

12.45- 13,45: Orchestra Cetra (vedi Milano). 

13.45- 14,15: Programma Campari. Musica ri¬ 
chiesta dai radioascoltatori (offerta dalla Ditta 
Davide Campari e C. di Milano). 

14: Segnale orario - Eventuali comunicazioni 
dell’E.I.A.R. 

16 (Napoli): Bambinopoli - Bollettino meteo¬ 
rologico - Radiosport. 

16,15-16,30: Conversazione di Bianca Laureati 
Gasperini. 

16.30: Dischi e notizie sportive. 

17: Concerto vocale e strumentale. 

18,30: Comunicati dell’Ufficio presagi. 

19,30: Notizie sportive - Comunicazioni del 
Dopolavoro - Notizie. 

20: Segnale orario - Eventuali comunicazioni 
deH‘E.l.A.R. 

20-20,10 (Bari) : Notiziario in lingua albanese. 
20,5: Soprano Maria Serra Massara e baritono 
Giuseppe Cassoli : Arie e duetti. 

20,30: Notizie sportive. 

20,40: 

Santarellina 

Operetta in tre atti. 

Musica di L. HERVE'. 

Direttore M n Alberto Paoletti. 

Negli intervalli: Toddi: «Il mondo per tra¬ 
verso», buonumore a onde corte - No¬ 
tiziario teatrale. 

Dopo l’operetta: Giornale radio. 

MILANO-TORINO-GENOVA 
TRIESTE - FIRENZE 

MILANO: kC. 904 - Ul. 331,8 - kW. 50. — TORINO: kc. 1096 

in. 273,7 - kW. 7 - Genova : kc. 959 - ni. 312.8 - kW. 10 

TRIESTE: kc. 1211 - II». 247,7 - kW. 10 

FIRENZE: kc. 598 - in. 501.7 - kW. 20 

9.40-9,55: Giornale radio. 

9,55 (Trieste) : Messa dalla Cattedrale di San 
Giusto. 

10,40: Consigli agli agricoltori: (Milano): Dot¬ 
tor Cristiano Basso; (Torino-Genova): Dottor 
Carlo Rava; (Firenze): Conàgli agricoli. 

11- 12: Messa cantata dalla Basìlica-Santuario 
della SS. Annunziata di Firenze. 

11 (Trieste): Padre Petazzi: Conversatone re¬ 
ligiosa. 

11,20 (Trieste): Dott. A. Morandini: Consigli 
agli agricoltori. 

12- 12,15: Spiegazione del Vangelo: (Milano): 
P. Vittorino Facchinetti : « Gesù nell'Evangelo » : 
(Torino): Don Giocondo Fino; (Genova): Padre 
Teodosio da Voltri; (Firenze): Mons. Emanuele 
Magri: «Le parabole dell’Evangelo ». 

12,30: Dischi, 

12.45- 13,45: Orchestra Cetra: 1. Lattuada: Per 
le vie di Siviglia, fannia spagnola; 2. Petralia: 
Memorie, intermezzo; 3. Consiglio: Cavalcata 


nella notte; 4. Boito (Mattioli): Me/lstofele; 5. 
Bizet (Mouton): Bergeuse dalla suite Giuochi 
di fanciulli: 6. Mattani: Sangue gitano: 7. Le- 
hàr: Dove canta l'allodola, fantasia: 8. Kark: 
Preludio gaio. 

13: Segnale orario ed eventuali comunicazioni 
dell’E.I.A.R. 

13,45-14,15: Programma Campari: Musica richie¬ 
sta dai radioascoltatori (offerta dalla Ditta Da¬ 
vide Campari e C. di Milano). 

15,30: Dischi e notizie sportive. 

17- 18; Orchestra Cetra. 

Negli intervalli: Notizie delle principali partite 
di calcio della Divisione Nazionale e degli altri 
principali avvenimenti sportivi. 

18- 18,15: Notizie sportive - Risultati e classi¬ 
fica del campionato di calcio Divisione Nazio¬ 
nale e degli altri principali avvenimenti sportivi 
della giornata. 

18,15-18,20: Comunicato dell’Ufficio presagi 

19: Segnale orario - Risultati delle partite di 
calcio di prima Diviàone - Comunicazioni del 
Dopolavoro. 

19,15: Dischi. 

19,45: Evenutali comunicazioni dell’E.I .A.R. n 
N otizie varie e notizie sportive - Dischi. 

21 : 

Trasmissione d operà 

Negli intervalli: Conversazione di Innocenzo 

Cappa : « Per un evento eroico del giorna¬ 
listi » - Notiziario teatrale. 

Dopo l'opera: Giornale radio. 


BOLZANO 

Kc. 815 - ni. 368.1 - kW 1 

10,30-11: Musica religiosa. 

12,5: Lettura e spiegazione del Vangelo: Pa¬ 
dre Candido B. M. Penso, O. P. : « Il miracolo 
di Cana ». 

12,20: Dott. Rolando Toma: Conversazione 
agricola. 

12,30: Segnale orario - Eventuali comunica¬ 
zioni deH’E.I.A R. - Notiziario sportivo. 

12,35-13,30: Concertino del Quartetto a plet¬ 
tro ROVERETANO. 

17: Dischi. 

17,55-18: Notizie sportive 

19,50: Comunicazioni del Dopolavoro 

20: Segnale orario - Eventuali comunicazioni 
deirE.I A.R. - Notizie sportive. 

20,15: 

Concerto della pianista 
Mariuccia Balliano 

Nell'intervallo: Notiziario teatrale. 

Alla fine: Concerto ritrasmesso dal Caffè 
« Grande Italia ». fino alle ore 22.30. 


PALERMO 

Kc. f*0 - Di. 539.6 - kW. 3 

10,25: Spiegazione del Vangelo: P. B. Carolila: 
- Giovanni Battista e i Giudei «. 

10,40: Musica religiosa. 

11,5: Dott. Berna: Conversazione agricola. 
12,45: Giornale radio. 

13-14: Concertino di musica leggera. 

13,30: Segnale orario - Eventuali comunica¬ 
zioni dell’EJ.AJt. - Bollettino meteorologico. 

17,30-18,30: Dischi. 

20: Comunicazioni del Dopolavoro - Giornale 
radio. 

20,20-20,45: Dischi. 

20,25: Notizie sportive. 

20,30: Segnale orario - Eventuali comunica¬ 
zioni dell’E.I.A.R. 

20,45: 

Musica teatrale 

diretta dal M" F. Russo. 
Neli'intervaUo : G. Longo : « Carducci nei ri¬ 
cordi di Annie Vivantl •, conversazione - 
Notiziario. 

23: Giornale radio. 







52 


R A D IO CORRI ERE 


La tecnica dei dischi fonografici 

(Continuazione - Vedi N. 51 - 1933-XII). 


S i è visto nel numero 51 come la com¬ 
posizione fra U moto di rotazione uniformo 
del disco vergine di cera ed 11 moto, pure 
uniformo, di avanzamento radiale (dal bordo 
esterno del disco vergine di cera verso il cen¬ 
tro) della punta di zaffiro d’incisione, dia luogo 
al tracciamento del caratteristico solco a spi- 

rf4 La sezione trasversale di tale solco ha forma 
e dimensioni ormai normalizzate dalla pratica 
delle incisioni fonografiche, e precisamente una 
conformazione quasi semicircolare (fig. 1) con 



una larghezza massima di circa 0,15 min. ed una 
profondità massima di circa 0,08 mm, 

Per ragioni che verranno esaminate fra poco, 
fra due solchi adiacenti esiste una distanza 
assiale che è in relazione con le caratteristiche 
di registrazione fonica e che può ritenersi in 
media di 0,28 mm.; tale distanza dicesi 11 « passo 
dell'incisione ». 

Considerando ora che un comune disco fono¬ 
grafico del diametro di 30 cm. possiede l’incisione 
sonora normalmente raccolta (fig. 2) su una 
corona circolare di circa 10 cm. di larghezza 
(cerchio interno non inciso di circa 10 cm. di 
diametro), è facile dedurre che il solco d’inci¬ 
sione comporta 360 spire di diametro variabile 
fra 300 mm. e 100 mm.. corrispondenti ad una 
lunghezza totale di 226 metri. 

Con una velocità di rotazione del disco di 
80 giri al minuto, la massima velocità periferica 
corrispondente al primo solco esterno è di 
metri 1,25 al secondo, mentre la minima velo¬ 
cità periferica (ultimo solco interno) è di 
0,42 metri (secondo). 

Il tempo occorrente per percorrere dall’inizio 
alla fine il solco a spirale (durata dell'Incisione) 
è, nelle condizioni suesposte, dì minuti 4 e 1/2. 

Se la punta d’incisione (zaffiro) anziché es¬ 
sere dotata del solo moto uniforme dal bordo 
esterno verso il centro del disco di cera, possiede 
inoltre un moto oscillatorio in senso normale 
alla direzione d’avanzamento della cera (e cioè 
un moto oscillatorio nella direzione del raggio 
del disco), si comprende che il solco inciso non 
sarà più una spirale regolare a passo costante 
ma si presenterà bensì tutto sinuoso. 



Fig. 3. 

Il moto oscillatorio ora accennato della punta 
incidente il solco, è prodotto dal dispositivo re¬ 
gistratore elettromeccanico, che trasforma le 
correnti elettroacustiche provenienti dal micro¬ 
fono ed opportunamente amplificate in vibra¬ 
zioni meccaniche. 

Sotto l’impulso del registratore la punta di 
incisione traccia quindi sulla superficie del di¬ 
sco di cera un vero e proprio oscillogramma del¬ 
le vibrazioni sonore. 

E’ facile però prevedere che l'ampiezza delle 
oscillazioni incise non deve superare la metà 
larghezza dello spazio libero esistente fra due 
solchi adiacenti (flg. 3) e ciò per impedire ogni 
intersezione fra 1 solchi stessi, cosa quest’ultima 
che comprometterebbe la possibilità di una 
buona riproduzione dei suoni registrati sul disco. 

E* interessante ora esaminare le caratteristi¬ 
che fisiche di questa registrazione d’oscillazioni 
sonore. 


E' nota la classica relazione X = ~ c ^ e > nella 

propagazione dei moti oscillatori, lega la lun¬ 
ghezza d'onda \ con la velocità di propaga¬ 
zione v ed il numero di vibrazioni n. 

Nel caso attuale, la velocità di propagazione si 
identifica con la velocità della cera rispetto alla 
punta d'incisione: e poiché si è visto che tale 
velocità è variabile da un massimo di m. 1,25 al 
secondo ad un minimo di m. 0,42 al secondo, 
si deduce che la lunghezza d’onda (cioè lo svi¬ 
luppo in lunghezza di un'ondulazione completa 
del solco, corrispondente ad una determinata 
nota sonora) è anch’essa variabile nel rapporto 
da 3 ad 1 (fig. 4). Nel primo solco esterno l’onda 
è più lunga, mentre nell’ultimo solco interno 
l’onda è più breve. 

Considerazioni teoriche sull’energia sonora 
registrata, supposta quest’ultima costante nei 
limiti dell'intera gamma registrabile (50-6000 
periodi), stabiliscono che deve mantenersi co¬ 
stante il prodotto della frequenza per l'ampiezza 
dell’onda. 

Senza entrare in discussioni teoriche che qui 
sarebbero fuori luogo, si dimostra che la co¬ 
stanza del prodotto frequenza per ampiezza (in¬ 
dispensabile per l’uniformità di riproduzione so¬ 
nora di un disco fonografico) non può essere 
ottenuta entro tutta la gamma registrabile che 
alla condizione di portare la larghezza dell’in¬ 
terspazio fra ì solchi adiacenti a valori molto 
più grandi di quelli indicati sopra. In queste 
condizioni, però, il valore pratico-commerciale 
del disco è fortemente diminuito a causa della 


La casa di Pasteur 

A Dole, nella Franca Contea, in un povero edi¬ 
fìcio situato in » rue des Tanneurs » (oggi 
rue Pasteur), nasceva il 27 dicembre 1822 il 
grande scienziato che oggi tutto il mondo onora. 
Il 14 luglio 1883, presente Pasteur, per delibera¬ 
zione del Consiglio Municipale di Dole, una la¬ 
pide commemorativa era apposta sulla facciata 
della modesta abitazione. Mirabili per modestia 
e per affetto filiale furono le parole che il fe¬ 
steggiato pronunciò per ringraziare i concitta¬ 
dini delle onoranze: «O mamma, o babbo, o 
mìei cari scomparsi, che avete modestamente vis¬ 
suto in questa casa, è a voi che devo tutto...». 
Oggi la casa di Pasteur è un museo e un sa¬ 
crario. In data 27 dicembre 1927, si è infatti 
costituita a Dóle una «Société des Amis de la 
Maison Natale de Pasteur» che ha per scopo 
di raccogliere i fondi necessari per la conserva¬ 
zione della casa stessa, diventata monumento 
nazionale, e per la raccolta dei ricordi e cimeli 
Pastoriani. La Società, con largo e illuminato 
senso di comprensione umana, non fa questione 
di nazionalità e accetta, come soci, tutti coloro 
che, qualunque sia il paese d’orìgine, venerano 
in Pasteur un benefattore del genere umano. 
Quanta luce ha proiettato questo Grande su pro¬ 
blemi prima oscuri e insolubili! La sericoltura 
deve a lui la salvezza; l’agricoltura gli è grata 
per la difesa finalmente trovata contro l’infe¬ 
zione carbonchiosa; la chirurgia, applicando i 
principii di Pasteur, ha ottenuto una piena vit¬ 
toria asettica contro le micidiali complicazioni 
delle piaghe cancrenose; e infine, come corona¬ 
mento di una meravigliosa vita di scoperte e di 
illustrazioni scientifiche, ecco il siero antirab- 
bico, antidoto dell’umanità contro un flagello 
spaventevole. Una grande celebrazione radiofo¬ 
nica internazionale dell'insigne scienziato è stata 
fatta il 27 dicembre, centunesimo anniversario 
della sua nascita. Anche la Radio italiana ha 
concorso allà solenne commemorazione con 
una elevata conversazione dì Ernesto Berta- 
reni. la Radio dovesse un giorno, in una 
specie di antologia parlata, internazionale, rac¬ 
cogliere i pensieri migliori e più generosi dei 
grandi uomini, noi crediamo che le parole pro¬ 
nunciate da Pasteur alla Sorbona, durante la 
sua apoteosi e dirette ai rappresentanti di tutte 
le Nazioni venuti ad onorarlo, meriterebbero di 
essere divulgate per ia loro universalità; 

«Voi mi portate la gioia più profonda che 
possa provare un uomo convinto che la scienza 
e la pace trionferanno dell'ignoranza e della 
guerra ; convinto che i popoli si accorderanno 
non per distruggere, ma per edificare, e che l’av- 


minor durata d’incisione. Si deve perciò giun¬ 
gere ad una condizione di compromesso che, 
normalmente, si può enunciare così: con un 
interspazio fra i bordi di due solchi contigui, 
di 0,13 mm. (0,055 mm. di spostamento in am¬ 
piezza dell’onda), runiformità pratica di regi¬ 
strazione si può ottenere solo per le frequenze 
superiori ai 200 periodi. Ciò si fa per permet¬ 
tere la registrazione delle frequenze sino a 6000 
periodi: se si volesse abbassare il limite ora fis¬ 
sato, portandolo, ad esempio, a 50 periodi, le 
ondulazioni incise corrispondenti alle frequenze 



Fig. 4. 


superiori a 2000 periodi risulterebbero cosi mi¬ 
croscopiche da non potersi più riprodurre data 
la dimensione finita della punta da riprodu¬ 
zione. 

Nella soluzione di compromesso ora accennata, 
tutti i suoni inferiori alla frequenza di 200 pe¬ 
riodi sono registrati con intensità tanto minore 
quanto più bassa è la frequenza. 

Questo difetto può però essere facilmente cor¬ 
retto nella riproduzione elettrica con circuiti o 
organi di lettura (pick-up) di costruzione ap¬ 
propriata. 

Ing. A. BANFI. 

(.Continua). 


venire apparterrà a coloro che avranno più ope¬ 
rato per Tumanità sofferente». 

Atto di fede. Lo ricordiamo riverenti volgendo 
con gratitudine il nostro pensiero verso l’umile 
casa di Dole, diventata uno dei fari della storia 
scientifica ed umanitaria del mondo. 



La caia natale di Paiteur. 









RADIOCORRIERE 


53 


GIUOCHI ED ENIGMI 

EJ 


— 

eh 


ti 

r 


■■ 


8 

r~ 

9 

n 






u 




mm 

m 





CURIOSITÀ, PASSATEMPI E SVAGHI 

<4 


m 




i?— 

m 



:.-T 

18 


m 

CON PREMIO E SENZA PREMIO 



30 






m 






Contrasti 





■ ? 

m 


m 





INCASTRO 

Su nell'alto Immenso stendesl 




m 


m 

m 

’ j 

mm 


m 


l 


dell’empiro il casto velo 
mentre II manto eterno gelido 













□ 

□ 


Su noi Tal lo a mille vibrano 
corde armoniche fatate: 
melodie forse davidiche 
su dai secoli tornate ? 

E quaggiù nel mondo putrido 
volgon lotte fra i mortali 
per le cose vecchie e frecido 
che talun chiama... ideali! 

7 enax. 

Esempio.- PO meri GGIO. 


SILLABE CROCIATE 


PR MO GIUOCO A PREMIO 


Inviare la soluzione alla Redazione del Radio- 
corriere — via Arsenale. 21 - Torino — entro 
il 14 gennaio. Il premio sarà estratto a sorte 
tra i solutori. 


ORIZZONTALI: t. Combriccola — 4. Pilastro... formalo da rame e zinco — e Unisono dì diverse voci 
8. Considerare — io. Un cattivo Sanitario — 12, Lo può essere tanto la strada quanto il materiale -- 
14. Cappello... dio si trova in America — 16. Diminutivo femminile — 18. Fondo della nave 20. Cica¬ 
trizzare — 21. L'apertura delle trappole pel topi — 22. Danto, per esemplo, lo è stalo molto. 21. 
Affetto smoderato 20. La voce può anche essere cosi 23. Rendere nolo un segreto 30. I ti grazioso 
figurino — 33 Ribaldo — 34. Ve ne è por tutu 35. Parto computala - 30. Chiedere per sapere. 


PAROLE CROCIATE 


ORIZZONTALI: 1. Qualche volta lo è anche l’uomo 
7. Lega — 13. Sta sanai — 14. Cosi deve essere il 
campo — 18. La corri se giochi — 20. Stella — 21. 
Il verbo del segugio — 23. Contrada dell'Oriente — 
24. Articolo — 25. Retta del aio a piombo — 27. Pre¬ 
posizione — 28. Andate — 29. Spazio limitato di terra 
30. Asteroide scoperto nel '98 — 31. Odo — 32. E' 
nocivo — 36. Agoni 38. Il Giappone in Francia 
39. Stop — 41 La nostra terra in poesia — 43 L'eroe 



VERTICALI: 2. Lungo 11 mare — 3. lastre taglienti — 4. Cecca — 5. Serve por turare 11 forno — 

6. La si invia In tristi circostanze — 7. C’è anche quella Sacra — 8. Salute - 9. L’alto del riscontro 

11. Si può dirigere... anche attraverso il cielo — 13. Lo possono essere I contraili — 14. Assai 
15. Una meta 17. Erto 18. Può ersero di ferro come d'oro, ina pesa di piti (inolia morale — 
io Questa battaglia furoreggiò non molto fa al tavolino — 23. Inteso — 24 Ve ne furono parecchio 

in guerra — 25. Parassita del mare — 27 Cosa gustavi — 28. Sembra — 29. Cotta — 31. Lettera... 

d’una costellazione — 32. Viene al pettine. 


della Carmen — 44. Nè sue nè tue — 45. lino sfrega¬ 
mento... sbagliato — 47. Una virtù — 48 CI sono 
anche quell© al (rotto — 60. Recipienti 62. Specie 
di struzzo — 84. Turcasso — 57. Se ho coraggio — 
68 Cameriere — 81. Un faraone — 64 Avversai 
— 66. Risente. 

VERTICALI: 2 Tondo — 3 Cene sono tanti: bianco, 
rosso, nere... 4. deposizione articolata — 5. Capo... 
armonico — 0. Grossi canapi — 8. Ravenna — 9. 
Articolo — 10 Legumi — 11. Fratricida famoso — 12 
Porto... elio può essere consacrata — 14. Cosi è il 
fumo — 15. C'è anche quella Sacra — ie sta zitto 
17. Rivolger la niente a Dio — 19 Tubero rosso 

— 21. Lo è il tempo... quando non ha fastidi 22 
Approva e plaude — 25 Ogni cosa ha il suo — 26 
Cosi deve essere li conto — 32. fi 3 singolare — 33. 
Esemplo d’operosiIA — 34. Emanare profumo — 36 
Presto e bene cosi avvien — 37. Gas dell'aria — 
38. Può essere di mercurio — 39. Privo di forma — 
40. Donar - 42. Calca Li palcoscenico — 43. Lo si 
fa a scuola 46 Possono essere bianchi e neri 

47. Sole 48. Città sarda — 49. Ertilo — 51. A sazietà 

— 63 Divinità - 54. Opri — 58. Fiume svizzero 

— 56. Primo — 58. Come sopra — so. Taranto — 82 

Milano — 03. Congiunzione. 


Belle maniere 

ANAGRAMMA 
Un xxxxxxxx, se riuscir vuol grato 
a’ suoi ascoltatori, sta garbalo 
no’ modi, xxxxxxxx nel suo dire, 
sempre intonalo e sdirlo nel gestire: 
destare aitar saprà l'Ilarità 
spontaneo, schietta. In chi a seni rio sta. 

Ile Vano. 

Esemplo: Sosia - Ossia. 


Rimedio efficace 

BISENSO 

Nell’inverno 11 torrente ha straripato 
franando il muricciolo del giardino: 
por questo fatto tosto ho interpellata 
un bravo muratore mio vicino: 
egli osserva bene la rottura 
e poscia mi risponde con premura: 

— Se ogni 0000000 con 0000000 ben vi otturo, 
rifatto a nuovo sarà 11 vostro muro. 

Carmen. 














NEVICATA... 

La neve letteraria, come quella autentica, è caduta a 
larghe falde. Sgombro il terreno per renderlo propizio alle 
nuove nevicate. E sono costretto a farlo in modo sollecito. 
Al lavoro! Cominciamo con qualche nuovo arrivato. 

Ochetta simpatica Conosci già lutti, essendo due anni 
che ti concentri nel vuoto. Vedi di continuare ad aprire 
con me il tuo carattere chiuso. — Augusta - Lb modestia 
ini fa scudo? Amica mia: vorrei essere modesto al punto 
da ottenere che facesse liral Non parlo direttamente alla 
radio. — Sara Seganti - Ora lo sai anche tu. L'esito 
azzurrissimo? Subito dopo avermi un po’ liberato dalla 
nevicata. — Fanco Saccomani • Ma si che ti tarò ri¬ 
dere. Un po' di paziente attesa. — Pierina Marconi - An. 
.Iremo d'accordo. Infatti ti scagli già contro di me. Quindi, 
amica vecchia e bene introdotta da tante comuni amiche. 

— Piccola io « Troverò un posticino anche per me se ti 
dico che sono tanto povera, piccola, umile operaia? ». 
Trovi un gran posto; ti ringrazio di avermi fatto dono 
del tuo affetto. Ricambio con tutto il cuore. — E tre - 
Vedo che ben mi capisci. Dunque... e duel Tu ed io, 
grandi umici. — Dori. - Accettata con i tre fratelli, due 
conigli Orde e Didi, Muti, Toin, Piccola, sette canarini, 
due colombi, 58 vasetti di cactee, trecce bionde, giardino, 
fiori, radio, pianoforte. Non credo poi che tu abbia indovi¬ 
nato. — Gerì - Io invece tl conosco ora, ma soltanto 
un pochino. Sta a te completare. — Giade - Ti presenti in 
un momento di grazia per te. Purché non trovi poi che 
fu un momento di disgrazia! — Tifosina - « E' la se¬ 
conda stupidaggine clic dico.. ». impara da me (ma non 
riescirai); ne dico tante iol — Nena, Franca, Din - Siete 
un caro dono di Milliua. Si, le gradisco proprio tanto 
tanto le lettere dei bambini; le vostre tre sono bioccoli 
di neve freschi gentili e puri. Così anche il Babbo di 
Nena fa sui vetri mia firma? E’ un bell'onore suo e 
mio! — Brescianina - Ti metterò vicino a Mammina di 
Brescia che, con i suoi piccoli, m'è carissima. Ti va? — 
Pippo - Il cognome non riesco a leggerlo, ma fa niente. 
Tu leggerai l'accoglienza affettuosa. — Marf. • Il « Buon 
Komen » piace tanto anche a me. Ma chi sia, proprio non 
so. Non avrei che da chiedere, ma vedi: come a me 
piace tanto restare ignoto, cosi non ho mai cercato di 
sapere chi si cela sotto uno pseudonimo. Tl auguro che 
quel tuo sogno si avveri presto presto. — Cappuccetto 
bianco • Troppo lunghetta sì, ma nei complimenti. Siccome 
formano comitiva, pratico lo sconto del 70 % e li trovo 
ancor molti. Attendo il bel giorno nel quale ritroverò 
il tuo candido cappuccetto. — 1 cinque fulmini delle Marche 

- Uh caro e bell’arrivo il vostro, anche se espresso in 
poesia. Venite pure con la vostra innata allegria. Santa 
pazienza! M'è scappata la rima. Attendo le vostre pro¬ 
dezze. Resta inteso che il vostro pseudonimo lo abbre¬ 
vierò in « Cinque Fulmini *. 

E, per oggi, basta con i nuovi arrivati. 

Veronese - E* poi «andata diritta»? Te l'auguro! — 
Anna Maria - Altro che ricordarti ! Riconosciuta perfino 
la calligrafia. Se tutti l'avessero così! Fiorisca presto l’a¬ 
rancio. — Banica - Conosco via Belfiore: vi abitai... secoli 
fa e di qui il suo nome, confermato dalla tua nascita. — 
Giorgio Righini • Proprio un bambino caro. E la tua 


SCEGLIENDO 
FIORDA FIORE 
>> 



/»>, 


bella risposta è degna del figlio d’un'Ala infranta. Un bel 
bacio e grazie alla Mammina. Sergio Monti - Dunque- 
la Mammina era rimasta di stucco davanti all'« arrogi»? 
Se fate i buoni, vi regalerò poi un'altra parolina. — Capo- 
raletto azzurro - Ma si che il cantuccio caldo c’è sempre. 
Eil anche il bario sujla fronte. -- Mammina Bionda - Molto 
delicato il tuo pensiero, ma non era, qui, Ali possibile 
effettuazione. Sei un cuor d’oro — In lumine vita Ahimè! 
La ricetta del budino non riesco a pubblicarla! Per Rosetta 
P. C- qualcosa si è ottenuto: due bravissimi industriali 
affidarono la loro rappresentanza al suo Babbo. — Brutta 
- Se non lo sai, te lo dico io. La tua lettera ha sol¬ 
levato proteste vibranti ed approvazioni entusiastiche. Otto 
ti manda otto sonorosissimi «brava!!». 

Fiorenza . Sì, buona amichetta. L'annuncio mortuario 
che hai trovato nel giornale c clic mi mandi, si riferisce 
certamente ad un caro nostro Amico del « Radiofocolare »: 
il Rag. Piero Sadun, pitture, del quale, nel passato, sii 
questa pagina si pubblicò certi suoi vigorosi ed artistici 
schizzi. Ed è morto a 22 anni, il nostro povero Amico! 
Se alla Famiglia capitano sott'occhio queste parole, trovi 
ludo il compianto per ia crudele perdita fatta. Il buon 
Piero, alle bellessiine doti dell'intelligenza, univa quelle 
d’un animo veramente buono ed elevato e questi senti¬ 
menti dimostrò anche nelle ultime Sue volontà. In piena 
giovinezza, Egli ha lasciato questa terra per godere in 
Cielo l'Eterna Primavera. — Sciolina - Ora sei nel tuo 
regno, nell’« ebbrezza bianca ». Invece di quel concorso 
si farà di meglio, vedrai. Saluto ètiche tuo fratello. — 
Flora - Non facciamo sospetti temerari! Due mesi dopo 
aver ricevuto la tua, mi sono affrettato a mandarla al¬ 
l’Avanguardista Sulliottì. Se «l’individuo» ti dirà: «era 
zie » lo saprai immediatamente entro sei mesi. 

Puledrotto - Partecipo vivamente a « tutto ». Non è 
che sia molesta la domanda, ina l’ho già detto tante 
volte: Non parlo alla radio, per fortuna vostra e mia. -—* 
Alberto Russo - Ti metti a dattilografare, ora! Tanto 
e tanto il primato di calligrafo l’hai perduto! — Scric¬ 
ciolo - Sono lieto ti siano piaciute le passate pagine:, 
ina ora ne pago il fio. — Luigino Grampa • Quale caro 
bimbetto e come cresciuto! Grazie della tua pagina di 
vocali : a poco a poco, appiccicherai il resto... e dopo 
nessuno ti fermerà più- Un bacetto a te ed a Franco. — 
Ecco Principessa del Pisello, reduce da chissà quali 
sciate. Avrai ben potuta vederla e toccarla finalmente la 
neve! Attendo i risultati. — Siempre Espafia - Quegli 
errori non erano miei. Ma mi pare già di avertelo fatto 
sapere. No che non sono O Bini. Che cosa vi salta in 
mente, ora? Ho Sempre detto che nulla ho mai firmalo, 
firmo e firmerò col mio nome. — Gattina grigia: Spinoso 
ed il suo delatore Gianni sono andati insieme in mon¬ 
tagna. E questa valga a rassicurarti. La tua domanda 
sul perchè l’80 % delle foglie cadute sono rivoltate è 
curiosa. Ho controllato subito ed hai ragione. I perchè 
sono vari, l.a nervatura, che ha rilievo nella parte in¬ 
teriore, impedisce il perfetto contatto; il vento può 
risollevarle dal suolo e, rivoltandole, le fa aderire. Poi 
le foglie sono sempre accartocciate all’interno, per via 
della nervatura; quindi più facilmente vengono capo¬ 
volte. Poi prova a sollevare una foglia di platano, ad 
esempio, e cerca di farla radere con il rovescio contro ii 
suolo. Vedrai che, dopo un 50 centimetri, si ripiega su se 




stessa, perchè, quando è secca, è accartocciata il più delle 
volte in modo die a piatto non cade, ma scivola nel¬ 
l'aria sì da giungere al suolo con la « pagina » supe¬ 
riore contro di esso. Però, se le foglie cadono prima 
di essere secche, questa particolarità non la si os¬ 
serva più. — Rimanendo nella botanica, dirò ancora alla 
carissima e sempre ricordata Magina, che i due fiocchetti 
inviatimi sono dell'« Erioforo », erba che cresce nei luoghi 
umidi dell’alta montagna. — E dirò altresì al caro... (vallo 
a pescare ora!) che la piccola fronda ch'è nella sua 
lettera appartiene al cipresso. — Govanna se ti dico che 
sei una cara bambina, questo lo capirai sicuramente. E 
vedrai che nessuno riderà. - Scarpina di raso • Grazie 
per la lettura in famiglia e per le buone parole. Se tu 
ini avessi ripetuto l'indirizzo, il distintivo l’avresti ri¬ 
cevuto. Mi manca proprio il tempo per le ricerche e poi 
la tua è rimasta in montagna. — Nuvoletta grigia - La 
tua malinconia la capisco. L'autunno in campagna è pro¬ 
pizio a darcela; io ho sempre preferito l’inverno e, quando 
avevo meno anni, era fa mia stagione prediletta: bagni 
di neve, intere mattinate a traverso i campi, scalzo, a 
studiare le orme degli altri animali, a fotografare, a sca¬ 
rabocchiare con i colori: quale bellezza! — Violetta • 
Valga anche per le. la risposta. — Mia Piera - mi hai com¬ 
mosso c nello stesso tempo, ho sorriso per quella tua 
lettura sotto la pioggia scrosciante. Sta certa, è come 
ho sempre detto: Sono un uomo, sono vecchio... e me 
ne vanto! Come potrei ingannare te, che piangi il Babbo 
perduto, e come potrei ingannare l’angelica Ina, la bimba 
che non ha più Mamma e Babbo e quando mi scrive mi 
dice: «Papà mio? ». Un inganno, in questo caso, sarebbe 
orribile. Italianissima - Ti ho attribuito lettere non 
scritte. Questo ti provi che sei ricordata! — Isabella - 
Sci sempre la mia amata nipotina, dal cuore pieno dì 
tanta delicata poesia. Ho sentito tutta la tua nostal¬ 
gia del Natale. Grazie della bella Stella Alpina, del bel 
disegnino con l'evviva. 

Puledrotto - Perchè non parlo alla radio? Per evi¬ 
tarmi si dica: «Perchè parli alla radio?!». — Tellacota 
e Nelo aggiula - La vostra letterina col pizzo, la figu¬ 
rina a colori c lo scritto infantile, mi ha ricordato i begli 
anni del « Non voglio lasciar trascorrere quest’occasione... ». 
Grazie a voi e pur a te, Castagna secca, che quei tempi mi 
avete fatto ricordare- — Arcobaleno - « L’ultima lettera che 
ti ho scritto e non spedita dev'essere dei primi di marzo 
« termina così: Ora non ho più niente da raccontarti, ma 
siccome debbo uscire spero che mi succeda qualche cosa, 
cosi quando torno te lo racconto ». Me n’accorgo anch’io 
che non dev’esserti capitato nulla- E la lettera che ho qui 
quando l'hai scritta ? Anche tu, famosa per non mettere 
mai la data! —- Nihil - Ben tornato! Ti ringrazio della Ina 
che spedisco 3lla nostra Amica per le informazioni che le dai. 
Ed attendo mi parli di te e del nostro caro Piccolo. 

Cercatore - Prima eri « mezzo professore » ed ora hai 
scelto questo pseudonimo per... consanguineità con ine, 
poiché, ben lo disse Umbertucci nella sua « Enciclopedia 
della Radio », Cercatore, Spiralina, Baffo di gatto sono 
sinonimi e quindi, come a tua volta di cervello dici tu, 
« proveniamo tutt’e due dalla stessa bestia ». Ma questo, 
Umbertucci non ha saputo dirlo; ne prenderà nota per la 
seconda edizione della sua Opera. — Reseda - E’ venuto 
dai Cielo il cuginetto ed è venuta la neve. E tu hai toccato 
cielo, cuginetto, neve, col dito, con la bocca e con il naso! 
— Nontiscordardimé - Vorrei sapere a che cosa serve la 
vostra gioventù, se non sapete che la vita è una continua 
attesa? Ben fortunati voi che avete tanti anni davanti per 
attendere. E tu vorresti quasi lagnarti? Io, al tuo posto, 
arrossirei; mentre al posto mio arrossisco sì, ma sulla 
punta del naso per la grande freddezza materiale che mi 
s'aggira intorno. — Ombretta - Non ini ami ed osi dir¬ 
melo! Grazie, Ombretta, di questa tua dichiarazione di non 
amore. Mi evita quel paterno abbraccio che tu mi tiri iu 
ballo. E mi succhio il tuo augurio: «Che Spighetta e Mar¬ 
gherita ti spediscan tutti i di una lettera d'amore, ma di 
quelle che san fare, tutta nervi, pepe e sale ». 

Cari... attendenti. Sappiate che per liquidare la nevi¬ 
cata occorrono almeno quattro settimane. L’ho detto testé. 
La vita è una continua attesa. Io attendo le vostre let¬ 
tere sempre carissime, voi attendete la mia risposta sempre 
rarissima. La vita è qui... Ma che vita, che vitali 

Il Concorso Argo - Prego i concorrenti di voler esser 
cortesi tanto e pazientare fino al numero prossimo per 
l’elenco dei premiati. 

BAFFO DI GATTO. 


Direttore-responsabile: GIGI MICHE LOTTI 

Tipografia Società Editrice Torinese - Corso Valdocco, 2 






PAGINA ANTONETTO 


R ADIOCOR RIERE 


SALITI N A M. A 


CASA, MAMMA E BAMBINI 


CORRISPONDENZA 

Nella collaborazione ad un giornale v’è una 
parte che presenta non lieve interesse: è la 
corrispondenza coi lettori. Ricevere lettere da 
Roma, da Firenze, da Benevento o da Cefalu, 
è sentirsi in unione spirituale con persone che 
materialmente lontane ci sono vicine come se 
sedessero accanto a noi, come se nascesse fra 
noi la più animata conversazione. Sintende: le 
rose della corrispondenza hanno pur le loro 
spine: rappresentate queste da qualche lettore 
che piglia per istorto una vostra pagina. Cre¬ 
devate d’averla anzi scritta con un certo umo¬ 
rismo; e no, avete urtato dei nervi 1 perse mu¬ 
tivi, e vi sentite le vostre. Allora, si diventa 
piccini piccini, e si pensa « a non farlo ptu », 
come dicono piangendo i bambini puniti. Ma 
ecco una letterina modesta di carta, di scrit¬ 
tura e d'ortografìa, che dichiara come qualmente 
quando non vede il vostro nome in fondo a un 
articolo, getta via il giornale ••. E questa in¬ 
sperata dimostrazione ammirativa, che vi mette 
niente di meno al disopra di tutti i collabora¬ 
tori più illustri, se fa sorridere più di quanto 
insuperbisca, è tuttavia un compenso alla let¬ 
tera aspra e corretta indirizzatavi da un lau¬ 
reato... , 

Fra i due, chiamiamoli, estremi, stanno le 
lettere amichevoli di persone che hanno letto 
un vostro libro di economia domestica, o d’arte 
casalinga, e che si sono fatti di voi l’idea che 
con un consiglio ben dato possiate toglierle da 
dubbi e da imbarazzi... d’ogni genere. E’ la mas¬ 
saia alle prese con una giacca nera del marito 
diventata disperatamente lucida: come farla ri¬ 
diventare opaca? E’ una mamma di quattro 
bambini, che confessa candidamente d’essere 
sempre stata a bottega, e che, ritiratasi que¬ 
st’anno dal commercio, nulla sa della casa di 
cui deve ora occuparsi: cosa fare? con quali 
libri istruirsi? Ma le lettere più frequenti ri¬ 
guardano l’arredamento della casa, il bello, il 
nuovo arredamento, a cui nessuno osa acco¬ 
starsi senza sentire prima « un autorevole pa¬ 
rere ». „ 

Ecco una giovane vedova che riprende ma¬ 
rito, che ha casa montata e bei mobili « in an¬ 
tico » : barocco, Rinascimento, Luigi XVI : cosa 
le direi di fare? Cambiarli? O basterebbe fare 
coperte e tende di Damasco?... Ed ecco invece 
una fidanzata diciottenne piena d’un ardimento 
estetico che la getta a capofitto nel più orto¬ 
dosso Novecento. Questa la pianta del quartie- 
rino: qui la camera nuziale, con la grande 
finestra panoramica; pareti di non so quale 
smalto in ite,-mobili inediti, tappeti apposita¬ 
mente tessuti... Qui la stanza di famiglia, che 
non è più, per carità! il famigerato sorpas¬ 
satissimo salotto buono! Ma il gabinetto da ba¬ 
gno? Non ha Idea... Dovrei, io, suggerirle qual¬ 
cosa di ultra-nuovo: pavimento di mosaico o 
di linoleum? pareti di smalto o di linórusta? 
tappeti di sughero o di spugna? tendaggi azzurri 
o verdemare? Non potrei mandarle in proposito 
disegni, campioni, consigli? 

Ma ecco, con la posta seguente, la lettera di 
un signore celibe che vive in una grande città, 
e che ha la vecchia mamma in una sua casa 
in Sardegna, da cui essa non ha voluto muo¬ 
versi. Egli mi prega disegnargli come portare 
un soffio di modernità nella vetusta casetta 
sarda, pur senza urtare troppo la madre, che 


non vuole rinunciare a un certo divano, a un 
certo quadro con grande cornice dorata, la quale, 
manco a dirsi, fa a pugni con lo stile novis¬ 
simo... 

Non ve l’ho detto che a collaborare in un 
giornale e a ricevere lettere di lettori, si di¬ 
venta di famiglia con questi? Non ve la imma¬ 
ginate voi la casetta sarda? Per me, è come 
se ci fossi, come se sentissi la vecchia signora 
lagnarsi di quel benedetto figliolo che si è mo¬ 
dernizzato nel continente; e lui, il figlio, ri¬ 
spettoso, ma ostinato nelle idee nuove acqui¬ 
site, sazio di sazievole folclorismo, di divani di 
reps rosso e di cornici dorate. In verità, non 
ho simpatia per i divani di reps rosso (forse, 
con righe gialle), ma penso che cosa rappre¬ 
senti per la madre, di ricordi, di poesia, di es¬ 
seri cari perduti, quel vecchio mobilio, e non 
ho cuore di scrivere al signore sardo quel « de- 
lenda » di cui egli si farebbe forse forte con 
la madre... 

Anche quella modernissima fidanzatina! Mi 
scrive che andrà a vivere col suoceri, i quali 
hanno ceduto agli sposi parte del loro grande 
appartamento. Chi sa se essi non si sgomen¬ 
teranno del gusto estremista della futura nuora? 
Più che aiutare quest’ultima a segnare una 
netta barriera fra il vecchio e il novissimo ar¬ 
redamento, non farei meglio a suggerirle af¬ 
fettuosamente di non esagerare, di non creare 
fra lei e i suoceri la prima lieve crepa di due 
gusti discordi? "Parigi vai bene una Messa»... 

Ahimè, si, è difficile dare dei consigli per 
chi non vuole impancarsi ad arbitro, nè dal¬ 
l’alto d’una cattedra predicare 11 verbo dell’arte 
nuova, senza restrizioni sentimentali. Per me, 
consigliera senza cattedra, la casa non può es¬ 
sere nè l’indifferente » machine à habiter •<, nè 
l’elegante arida casa d’un nuovo ad oltranza. 

Detesto cordialmente il brutto, il banale, l’in¬ 
gombrante, il superfluo, ma confesso una mia 
insopprimibile simpatia per i mobili vissuti. Un 
delicato scrittore ha detto che « le cose ve¬ 
dono». I vecchi mobili vedono... e hanno ve¬ 
duto: portano con sè troppo carico di epoche, 
di date, di ricorrenze, perchè li possiamo con¬ 
dannare all’ostracismo pel solo fatto che la rଠ
dica e il metallo cromato trionfano. E’ d’altra 
parte difficile che un mobile sia francamente 
brutto: è più facile che sla mal collocato, o in 
cattiva luce, o in luogo Inadatto. Prima di con¬ 
dannarlo, si può sempre provare a mutarlo di 
posto, a creargli attorno un'atmosfera, o a tro¬ 
vargli un decoroso secondo piano... 

Questo discorsetto lo feci tempo fa ad una 
lettrice che non solo mi scrisse, ma mi chiese 
di venire di persona a sottopormi un suo pro¬ 
getto per la casa che intendeva rinnovare. Il 
marito voleva mettere una sua scrivania nella 
veranda: no, vero? Il marito voleva appiccicare 
ancora sulle pareti della casa nuova tutte le 
sue fotografie di guerra e di Colonia; no, vero? 
Il marito non avrebbe voluto relegare certi mo¬ 
bili In ima stanza secondaria e sostituirli con 
quelli che lei già aveva adocchiati da un fa¬ 
moso mobiliere; ma si potevano forse lasciare 
Insieme?! 

Quando io le dissi di sì, che forse si poteva 
tenere scrivania, fotografie e mobili vecchi, mi 
rispose uÀ po’ scossa nella fiducia che riponeva 
nella mia autorità: «Lei è conciliativa»... Sono 
ancora a domandarmi se la parola suoni ap¬ 
provazione o condanna. Comunque, se qualche 
altra lettrice vuol mettermi alla prova... 

LIDIA MORELLI. 


IL RAFFREDDORE 

Tra le tante piccole miserie ehe affliggono l'umanità. merli* 
Indubbiamente la nostra ebnsirieuzione II r.iffredilore: banale ma¬ 
lattia,' di cui si parla con un disprezzo lievemente Ironico, ma 
clm è per lo niello min Aera seccalura: chi di noi non ha provata 
la delizia (Il un raffreddore clic iniva sempre « sproposito, rinnmln 
uno deve compiere un atto Importante della sua vita, o parici- 
pare a qiialcho riunione, n a qualche funzione rappresentativa, » 
deve coniare, o parlare alla Radio? 

E' una spiritosaggine classica quella di dire clic tutto ciò die 
1 medici sanno fare per il raffreddore è... chiamarlo corizza: clas¬ 
sica « boni arie ». fors'nuche spiritosa, ma non affai lo vera. 

Numerosi. Induginosi c profondi furono gli studi fatti su quello 
piccolo niorlio, il guaio si è che dal luto terapeutico non al sono 
fatti grandi propesa!, e la nostra Impotenza a guarire rapida¬ 
mente Il raffreddore resta invariata: è menilo dichiararlo nubili. 

Ripeto, perii, non nimicarono le Indagini linose a scoprire ape* 
eialmente l'agente infettivo della corizza. 

Prima di tulio, per studiare sperimentalmente la malattia, si 
eercò lungamente un animale recettivo: ini animalo che al raf¬ 
freddasse. c non fu facile trovarlo; dualmente dopo indulto prove 
si concluse che solo lo scimpanzè era recettivo per H raffreddore. 

Iniettali pertanto questi nnlmall con le culture del piò svariali 
microbi ritenuti causa del raffreddore, si ottennero risultati ben 
scarsi, e non si riuscì a fabbricare un 'ieri o del vaccini vera¬ 
mente efficaci. 

E d'altra parie lo non Sono persuaso che fumati!t& sarebbe stata 
tanto facilmente proclive a sottoporsi a tante complicate cure 
per una così piccola infermità rhe si ritiene In genera degna di 
disprezzi o luti'al piò di un po' di pazienza 

Non è a dire però che il raffreddore ria trascurabile cosa: 
Innanzi tutto esso è una malattia tremendamente contagiosa: 
quando un membro di una famiglia o di una collettività ne è 
colpito, gli altri ben cttiffeflmento ne saranno Immuti): so poi rum- 
malato non conosca le buone norme d'edneazlune o (l'igiene e non 
porta un fazzoletto ori ilmeno una mano alla bocca nel tossirà 
c nello stermitlre. esso diventerà certamente pericoloso per 1* 
persone che lo avvicinano. 

Il raffreddore poi rende le mucoso delle prime vie aeree in 
sialo di Irritazione e di recettività per un gran numero di Infe¬ 
zioni. 

Se la malattia è breve e lieve in sè. tuli non soni le cwr.pll- 
eazionl a cu! può dar luogo: basii citare le sbasiti e le otiti. 

Cerchiamo perciò rii dure alcuni utili consigli ni raffreddati, per 
preservarli almeno dalle complicazioni. 

Primo consiglio: restarsene a essa al caldo, bei) difesi itogli 
agenti atmosferici avversi. daH'umldo ohe predispone le nostre 
mucose ad ammalarsi, dulia polvere che è «riamente il veicolo 
del virus un po’ misterioso ehe è causo della corizza. 

Prendere all'Inizio del raffreddore un blando purgante, giova 
moltissimi: del redo tutte la vantale spectslllà contri la corto 
sono a buse lassativa. 

Pare una buona antisepsi tirilo fosse nasali con lavande tiepida 
disinfettanti. 

Non sniffarsi il naso durante la malati In: ciò può sembrare un 
paradosso, eppure 11 soffiarsi il naso nel vero senso della parola 
costituisce la causa piò frequente rirlle oliti, per 11 trasporto, die 
tale manovra provoca, di materiale Infettante dal naso all'nrecclili 
medio: non sarà perciò mal abbastanza raccomandalo: asciugare i 

Pome rimedi interni giovano I aallciUci. siicelo se presi nella 
prime 24 ore, e la sudorazione provocata con agenti fìsici e con 
Infusi ealdl. 

In genere basteranno queste semplici provvidenze per assicurare 
alla piccola noiosa infermili un decorso benigno e relativamente 
breve, evitando le complicazioni che, come dlrevo, sono le sole 

marcente temibili. 

Do». SÀLUS. 


Abbonala di Ferrera di Varese. Per I disturbi clic arem*, 
la consiglio di consultare un modico specialista. 

Abbonato 198.689. — 1-a causa della foruncolosi * una Infezione 
da staAIococehl. piccoli germi che si annidano nella pelle e sotti 
di essa. 81 reehl dal suo medici II quale potrà praticarle sla la 
cura vaccinica rnff lo staAloroccico. oppure le preparerà un 
auto-vaccino con il pus del «uni piccoli foruncoli per liberarla 
dallo infermità. 

Abbonata 25240 di Milano. — Continui'con fiducia le cure In¬ 
traprese per la sua artrite. Ella non deve eccessivamente lraptw- 
aionarsi del disturbi del suo cuore, e« 1 medie! le garantiscono 
etìe non esiste un vizio cardiaco; molte volte tali dtoturbl wnO 
di origine netVosa. in lai caso ima cura di libatomi U P"'« 
attenuare od anche guarirli del tutto. 

Dr. S. 


Nei disturbi del ricambio, nelle forme artritiche, reumatiche, uricemiche, gastriche 


usate la bevanda raccomandata dalla 
Scienza Medica: acqua preparata con 


SALI TI N A - M. A. 




56 


R A DIO COR RI E R E 


r MODELLO^ 

591 

^CHASSIS 590 


MfWMtetodim 
5 vuMU 
otus jucc&xnie 

LIRE 


I MIGLIORI REGALI ! 


IOOO 



PHONOLA 




LA REGINA DELLE SUPERETERODINE 




CHASSIS 580 


LIRE 

IdOO 


Urite z Ynmie 

'xaito ^ cullante, 
3 5 i/aArofo 

IN VENDITA PRESSO I MIGLIORI RIVENDITORI 


Escluso l'abbonamento all’E.I.A. *_ PRODUZ. - FIMI S. A. - MILANO - VIA S. ANDREA. 18 - STABIL. IN SARONNO